CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Max Cottafavi: la ricerca del suono nelle produzioni
Max Cottafavi: la ricerca del suono nelle produzioni
di [user #116] - pubblicato il

Sviluppare un sound personale e saper soddisfare le esigenze di una produzione musicale possono convivere: spiega Max Cottafavi con la sua Duesenberg Paloma.
Il turnista, come il chitarrista pop in senso più ampio, è spesso visto come un professionista caratterizzato da una spiccata versatilità, talvolta portata all’estremo. Musicista camaleontico, ha la capacità di spaziare tra molteplici sound, ammiccando al timbro proprio di artisti famosi e omaggiandone lo stile quando una produzione musicale lo richiede. Una dote simile, però, andrebbe a discapito del carattere personale: Max Cottafavi ci spiega come una cosa non debba necessariamente escludere l’altra e racconta alle telecamere di Accordo il suo percorso formativo in fatto di tone e l’approccio con cui affronta i lavori in studio.



La costruzione di un suono personale è un processo senza fine, che prende forma nel tempo anche a seconda dei gusti di ognuno, delle esperienze e del percorso formativo che si intraprende tra studio e lavoro.
Per Max, abituato a strizzare l’occhio a sonorità ora vintage, ora più aggressive, lo “strumento preferito” ha una forma precisa. Una configurazione a tre pickup, preferibilmente humbucker al ponte e due single coil per centro e manico, sono l’impostazione con cui Cottafavi si sente “a casa”. Un ponte mobile affidabile e di stampo classico completa il tutto e un’estetica d’impatto fa da ciliegina sulla torta per appagare l’occhio del pubblico quanto del musicista stesso.

Max Cottafavi: la ricerca del suono nelle produzioni

Non è un caso che, per i suoi impegni più recenti, Max Cottafavi si sia affidato a una sgargiante Duesenberg Paloma. Comparsa tra le sue mani anche a Musicshow Milano 2018 e sul palco di Sanremo, è stata usata nell’album Start di Ligabue, 12esima produzione in studio presentata a marzo 2019.
Su Accordo, vi abbiamo raccontato la Paloma di Max Cottafavi in questo articolo. Sul sito Duesenberg è possibile ammirarla a questo link, mentre in Italia il marchio è disponibile con la distribuzione di Aramini Strumenti Musicali.
chitarre elettriche duesenberg interviste max cottafavi paloma
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Link utili
Max Cottafavi e la scelta della chitarra
Paloma sul sito Duesenberg
Sito del distributore Aramini
In vendita su Shop
 
Eko DV-10 Black
di Banana Music Store
 € 169,00 
 
Eko modello S-300 Relic Daphne blue
di Guitars & Co
 € 219,00 
 
Fender Usa Custom Shop Jimi Hendrix Voodoo Child Stratocaster NOS Olympic White + custodia rigida
di Penne Music
 € 3.549,00 
 
Fender American Professional Telecaster Deluxe Shawbucker Sonic Gray (valutiamo permute)
di Gas Music Store
 € 1.299,00 
 
IBANEZ - GAX30 BLACK
di Music Works
 € 130,00 
 
gibson les paul custom 1975
di Scolopendra
 € 3.700,00 
 
Eko Tero Relic Olimpyc White
di SLIDE
 € 290,00 
 
Fender Squier FSR Bullet Competition Mustang HH Chitarra Elettrica Orange with Fiesta Red Stripes
di Centro della Musica
 € 159,00 
Nascondi commenti     3
Loggati per commentare

di adriphoenix [user #11414]
commento del 01/08/2019 ore 18:24:28
Sarà la parlata emiliana, il suo essere schietto...a me Max Cottafavi è sempre stato simpatico e mi piace molto come chitarrista fin dai tempi con i Clandestino. Al di là dei gusti e delle preferenze musicali (chi odia Ligabue di solito tira la croce addosso anche ai suoi musicisti...ingiustamente), il suo lavoro su Sopravvissuti e Sopravviventi mette in evidenza molto bene le sue qualità, il suo playing e stile immediato e riconoscibile, un vero "lavoratore" della 6 corde, pochi fronzoli e tanta sostanza, schietta, come la sua terra d'origine!
Rispondi
di c9 utente non più registrato
commento del 03/08/2019 ore 17:28:57
A me piace zero ligabue e nn sapevo nemmeno che fosse il suo chitarrista... Ma anche a me piace e seguo volentieri queste sue chicche.
Rispondi
di Faus74 utente non più registrato
commento del 16/08/2019 ore 00:11:11
Grande Max
Rispondi
Loggati per commentare

Altro da leggere
Lari Basilio spiega la sua signature LB1 su base Ibanez AZS
Comprare una chitarra in UK dopo la Brexit: ecco cosa succede
Collings e Julian Lage insieme per la prima signature elettrica
Ibanez AZS: classici moderni a spalla singola
Fanatic: la Epiphone Nighthawk di Nancy Wilson
Charvel nel 2021 tra Giappone e signature inedite
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
Morto Phil Spector, inventore del Wall Of Sound
JHS vende il primo Centaur mai prodotto
Il NAMM non si fa, ma i costruttori ci sono tutti
Canzoni sbagliate!
Morto Alexi Laiho: fondatore dei Children of Bodom
Brand da tenere d’occhio nel 2021
No: questo non è lo schema del chip Covid-19
Sotto l'albero del chitarrista: una guida disinteressata
Il Natale del Baby Boomer
Un plettro da 4,5 miliardi di anni
Ti annoi? Satchel ti insegna i versi degli animali sulla chitarra
L’Octavia di Band Of Gypsys battuto per 70mila dollari
Guitar Man: Joe Bonamassa in un documentario
I 5 acquirenti che non vorresti mai trovare
Lo sapevi che...? La nuova rubrica Instagram di Accordo.it




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964