CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Nux Solid Studio SS5: microfonare la chitarra... con un pedale
Nux Solid Studio SS5: microfonare la chitarra... con un pedale
di [user #49529] - pubblicato il

Il Solid Studio SS5 racchiude un simulatore di cassa con tecnologia IR e un emulatore di amplificazione per disegnare il proprio sound in pedaliera.
Il Nux Solid Studio è un simulatore di amplificazione che sfrutta la tecnologia della “risposta a impulso”, di base si tratta di uno speaker emulator (IR Loader) e simulatore di finale di potenza: il pedale ricrea alcune combinazioni di amp/cassa, microfoni e finale valvolare permettendo di scegliere e miscelare liberamente otto casse, otto microfoni posizionabili e tre finali valvolari. È inoltre possibile caricare impulsi di amplificatori a nostra scelta.

I suoni sono davvero convincenti e anche la simulazione dei microfoni è stata catturata in modo assolutamente fedele.
La scelta dei suoni copre una vasta gamma di necessità, da quelle vintage alle più moderne, ogni microfono può essere impostato su una delle tre posizioni dell'altoparlante per una maggiore flessibilità tonale e la sezione di amplificazione di potenza ha i controlli per Master Volume, Presence e Drive, aggiungendo ulteriore realismo nel tono.
Il livello di uscita può essere commutato tra i volumi Line e Speaker a seconda del caso d'uso e può essere selezionato + 4dB / -10dB come richiesto per l'uscita TRS. Infine, una porta micro USB consente di caricare sul dispositivo gli aggiornamenti firmware e IR di terze parti, consentendo all'utente di caricare i propri IR preferiti o addirittura fatti in casa. Solid Studio dispone anche di una modalità che consente di creare i propri IR senza l’uso di un PC.

Nux Solid Studio SS5: microfonare la chitarra... con un pedale

Vi siete mai trovati nella imbarazzante situazione di dover registrare una chitarra in un ambiente non idoneo alle riprese microfoniche? L’amplificatore è perfetto, i microfoni più che adeguati per un risultato eccezionale eppure c’è sempre quell’effetto “scatoletta” che rende la registrazione adatta al massimo a un demo tape: il motivo principale di questo problema è legato alla stanza in cui state registrando e alla difficoltà di gestirne i ritorni.
Oppure vi capita di suonare per una band che vi invita ad aprire il suo concerto: l’esibizione durerà venti minuti e ne avete molti meno per fare il soundcheck.
L’SS5 è stato pensato appositamente per chi deve affrontare questo tipo di problemi e, a  differenza di molte pedaliere (che hanno il vantaggio di avere un’ottima fedeltà per la ricreazione di suoni ed effetti ma una variazione di dinamica quasi nulla, generando spesso delle frequenze artificiali che non sono naturali e difficili da gestire) il Solid Studio preserva la dinamica dell’esecuzione e quando viene attivato il simulatore di finale di potenza il pedale ricrea in modo molto fedele le Early reflection di una stanza di medie dimensioni: il suono acquista volume, spazio ed è facilmente posizionabile in un impasto sonoro a tre dimensioni: questo lo rende il miglior alleato di ogni chitarrista che voglia registrare su DAW esattamente il suono della sua chitarra senza dover scendere a compromessi, o di ogni producer che voglia essere in grado di soddisfare i chitarristi (o bassisti) più esigenti.
Il ritorno è regolabile tramite il software scaricabile dal sito della casa produttrice, tuttavia il settaggio di serie è molto piacevole e credibile.

Le caratteristiche del Nux SS-5 Solid Studio sono:
- 8 cabinet, 8 microfoni, 3 finali valvolari
- 3 posizioni per ogni microfono
- Controlli finale: Master, Drive e Presence
- Uscita simulata dedicata e DI Out
- Thru Output Modes (Line / Speaker)
- Switch livello di ingresso (-10dB / +4dB)
- Porta USB per caricare IR di terze parti e controllare/aggiornare il software
- Alimentazione: 9V centro negativo  

Lista completa di casse e microfoni caricati di serie:
- JZ120 Roland Jazz
- DR112 Fender Deluxe Reverb
- BS410 Fender Bassman
- A212 VOX AC30
- TR212 Fender Twin Reverb
- 1960 Marshall 1960A
- GB412 Celestion Greenback
- V412 Celestion Vintage30  

- DYN421 Sennheiser MD421
- S57 Shure SM57
- U87 Neumann U87
- R122 Royer R-122
- R121 Royer R-121
- C414 AKG C414
- C3000 AKG C3000
- B52 Shure Beta52



Definire Solid Studio un amp simulator è riduttivo, infatti il pedale della serie Verdugo è in grado di assolvere a diverse funzioni. Accetta come sorgente sonora il segnale puro di chitarra (o basso), un segnale post pedalboard e un segnale proveniente da finale di potenza (in questo caso occhio al cavo che utilizzate) e tra le uscite segnala una bilanciata che può essere usata come DI, una sbilanciata con il classico jack e un'uscita per il segnale non processato. È facile intuire quanto le potenzialità sia in studio e dal vivo sianio ampie.
Un pedale altamente consigliato.
effetti e processori gli articoli dei lettori nux solid studio
Nascondi commenti     38
Loggati per commentare

di tramboost [user #48998]
commento del 18/05/2019 ore 12:35:36
è chiaro che sentirli a cappella, molti di questi suoni, è difficile dare un giudizio finale se non li sento con un basso e batteria.. sentiti così nudi e crudi non mi esaltano e no mi convincono
Rispondi
di Nonnomatteo [user #49529]
commento del 18/05/2019 ore 13:50:30
Il solo di questo brano è stato registrato esattamente con il set che puoi sentire nel video.
Così puoi giudicare il risultato. vai al link
Rispondi
di Alex95SG [user #30733]
commento del 18/05/2019 ore 13:10:51
"quando viene attivato il simulatore di finale di potenza il pedale ricrea in modo molto fedele le Early reflection di una stanza di medie dimensioni" ehm scusa ma questa frase non ha senso... il simulatore di finale simula appunto la risposta di un finale, perchè pensano che tu stia entrando in questo pedale con un preamp. Le riflessioni al massimo sono dentro la simulazione di cassa e microfono nel caso sia stato usato anche un microfono d'ambiente, perchè con un microfono davanti alla cassa sul cono le riflessioni non le hai, sopratutto con un 57 che ad esempio è molto direzionale e prende solo quello che arriva diretto diretto dal cono
Rispondi
di Nonnomatteo [user #49529]
commento del 18/05/2019 ore 14:07:34
quello che ho scritto è esattamente quello che accade. Quando viene attivato il simulatore (che crea una leggera distorsione e compressione del suono) il pedale “aggiunge” un leggerissimo ritardo (non più di 100 ms) che ricrea l’effetto “room” di un reverbero. Questo può essere gestito con il software (non l’ho provato perché così com’e Non mi dispiace affatto) ma non so se può essere eliminato completamente.
Quindi non volevo dire che “simulare un finale aggiunge il reverbero” ma “ quando si aziona il simulatore - in questo pedale- compare anche un leggero reverbero.
Rispondi
di Alex95SG [user #30733]
commento del 18/05/2019 ore 14:21:1
ah ecco, così ha senso, se oltre alla simulazione del finale aggiungono anche il riverbero della stanza allora ci può stare. Certo, è una scelta strana perchè sono due cose scollegate, avrebbe avuto più senso metterlo con la simulazione di cassa (microfono su cassa + ambiente) però vabbè va bene anche così
Rispondi
di Nonnomatteo [user #49529]
commento del 18/05/2019 ore 14:29:29
Anche io avrei trovato più “intuitivo” associarlo alla cassa e non al finale. È probabilmente la parte più delicata di questo pedale, perché usato con cognizione è la soluzione a 1000 problemi, fatto con superficialità si ha il rischio di aggiungere una riverberazione non voluta.
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 18/05/2019 ore 13:44:56
Lo stavo appunto guardando in questi giorni, mi sembra un ottima alternativa e più semplice da aggiustare sul momento rispetto ad un multieffetto che ha questa roba integrata, senza entare nei menù, salvare ecc... è una palla dal vivo a volte......
Bella recensione.
Rispondi
di Nonnomatteo [user #49529]
commento del 18/05/2019 ore 14:18:45
Le tre utilità maggiori di questo pedale a mio parere sono: 1. lo puoi usare per registrare il suono della tua pedaliera in DAW conservando la dinamica; 2. Puoi suonare dal vivo con il tuo suono senza portarti dietro un amplificatore; 3. È intuitissimo da usare “appunto” come un pedale.
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 18/05/2019 ore 14:24:13
Si appunto, il mio commento era riferito esclusivamente per una situazione live, di solito quando lo faccio mi piace avere un simulatore finale o anche una d.i. box esclusivamente in pulito collegati alla fine della pedalboard con la quale faccio tutto il resto, non ho mai provato ad usare un pedale con gli impulse response, di solito uso o un pedale preamp con simulazione di cassa o una d.i box, questo pare che abbia tutto.....
Rispondi
di Nonnomatteo [user #49529]
commento del 18/05/2019 ore 14:33:01
Penso di sì.
A mio parere la vera debolezza di questo pedale è il fatto di essere “mono”.
...
infatti penso di comprarne un altro :-)
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 18/05/2019 ore 14:38:40
:-):-):-):-) Ultimamente suono in stereo quando posso però se entro direttamente nel P.A. di un locale va benissimo anche in mono tanto il segnale esce comunque da entrambe le casse, se uso gli ampli in stereo senza microfonarmi non ho bisogno di un pedale tipo questo
Rispondi
di Nonnomatteo [user #49529]
commento del 18/05/2019 ore 14:41:38
questo pedale serve proprio per “non usare” un ampli! (Anche se è possibile collegare il finale di potenza del proprio ampli usando solo il simulatore di cassa... ora che ci penso credo di non averne parlato di questo aspetto...:-)
Rispondi
di Nonnomatteo [user #49529]
commento del 18/05/2019 ore 14:43:29
Se posso permettermi, cosa usi di solito in un live?
Perdona la mia curiosità :-)
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 18/05/2019 ore 14:55:14
Figurati, siamo qui per questo. :-) :-) :-)
Come ampli uso due vox pathfinder modificati, nel senso che uno ha un cono da 12 e uno da 10 pollici, se suono mono uso un fender champion 40.
Se vado diretto al momento ho un joyo american sound oppure una red box hughe and kettner.
L'idea era di suonare wet-dry con due ampli ma è più palloso nel bilanciare i suoni e microfonare anche se mi piace assai, quindi per ora suono in stereo o dual mono...
Rispondi
di Nonnomatteo [user #49529]
commento del 18/05/2019 ore 18:33:14
Interessante configurazione, il nux prevede anche una uscita flat: in questo modo puoi usare il canale in DI direttamente sul mixer ed uscire col segnale non processato (dal nux) in modo da andare su un ampli (magari da Microfonare).
Io per ora suono sempre con un solo ampli.
Il nux è comodissimo quando devi suonare per 15 minuti e non vuoi portarti dietro gli ampli.
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 18/05/2019 ore 19:16:07
Non male, non male, oppure potrei anche dal line out del Vox entrare in input del Nux quindi usare una sim di cassa del Nux e dal Nux andare all'impianto, cosi posso usare un ampli come spia....
Rispondi
di Nonnomatteo [user #49529]
commento del 18/05/2019 ore 19:20:57
Si. Questo è uno degli usi possibili.
Io Ne sono rimasto totalmente affascinato e lo uso principalmente in studio. In questo brano ho usato L mia pedaliera direttamente nel nux senza aggiungere altro in fase di missaggio. vai al link
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 18/05/2019 ore 14:58:03
La pedaliera ho un boss ms-3 appena preso che comanda via midi il line 6 m9 e nel loop del boss ho un electro harmonix ring thing ed un mooer tendere octaver
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 18/05/2019 ore 21:01:03
In generale i prodotti della NUX mi piacciono. Questo punto lo sento più mi lascia perplesso...
Rispondi
di Nonnomatteo [user #49529]
commento del 18/05/2019 ore 21:37:
non fare riferimento al video (ascoltane altri) , il mio suono non è convenzionale. Altri hanno usato dei suoni (perdonami il termine) standard e li si intuisce molto più chiaramente ogni potenzialità del pedale. Se non hai necessità di registrare o suonare senza ampli questo pedale serve a niente.
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 18/05/2019 ore 21:40:2
Ma no, però diciamo che anche da altre comparative mi pare un passo indietro rispetto ad altri concorrenti. Addirittura mi pare meno "realistico" dei vecchi behringer V-Amp. Spero di provarlo per togliermi ogni dubbio.
Rispondi
di Nonnomatteo [user #49529]
commento del 19/05/2019 ore 17:40:47
non ho mai provato il V-Amp,non saprei darti un termine di paragone. il nux tuttavia è un pedale assai inconsueto e se vuoi provarlo devi portartelo a casa o su un palco: dentro un negozio, su un amplificatore non si può capire quello che fa.
Rispondi
di Tubes [user #15838]
commento del 19/05/2019 ore 17:26:22
Ciao,
secondo te questo pedale può pilotare una cassa amplificata con caratteristiche simili ad una FRFR ? Oppure ha un segnale di uscita troppo debole?
Rispondi
di Nonnomatteo [user #49529]
commento del 19/05/2019 ore 17:47:57
se intendi il tipo di casse con cui suonare col kemper la risposta è si!
Tutte le pedaliere (comprese soluzioni più complesse come il kemper o quelle semplici da entry level) hanno un simulatore di cassa e di stanza, questo pedale ti permette di usare i tuoi pedalini boutique (o qualsiasi essi siano) e connettere il segnale nel mondo "line" (sia sia in studio sia dal vivo).
ti invito a guardare altri video in rete dove ci sono tutte le simulazioni; io ho usato una sola configurazione aumentando pian piano il gain del segnale, in altri video vengono esaminati molti contesti differenti.
Se può aiutarti a dare una valutazione tutti gli audio test del mio canale sono registrati col nux :-).
Rispondi
di Tubes [user #15838]
commento del 19/05/2019 ore 18:52:29
Grazie! Sai qual è il mio dubbio? La cassa amplificata flat che ho io è un pò "dura", nel senso che è un prodotto artigianale. Se la piloto ad esempio con il Kemper ok non ha problemi (pure se la risposta non mi soddisfa e infatti prenderò qualcos'altro). Se invece vado dentro con un pickup da chitarra acustica rende veramente poco, è fiacca. Insomma, ha bisogno di essere alimentata con un segnale abbastanza forte.
Rispondi
di Nonnomatteo [user #49529]
commento del 19/05/2019 ore 19:03:29
Avendo a disposizione un kemper, questo pedale è assai inutile.
Io ho provato ad entrare nel nux con il segnale del finale (ed ovviamente c’era ciccia da buttar giù Un muro.
Voglio cercare in giro se c’e Qualche filmato su cassa amplificata.
Rispondi
di Tubes [user #15838]
commento del 19/05/2019 ore 20:02:52
No infatti con il Kemper il pedale non serve. La mia domanda era per valutarne l'acquisto da abbinare alla cassa amplificata di cui ti dicevo per allestire un secondo rig da battaglia, chiamiamolo così
Rispondi
di Nonnomatteo [user #49529]
commento del 19/05/2019 ore 20:50:00
Tutto è molto relativo alle tue necessità. Credo che il nux offra una soluzione per piccoli pub o sale concerto: per quando non vuoi portare troppa roba in macchina.
Francamente non lo userei per una serata in piazza o in un palazzetto (anche se una prova la farò sicuramente in futuro :-)).
Io per “le battaglie” uso il mio tiny terror senza effetti o pedaliere (ma non ho necessità particolari di suoni).
Ho usato con molta soddisfazione il nux per una trasmissione radiofonica dov’è non potevamo usare microfoni, così sono entrato secco nel mixer.
Rispondi
di Tubes [user #15838]
commento del 19/05/2019 ore 21:10:12
Grazie per i tuoi consigli! Alle prossime!
Rispondi
di Nonnomatteo [user #49529]
commento del 19/05/2019 ore 21:16:07
A presto:-)
Rispondi
di Capra_Poliuretanica [user #30609]
commento del 20/05/2019 ore 18:34:48
Se parliamo di volume ed entri diretto col pick up da chitarra acustica è normale che non renda.
Se la tua cassa ha anche l'ingresso microfonico oltre a quello di linea, prova ad usarlo frapponendo una D.I. passiva che abbia il pad per le attenuazioni. Togli 20 dB e dovresti avere tutto il volume necessario.
Rispondi
di Tubes [user #15838]
commento del 20/05/2019 ore 20:10:26
Ciao, è una cassa artigianale (non fatta da me) e probabilmente qualcosa non ha funzionato perchè avevo specificato che sarei entrato dentro ad esempio proprio con una acustica + piezo e in quella configurazione non spinge per niente. Diverso se entro con segnale preamplificato, allora lì la botta c'è. Mi domandavo appunto se questo pedale poteva farla funzionare e sembra proprio di sì.
Grazie e ciao
Rispondi
di adriphoenix [user #11414]
commento del 27/05/2019 ore 20:45:49
Una domanda da ignorante: ho capito male... o il pedale è una sorta di finale simulato accoppiato a una cassa simulata (con tutte le loro ricche varianti e optional)? In pratica il pedale non ha una sezione preamp, quindi se volessi usarlo dopo una pedaliera solo con effetti e distorsioni cmq mi manca un preamp a monte? Perché si dice quindi di poterlo usare lasciando a casa l'ampli? ..fatemi capire, thanks!

ps: rispetto ad un Palmer Pocket Amp o un più umile Behringer V-tone GDI21 in cosa differisce?
Rispondi
di yasodanandana [user #699]
commento del 07/06/2019 ore 00:10:3
penso simuli un finale più cassa ed elettricamente è adatto per essere usato anche dopo pedali di distorsione ed effetti. Praticamente potrebbero mancare i toni.. quindi uno può rimediare con un eq o con un pre con controlli di tono..
Rispondi
di izano58 [user #46877]
commento del 14/06/2019 ore 22:22:18
ciao, sono tornato a strimpellare dopo 34 anni ed ho trovato roba che neanche pensavo esistesse :), io l'ho preso leggendo questo articolo e l'ho usato live diretto nel PA usando un cavo xlr, cioè mi spiego meglio, ho una pedaliera strana nel senso che mi sa che sono uno dei pochi in italia ad usare la pedalboard NEXI che , almeno secondo me è troppo semplice da usare, attacchi stacchi che vuoi e con TUTTI i pedali possibili e immaginabili usando un coso che li adatta, anche il nux montato sul coso e va alla grande, non ho un preamp..... ma finalmente posso lasciare quel bussolo (in toscana si intende cosa abbastanza ingombrate da portassi dietro...) e per me (ripeto per me) va anche troppo bene :)
Rispondi
di adriphoenix [user #11414]
commento del 25/06/2019 ore 15:50:42
Ciao Izano58, quindi in pratica mi confermi che "a monte" usi pedali di distorsione/overdrive per creare il suono e a valle il NUX Solid Studio come finale e riesci a creare un suono credibile, intendo paragonabile a quello di un ampli?
Rispondi
di izano58 [user #46877]
commento del 25/06/2019 ore 16:46:07
ciao adriphoenix ,si uso i pedali a monte e in pratica l'ultimo della catena è il solid studio dove vado diretto sul mixer, non ho molta esperienza però i suoni che escono mi sembrano belli e per la mia ignoranza direi credibili, sempre molto meglio della Zoom G5n che avevo e rivenduto…. quelli non mi piacevano e non suonava mai uguale cioè attaccata ad un impianto suonava in un modo, attaccata ad un altro diversa sempre ovviamente usando il solito preset…. con questa pedaliera e il nux dove vado vado (intendo sale prova) il suono è quello e ne sono soddisfatto per la cifra che costa, avevo chiesto ai produttori Nexi cosa usassero loro , mi era stato risposto il bluguitar…. molto più costoso e sicuramente sarà anche meglio, ma questa scatoletta blu non mi pare male, se sei vicino a Pisa puoi venire a sentirlo quando vuoi, saluti
Rispondi
di enzoiaia1985 [user #28623]
commento del 28/05/2019 ore 09:07:4
Salve. Qualcuno lo ha mai comparato al Carl Martin Rock Bug? Inendendo l'uso di supplente definitivo dell'amplificatore, quindi a fine pedaliera e direttamente nel mixer.
Anche io ho confusione in merito alla necessità di mettere a monte un preamp, magari tipo i piccoletti della Mooer .
Rispondi
Altro da leggere
Chase Bliss Mood trasforma il suono con micro-loop e ambienti eterei
Life Pedal: distorsore, octaver e boost in serie limitata
MTG: distorsore Fender con mini-valvola
L’OCD torna alle origini in serie limitata
Digitali Boss nel piccolo formato: arriva la serie 200
Mooer GE300: multifx e synth con Tone Capture
Seguici anche su:
News
E' morto Andre Matos, storico vocalist degli Angra
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964