CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Paul Gilbert: live e nuove lezioni su Didattica
Paul Gilbert: live e nuove lezioni su Didattica
di [user #17404] - pubblicato il

Ascoltare Paul Gilbert dal vivo è stupefacente. Paul è insieme l’uomo maturo che trova nel blues le sfumature per confidarsi al suo pubblico ma - al contempo - è ancora il teenager entusiasta che vola sulla tastiera della sua chitarra e si sollazza a sbalordire chi lo ascolta con virtuosismi inafferrabili e festosi.
Paul Gilbert torna su Accordo, tra le pagine di Didattica.
Proprio ieri, abbiamo realizzato una lunga video intervista esclusiva a Gilbert nella quale ci siamo fatti raccontare genesi e produzione del suo ultimo eccellente lavoro e siamo rimasti incantati parlando di fraseggio, armonia, blues e tecnica, il tutto chitarra alla mano. Paul ci ha ubriacati suonando dozzine di frasi ed esempi, snocciolando accordi, diteggiature, approfondimenti teorici che organizzeremo in una serie di pillole didattiche e lezioni, a brevissimo su queste pagine.
Ovviamente, finita l’intervista ci siamo fermati per seguire la clinic/concerto tenuta da Paul all'Hangar18 di Negrar (Vr), organizzata dall'Accademia Lizard di Verona. La serata è stata assolutamente spettacolare, esaltante.
Come scritto nella recensione di “Behold Electric Guitar” pubblicata recentemente, Gilbert sta attraversando una fase magica della sua carriera. E se nell’album questa si palesa nella serenità e compostezza di un playing superbo e ispirato che insegue melodia e groove di fraseggio prima di ogni altra cosa, dal vivo la musicalità di Gilbert esplode in maniera ancora più multiforme e contagiosa. Paul Gilbert sul palco, con testata Marshall a cannone che imballa due mastodontiche quattro per dodici, è pura espressione di gioia di vivere, amore per la propria arte e soddisfazione nel celebrarla: Paul è insieme l’uomo maturo che trova nel blues le sfumature per confidarsi al suo pubblico ma, al contempo, è ancora il teenager che vola sulla tastiera della sua chitarra e si sollazza a sbalordire chi lo ascolta con virtuosismi inafferrabili e festosi.

Paul Gilbert: live e nuove lezioni su Didattica

Il cuore del suo fraseggio è oramai ancorato alla tradizione più solida e sanguigna del rock blues, quello pentatonico e senza fronzoli di giganti come Clapton, Page, B.B. King ma si apre in maniera armoniosa e sorprendentemente fluida, naturale su digressioni tecniche sublimi che poggiano su quei legati, plettrate, string skipping con i quali Gilbert ha cambiato e contribuito a far evolvere il linguaggio della chitarra solista moderna.
Paul ha continuato a suonare, studiare, esplorare incessantemente. E per chi lo conosce e magari si è formato sulla sua didattica e i suoi dischi, oggi il suo fraseggio appare nuovo, zeppo di soluzioni inedite, moderne e freschissime che si snodano tra arpeggi e sintesi di scale.
Nel dettaglio, Paul ha sintetizzato un ampissimo campionario di nuovi arpeggi suggeriti da accordi che lo ispiravano, parti suonate da altri strumenti che lo colpivano o celebri melodie di canzoni che amava; è ha diteggiato questi arpeggi in grappoli di tre, quattro, cinque note, snodandoli su diteggiature a tre ottave che ora spreme in fraseggi ritmicamente vivacissimi e con una articolazione sonora cristallina e potentissima. Il suono poi, un crunch burroso che nemmeno nei momenti più vementi dello show accenna a diventare distorto, lascia ancora più attoniti di fronte a una proiezione tecnica sublime, da virtuoso della musica classica.
Lo slide oramai sembra uno strumento di cui Paul non può fare a meno. Lo utilizza di continuo con gusto e padronanza. Totale novità, invece, il sustainer con il quale si diverte a stiracchiare all’infinito bending e note accarezzate con lo slide. La cover di "Owner of a Loneny Heart" vale da sola il costo del biglietto. La sei corde di Paul esegue la melodia del cantato toccando inflessioni, sfumature, espressività impensabili per una chitarra. 



Foto panoramica e quadrata di Nino Saetti
Foto di corredo all'articolo di Alessandra Merlin
lezioni paul gilbert recensione
Link utili
Il sito di Paul Gilbert
Acquista in pre order il nuovo disco di Paul Gilbert
Ascolti consigliati sul canale Spotify di ACCORDO
Mostra commenti     1
Altro da leggere
Tony MacAlpine: otto corde e arpeggi shred a quattro ottave
Marty Friedman: un piccolo fraseggio in frigio maggiore
Pennata Alternata con Steve Morse
Billy Gibbons: esercitarsi a casa
Eric Johnson insegna i suoi accordi
Robben Ford: Blues & arpeggi alterati
Tosin Abasi e le pentatoniche da VHS!
Tosin Abasi – Sweep & combinazioni di arpeggi
Bruce Bouillet: "Lo sweep più famoso dei Racer X"
Bruce Bouillet: due lick brucia pentatonica
Tribute to Jimi Hendrix - Paul Gilbert
Paul Gilbert e la scala Blues definitiva!
Come si esercita Paul Gilbert
Paul Gilbert: un trucchetto per il RE
Paul Gilbert: sostituzioni, esercizi & pause
Paul Gilbert: suono un pezzo dei Beatles al giorno
Paul Gilbert: le dimensioni, del pollice, contano
Paul Gilbert: non si suona con gli occhi
Paul Gilbert: famoso per cose di cui mi scuso
Paul Gilbert: che meraviglia poter cantare quello che si suona
"Behold Electric Guitar", il nuovo disco di Paul Gilbert
Seguici anche su:
News
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964