CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

DC-Junior

di [user #22654] - pubblicato il
Mi ero ripromesso che non avrei mai più comprato uno strumento cheap (e onestamente non ho intenzione di infrangere la promessa), però devo ammettere che questa piccoletta pare divertente e ben fatta. In un mercato che di Junior double cut non ne offre troppe è sicuramente un'aggiunta simpatica a un catalogo già variegato. Ci si può togliere lo sfizio, volendo.

Dello stesso autore
Philosopher's Rock: Fuzz - Sustainer di Pigtronix
Topo cattivo - piccola demo
Live col computer: si può fare.
Dalla Russia col furgone
Faccia da sbirro
È venuto a mancare Peter Florance, una spec...
Interfaccia
Mr.JHS e la Behringer Mr. JHS mi st...
Loggati per commentare

di MatteoTo [user #43243]
commento del 16/06/2019 ore 14:24:39
Nooo non dovevi!!! GAS attack!
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 16/06/2019 ore 14:27:27
Vorrei dirti che basterebbe risparmiare un po' per prendere "the real thing" in modo da procastinare la GAS ma... Visti i listini di big G sarebbe una bugia ahah

Che la GAS sia con te
Rispondi
di CapitanHarlock [user #49657]
commento del 16/06/2019 ore 14:35:01
io ho preso una 8 corde una Harley Benton R-458 BK Progressiv Series ci ho suonato tutte le ritmiche di introspection nell'album omonimo la potete ascoltare qui vai al link

Costata 129 euro e ne sono soddisfatto, anche le chitarre dell'ultimo pezzo che ho postato son fatte con questa chitarra
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 16/06/2019 ore 14:39:32
Sono strumenti piacevoli. Alcune son riuscite particolarmente bene, altre meno. Comunque, mediamente, non hanno grossi problemi strutturali, sono intonate e si lasciano suonare. E' sicuramente una gran cosa che ci siano visto che permettono a chiunque di togliersi uno sfizio spendendo poco e avendo la sicurezza della garanzia e dell'assistenza di Thomann. Fino a qualche anno fa sarebbe stato impensabile prendere strumenti simili a prezzi così bassi.
Rispondi
di Oblio utente non più registrato
commento del 16/06/2019 ore 20:57:52
Lo vedi ???
E poi mia moglie dice che e' colpa mia !!
Ci parli tu adesso...... :)
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 17/06/2019 ore 03:01:33
Ma dai è gialla, ha stile retro'... Sai come ci sta bene appesa in salotto :-D
Rispondi
di Oblio utente non più registrato
commento del 17/06/2019 ore 08:34:22
Ci sta' alla grande , ma e' lo spolveraggio che la preoccupa .Capirai.....insieme alle altre.
Prima o poi me le accatasta di sotto al balcone
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 17/06/2019 ore 10:56:59
L'importante è tenerla lontano dai liquidi infiammabili, che se dopo la catasta c'è il falò diventa un problema :-D
Rispondi
di Oblio utente non più registrato
commento del 17/06/2019 ore 18:10:06
A parte gli scherzi , sono veramente tentato.Di solito mi diverto prendendone spunto per upgradare, ma da
quello che sento nei video( pur filtrandone ovviamente la qualita tubica ) mi sembra veramente ben suonante. A questa bastano due cts e siamo in ballo alla grande!
Grazie del suggerimento hai ufficialmente inaugurato il " Mastercheap summer edition "!!! ;)
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 17/06/2019 ore 23:26:16
E' vero, sembra proprio una chicca. Sinceramente le apprezzo sempre di più le chitarre spartane e funzionali, questa sembra rientrare nella categoria. Per fortuna ce ne sono in ogni fascia di prezzo. Recentemente ho provato in negozio una Vintage V62... Che dire, non me le ricordavo così queste chitarrine, non so cosa gli hanno fatto ma era una gran chitarra e non aveva nessun difetto evidente da giustifcare una modifica... La classica chitarra che prendi e tieni così come mamma l'ha fatta... E dopo anni posso dire che le chitarre che preferisco sono proprio queste, quelle che le prendi perchè ti piacciono davvero e non pensando a quello che gli si può cambiare.

Perchè alla fine si sa, noi abbiamo la sindrome della crocerossina, ma far diventare una chitarraccia uno strumento soddisfacente è come cercare di far diventare un brutto ceffo il ragazzo dei sogni: una futile illusione che può costare caro!
Rispondi
di Oblio utente non più registrato
commento del 18/06/2019 ore 11:12:32
Io ho la sindrome del ginecologo.....ha ha
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 18/06/2019 ore 13:53:01
Alle cose ci vuoi guardare dentro ahah
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 16/06/2019 ore 23:48:21
Molto molto carina. Non ne avrei bisogno pero'... ;)
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 17/06/2019 ore 03:02:
"Non ne avrei bisogno pero"... Se contassimo le cose di cui abbiamo realmente bisogno ci basterebbe una mano :-D Per fortuna ho deciso di concentrarmi su pochi sfizi ma di altro livello :-)
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 17/06/2019 ore 04:02:15
Io generalmente sono stato abbastanza fermo negli anni nel puntare su strumenti di fascia medio/alta, anche se questo ha significato magari di dovere aspettare parecchio prima di togliermi lo sfizio di uno strumento nuovo. Adesso che, più o meno, ho messo su il parco strumenti che volevo vedo però che la GAS non si è del tutto placata... Tutto sommato qualche piccola deroga con strumenti "budget-friendly " non mi dispiacerebbe farla, anche se razionalmente non ce ne sarebbe proprio bisogno. Ma noi chitarristi (o almeno una buona maggioranza) siamo fatti così ;)
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 17/06/2019 ore 10:57:1
Ti capisco :-)
Rispondi
di bulgi81 [user #45146]
commento del 17/06/2019 ore 00:50:43
Quelli di Thomann devono fare la DC non junior ma special, con 2 p90. Allora sì che ci penserei seriamente.
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 17/06/2019 ore 03:04:1
Che dire, non posso che essere d'accordo :-)

Anche se personalmente spero che sia la Gibson a riproporre la sua vera entry level... La cara vecchia Melody Maker. SC, DC, finitura nitro leggerissima, 1 o 2 single coil... Splendido strumento :-)

Quando costavano 350 euro erano davvero il primo passo nel mondo Gibson
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 17/06/2019 ore 10:43:33
Marò che meraviglia che era la Melody Maker. Oggi la comprerei di corsa. Quando la facevano ero piccino e attorno a me non si erano ancora abituati al mio arsenale. In ogni caso, Ale, questa Harley Benton poi tanto economica non è... diciamo che è una mid price tra le economiche.
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 17/06/2019 ore 11:01:20
Beh dai, 199 come prezzo ci sta considerando che appartiene alla fascia "alta" di Harley Benton... Diciamo che la differenza di finiture tra i loro strumenti super cheap e quelli un po' più costosi si vede, quindi ben venga l'abbiano posizionata in quella fascia lì.

Riguardo alla Melody Maker... Mio padre tanti anni fa voleva prendermene una come prima elettrica, mi disse di scegliere tra una Danelectro e una Melody Maker... Poi il budget diminuì, io ero un bimbo stupido e optai per una chitarra di gran lunga peggiore che però somigliasse a una diavoletto... Ah... Se si potesse tornare indietro...
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 17/06/2019 ore 11:25:52
Eh uaglió... Quella non a caso tiene le corna! 😂
Rispondi
di MatteoTo [user #43243]
commento del 17/06/2019 ore 11:12:10
Ho comprato qualche giorno fa una Melody Maker black usata ma tenuta molto bene... È uno strumento leggero, spartano essenziale... Sarebbe bello tornasse in produzione, anche con una riedizione con forma sg e vibrato. Tornando sl discorso HB: faccio delle date nei pub e sto provando a prendere roba più di "marca", però vengo tentato spesso di fare un rig supercheap: pedali rowin-tom'sline-ecc, chitarre riproduzione tipo Squier-vintage-harley benton e amplificatore tipo fender champion 100...
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 17/06/2019 ore 11:57:33
Diverte anche me. Sui pedali in realtà l'ho fatto... Ho una pedaliera "seria" - tutta EHX, Pigtronix, Vox, Ibanez - a cui ho affiancato una seconda pedaliera (quasi) interamente composta da pedali cinesi dal prezzo inferiore ai 25 euro. Con 100 euro ci si fa una pedaliera davvero ben suonante: se gli strumenti musicali economici rispetto ai più costosi hanno dei difetti talvolta anche seri, non si può dire lo stesso dei pedali.

Kokko Overdrive (pagato 15 euro)-> TS-9, nè più nè meno dell'originale vai al link
Mosky Black Rat (pagato 18 euro)-> RAT + Turbo RAT, un pelo più scuro, ma sostanzialmente uguale vai al link
Mosky Dyna (pagato 19 euro) -> MXR Dyna Compressor modificato, con trimpot interni, ma lo squash c'è
Tom'sLine/Rowin Plexion (pagato 24 euro) -> Gran pedale Marshall style, un pedale che lo attacchi e suona bene, senza perderci la testa... Migliore di molti distorsori blasonati vai al link
Rowin/Mooer Trelicopter (17 euro) -> un tremolo FANTASTICO! Peccato che senza un buffer davanti si senta il ticchettio del LFO... vai al link
Donner/Mooer flanger (eleclady) (24 euro) -> bello, bello, bello! Flanger analogico, un pelo più caldo dell'Electric Mistress ma altrettanto bello! vai al link

Per il futuro vorrei aggiungere un cinese costosetto vai al link o anche solo lui vai al link

Sicuramente dimentico qualcosa... Comunque la regola è una: su pedali analogici semplici (compressori, overdrive, distorsori, flanger, phaser, chorus...) i cinesi lavorano BENISSIMO. Su roba più esoterica (Fuzz, Reverb, Delay, Vibe...) meglio guardare altrove: tolte poche eccezioni molto molto particolari (Behringer VD400, ad esempio) non ne ho beccato uno che fosse uno soddisfacente! Unica eccezione il Kokko Timer, che è un delay digitale nudo e crudo, senza nessuna velleità lo-fi, dal suono completamente asettico ma molto bello, con tap tempo e altre comodità.

Sui Fender Champion 40 e 100 vai sicuro :-) Io ho preferito un piccolo valvolare come il VHT Special 6, che è un Fender Blackface in miniatura, e posso dire che è il mio ampli serio, non il muletto. Testata + cassa 300 euro.

Sulla chitarra sono più schizzinoso... Però una Pacifica, una Vintage V62, questa DC-Junior... Male sicuramente non sono
Rispondi
di MatteoTo [user #43243]
commento del 17/06/2019 ore 13:51:57
... Leggo spesso i tuoi post, infatti su Amazon ho in stand-by un carrello con molti pedalini che hai già citato in altri commenti! Mi piacerebbe trovare anche dei riscontri sui cavi Jack economici ma con un buon rapporto qualità prezzo (so di pretendere!). Ho sentito il Vht in questione in un locale e mi ha fatto una buona impressione come base clean per i pedali.
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 17/06/2019 ore 15:10:22
Riguardo ai cavi, se parliamo di patch per le pedaliere io uso dei banalissimi rockboard flat (vai al link) che permettono di risparmiare spazio e mangiano poco segnale. Se parliamo di cavi "lunghi", personalmente preferisco i Sommer Spirit, Spirit XXL e Spirit LLX. Un cavo assemblato viene sui 15 euro per 3m, se te la cavi col saldatore, puoi riuscire ad assemblarli tu spendendo meno. LLX ha le migliori caratteristiche elettriche, lo Spirit è il più economico e ha una buona capacità, lo Spirit XXL pur con capacità minore secondo me è il giusto compromesso dal vivo essendo flessibile, creando facendo attrito sulle superfici e per l'ottimo isolamento.

Volendo spendere meno ci sono i cavi Harley Benton GC PR Vintage... Costano poco, non mangiano troppe alte frequenze e utilizzano dei buoni jack Ampenhol. Li sto usando spesso, anche se in generale i Sommer mi piacciono di più.
Rispondi
di MatteoTo [user #43243]
commento del 17/06/2019 ore 15:27:3
Grazie...
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Jackson rinnova per il Summer Namm
Moonlander: 18 corde per la chitarra lunare
Tre super-Strat da Charvel per il Summer Namm 2019
Timing, plettro e altre storie
Silverwood: torna “il meglio” del catalogo Supro
Fattoria Mendoza Boogia: l'overdrive distorsore definitivo?
Softube Console 1 SSL SL 4000 E Vs. British Class A Vs. American Class...
Kangra: fuzz e filter da Walrus per Jared Scharff
Gli AC/DC celebrano i 40 anni di "Highway To Hell"
Ronzio dagli amplificatori solo in appartamento
Max Cottafavi: non esistono assi nella manica
Blackstar amPlug2 FLY
Bose L1 Compact: tutto in 13kg
Daniel Kelly II è il vincitore del “Shure Drum Mastery 2019”
Brexit Guitar: dreadnought satirica da Martin

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964