CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Gibson L4 del 1998

di [user #48998] - pubblicato il
sono appena tornato da un negozio, per sbirciare delle semiacustiche.
c’era na sfilza di D’angelico una decina, tutte intorno  ai 2000€, poi una RICKENBACKER, poi spunta su tutte una Gibson L4 del 1998, alla cifra di 4500€ naturalmente usata.
premetto che non ne ho provate mezza, perche non ne avevo il tempo e la voglia, anche se il negoziante mi ha invitato + volte a provarle, visto che non me ne intendo, mi incuriosiva il prezzo della L4, infatti chiedo a chi la conosce bene, se il prezzo è in linea o se è troppo alto, lo strumento è in ottime condizioni ma ha 20 anni, e comunque non credo che la comprerò, ero solo curioso di sapere se è un buon prezzo.
P.S. va beh che il titolare lo conosco benissimo, ma mi ha fatto piacere che ci siamo messi a parlare di altri negozi di chitarre della zona, senza screditare nessuno, poi mi ha spiegato perche lui tratta marchi che altri negozi non hanno nella zona, dicendomi io non tengo Ibanez, perche chi le vuole va da Marco, che è il titolare di un altro negozio, senza dirmi che le Ibanez fanno c….. poi quando mi ha salutato, mi ha detto anche, guardati intorno anche cosa trovi e cosa ti propongono gli altri, tanto di cappello.. saluti:)
Dello stesso autore
il suono crudo della DXM
il tema di Pinocchio
"fingerstyle" la mia prima song!
accordi di settima alterati
Coffee Overdrive
brano nuovo.. e novità!
un brano e due dediche
un omaggio ad un compositore britannico
Loggati per commentare

di superloco [user #24204]
commento del 25/05/2019 ore 21:19:49
Il prezzo è allineato. Per chi è appassionato direi .. medio. Se poi è tenuta bene.
Io ho una Ibanez jazz che costa un decimo e mi trovo bene. Non comprerei mai comunque una Gibson, nel senso non spenderei mai tanti soldi per una chitarra.
Rispondi
di tramboost [user #48998]
commento del 25/05/2019 ore 21:47:48
grazie dell'appunto.
le D'Angelico le hai mai provate?
Rispondi
di superloco [user #24204]
commento del 25/05/2019 ore 22:00:5
Sì un mio amico ha una excel... Bella chitarra ma tanto fa il pickup La mia povera Ibanez af71 ha un Kent Armstrong jazzy e mi trovo benissimo.
Rispondi
di tramboost [user #48998]
commento del 25/05/2019 ore 22:16:09
mi ricordo il mio vecchio insegnante di chitarra jazz, pace all'anima sua, che mi disse hai tempi:
guarda Stefano, quando comprerai una chitarra semiacustica, guarda più che altro il manico, perche tanto ad aggiustare il suono per fare del jazz non ci vuole tanto, al limite cambi un pickup.
poi finiti gli studi, ho dato l'esame, poi ho accantonato l'idea di comprarmi una chitarrina jazz, ora a distanza di un po' di anni, mi è tornata la romella di prendere di nuovo una semiacustica, + per il desiderio di possederla che per altro, poi magari la prendo, e andrà a finire che la sbatto li in un angolo e non la suono mai;)
Rispondi
di Claes [user #29011]
commento del 26/05/2019 ore 19:23:53
L-4? Mi sembrava ricordarne una vecchia acustica chiamata così. Andrebbe bene per Robert Johnson. Curiosando in rete, la variante relativamente recente mi ricorda una 175 come look generale. A parte Jazz ci puoi fare parecchio altro (c'è gente che lo usa con suono crunch) - infatti due humbuckers non sono poi lo standard tipico chitarra Jazz con single coil al manico, e basta. Ho guardato il Mercatino per prezzi tipici e c'è pure una copia artigianale a 200 €. Da considerare sono pure delle Hagström o Framus e simili chitarre di produzione artigianale "custom shop" con sound Europeo... A parità di annata e sound sono di sicuro meno costose di una chitarra d'oltre-Atlantico. Per sound USA d'annata però ci vuole una Gibson per il massimo.
Il difficile è il fare un test esauriente del manico come consigliato dal tuo rimpianto insegnante... Forte è la sua dritta del cambio p/u sempre in opzione - casomai averne uno meno potente?

Jazz: se non da suonare è da ascoltare. Io ho subito un "lavaggio di cervello" Jazz a casa stile Count Basie, Duke Ellington e... Ella Fitzgerald al canto. Quando ci sono fraseggi folli c'è da imparare. Fatevi un giro su YouTube anche per Miles Davis con "So What" e un groove che solo aspetta una cover elettrica. Stamattina facendo altre cose ho messo in onda l'album "Time Out" di Dave Brubeck. Pezzi con uso persino di 5/4 e 7/4 vanno a sorpresa perfettamente bene per una serata romantica tutta relax e cerebrale, o per un batterista analitico:)
Zona Punk c'è Charlie Parker con sassofono da ampli Marshall.
Rispondi
di tramboost [user #48998]
commento del 26/05/2019 ore 20:50:51
caro Claess, certe Gibson sono chitarre della vita, quelle che prima o poi, uno se le vorrebbe portare a casa, io poi sono più per la qualità che per la quantità, sono sincero non avendola provata non mi sbilancio a dire nulla, magari alla fine ha un manico con cui non mi ci trovo, la cosa bella di quel negozio, è che mi lascia provare in tranquillità tutte le chitarre che voglio, senza ansia e senza stress.
per quanto riguarda il jazz, Bill Evans, è il mio artista preferito, sentire lui suonare il pianoforte è qualcosa di indescrivibile
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 27/05/2019 ore 05:05:30
Riguardo alle nuove D'Angelico, se non sbaglio il Barbanera ultimamente ne ha avute alcune in laboratorio con problemi piuttosto importanti a manico e tastiera
Rispondi
di tramboost [user #48998]
commento del 27/05/2019 ore 13:19:05
grazie del feedback, beh che dire, io ho avuto problemi anche con strumentazione di fascia alta con nomi noti, va sempre un po' a fortuna, come in tutte le cose;)
l'importante è trovare quando succedono le magagne, una buona assistenza e sperare che ti succedano in garanzia.. è chiaro che trovare delle magagne serie su chitarre da 2000€, un po' ti girano i coglioni
Rispondi
di accademico [user #19611]
commento del 27/05/2019 ore 15:12:33
Il prezzo secondo me è medio-alto, specie se non ha qualche piccola variante considerata più "rara" (tipo colore natural o fondo e fasce in acero, le ultime sono in mogano, per me altrettanto belle). In pratica, ha le stesse caratteristiche della 175, ma con tavola in abete e fondo e fasce in massello. Suono probabilmente un po' più ricco e legnoso, ma più incline al feedback, dunque da usare a volumi più bassi.
Una chitarra splendida che mantiene il suo valore, ma assolutamente non indispensabile per suonare jazz, come giustamente dicevano Tramboost e Super
Rispondi
di tramboost [user #48998]
commento del 27/05/2019 ore 17:03:03
infatti il modello esposto della L4 che ho visto, è in acero di colore chiaro natural, con l'hardware dorato.. e mi chiedevo appunto, visto che non me ne intendo, se il prezzo era abbastanza in linea. intanto grazie delle note, ma tu le D'Angelico, le hai mai provate? parlo delle nuove produzioni indonesiane
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Jackson rinnova per il Summer Namm
Moonlander: 18 corde per la chitarra lunare
Tre super-Strat da Charvel per il Summer Namm 2019
Timing, plettro e altre storie
Silverwood: torna “il meglio” del catalogo Supro
Fattoria Mendoza Boogia: l'overdrive distorsore definitivo?
Softube Console 1 SSL SL 4000 E Vs. British Class A Vs. American Class...
Kangra: fuzz e filter da Walrus per Jared Scharff
Gli AC/DC celebrano i 40 anni di "Highway To Hell"
Ronzio dagli amplificatori solo in appartamento
Max Cottafavi: non esistono assi nella manica
Blackstar amPlug2 FLY
Bose L1 Compact: tutto in 13kg
Daniel Kelly II è il vincitore del “Shure Drum Mastery 2019”
Brexit Guitar: dreadnought satirica da Martin

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964