DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Crush Acoustic 30: Orange diventa acustica
Crush Acoustic 30: Orange diventa acustica
di [user #116] - pubblicato il

30 watt di potenza per due canali ed effetti integrati consentono a busker e duo acustici di esibirsi anche all'aperto grazie all'alimentazione a batterie.
50 anni di Orange Amplification passano anche per il mondo delle casse armoniche con il Crush Acoustic 30, combo studiato per chitarristi acustici, busker e cantautori in cerca di una soluzione versatile per lo studio e le piccole esibizioni.

Racchiusi in un piccolo chassis arancione, come da tradizione, 30 watt di potenza solid state sono convogliati in un altoparlante da 8 pollici appositamente progettato per il modello, disegnato per una risposta lineare e priva di distorsioni anche ad alti volumi.

Il Crush Acoustic 30 dispone di due canali per soddisfare le necessità delle formazioni in duo, dei cantautori che accompagnano la voce alla chitarra e per chi fa uso di microfonazioni multiple per integrare il suono del proprio strumento.

Crush Acoustic 30: Orange diventa acustica

Un primo canale nasce espressamente per la chitarra ed è dotato di uno switch per attenuare il segnale di 10dB in caso di strumenti dall’output più consistente. A modellarne la voce è previsto un equalizzatore a tre bande a cui si affianca uno switch Colour col quale applicare un boost sulle frequenze acute attenuando leggermente i medi, per risultare così in una maggior presenza sonora nel mix.

Un secondo canale è invece dedicato al microfono, risulta ideale per la voce grazie all’alimentazione phantom attivabile a piacimento ma è utilizzabile anche per collegare un secondo strumento. Controlli di bassi e alti ne delineano il carattere secondo necessità.

Per entrambi, Orange ha previsto un potenziometro di gain dedicato.

L’interfaccia del Crush acustico, provvista dei canonici geroglifici anziché indicazioni testuali, prevede anche un volume master e un controllo addizionale per il contour dei medi con cui inquadrare al meglio la dimensione del combo negli ambienti.

Effetti di riverbero e chorus sono inclusi e hanno impatto su entrambi i canali, dove sono regolabili mediante una manopola per il blend.
Indispensabile per le esibizioni acustiche, un notch filter permette di abbattere le frequenze problematiche prevenendo così i fenomeni di feedback.

Crush Acoustic 30: Orange diventa acustica

Per chi si affida a rig più elaborati, l’amplificatore mette a disposizione anche un loop effetti con cui collegare dispositivi esterni ed è provvisto di un ingresso Aux con jack da 3,5mm per esibirsi su basi.
Un’uscita di linea, infine, rende possibile registrare in diretta il suonato su una DAW o entrare in un mixer per sfruttare sound ed effetti anche sui palchi più impegnativi.

Il Crush Acoustic 30 è pensato per le piccole esibizioni acustiche e per chi suona all’aperto o in viaggio, grazie alla possibilità di alimentazione a batterie. Dieci pile stilo AA promettono fino a 3 ore di musica al massimo volume, che diventano 5 a metà volume e fino a 8 con volumi più contenuti.

Orange ne prepara un breve spot con la cantautrice Mary Spender.



Maggiori informazioni e foto dettagliate del Crush Acoustic 30 sono sul sito ufficiale a questo link. In Italia, gli amplificatori Orange sono disponibili con la distribuzione di Adagio.
acoustic 30 amplificatori crush orange
Link utili
Crush Acoustic 30 sul sito Orange
Sito del distributore Adagio
Mostra commenti     1
Altro da leggere
Cabinet inedito e Celestion al neodimio per l’Orange Rockerverb più leggero che mai
Amped 1 è l’amplificatore universale da pedaliera di Blackstar
I pedali Orange tornano dagli anni ’70 grazie ai fan
Blackstar St. James: 50w non sono mai stati così leggeri
MK Ultra: il primo ampli made in USA da Orange
Spark Mini: ampli smart Positive Grid in miniatura
Articoli più letti
Seguici anche su:
Altro da leggere
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964