CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Consigli per piccola pedalboard versatile "blues hard rock" max 4 pedali in tutto...

di [user #37000] - pubblicato il
Ciao Accordiani, 
oggi ho bisogno di alcuni consigli/considerazioni da parte vostra in base alla vs esperienza.
Volevo assemblare una piccola pedal board "essenziale" con pochi pedali:

1) Boost/Overdrive
2) Distorsore
3) Delay
4) Reverb/Mod

Partiamo dalla base:
- Amplificatore Vox AC15 C1 e partirei con un clean un po' sporco 
- Come chitarre ho prevalentemente strat (sia SSS che HSS) e tele, unica un po' più cattiva una pgm 301


Come pedali vorrei stare in una fascia intermedia non boutique ma nemmeno pedalini super scrausi...
Genere come da titolo blues/hard rock (non metal sicuramente) diciamo che al massimo della distorsione vorrei comunque un suono non troppo compresso e soprattutto che mantenga bene le dinamiche e si pulisca anche con il controllo del volume della chitarra...

So che ognuno avrà i suoi gusti personali in termini di OD/Distorsori, come è giusto che sia, ma tenendo un budget di 50/80 euro per pedale (anche usati vanno bene) come assemblereste voi una pedalboard simile per il genere indicato?
Delay analog o digital? Per il reverb potrei usare quello dell'ampli ma non avrei un on/off...il dubbio è se per il 4° pedale considerare un reverb (escludendo quello dell'ampli) o un phaser per muovere un po' il suono...

Cercherò di considerare tutte le vs esperienze, facendone tesoro, e poi vi dirò cosa sceglierò alla fine...che poi si sa non sarà mail "la fine"....

Grazie in anticipo, spero di non aver messo troppa carne al fuoco...
(P.S. non sono interessato a pedaliere digitali o analogiche tipo hx o nux cerberus anche se so che sono ottime macchine e potrebbero ora come ora essere un'alternativa con molte più sfaccettature ma al momento voglio ragionare solo su singoli pedali...)
Dello stesso autore
Problema con Ditto Looper
La vita del chitarrista "per passione" Seconda Stagione - Seconda puntata
La vita del chitarrista "per passione" Seconda Stagione - Prima puntata
Il "Middle" della Strato...
La vita del chitarrista "per passione"...sesta puntata
La vita del chitarrista "per passione"...quinta puntata
La vita del chitarrista "per passione"...quarta puntata
La vita del chitarrista "per passione"...terza puntata
Loggati per commentare

di Tubes [user #15838]
commento del 25/06/2019 ore 13:32:25
Il budget che ti sei prefissato, a livello di nuovo, è decisamente per pedali economici. Detto questo, non è che ci sia una equazione pedale economico=pedale scarso. Io ho un pedaliera con parecchia roba costosa, ma per sfizio ho preso un paio di prodotti Mooer (flanger e phaser) e ti devo dire che sono veramente ottimi. Trovi tutte le soluzioni, fatti un giro sul loro sito
Rispondi
di Mems81 [user #37000]
commento del 25/06/2019 ore 13:46:36
Ciao Grazie intanto per aver risposto. Qualche pedale Mooer lo conosco ed effettivamente alcuni parlano bene del green mile e del flex boost cloni del ts e del ac boost.
Come budget 50/80 intendevo soprattutto usato (c'è in giro qualche MojoMojo tc electronics) più che altro il delay...alcuni usano il classicone dd7 boss non so le alternative mooer come sono
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 25/06/2019 ore 14:46:09
Il Mojo Mojo lo trovi sotto i 50 nuovo, volendo. Fa attenzione.
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 25/06/2019 ore 13:56:57
1) un qualsiasi clone del tube screamer
2) digitech hot rod, ce l'ho, usato non costa niente e suona benissimo, il mio suono principale (dopo aver avuto pedali e ampli mooolto più costosi)
3, 4) consiglio atipico, prendi un Line6 M5, usato costa relativamente poco, puoi programmare diversi preset, e ti fa anche da accordatore, e se una volta ti serve un suono nuovo ce l'hai già pronto

… certo che le stesse cose che fai coi pedali suddetti, le fai anche con una zoom G3
Rispondi
di Mems81 [user #37000]
commento del 25/06/2019 ore 14:05:08
Grazie, sinceramente il digitech hot rod non lo conoscevo...
Per quanto riguarda le pedaliere e la loro versatilità sono d'accordo e non escludo a priori la possibilità come alternativa anche a sè stante ..diciamo che ora volevo provare a "spippolare" con 4 pedali e trarne i meglio...
Della linea economica a parte mooer so che ci sono anche i Tone City (Andertons li ha promossi per un po' di tempo osannandoli...ma non ho mai avuto modo di provarli).
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 26/06/2019 ore 10:08:28
mmm, mi era sfuggito il fatto del Vox, ecco sull'AC30 di uno che suona con me suona molto bene il RAT, ma allo stesso tempo non saprei se consigliarlo perché non mi pare molto adatto per il palm mute che serve in certi tipi di hard rock
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 25/06/2019 ore 14:25:42
Visto che tanto i pedali che ti verranno consigliati saranno sempre i soliti ti linko questa come alternativa, puoi usarla come pedali singoli anche, all'usato ci sei con il budget più o meno.

vai al link
Rispondi
di Mems81 [user #37000]
commento del 25/06/2019 ore 14:37:07
Ciao, grazie per il contributo ho visto il link è un bel arnese sulla scia del cerberus, del mooer red truck o dei Flyrig tech 21

sono più orientato però proprio sui singoli pedali...da quel che vedo i mooer sembrano battere la concorrenza sul rapporto qualità prezzo
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 25/06/2019 ore 18:25:31
Ciao, sinceramente ni: sono buoni pedali per il prezzo, ma per me gli hotone sono meglio. Per le distorsioni ho trovato eccezionali i Movall, ma non si trovano più. Per il resto guarda anche i mosky, io ne ho tre il miniscreamer (TS9), ottimo; il plexy-m (clone del plexytone di carl martin) buono, ma rumorosetto ed il clone del Rat, anche questo assai valido, ma forse non è il tuo genere.
Ciao
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 25/06/2019 ore 23:46:09
Concordo sui Mosky. Sono ben fatti. Da valutare bene perché alcuni modelli mostrano qualche problemino ma quelli riusciti bene (il RAT lo è sicuramente) sono ottimi. Tra l'altro anche riparabili all'occorrenza non usando SMD ma componenti saldati a mano
Rispondi
di ventum [user #15791]
commento del 25/06/2019 ore 14:38:52
Zoom ms cdr 70 come factotum per la parte delay/chorus/reverb. Unico difetto che con un tasto solo si gestisce difficilmente il passaggio da un preset all'altro a meno di usare una sequenza predefinita.
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 25/06/2019 ore 14:44:3
Ti dico lamia opinione, ovviamente personale...

Come overdrive in linea di massima direi anche io Tube Screamer. In quella fascia considera EHX East River o un TS Mini, che vanno entrambi benissimo... Anche se, ti dirò, io anni dopo aver dato via il mio TS9 mi sono assolutamente soddisfatto di questo economicissimo piccoletto vai al link

In alternativa, potresti valutare il Soul Food: è un clone Klon Centaur, ha meno medie e una risposta unica, molto bello per distorsioni moderate e boost sporchi.

Personalmente, sceglierei un TS economico tipo quello che ti ho proposto prima e gli affiancerei un booster/overdrive, senza sforare il budget. Questo offrirebbe due vantaggi: da una parte conserveresti la spinta sulle medie e la grinta del TS, che torna sempre utile, dall'altro disporresti di qualcosa di più neutro, che torna utile anche considerando il suono di base del VOX che rende il TS particolarmente nasale. In questo caso, per stare nel budget e negli spazi, potresti pensare a un NUX Lacerate FET Boost, che è uno splendido pedale che unisce in una configurazione single knob un potente clean boost e un leggero overdrive, davvero molto bello vai al link

Venendo alle distorsioni, la questione è davvero complessa. TC Mojo Mojo è un overdrive "cattivo" che strizza l'occhio al distorsore, a molti piace, a me non dispiace ma è da provare. Il PlexiTone Lo-Gain è sicuramente un bellissimo pedale e al momento è in offerta su un noto sito al prezzo che interessa a te, ma non è "cattivo". A me piacciono molto l'HotTube e il DoubleMuff di EHX, ma sono pedali particolari e non piacciono a tutti. Il classico RAT fa il suo sporco lavoro e io (che ne ho il clone economico di cui sotto) ne sono molto contento. Un pedale secondo me molto interessante è il NUX Brownie, ha un suo carattere e costa il giusto.

Ovviamente anche qui è valida l'opzione di scegliere due pedali economici: Tom'sLine / Rowin Plexion è un ottimo pedale Marshall Style che suona alla grande in qualsiasi catena effetti senza particolari accorgimenti, Mosky Black Rat è un ottimo clone RAT / TurboRAT, puoi trovare facilmente anche cloni OCD, che possono piacere. Non è tutto oro quel che luccica, ma di pedali buoni (anche molto) ce ne sono.

Sul delay sono più intransigente... Spendi un pochino e prendine uno buono, che sia analogico o digitale. Sul digitale, stando su prezzi abbordabili, la mia preferenza va al Canyon della EHX (che fa anche da riverbero, volendo). Personalmente, preferisco i classici BBD: EHX Memory Toy o Deluxe Memory Boy o MXR Carbon Copy in una delle varie versioni. Volendo ce ne sono di economici e belli, ma limitati ai 300ms, che sono pochini secondo me. I digitali che emulano l'analogico, specialmente se economici, non fanno per me.

Sull'ultimo pedale, io ho una preferenza per il Phaser, specialmente se in riverbero lo hai sull'amplificatore. Un grande classico e il mio preferito è lo Small Stone o un suo clone economico. Simpatico il Mooer Orange. Bella alternativa un Good Vibes della EHX: è un Vibe, quindi non so se si sposa al tuo genere, ma dà movimento al suono come nient'altro al mondo.

Comunque, in tutta sincerità, dopo un anno che familiarizzo con i pedali economici, posso dire che personalmente potrei fare anche un'intera pedaliera di roba super-cheap ma ben suonante... Uniche eccezioni sono Fuzz (tanto semplici quanto "esoterici"), Vibe (non ce ne è uno economico che valga da quando non fanno più il Danelectro) e Delay (più spendi, più hai... Poco da fare). Per tutto il resto, se trovi un economico che ti piace, prendilo e probabilmente ne sarai soddisfatto. Rowin, Tom'sLine, Donner sono quasi tutti rebranding Mooer (testato con mano). Kokko rebranding Nux. Mosky marchio originale. C'è roba buona e ci son cagate, va un po' a singolo caso... Però una chance la darei
Rispondi
di Mems81 [user #37000]
commento del 25/06/2019 ore 15:01:27
Grazie mille! Davvero esauriente. In effetti il delay, come dici tu, è quello che più mi incasinava a livello di scelta degli economici c'è il mooer repeater alcuni ne parlano bene altri così così.
Il flashback tc electronics come lo valuti?
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 25/06/2019 ore 15:07:31
Il flashback nelle sue varie incarnazioni è certamente un ottimo pedale. Non rientra tra i miei preferiti ma non saprei neanche spiegare bene il perché, è un pedale di qualità e ben suonante. Diciamo che, volendo, potresti anche risparmiare qualcosa sulle distorsioni (il Plexion, ad esempio, costa davvero poco e nella categoria dei Marshall style se la cava davvero bene, indipendente dal prezzo) e investire qualcosa di più sul delay. Che sia analogico o digitale, entro certi limiti, vale il più spendi meglio spendi.

Ps. I delay Mooer non mi convincono, vanno dall'anonimo al mediocre secondo me. Su altri pedali, specialmente su quelli analogici, la storia cambia decisamente.
Rispondi
di Mems81 [user #37000]
commento del 25/06/2019 ore 15:28:03
Secondo te il kokko come od/boost prima del Mojo mojo potrebbe essere una scelta azzeccata? Il DD7 boss non lo prenderesti in considerazione? Meglio memory toy/boy? Anche io sull'ultimo pedae starei su un phaser clone...
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 25/06/2019 ore 15:59:10
Dunque, il Kokko è né più né meno che un TS9 come suono, è un buon pedale, resta solo da capire se il Tube Screamer nel VOX ti piace, è sicuramente un suono particolare (il TS è medioso, il VOX è già di suo medioso). A me personalmente piace. Con il MojoMojo potrebbe rivelarsi una buona accoppiata anche se non ho provato l'accoppiata. Potresti valutare anche il Dark Matter, è molto simile al Mojo ma ha più gain a disposizione... A me forse piace un pelo di più.

Riguardo ai delay, io ho avuto sia il Memory Toy che il Memory Boy (che è ciò che uso al momento) e tra i due posso dire che il Boy è sicuramente più regolabile mentre il Toy ha il fascino della semplicità ma costringe a regolare i trimpot interni per trovare il giusto equilibrio della modulazione. Potendo, forse sceglierei il Deluxe Memory Boy per i controlli extra che ha, sicuramente utili soprattutto dal vivo. Il DD7 non l'ho mai provato e non mi ha mai interessato quindi sorvolo.

Phaser economici puoi vedere Behringer VP1 (il mio preferito per suono, ma lo switch che usa è un fragile accrocchio) e TC Blood Moon (più regolabile).
Rispondi
di Mems81 [user #37000]
commento del 25/06/2019 ore 16:11:45
Grazie! Vedo in giro cosa c'è di usato in modo poi da iniziare a sperimentare...ho visto che abbordabile c'è anche un GT od MXR da usare come ts style...
Rispondi
di Mems81 [user #37000]
commento del 27/06/2019 ore 15:02:04
Ciao Aleck, come alternativa al soul food il mosky horse full lo conosci? Dovrebbe essere il clone centaur con interruttore per scegliere tra due voice differenti...
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 27/06/2019 ore 15:17:48
Si! Li ho provati entrambi, sia il Golden Horse che il Silver Horse. Il Golden Horse non mi ha convinto del tutto perchè c'era una sorta di "separazione" tra suono pulito e distorto. Il Silver Horse mi è piaciuto (meno gain e più corpo) ma il mio è arrivato con lo switch non funzionante, quindi una sola modalità.

Relativamente al prezzo ti direi che si, son bei pedali e fanno il loro lavoro... Ma in termini assoluti secondo me non arrivano al Soul Food e ai cloni di qualità superiore. Diciamo che il Kokko Overdrive davvero non mi ha fatto rimpiangere nulla del caro vecchio TS-9 (anzi), mentre questi Mosky "Horse" sono e restano, secondo me, un compromesso.

Attualmente la mia pedaliera "cheap" comprende Kokko Overdrive, Mosky Black RAT, EHX Memory Boy, e Rowin Trelicopter. Tra quelli che ho avuto questi son rimasti. Sempre su questi super economici ce ne sono un altro paio che col senno di poi avrei tenuto o che prenderei se ne avessi la necessità perchè davvero ottimi: Tom'sLine/Rowin Plexion, Donner/Tom'sLine/Rowin Flanger, Behringer VP1 (che però ha uno switch molto scadente), Mosky Dyna Comp, Mosky Buffer... Sicuramente c'è qualche altro che mi sfugge. Questi comunque sono secondo me quelli col miglior rapporto qualità / prezzo. Un pedale bello che potresti valutare è il ToneBus della Mosky: include in un formato unico Tube Screamer, OCD e Dyna Comp e funge anche da alimentatore per altri pedali. Non lo ho ma lo ho provato ed è una bella soluzione.
Rispondi
di Mems81 [user #37000]
commento del 27/06/2019 ore 15:21:33
Grazie...stavo sbirciando anche il tom's line dumble...sempre come od/booster
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 27/06/2019 ore 15:24:43
E' un bel pedale, io non ci sono entrato molto in sintonia ma niente da dire, lavora benissimo e ha nulla da invidiare a roba più costosa :-) Comunque tutti i Tom'sLine li trovi anche sotto marchio Rowin e Mooer, quindi le demo le puoi cercare anche con questi altri marchi... Sono esattamente gli stessi pedali, solo con nomi ed estetiche diverse.
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 27/06/2019 ore 15:27:13
vai al link questo è il Tonebus della Mosky. Personalmente lo terrei in considerazione, è una bella bestiola che risolve in un colpo solo 4 problemi :-)
Rispondi
di Mems81 [user #37000]
commento del 27/06/2019 ore 15:47:30
Cavolo! Davvero sorprendente...
Rispondi
di Mems81 [user #37000]
commento del 28/06/2019 ore 13:29:07
Ciao Aleck, alla fine per la prima parte od/dist ho optato per il tone bus...vedremo come se la cava.. avendo anche il compressore che per i puliti può servire (anche se non l'avevo contemplato inizialmente come effetto ma essendo incluso..)Senza contare il discorso alimentatore pedali integrato...Per meno di 50€ diciamo che se mantiene le aspettative sono a cavallo...il resto lo investirò sul delay e mod a questo punto..
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 28/06/2019 ore 13:39:09
Son convinto abbia fatto un buon acquisto :-) i tre pedali integrati suonano bene. L'alimentazione non l'ho testata ma son sicuro non darà particolari problemi... Peggio di una daisy chain non può essere.

Alla fine sulle distorsioni i cinesi lavorano bene, sono circuiti semplici, triti e ritriti. Un consiglio che posso darti è di giocare molto con le manopole quando arriva... E di non limitarti alle manopole sul pedale: sfruttando il volume sullo strumento la tavolozza dei suoni si amplia ulteriormente :-)

Molto saggii investire su un buon delay. Oddio, se ti serve solo uno slapback anche il behringer VD400 va bene (hai presente i suoni delay di John Mayer? Ci sono)... Ma un delay più versatile come può essere il Deluxe Memory Boy, il Carbone Copy (specialmente il nuovo "mini" sembra interessante) o il Canyon ti aprono mondi di possibilità.

Tienimi aggiornato comunque, son curioso di sentire le tue impressioni
Rispondi
di bulgi81 [user #45146]
commento del 25/06/2019 ore 16:17:17
Io farei così:
1. Setti l'ampli al limite del clip, quando il suono inizia ad incresparsi, tanto in quel genere di puliti cristallini non te ne servono. Al massimo pulisci un po' il suono col pot del volume
2. Per il primo stadio di distorsione userei un TS o un suo clone (o volendo anche un blues drive BD-2 se l'accoppiata Vox-TS dà un sono troppo nasale) usato come clean boost, alla Stevie Ray Vaughan per intenderci. All'occorrenza potrai anche usarlo per pushare l'overdrive più cattivo (è sempre meglio ottenere un suono cattivo sommando 2 overdrive che con un solo pedale)
3. L'overdrive cattivo, è il più importante, quello che ti fa il suono principale e caratteristico del genere. Su questo io investirei la somma maggiore di denaro: Plexitone di Carl Martin o Super Plexi di formula B (che tra l'altro ha pure un boost integrato). Ti hanno consigliato il RAT ma è un pedale più orientato al glam metal: potrebbe essere una buona scelta, ma è sicuramente meno versatile di un Plexitone.
4. Come effetti di modulazione resterei su qualcosa di economico, tanto non devi fare ambient o musica da ascolto. Sceglierei qualcosa che contenga più effetti, sicuramente un chorus, un phaser e un flanger. Tipo Mooer Mood Factory.
5. Come delay sceglierei anche qua qualcosa di fascia medio-bassa. Importante che abbia la funzione tap. Tipo Nux Mini Core SE Timer o Nux Tape Core Deluxe.
6. Lascerei perdere il riverbero: terrei fisso quello dell'ampli in quantità molto modesta e poco invadente.
7. Troverei il modo di inserire un wah ad inizio catena. Non puoi fare blues o hard rock senza un wah (Page, Slash, Wylde, McReady, Hendrix...).

Ricapitolando:
- Vox sul breakup con riverbero (poco poco)
- Harley Benton Custom WP-60 Wah
- Tube Screamer o clone
- Super Plexi
- Mooer Mood Factory
- Nux Mini Core SE Timer
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 25/06/2019 ore 16:49:49
Un solo appunto: è vero che il RAT ha avuto un grande successo in quel genere e quel periodo... però è un pedale molto versatile che è stato per decenni nelle pedaliere di grandi musicisti come Bill Frisell o John Schofield: vai al link
Rispondi
di MTB70 [user #26791]
commento del 25/06/2019 ore 16:49:44
Due commenti/idee:

Prima di tutto spenderei molto di più per il primo pedale (quasi 300 nuovo, se lo trovi usato costerà qualcosa di meno) e prenderei un DryBell Unit67 - ti risolve tutta la parte blues e lo puoi tenere sempre acceso: compressore, eq, boost e clone Dallas Rangemaster tutto in uno. Fantastico per dare presenza, bucare nel mix e aggiustare il suono base. Poi per i suoni più HR aggiungi un overdrive e li metti in stack e sei a posto.
Sull’ultimo invece ti rispondo che dipende da cosa devi fare: il riverbero tendenzialmente ti serve se prevalentemente registri, perché se invece il tutto ti serve live il riverbero a mio avviso è uno spreco perche’, per non incasinare il riverbero naturale del locale, dovresti comunque tenerlo molto basso. L’altro uso che ne potresti fare è proprio come effetto particolare, ma coi generi che suoni serve a poco- non è ambient.
Il phaser invece è più adatto, ma non so quanto spesso tu possa usarlo - qualche blues lento, e poi? Non so, forse spenderei di più su di un buon delay e mi limiterei a tre pedali.
Rispondi
di MTB70 [user #26791]
commento del 25/06/2019 ore 17:08:33
Aggiungo una cosa sul delay: non so se alce ne siano di relativamente economici, ma per me sarebbe dirimente poter avere almeno 2-3 preset richiamabili - il delay è un effetto con molti parametri e credo sia poco pratico muoverli tutti per passare da un delay lungo ad uno slap back o da un quasi-riverbero ad un dotted, magari a metà brano. Meglio avere la possibilità di richiamare almeno due preset diversi - anche qui, assumendo un uso live.
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 25/06/2019 ore 18:28:46
Se ti servono più configurazioni di delay devi andare sul digitale: ci sono i nux time force, ma io prenderei uno zoom ms50G (vedi la mia risposta successiva) che offre anche altri effetti.
Ciao
Rispondi
di Mems81 [user #37000]
commento del 26/06/2019 ore 09:44:33
Grazie! L'uso del delay sarebbe principalmente con orientamento slap back
Rispondi
di Lisso [user #45363]
commento del 25/06/2019 ore 17:22:07
Overdrive: Boss SD1
Distorsore: MXR Distortion III
Delay: Boss DD5/DD6 usato
Riverbero: EHX Holy Grail
Rispondi
di Lisso [user #45363]
commento del 25/06/2019 ore 17:25:34
Aggiungo che i pedali Mooer analogici sono repliche perfette dei pedali a cui si ispirano, non li ho mai provati, ma dovrebbero suonare bene. Con quelli digitali invece non ci siamo proprio, livello piuttosto basso, non ne vale la pena. (ho avuto delay e riverbero).
Rispondi
di Mems81 [user #37000]
commento del 26/06/2019 ore 09:46:16
grazie!
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 25/06/2019 ore 18:14:30
Ciao, il mio consiglio è kor trilogy: overdrive, distorsore e boost indipendenti in un solo pedale, quindi risparmi spazio, problemi di cablatura ed alimentazione. Al boost è collegato un loop fx che si attiva solo all'attivazione del boost. Io ci tengo attaccato un delay per gli assoli (sia in distorsione che puliti, il boost è indipendente, come detto) ad esempio, ma ci puoi attaccare quel che vuoi, prendi un pedalino mini, ma di buona qualità e la sezione assoli è a posto.
Il Kor ha varie possibilità di aggiustare la voce per ogni effetto e ci fai tranquillamente blues, rock, hard rock ed heavy metal non spinto (quindi no trash, death, djent e varie simili). A seguire userei uno zoom ms 50G dove hai tutti i ritardi e modulazioni che vuoi, oltre ad effetti che magari non userai mai, ma interessanti com ei ring modulator, il pitch shifter l'octaver.
Anche il line 6 M5 è interessante, ma puoi usare un solo effetto per volta, mentre nello zoom ne puoi mettere in cascata fino a 7 o 8 (non ricordo perchè son due anni che non lo uso più).
Ciao
Rispondi
di Spada666 [user #48488]
commento del 25/06/2019 ore 19:11:5
Io ti consiglierei due overdive di stampo diverso
Tipo ts9 e bd2
Oppure anche un muff e ts9
Oppure ti consiglierei il dc drive della Carl Martin con il boost indipendente molto fedele al timbro della chitarra e semplice da abbinare a un canale già un pelo sporco

Delay dipende come lo usi se ti serve per riempire un banalissimo ma funzionale dd3 altrimenti se hai esigenza del tap il Deluxe mamory boy o il marhall echohed

Come reverbero un holygrail può andare molto compatto e semplice al settaggio.

Ciao e tienici aggiornati!
Rispondi
di Mems81 [user #37000]
commento del 26/06/2019 ore 09:40:33
Grazie dei consigli, pian piano con l'aiuto di tutti troverà anche la quadra...
Rispondi
di Mikster [user #49619]
commento del 25/06/2019 ore 20:22:18
Allora, come Booster ti direi un soul food della electro harmonix, io l'ho preso usato sui 50 €, o un tc spark mini, come OD mi muoverei su un Marshall Bluesbreaker o su un TC Mojo Mojo che anche nuovo trovi a prezzi onestissimi, come delay uso un echobrain tc electronics che ho pagato nuovo meno di 40 €, è però abbastanza limitato, io lo uso giusto per dare un minimo di sustain nei soli, per il riverbero non so cosa dirti visto che uso (poco) quello dell'ampli.
Rispondi
di Mems81 [user #37000]
commento del 26/06/2019 ore 09:39:4
Ciao e grazie per la risposta. Il soul food sembra molto bello, lo consigli in quanto lo utilizzi nel tuo rig?
Rispondi
di Mikster [user #49619]
commento del 26/06/2019 ore 09:44:34
Si, lo uso con gain molto basso per colorare il suono della mia strato, per i soli poi ho uno spark mini (davvero trasparente) nel send/return dell'ampli.
Per la cronaca, tutti i pedali che ti ho consigliato fanno parte della mia pedalboard.
Rispondi
di Mems81 [user #37000]
commento del 26/06/2019 ore 09:47:05
ok, l'alter ego della tc lo conosci?
Rispondi
di Mikster [user #49619]
commento del 26/06/2019 ore 10:01:35
Come Booster equivalente al tc ho usato un mooer pure boost, trasparente, con controlli più completi ed economico.
Ho avuto un passato anche un electro harmonix lpb-1 ma non mi ha mai convinto.
Rispondi
di Mems81 [user #37000]
commento del 26/06/2019 ore 10:12:40
Intanto ringrazio tutti per le preziose considerazioni, diciamo che pian piano qualcosa sta prendendo forma. Tutto sta ora nel trovare le giuste "occasioni". Sicuramente nulla sarà definitivo quando si parla di pedali ma l'impronta che volevo in questo momento è quella di partire da pochi pedali semplici e tirare fuori un suono principale blues/rock/hard rock abbastanza pieno con possibilità di rinforzo sui soli e al limite poter dare piccole sfumature/colori qua e là.
Tutto questo per imparare a conoscere meglio come sfruttare l'ampli che ho già, come lavorano i suoi pot e quelli della chitarra con poche altre variabili a pedale. Conoscendomi, aumentando troppo le possibilità (con Hx e simili) mi perderei alla ricerca del suono perfetto e suonerei a livello pratico meno..Con poche cose, approfondite e sperimentate bene, anche il playing, il tocco e la consapevolezza di come funziona la catena effetti potrebbe migliorare notevolmente ( tolgo a priori molte pippe mentali che sono sicuro poi mi farei con macchine potenti e più performanti e versatili).

Detto questo, al momento starei stringendo la scelta a questi pedali:

1) Od/boost: Soul food EH o Ts clone
2) Distorsore: TC Mojo Mojo
3) Delay: Memory Boy/Tc Alter ego/ Canyon (mi servirebbe giusto un buon slap back per ora)
4) ??? questo ancora non è definito...se fosse un fuzz type in modo al limite da colorare diversamente il suono visto che per il reverbero potrei utilizzare quello dell'ampli e effettivamente di modulazioni non so quante ne userei per il genere? O potrei fermarmi a 3 pedali e basta?

Un pedale wah come molti hanno suggerito l'ho già...
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 26/06/2019 ore 11:55:12
Ciao, vedo che hai ristretto la scelta: ho solo un po' di perplessità sul punto 1: il soul food è un clone del Klon per cui non è esattamente intercambiabile rispetto al TS (che poi non mi è chiaro se punteresti un TS9 o un 808).
Sul 4, non ho capito il riferimento al fuzz, non cercavi una modulazione? Io non rinuncerei ad un pedale di modulazione e ti consiglio di guardare i multi mod che trovi anche in versione mini pedale. Al momento io uso uno della donnerdeal (mod 7) che ho trovato migliore dopo aver provato Mooer mod factory, Valeton coral mod e Xvive chorus/vibrato, ma ci sono anche i nux mod force ed il bynary di hotone. Il mio costa 40 euro e, se hai pazienza, non paghi la spedizione. Comunque rinnovo il suggerimento dello zoom ms 50g coltellino svizzero che ti può sempre essere utile.
In merito ad una macchina più complessa ti capisco, però io ho scelto (dopo esser rimasto impantanato nei mille suoni) un approccio diverso: ho fatto una scrematura riducendo a sei i pedali di mio interesse, 3 per il clean (boost, comp ed eq) e 3 per la distorsione: ho fatto alcuni programmi con quelli e li ho provati in sala col gruppo, così ho battezzato definitivamente la struttura di base del mio suono, che poi arricchisco al bisogno con gli altri effetti.
Ciao
Rispondi
di Mems81 [user #37000]
commento del 26/06/2019 ore 12:55:01
darò un'occhiata al donner a cui fai riferimento. Grazie!
Rispondi
di bulgi81 [user #45146]
commento del 26/06/2019 ore 12:05:52
Anch'io non rinuncerei ad un multieffetto di modulazione. Restare senza chorus, phaser ecc va bene solo se fai tributo agli ACDC. Per tutto il resto, da Ozzy ai Guns, dai Warrant ai Queen, da Van Halen ai Led Zeppelin, non puoi stare senza modulazioni.
Rispondi
di Mems81 [user #37000]
commento del 26/06/2019 ore 12:53:56
eh gia! anche questo è vero...
Rispondi
di Alex95SG [user #30733]
commento del 26/06/2019 ore 12:12:31
Ti aggiungo un po' di carne al fuoco :)

Io farei così:
1) come overdrive al posto dei soliti TS proverei uno dei mille cloni dello ZenDrive, che di base ha come obiettivo il suono Dumble (perfetto per il blues, Robben Ford è un esempio)

2) come distorsore uno dei cloni del crunchbox della Mi Audio (o direttamente quello se trovi la versione "super" usata, che è più versatile). è un super classico, marshalloso e in grado di andare dalle distorsioni leggere a quelle belle piene da hard rock classico

3) delay: sul digitale sicuro Tc electronic, anche un flashback mini può fare al caso tuo, semplice semplice e ben suonante, poi con i tone print ci metti su il suono che più ti piace

4) non prenderlo, usa il riverbero dell'ampli e via, piuttosto spendi i soldi rimanenti sugli altri pedali oppure su una modulazione che trovi interessante (phaser, vibe etc...). per questi effetti ci sono sia i classici EHX e TC che i vari mooer etc ...

Una soluzione comoda potrebbe essere quella di cercare un od o un distorsore con anche un boost integrato e indipendente, così lo sfrutti per i soli
Rispondi
di Mems81 [user #37000]
commento del 26/06/2019 ore 12:53:31
Non conosco lo zen drive...ascolterò qualcosa. Ti ringrazio.
Per modulazioni in realtà inizialmente ero orientato sul classico phaser..però i piccolini multi mod economici tipo donner, nux etc che hanno suggerito potrebbero essere un'alternativa per capire se in realtà mi serve, quale userei e come la userei...
Rispondi
di Alex95SG [user #30733]
commento del 26/06/2019 ore 12:59:0
Lo zendrive è un bellissimo pedale! ha quel suono blues cremoso che piace tanto. Io uso il Sexy Dumble Drive di Slow Hand Custom (italiana!), che è un doppio overdrive in stile dumble, di base zendrive quindi, ed è una bomba, per te è fuori budget (costa sui 150) ma di pedali simili se ne trovano tantissimi anche dei vari marchi cinesi come Donner/mooer etc...
Rispondi
di marcomorselli92 [user #41794]
commento del 26/06/2019 ore 22:13:2
Ho un VOX AC30 e il mio consiglio è questo:

(TS9 o simili per ingrossare il suono quando serve) -> Valeton OD10 -> TC Electronic Spark Mini Boost -> TC Electronic Flashback delay mini -> TC Electronic Hall of Fame mini / Valeton PH10 phaser

Li ho tutti e sono ottimi con i Vox spesso evito di usare il Carl Martin Plexitone dal costo ben superiore perché l'accoppiata OD10 + TS9 mi dà un suono super cremoso.

Per il riverbero su AC15 non è attivabile via footswitch? Su AC30 e così e anche per il tremolo
Rispondi
di Mems81 [user #37000]
commento del 27/06/2019 ore 10:10:34
Ciao, ti ringrazio.
Riguardo al footswitch, in dotazione non aveva nulla ma potrebbe esserci la possibilità...in quanto un ingresso dedicato dovrebbe esserci ma pensavo fosse per canali top boost o clean... farò qualche ricerca in merito.
Per la catena effetti utilizzeresti perciò 3 pedali di guadagno (ts9+od10+mini boost) ma partiresti dal clean o dal top boost di base?
Per il delay anche io stavo valutando un flash back usato...anche l'alter ego mi ispirava...
Rispondi
di marcomorselli92 [user #41794]
commento del 27/06/2019 ore 10:42:25
Ciao il footswitch ti serve doppio e appunto comanda riverbero e tremolo. Non puoi invece passare da Normal a Top Boost se non cambiando il jack.

Io solitamente utilizzo l'AC30 in modalità Top Boost ma con volume del top Boost tra il 15 e il 25% così resta pulito, spingo invece il volume master a seconda della situazione. Questo perché per alcune canzoni mi serve il pulito. Però tengo quasi sempre inserito il TS9 che utilizzo con gain al 10/15% quindi molto basso, è un modo di usarlo tipico che colora molto il suono e lo preferisco al top Boost di per sé sporcato.

Per quanto riguarda i guadagni utilizzo 2 diverse catene a seconda di quanto voglio spingere avendo anche un Plexitone della Carl Martin con booster integrato che cmq per le tue esigenze risulta fuori budget:

Suono overdrive spinto:
1. TS9 -> OD10 -> (Boost del Plexitone per soli)

Suono overdrive per distorti stile stef burns:
2. TS9 -> Plexitone -> (Boost del Plexitone per soli)

In ogni caso già con un semplice booster dopo l'OD10 avresti tutto secondo me, ultimamente infatti non uso quasi più il Plexitone se non per il booster.

Poi io come delay uso un Harley Benton che avevo in esubero però il Flashback mi ha sempre ispirato anche perche puoi caricare preset niente male (tipo quelli di stef burns)
Rispondi
di Mems81 [user #37000]
commento del 27/06/2019 ore 11:02:40
Il fulltone gt 500 lo conosci? Potrebbe essere un'alternativa in quanto si trova sui 90 € usato è ha od/booster e distorsore...ma non so su un vox come potrebbe reagire..
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Tre super-Strat da Charvel per il Summer Namm 2019
Timing, plettro e altre storie
Silverwood: torna “il meglio” del catalogo Supro
Fattoria Mendoza Boogia: l'overdrive distorsore definitivo?
Softube Console 1 SSL SL 4000 E Vs. British Class A Vs. American Class...
Kangra: fuzz e filter da Walrus per Jared Scharff
Gli AC/DC celebrano i 40 anni di "Highway To Hell"
Ronzio dagli amplificatori solo in appartamento
Max Cottafavi: non esistono assi nella manica
Blackstar amPlug2 FLY
Bose L1 Compact: tutto in 13kg
Daniel Kelly II è il vincitore del “Shure Drum Mastery 2019”
Brexit Guitar: dreadnought satirica da Martin
Quadriadi: sviluppi tecnici su coppie di due corde
Igor Nembrini, il guru dei Virtual Amp

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964