CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
ESP torna alle origini per i 45 anni
ESP torna alle origini per i 45 anni
di [user #116] - pubblicato il

ESP Guitars celebra il 45esimo anniversario riproponendo i modelli che hanno segnato il suo primo catalogo interamente originale. Rinnovate anche la Phoenix e la gamma Black Metal.
La storia di ESP Guitars ha inizio nel lontano 1975, con repliche e rivisitazioni dei grandi classici della liuteria elettrica. Esattamente 45 anni più tardi, al Namm Show 2020 l’azienda alza il sipario su una vasta gamma di modelli, tra inediti, tributi e reinterpretazioni aggiornate al nuovo millennio.

Il 45esimo anniversario è l’occasione per volgere lo sguardo a un altro anno particolarmente significativo per la cronologia ESP. Con la serie ’87 Reissue, il brand dedica un tributo al primo catalogo composto interamente da progetti originali, che ha visto la luce appunto nel 1987.
Tornano così modelli iconici come la M1 Custom, con un solo humbucker al ponte comprensivo di split e booster integrato.
Al contempo, la Eclipse si ripresenta con un’estetica profondamente distante da come si mostra oggi. Una cassa dalla bombatura meno pronunciata e una spalla mancante più morbida ammiccano ora alla tradizione californiana, rivista con tutti i canoni imprescindibili dei filoni stilistici più spinti.

ESP torna alle origini per i 45 anni

Anche la serie 1000 di LTD riceve un restyling completo con modelli come la SN1000. Pensata per offrire alte prestazioni con un budget controllato, dispone di fret in acciaio e tasti scalloped a partire dal 17esimo. Diverse configurazioni elettroniche disponibili sfoggiano combinazioni moderne e pickup splittabili, tutto poggiato su dei body in frassino con finiture Sand Blasted che lasciano le venature bene in evidenza grazie ai colori a contrasto sul fondo nero satinato.

Sempre per la serie 1000, la Phoenix domina il versante neck thru con nuove edizioni rivolte al rock, sia quello più duro sia nelle sfumature più classiche grazie a scelte di pickup variegate, tra Fishman Fluence e configurazioni miste di humbucker e P90. Il tutto è accompagnato da finiture raffinate, dalle tinte retrò con il lusso dell’hardware dorato.

La Phoenix non fa sentire la sua assenza nell’apprezzata serie LTD Black Metal, chitarre rivolte ai generi più estremi con caratteristiche essenziali e dirette. Su tutte trova posto un solo pickup al ponte, regolato da una manopola per il volume. La finitura nero satinata si fonde con il tono delle tastiere in ebano senza segnatasti, ma con dot fluorescenti sul bordo superiore per avere sempre pieno controllo della situazione, anche sui palchi meno illuminati.

chitarre elettriche esp ltd namm show 2020
Mostra commenti     1
Altro da leggere
Power Players: le chitarre Epiphone per iniziare
Gibson vince su Dean: la Flying V non è uno shape generico
Ascolta le Gretsch Double Jet al 2022
La Gibson che non sapevo di volere
Stratocaster riveduta, corretta e... semplificata.
La chitarra torna protagonista con “Kill or be killed” dei Muse
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
La straordinaria storia dei Pistole e Rose
I mini-robot Yamaha duettano con la tua musica
PianoVision: impara il piano nel metaverso
Gibson vince su Dean: la Flying V non è uno shape generico
La chitarra torna protagonista con “Kill or be killed” dei Muse
Ecco le Fender dei Minions: prezzi a partire da 48mila dollari
Paul Gilbert: “Perché modificare una chitarra perfetta? Per farla s...
Guitar hero: la mia Top10
Il viaggio infinito e la Top5 dei desideri
La scena EPICA della BC Rich in Stranger Things 4
Un chitarrista, cinque contraddizioni
Di chitarre buone, pedaliere e dello stare bene
Il nemico in pedaliera
Stratoverse: Fender è nel metaverso
Ecco… Il Guanto: il synth futuristico di Matt Bellamy




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964