CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Problema vibrazione corde nuova chitarra

di [user #49603] - pubblicato il
Ciao a tutti, prima di tutto mi scuso se questa non fosse la sezione giusta in cui pubblicare il mio problema.
Ieri mi è arrivata la mia nuova chitarra, una Epiphone Les Paul Standard Pro. Dico in anticipo che è la mia seconda chitarra, quindi non ho molta esperienza in liuteria. Ho sentito subito un problema di vibrazioni, così ho sistemato il truss rod nel seguente modo. Ho messo un capotasto mobile al primo tasto e premendo il Mi basso all'ultimo tasto, sul settimo tasto ho lasciato uno spessore minimo tra fret e corda. In principio il manico era troppo piatto, infatti non c'era spazio. Dopo aver fatto tutto ciò la chitarra non ha vibrato più, il fatto è che l'action al dodicesimo tasto era di circa 4,5mm sul mi basso (Certo che non vibrava!).
Il problema è che le corde non vibrano solo se abbasso l'action al di sotto di circa 3,8mm al mi basso, il che non mi permette di suonare in modo comfortevole, mentre leggo online, anche sul sito epiphone, che questi problemi di vibrazioni si dovrebbero riscontrare sotto i 2,4 mm. Potrebbe essere un problema di corde troppo spesse? Ringrazio in anticipo chiunque mi risponderà.
Loggati per commentare

di zabu [user #2321]
commento del 30/04/2019 ore 19:03:35
Sei sicuro che stai misurando bene l'action? 4.5 mm sul mi basso mi sembrano "fisicamente" quasi impossibili anche con il ponte alzato al massimo. La misura la devi prendere dal tastino di metallo al disotto della corda. Hai fatto qualche misurazione della curvatura del manico attuale? Considera che ci dovrebbe passare lo spessore di un foglio di carta normale tra il VII tastino e la corda, ma ricordati di premere il mi basso sul XV tasto e non a fine tastiera (come invece si farebbe su altri strumenti). Ti copio qui le info "semi-ufficiali" sul setup di una Gibson/Epiphone:

Hi I'm David the final inspector at Gibson Memphis. I can give you the factory spec info. on our setups. You will need a mechanics rule to do this properly.

To check neck relief: fret the low E at the first and 15th fret (not 12th) reach to the 7th fret and tap string. There should be a small space between string and fret - no thicker than a piece of paper. Do the same with the high E.
ACTION: fret low E at first fret and measure the distance from the bottom of the to the top of the 15th fret. It should be 5/64". Do the same with the high E, measurement should be 3/64". Now measure the string height at the nut; underside of the string to the top of the fret. Low E and A should measure 2/64", D and G =1.5/64" and B and high E = 1/64". If string height at nut is correct, recheck string height at 12th fret with strings open. Measurement for low and high E's should be the same as measurement taken at the 15th.

Pickups: Fret low E at 22nd fret and measure pickup height from underside of string to point on pickup closest to string. Bridge pickup should be 3/64", neck pickup should be 4/32". Fret high E at 22nd fret, distance for both pickups should be 3/32".

Play test: Play every string at every fret checking for buzzes. Bend High E string 1 and 1/2 steps, beginning at the sixth fret and ending at 22nd, checking for "choking" and to make sure string stays in nut notch.

Comunque aggiungo che 2.4 mm al XII sono troppi su una Les Pul, non so perché sul sito Epihone riportino questa misura, se non per pararsi da eventuali strumenti difettosi che necessitano una rettifica dei tasti. Su una Les Paul si dovrebbe riuscire ad ottenere facilmente un'action anche al disotto dei 2 mm sul Mi basso
Rispondi
di wandremark [user #49603]
commento del 30/04/2019 ore 19:10:51
Ho fatto anche la misurazione premendo al primo e quindicesimo tasto e passando il foglio al settimo, e va bene. Per la misurazione parto dal metallo del fret fino all'esterno della corda. Faccio in modo casalingo ma fra qualche giorno mi arriva il righello apposito per l'action. 4.5mm erano di fabbrica, lho abbassato a 3.7 circa ma se vado sotto le corde più grosse ronzano
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 30/04/2019 ore 19:23:16
Piccolo suggerimento: se non hai un righello, potresti provare per ora ad utilizzare uno stuzzicadenti. Lo metti sopra il tasto e marchi con un pennarello a punta fine l'altezza a cui arriva la corda e poi misuri. Prima di procurarmi un righello apposito utilizzavo questo sistema e lo trovavo abbastanza preciso.

Ma quanto sbattono le corde? Un pochino di rumore su una elettrica è fisiologico, l'importante è che non si trasmetta all'ampli. Rimane il fatto che una misura di 3.7 mm (se presa correntemente) rende la chitarra insuonabile.

Ti do onestamente due consigli:
1) La porti da un liutaio e gli chiedei la sua opinione. Non credo ti costerà nulla avere semplicemente una diagnosi o eventuale preventivo.

2) In base a quello che ti dice il liutaio la tieni (se si tratta solo di un problema di setup) oppure la rimandi indietro
Rispondi
di wandremark [user #49603]
commento del 30/04/2019 ore 19:55:46
Ho provato con il metodo che mi hai detto, e risulta circa 3 mm. Ho provato pure con una mia vecchia Epiphone ed è circa 1,7mm. Non capisco se sono esagerato io con queste vibrazioni. Secondo te se faccio la prova ad ascolta la chitarra con le cuffie, dovrei sentirle anche amplificate? Comunque nella mia città non ci sono liutai, al massimo posso provare al negozio di musica.
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 30/04/2019 ore 20:36:30
Siamo ancora alti, pero' mi sembra più plausibile come misura. Il discorso e' che le vibrazioni (o meglio fret buzz in inglese) sono accettabili in certa misura se le senti con la chitarra non amplificata, ma possono diventare decisamente un problema se le senti amplificate. Non so quanto le cuffie siano un buon sistema per valutare, pero' prova a fare una verifica e vedi come ti sembra il suono. Ma non hai un maestro di chitarra o un amico esperto a cui chiedere?
Rispondi
di wandremark [user #49603]
commento del 30/04/2019 ore 22:38:14
Intanto ti ringrazio per le risposte e i consigli. Comunque ho suonato un po' con la vecchia chitarra e ho notato che buzza più di quella nuova però non ci avevo mai fatto caso anche perché si sente solo senza amplificazione. Forse mi sono fissato per il fatto che questa è nuova. Mi piacerebbe farti sentire come fa. Qui è possibile pubblicare link? Che in case faccio un video privato su YouTube
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 30/04/2019 ore 23:17:13
Certo che puoi postare un link, vai pure.
Rispondi
di wandremark [user #49603]
commento del 30/04/2019 ore 23:32:36
Nel video ho impostato una distanza normale dell'action. Vorrei dire anche che le corde sono abbastanza grosse.
vai al link
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 01/05/2019 ore 00:52:17
Mi pare non ci siamo, si sente chiaramente che le corde frustano troppo. Con che action hai regolato esattamente la chitarra? Mi sa che ti conviene iniziare a pensare alla possibilità di rimandarla indietro se non riesci ad uscirne. Ma proprio non riesci a trovare un liutaio in zona da te?
Rispondi
di wandremark [user #49603]
commento del 01/05/2019 ore 01:23:22
Purtroppo nella mia città non ci sono liutai, al massimo posso provare ad andare in un negozio di musica. Mi sembra strano che una chitarra nuova abbia problemi, secondo me è solo un cattivo setup. Comunque l'action è a circa 2.3 mm, misurato con il metodo fai da te.
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 01/05/2019 ore 01:14:30
Dubito che le corde siano un fattore determinante in questo caso. Anzi, se fai una ricerca online vedrai che alcuni ritengono (credo anche a ragione) che invece siano proprio le corde più fine ad essere più prone a creare buzz. Io credo perché oscillino maggiormente rispetto a quelle di scala maggiore, a causa appunto del diametro minore. In ogni caso da quello che sento dal video il problema nella tua chitarra non è imputabile alle corde.
Rispondi
di wandremark [user #49603]
commento del 01/05/2019 ore 13:22:02
Ho messo un nuovo test in cui vado più leggero col plettro con action a 2.2mm circa (aspetto venerdì per la misurazione ufficiale) vai al link
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 01/05/2019 ore 14:26:20
Con un tocco più leggero sembra decisamente meglio, però rimane il fatto che 2.2 mm (misurati più o meno correttamente) sono un po' tanti su un'elettrica, sono una misura quasi da chitarra acustica. Con quella misura dovresti avere un suono molto pulito anche calcando con il plettro. Io su una Les Paul cercherei di regolarla al massimo un pelino sotto i 2 mm, aspettandomi comunque di avere un suono molto pulito e senza molto buzz percepibile. Sembrano differenze da poco, ma 3 0 4 decimi di mm si sentono parecchio a livello di suonabilità.

Comunque purtroppo il fatto che la chitarra sia nuova non è una garanzia assoluta che i tasti non debbano essere rettificati. Senza immaginarsi problemi strutturali (ad esempio una torsione del manico), potrebbe essere capitato che semplicemente il manico si sia assestato dopo qualche settimana o mese dal momento della fabbricazione. Oppure il manico abbia risentito del cambio ambientale (umidità) durante la spedizione, o ancora (come suggerito da Muddy sottto) semplicemente che di fabbrica siano stati poco attenenti. Per dirti a me capitò con un basso da 2000 Euro di doverlo portare a far rettificare i tasti appena comprato nuovo...
Rispondi
di wandremark [user #49603]
commento del 01/05/2019 ore 14:32:52
Però tieni conto che misuro l'action al dodicesimo tasto senza premere il primo, devo provare a misurarlo al quindicesimo premendo il primo come mi avete fatto vedere nella guida. Forse per questo ti sembra alto, perché non premo il primo tasto
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 01/05/2019 ore 15:01:53
Facciamo un po' di chiarezza: l'action si misura effettivamente al XII e senza premere il primo tasto. Le istruzioni che ti ho copiato nel primo post (che sono quelle anche del link di Muddy) riportano il procedimento di Gibson per il setup, che è un po' più complicato, ma porta agli stessi risultati. Inizialmente viene suggerito di prendere la misura dell'action a l XV con il primo tasto premuto, poi di verificare l'altezza del capotasto. Se il capotasto ha i solchi dell'altezza giusta, la misura al XII e senza premere il primo tasto deve corrispondere a quella del XV con il primo tasto premuto.

" If string height at nut is correct, recheck string height at 12th fret with strings open. Measurement for low and high E's should be the same as measurement taken at the 15th."

Spero di non averti confuso le idee, ma se mastichi un po' di inglese ti puoi leggere direttamente tutte le istruzioni in inglese.
Rispondi
di wandremark [user #49603]
commento del 04/05/2019 ore 10:55:03
Ciao, volevo aggiornarvi sulla chitarra. Prima di tutto volevo dire che non capisco se è normale che l'action misurato in posizione da suonato sia leggermentr più alto rispetto ad una misurazione su una superficie piana. In ogni caso ho regolato prima l'action a 2mm e un po' mi buzzava, magari nella norma però a me dava fastidio. Così l'ho alzato a 2.30 così come consigliato da epiphone e devo dire che va molto meglio. Ho letto che è meglio suonare con le dita corda per corda per vedere se buzza e non col plettro. Che ne pensate? Grazie ancora per i consigli.
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 04/05/2019 ore 18:49:30
Onestamente non misuro mai l'action con la chitarra in piano, ma credo che una differenza sia normale a causa della diverso effetto della trazione delle corde sul manico.

Riguardo ai 2.3 mm che hai ora, se ti ci trovi comodo vanno bene. Il setup è una questione molto personale. Io ho una Gibson e una Epi. Entrambe sono settate a 1.8 mm sul Mi basso. Sulla Epi in particolare devo convivere con un po' di buzz sulle corde basse alle prime posizioni anche perché il manico è settato perfettamente diritto. È sempre una questione di compromesso. Per il resto se ti capita per qualche altro motivo di recarti in un posto dove c'è un laboratorio di liuteria (capiscono che non è a portata di mano nella tua città), io un setup professionale lo farei fare. Magari con un limatina alle sedi del capotasto, o con una leggera rettifica di qualche tasto potresti raggiungere un risultato migliore. Ci vuole chiaramente un professionista però.
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 30/04/2019 ore 19:05:28
Leggiti il decimo post sotto: "dubbio su angolazione pickup corde". Inoltre tutte le corde vibrano se sollecitate, la vibrazione poi si spegne lentamente e ciò è la norma. Poi c'è il problema: quando vibrando toccano i tasti, quelle basse frustano e quelle alte friggono e la vibrazione si ferma velocemente. Se è questo il tuo problema è il manico che è regolato male (leggi il post sotto). Comunque corde più grosse hanno moti vibrazionali più ampi e pretendono action più alte, ma parliamo di decimi di millimetro. La tua chitarra è nuova, fai attenzione a non fare operazioni irreversibili che comprometterebbero la garanzia. Paul.
Rispondi
di wandremark [user #49603]
commento del 30/04/2019 ore 19:12:52
Infatti non riesco a capire perché su una chitarra nuova stia avendo questi problemi (comprata su thomann). Comunque sto solo abbassando l'action e sistemando leggermente il truss rod, ho chiesto e la garanzia non viene compromessa per queste operazioni.
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 30/04/2019 ore 20:17:0
Per misurare esattamente ed oggettivamente lo spazio tasto/corda io uso/è lo strumento più adatto, uno spessimetro, lo trovi a 7/8 euro in un'utensileria, ma anche a 2/3 euro dai cinesi, è un serramanico con una ventina di linguette di vari spessori a partire da 0,05 mm (5 centesimi di mm) a 1 mm, combinando, sovrapponendole, puoi arrivare a determinare lo spazio corda/tasto con una precisione di 5 centesimi (la linguetta più sottile). Ciao, Paul.
Rispondi
di wandremark [user #49603]
commento del 30/04/2019 ore 22:38:49
Si ho ordinato lo spessimetro e dovrebbe arrivare nei prossimi giorni. Ti ringrazio.
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 30/04/2019 ore 22:57:05
Se intendi il "righello per l'action" che hai citato sopra, quello dentellato da posare sulla tastiera saltando i tasti, bè quello non è lo spessimetro, serve a vedere se la parte legnosa della tastiera è dritta, tutte le volte che lo vedo mi chiedo a cosa serva, dato che quello che occorre verificare sono i tasti, se invece è quello dritto lungo a lama, quasi la stessa cosa, se invece è il trapezio piccolo in acciaio non è lo spessimetro e serve a verificare se c'è qualche tasto sporgente, più alto, da abbassare è utile, ma non è lo spessimetro che, come ho detto è un serramanico lungo 10 cm con 20 linguette, che trovi anche dai cinesi o dai russi a 3/5 €. Ciao, Paul.
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 30/04/2019 ore 23:16:16
Piccolo off topic: la riga in acciaio dentellata dentellato io la trovo utilissima invece perché serve a verificare che appunto il manico non abbia problemi strutturali. I tasti nell'ipotesi peggiore si rettificano o si cambiano, ma se non si riesce a mettere in piano il manico perché la tastiera ha degli avvallamenti (e purtroppo capita anche frequentemente) il discorso diventa molto più complicato.
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 01/05/2019 ore 12:26:39
Allora: premesso che una piccola vibrazione (che in gergo si chiama BUZZ) sulle chitarre elettriche è fisiologica, ti consiglio vivamente di riferirti ad una buona guida per i setup e con le specifiche originali GIBSON fare un setup completo alla tua chitarra. Se ti attieni alle specifiche GIBSON il minimo BUZZ che avrai sarà certamente quello fisiologico del tuo strumento. Comunque considera anche che da un po' di tempo a questa parte, soprattutto sulle chitarra di fascia MEDIO-BASSA, si sta ponendo pochissima attenzione alla rettifica della tastiera per cui è molto comune trovarsi qualche tasto leggermente più alto. Mi raccomando: tutte le misure che implicano l'altezza delle corde vanno SEMPRE prese in "posizione di suonata" e non con la chitarra stesa sul tavolo. Ovviamente ti serve un righello di metallo preciso o uno spessimetro digitale.

Queste sono le specifiche della Gibson: vai al link

Per i pickup regola prima la curvatura dei poli così: vai al link

Poi regola l'altezza dei pickup fino a quando non hai una distanza di 1.6mm sia dal lato degli alti che dal lato dei bassi su entrambi i pickup premendo la corda all'ultimo tasto.

Le misure riguardanti le corde vanno sempre prese dalla sommità del tasto al fondo della corda così come per i pickup dalla sommità del polo al fondo della corda.

Per qualunque ulteriore domanda non esitare a chiedere anche se vedo che gli amici di Accordo già ti hanno dato tantissime indicazioni sicuramente utili.
Rispondi
di wandremark [user #49603]
commento del 01/05/2019 ore 13:21:02
Ti ringrazio per la risposta. Purtroppo al momento non ho lo strumento per misurare con precisione l'action, mi arriverà venerdì. Intanto ho pubblicato un nuovo test in cui col plettro vado più leggero rispetto al video precedente, con un action di circa 2.2mm al dodicesimo tasto sul mi basso. vai al link
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 01/05/2019 ore 14:18:0
Allora... innanzitutto a me non sembra proprio un'action da 2.2mm :D Stai prendendo CERTAMENTE male le misure. La misura si prende dal margine inferiore della corda alla sommità del tasto, come già ti dicevo. Inoltre non stai nemmeno plettrando particolarmente delicatamente. Piuttosto direi che stai plettrando in maniera normale. Nè troppo forte nè troppo delicatamente. L'action della Gibson si misura in maniera piuttosto particolare... con il capotasto al primo tasto e mi pare prendendo la misura al XV tasto... non ricordo ora di preciso. Comunque stai certo che se segui le misure che ti ho mandato non puoi sbagliare. Tra l'altro io ho notato che le Gibson, al contrario delle Fender che hanno un po' di tolleranza, quando becchi il setup giusto (che è quello di fabbrica) iniziano a suonare proprio in un altro modo. Come uno scalino, in pratica, che definisce uno sweet spot. La tua chitarra, tra l'altro, mi sembra anche particolarmente silenziosa in quanto a buzz. Comunque fa sempre fede quello che senti nell'amplificatore. Se nell'amp non si sentono BUZZ, per quanto capisco perfettamente che siano fastidiosi, il problema non dovresti minimamente portelo.
Rispondi
di wandremark [user #49603]
commento del 01/05/2019 ore 14:22:54
L'action ti sembra di più o di meno? Comunque ripeto, per la misurazione accurata devo aspettare venerdì che mi arriverà il "righello". In ogni caso, ti sembra che buzzi eccessivamente da questo video?
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 01/05/2019 ore 14:44:36
Assolutamente mi sembra più bassa di 2.2mm e sicuramente buzza meno di qualunque chitarra regolata normalmente che io abbia mai sentito.
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 01/05/2019 ore 14:50:51
P.S. Comunque non stare troppo là a fissarti altrimenti fino a quando ti arriva il righello andrai al manicomio. Sicuramente quando farai il setup completo fatto bene la chitarra andrà a posto. Tra l'altro se ho capito qual'è la chitarra è splendida. Ricorda che un minimo di buzz è regolare e fino a che non si sente nell'amp non c'è problema. Tu, se ho capito bene, hai una sola chitarra. Quando ti fissi pensa a me che ne ho 25 e sono abbastanza OCD per cui tutte le Fender devono essere settate perfettamente uguali e tutte le Gibson alla stessa maniera. :)
Rispondi
di Claes [user #29011]
commento del 04/05/2019 ore 10:46:53
Grazie a tutti voi per questi consigli utilissimi :) A me però non dispiace avere le corde un pocchettino più alte... mi viene meglio per le dita.
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 04/05/2019 ore 12:06:39
E tu sei il più fortunato di tutti, anche se devo dire che con le corde troppo basse anche io non mi trovo molto. Mi vengono i dolori alle mani, paradossalmente.
Rispondi
di Claes [user #29011]
commento del 04/05/2019 ore 14:42:33
Viene bene una posizione alzata di 1/100mm o poco di più, e mi suona bene e risonante quando aggredita come Pete Townshend usando crunch oppure un minimo di overdrive. Pesto le corde con plettro duro oppure le strappo con le dita!
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 04/05/2019 ore 15:02:57
Io vado sempre con i setup di fabbrica che in genere tendono al medio/alto. Ho provato pure a fottermene di tutte le regole e fare lo scostumato settando tutto a 1mm/1.5mm. Non suonavano male gli strumenti. Ma mi facevano male le mani. :D
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
MTG: distorsore Fender con mini-valvola
David Gnozzi - RECnMIX Meet The Pro
Corrado Rustici e Peppino D'Agostino assieme per un disco sensazionale...
Cool Gear Monday: Mr Horsepower
L’OCD torna alle origini in serie limitata
Bose al Mi Ami Festival
Boss WL-60: wireless multicanale in formato stompbox
Suonare la chitarra in terrazza
Sezioni intermedie e accordature drop da Ernie Ball
Digitali Boss nel piccolo formato: arriva la serie 200
Quali pedali sono indispensabili per suonare il basso? - Parte 2
Gov't Mule annuciano l'uscita di "Bring On The Music- Live at The Capi...
Torna la rara Supro Tri Tone
Matt Bellamy acquisisce Manson Guitar Works
Quali pedali sono indispensabili per suonare il basso? - Parte 1

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964