CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Perché ti serve una Telecaster
Perché ti serve una Telecaster
di [user #116] - pubblicato il

Da sempre la Telecaster ha un appeal pazzesco sui chitarristi. Difficile trovare qualcuno che non venga ammaliato dalle forme un po’ grezze di una Telly. Per averne una in casa non serve svenarsi. I modelli a disposizione sono tantissimi, quindi perché rinunciare?
La storia è il primo motivo per imbracciare una Telecaster. Non è solo una chitarra, è la prima chitarra solid body di successo. Dritto dalle mani di Leo Fender, è lo strumento da cui è nato tutto. È un po’ la Stele di Rosetta del rock n roll. Quando la si prova, la si studia, ci si rende conto di imbracciare l’essenza stessa della chitarra elettrica. Sarà un motivo “sentimentale” ma è sicuramente valido.

Perché ti serve una Telecaster

È un vero mulo da soma. La Telecaster è semplicissima. Due pezzi di legno, due magneti avvitati e collegati con un circuito quasi banale, a prova di inesperto saldatore. Questo si traduce in un’affidabilità senza pari. Avendo pochissimi componenti e un ponte fisso è difficile che qualcosa in un setup possa andare storto. Dovesse succedere, tornare indietro sarà una passeggiata.

Può essere una vera nave scuola. Uno strumento così semplice è perfetto per muovere i primi passi nella customizzazione e nel setup. Sia dal punto di vista liuteristico sia elettronico mettere le mani su una Telecaster è un ottimo punto di partenza per smanettare.

Perché ti serve una Telecaster

Rappresenta la vera essenza del suono. I due single coil avvitati nel legno, così distanti tra loro, sono la perfetta rappresentazione del “sound al manico” e “sound al ponte”. Difficile trovare altri strumenti in grado di avere lo stesso slap, lo stesso attacco, insomma lo stesso twang di una Telly. Ha nella sua cartucciera dei suoni che solo lei può sviluppare, provare per credere. 

La Telecaster è la chitarra del vero chitarrista da band, del musicista che insegue il suono, l’efficacia delle parti, la solidità e l’impatto della ritmica prima che l’orpello gratuito o la sciccheria pentatonica. Da Bruce Springsteen a Jonny Greenwood passando per Joe Strummer, Andy Summers o Keith Richards questa è la chitarra di grandi e raffinati macinatori di accordi e riff.

Perché ti serve una Telecaster

La Telecaster è sempre l’integrazione o alternativa perfetta a qualunque altra chitarra. Quale che sia la vostra sei-corde principale, una Telecaster ha un DNA sonoro talmente spiccato che comunque rappresenterà sempre la seconda chitarra perfetta da affiancarle. Per una ritmica aggiuntiva in studio di registrazione, per una voce diversa in un arrangiamento, per un cantante che all’ultimo ti chiede di suonare un semitono sotto.

Se si deve affrontare lo studio di registrazione, la Telecaster (come forse solo la Les Paul) è una chitarra con la quale si è certi di fare centro al primo colpo nei gusti di fonici e produttore.
chitarre elettriche fender telecaster
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Link utili
Sito Fender
In vendita su Shop
 
Fender Blues Junior IV
di Banana Music Store
 € 639,00 
 
Savarez HPBV51B
di Banana Music Store
 € 22,90 
 
Proel FC80
di Banana Music Store
 € 12,00 
 
Miller MCL-202B
di Banana Music Store
 € 248,00 
 
Eko S-300 Relic Sunburst
di Banana Music Store
 € 208,00 
 
Karma SM 6K
di Banana Music Store
 € 15,50 
 
Alpine Plug & Go con Travel Box
di Centro della Musica
 € 6,90 
 
electro harmonix stereo clone theory
di Scolopendra
 € 121,00 
Nascondi commenti     83
Loggati per commentare

di Ermo87 [user #33057]
commento del 09/03/2020 ore 12:29:31
grande! un articolo che sembra non dire nulla ma in realtà dice tutto
Rispondi
di 77casual [user #25849]
commento del 09/03/2020 ore 13:06:27
Ben detto!
Difatti ne ho comprata una qualche giorno fa.
Complimenti per l'articolo...da tatuare sulla pelle!
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 09/03/2020 ore 14:02:14
Bella chitarra ma non esageriamo, di limiti ne ha parecchi.
Ti serve se sono proprio quelle le caratteristiche che cerchi (anche se mi farebbe comodo capire perché uno dovrebbe cercare una chitarra senza gli spigoli smussati).
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 09/03/2020 ore 14:33:27
Beh ma è semplice da capire, è talmente attraente che gli spigoli non smussati passano in secondo piano.
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 09/03/2020 ore 14:42:48
Come il radius inadatto ai bending, i pickup rumorosi, il ponte con le sellette 2 a 2, la mancanza del suono da humbucker...
Ho anche io chitarre che hanno "carattere" (se così vogliamo chiamarlo) come la Tele, ma bisogna riconoscerne i limiti o se preferite il loro "settorialismo".
Una sopra citata Les Paul ha anche lei il suo carattere, ma con i pickup splittabili ti fa quello che fa la Tele e molto di più.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 09/03/2020 ore 14:50:10
Oddio... dipende dalla mano, e anche dalla chitarra.
Provai una Tele made in Japan che aveva il radius di 7,5 e ci si facevano dei bending da urlo, chitarra eccezionale.
Poi, come la Tele non farà mai quello che fa la LP, anche la LP coi pick-up splittati ci potrà andare vicino, ma non la eguaglierà mai.
Rispondi
di Giacomo72 [user #35679]
commento del 09/03/2020 ore 14:57:20
Una les Paul con humb splittati fa quello che fa la tele? Dissento completamente...completamente!
Rispondi
di JEM [user #4665]
commento del 09/03/2020 ore 14:58:36
Da possessore di entrambe, confermo. Una Les Paul con humbucker splittati ha un bel suono, ma c'entra assolutamente nulla con una Telecaster.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 09/03/2020 ore 15:00:11
Ecco, qui ci siamo. :-)
Rispondi
di Denis Buratto [user #16167]
commento del 09/03/2020 ore 15:10:30
arriveranno altri "perché ti serve", no worry! :D
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 09/03/2020 ore 15:13:35
Lo sapevo che mi sarei tirato addosso una masnada di fanatici... :D
Poi su una chitarra che alla fine mi piace per certe limitate cose o come look iconico!
(ma di sicuro NON MI SERVE)
Rispondi
di JEM [user #4665]
commento del 09/03/2020 ore 15:21:30
...Addirittura "masnada di fanatici"? Ognuno suona ciò che gli piace.
Non è obbligatorio suonare una Tele...
Rispondi
di Giacomo72 [user #35679]
commento del 09/03/2020 ore 15:30:22
Fanatici? Vabbè...😂
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 09/03/2020 ore 15:33:29
Massì, che noi chitarristi siamo tutti un po' fanatici di qualcosa.
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 09/03/2020 ore 17:32:05
----Una sopra citata Les Paul ha anche lei il suo carattere, ma con i pickup splittabili ti fa quello che fa la Tele e molto di più.---
Ma proprio no.
La Les Paul ha il suo carattere eccome ma fa la Les Paul, non si avvicina neppure a quel suono tagliente delle Tele, hai voglia a splittare.....
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 09/03/2020 ore 18:07:24
Scegli un paio di pezzi col suono Tele, poi io proverò a replicarsi con la Les Paul
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 09/03/2020 ore 18:36:02
Questo è un pò lungo, diciamo quello che fa dal minuto 2.37 al 3.00
vai al link

da 0.50
vai al link

E comunque ci puoi anche arrivare vicino ma non è questo il punto, avere in braccio una Tele o una Les Paul è una cosa completamente diversa e poi andrebbe sentito dal vivo quello che riesci a tirare fuori, comunque più o meno questi sono due suoni tipici da Telecaster.
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 09/03/2020 ore 18:54:55
"ci puoi anche arrivare vicino ma non è questo il punto"
Allora mi risparmio la fatica
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 09/03/2020 ore 18:58:39
No no, per me puoi farlo, anzi sono curioso, lo aspetto....
Rispondi
di adriphoenix [user #11414]
commento del 10/03/2020 ore 09:44:54
Eh no...ora che hai raccolto il guanto di sfida te tocca andare fino in fondo.... ;D
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 10/03/2020 ore 10:07:5
Mi sa che rimandiamo al post-contagio.
Non è certo per tirarmi indietro, non l'ho fatto quella volta:
vai al link
figurati se lo faccio adesso.

Più che altro riflettevo, c'è chi ha già messo le mani avanti dicendo che comunque non sarà mai uguale al 100%, che comunque è anche una questione di feeling imbracciandola... poi mi è venuta in mente la discussione con chi mi dice che qui la mia Les Paul splittata non sembra una Stratocaster...
vai al link
Un video dove chiunque ascoltasse solo l'audio penserebbe alla Strato...
Non so quasi quasi eviterei, tanto ho l'impressione che comunque non si arriverà da nessuna parte.
Rispondi
di frankpoogy [user #45097]
commento del 10/03/2020 ore 19:34:28
"Un video dove chiunque ascoltasse solo l'audio penserebbe alla Strato...": io di sicuro! Complimenti!
Rispondi
di 77casual [user #25849]
commento del 09/03/2020 ore 19:17:15
"avere in braccio una Tele o una Les Paul è una cosa completamente diversa"...e meno male :)
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 09/03/2020 ore 19:20:2
È si, per il peso prima di tutto, comunque sono curioso di sentire il suono uguale che dice di riuscire a tirare fiori con una Les Paul Sykk , aspettiamo fiduciosi.....
Rispondi
di 77casual [user #25849]
commento del 09/03/2020 ore 19:25:30
Chili a parte, quello che intendevo è che ognuna ha il suo suono e il suo fascino, grazie a dio.
Non capisco perché la LP dovrebbe suonare come una Tele, e una Tele come una LP.
Basta averle tutt'e due ;)
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 09/03/2020 ore 19:27:10
Infatti, la risposta giusta è questa ;);););)
Rispondi
di 77casual [user #25849]
commento del 09/03/2020 ore 19:37:54
Lo so, le ho entrambe... più un'SG, ma questa è un'altra storia ;)
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 09/03/2020 ore 19:40:38
Io dopo la Tele e la 335 mi è passata la voglia di comprare altro, davvero, non ho più avuto una gas vera e propria per una chitarra nuova ;);););)
Ogni tanto mi piacerebbe ma poi mi passa, è solo passeggera....
Rispondi
di 77casual [user #25849]
commento del 09/03/2020 ore 19:51:38
'ste fortune tutte agli altri :)
Rispondi
di coldshot [user #15902]
commento del 09/03/2020 ore 20:11:20
:):):):)
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 10/03/2020 ore 10:14:51
Anche qui trovi un bell'esempio dei suoi suoni:
vai al link
Rispondi
di spiedo [user #51213]
commento del 30/03/2020 ore 12:42:55
Concordo in tutto ma secondo me certi limiti son il carattere di una chitarra! Essenzialità in primis! Se poi uno vuole un humbucking o un floyd come ponte semplicemente ricerca altro! Certi limiti son pregi!
Rispondi
di Ghirmo [user #11530]
commento del 09/03/2020 ore 23:54:42
attraente???? :) la telecaster???
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 10/03/2020 ore 09:34:05
Enormemente attraente!
Guarda sto video, pezzo stratosferico, artisti enormi..... ben due Telly
vai al link
Rispondi
di SchizoidMan80 [user #48530]
commento del 10/03/2020 ore 07:23:35
Ti obbliga a calare la panza
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 10/03/2020 ore 07:58:36
Io sono secco, quindi spigoloso io e spigolosa lei, per forza ci facciamo male :D
Aggiungo, la paletta l'ho sempre trovata orrenda... avrei preferito che alla nascita della strato adottassero la stessa paletta anche per la tele.
Rispondi
di Giacomo72 [user #35679]
commento del 09/03/2020 ore 14:28:38
Telecaster senza contoured body? Non é difetto, é carattere...😛
Rispondi
di marcoguitar [user #15320]
commento del 09/03/2020 ore 14:30:18
Tutto giusto. Veramente però la Les Paul è l’antitesi in studio. Occupa tutte le frequenze ed è ingombrante come suono
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 09/03/2020 ore 14:34:03
È vero, concordo.
Bellissima chitarra, ma molto "ingombrante".
Rispondi
di simonec78 [user #13803]
commento del 09/03/2020 ore 14:39:46
È un must.
Rispondi
di JEM [user #4665]
commento del 09/03/2020 ore 14:48:59
La Telecaster è, a mio avviso, lo strumento definitivo.

Essendo cresciuto, chitarristicamente parlando, nel periodo a cavallo tra la fine degli '80 e l'inizio dei '90, la chitarra ideale è quasi sempre stata una stratoide sotto steroidi. Floyd Rose, HSS o HSH, elettronica con switch vari ecc.
Ovviamente col passare del tempo si inizia a cercare il proprio suono, e lì si vira decisamente verso strumenti più "classici": Stratocaster e Les Paul in primis.
Poi, quasi per caso, ti capita per le mani una Telecaster (RI '52 nel mio caso). Il cilicio fatto chitarra. Manico importante, radius vintage ecc.. Però, quando riesci a superare le difficoltà iniziali, ti rendi conto che quei tre suoni tre, sono ciò che hai cercato per tutta la tua vita chitarristica.

Calda al manico, bella incazzosa al ponte o twangosa sui clean, bella reattiva al centro. Perfetta per tutti i generi. La perfetta sintesi dello strumento definitivo. E al diavolo le complicazioni di ponti tremolo, floyd, di elettronica complicatissima ed altro. L'essenziale fatto chitarra.

My two cents.
Rispondi
di FBASS [user #22255]
commento del 09/03/2020 ore 15:03:04
La mia prima chitarra della Fender è stata una Esquire pre-CBS del 1963, cioè la versione con il solo pickup al ponte della Telecaster, comperata usata nel 1974. Era una Artic White con tastiera Rosewood, fatta fuori nel 1976 a Torino ma la sto rimpiangendo ancora, non ho mai trovato un'altra Tele con un pickup così twangy dopo, anche se ho posseduto un'ottima Squire Telecaster del 1983 di quelle ancora marcate Fender con Squier piccolo al centro e successivamente la mia attuale Telecaster Pasley Sunburst Made in Japan del 1987, più che buona; comunque la Telecaster è una chitarra che non perdona, se sbagli anche una sola nota ti sentono che hai sbagliato anche a 2 km di distanza, io poi di Tele ho anche il basso di Fender-CBS del 1968 e la Telecoustic Flowers del 2003, quest'ultima Made in China ma con pre e pickup piezo Fishman, FBASS.
Rispondi
di walterguzzi [user #28274]
commento del 09/03/2020 ore 16:39:45
Io Gibson da sempre e per sempre ma una Tele non posso non averla ed è anche molto bella con un gran suono con il pickup al ponte.
Rispondi
di theoneknownasdaniel [user #39186]
commento del 09/03/2020 ore 18:05:31
Io non posso che essere d'accordo.
Nonostante la mia scarsezza tecnica ho acquistato diverse chitarre, simil-LP, Strato, Ibanez, ma la Tele è l'unica che ho preso non per un'infatuamento momentaneo o per un suono in particolare che mi serviva. La Tele è la chitarra che per prima mi viene sottomano per qualsiasi brano, sia esso un dolce arpeggio o un riff incazzato.
Ha solo due pickup e tre suoni, ma sono I SUONI che riescono sempre a trovarsi a proprio agio in qualsiasi contesto.
E' l'essenza del rock da generazioni e continuerà ad esserlo, le altre chitarre sono tutte belle e tutte con timbri diversi, ma la Tele rimane la Tele. Punto.
Rispondi
di therival [user #5160]
commento del 09/03/2020 ore 18:50:08
"Difficile trovare qualcuno che non venga ammaliato dalle forme un po’ grezze di una Telly"... eccomi qua. Non solo la forma non mi piace ma non mi ha detto nulla quando poco tempo fa ne ho provata una a casa di un collega. Non è una chitarra che fa per me. E poi perché mai ancora l'equazione chitarrista = rock? Ma che è sta discriminazione? 😄
Rispondi
di Denis Buratto [user #16167]
commento del 10/03/2020 ore 10:01:09
ma infatti chi l'ha detto?
Rispondi
di therival [user #5160]
commento del 10/03/2020 ore 10:30:50
Era una battuta, non so se vedete la faccina messa dopo.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 10/03/2020 ore 11:29:38
Sì ma se fai una battuta/equazione che nessuno ha mai nemmeno pensato, puoì mettere tutte le faccine che vuoi, ma non si capisce, e non fa ridere.
Rispondi
di therival [user #5160]
commento del 10/03/2020 ore 12:49:06
"La Telecaster è la chitarra del vero chitarrista da band, del musicista che insegue il suono, l’efficacia delle parti, la solidità e l’impatto della ritmica prima che l’orpello gratuito o la sciccheria pentatonica"... questa può essere un equazione. Non ho una Telecaster? Allora non sono un vero chitarrista da band.
Non voglio fare polemica ne mi interessa. A me la Tele non piace e neanche ne ho bisogno di una chitarra con quel suono proprio perché faccio generi diversi da quello che solitamente da questa chitarra.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 10/03/2020 ore 15:18:21
Ma certamente, nessuna polemica, ci mancherebbe. :-)
Però perdonami ma questa equazione, ma sarebbe meglio dire interpretazione, è tutta tua.
Non credo proprio che l'autore dell'articolo volesse dire questo (... non hai una Tele? allora non sei...).
Rispondi
di Denis Buratto [user #16167]
commento del 13/03/2020 ore 18:39:03
Il "perché ti serve" è un espediente. Ci sarà tutta una serie di articoli. Non prenderla come un aut aut. :-)
Rispondi
di dale [user #2255]
commento del 09/03/2020 ore 21:54:59
Per molti ma non per tutti.
Rispondi
di Pearly Gates [user #12346]
commento del 10/03/2020 ore 17:18:28
Esatto, e meglio così.
Cmq all'estero è molto più apprezzata, che in Italia.
Basta guardare i Video su YT quanti usano la Telecaster specie nei video didattici.
E' un percorso filosofico, arrivare alla Tele significa arrivare all'essenza delle cose.
Tu le tue mani e le corde.
Io sono d'accordo con Phil X che ama le chitarre con un solo pick up.
Ancora più essenziale.
Rispondi
di JEM [user #4665]
commento del 10/03/2020 ore 18:59:33
Assolutamente d’accordo. È un percorso filosofico. Si sposa la filosofia dell’essenziale.
Rispondi
di charlie_bronson utente non più registrato
commento del 09/03/2020 ore 23:42:28
La tele è il suono di Keith Richards ma all'occorrenza anche quello di Bill Frisell passando per Danny Gatton... non credo serva aggiungere altro...
Rispondi
di Lucifer [user #46960]
commento del 10/03/2020 ore 10:30:13
Davvero non potrei suonare senza le posizioni 2 e 4 della Strato! Provata più volte la Tele ma proprio non digerisco quel pickup al ponte... è più forte di me.
Rispondi
di JEM [user #4665]
commento del 10/03/2020 ore 14:45:10
Il pickup al ponte, è proprio il motivo che me l'ha fatta scegliere.
Premesso che possiedo entrambe, ma il suono del pickup al ponte della Tele, è anni luce avanti a quello della Strato. Somiglia più ad una SG. Una pasta ed una cattiveria, che non pensavo avrei trovato su una chitarra che in passato non mi aveva detto assolutamente nulla, ma che ormai non riesco più a mollare.
Ha tutto ciò di cui ha bisogno un chitarrista, va soltanto dominata.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 10/03/2020 ore 15:20:04
Concordo, anch'io possiedo entrambe, ma credo che la vera forza della Tele sia il pick-up al ponte, poi anche gli altri due suoni sono notevoli, ma il top è il ponte.
Mi viene in mente The Edge in Vertigo....
Rispondi
di 77casual [user #25849]
commento del 10/03/2020 ore 15:30:14
Quoto
Rispondi
di 77casual [user #25849]
commento del 10/03/2020 ore 15:44:15
Concordo.
Sia sul pickup al ponte e sulla sua cattiveria, ma soprattutto sul fatto che va dominata...e se sbagli na nota, è finita!
Rispondi
di Lucifer [user #46960]
commento del 10/03/2020 ore 18:11:06
Sarà certamente come dici tu ma a me il suono "allannato" del pickup al ponte mi sembra molto peggio di quello della Strato... Da precisare che io sulla Strato l'ho sostituito quasi subito con un humbucker! Ma poi è tutta questione di stili musicali suonati e soprattutto di orecchie...
Rispondi
di JEM [user #4665]
commento del 10/03/2020 ore 18:57:54
Perdonami, ma se hai sostituito il single coil al ponte, già non si può parlare più di Stratocaster propriamente detta.
Non è più un confronto equo. Qui si parlava di single coil al ponte Tele vs Strato...
Rispondi
di Lucifer [user #46960]
commento del 11/03/2020 ore 11:30:06
Quello al ponte della Strato non è così "allannato" come quello della Tele... E poi non facevo nessun tipo di confronto visto che mi fanno schifo tutti e 2. Se suonassi RockaBilly potrei anche capirlo ma con il genere che faccio io ci inchiappa poco o niente. Preferisco l'humbucker al ponte che è più pieno come sound di un single.
Rispondi
di JEM [user #4665]
commento del 11/03/2020 ore 11:35:41
Eh, grazie!

Comunque, anche il fatto che non si possano suonare certi generi con il single coil al ponte, per me è un luogo comune. Il buon Ola Englund, ha più volte dimostrato come si possano suonare anche generi estremi con una Telecaster o una Stratocaster "base". Alla fine, è solo una questione di padronanza dello strumento, di suono e soprattutto di mano.
Rispondi
di Lucifer [user #46960]
commento del 11/03/2020 ore 18:34:48
Se ti riferisci al "famoso" video con la Tele nera dove con un dual distortion tenta inutilmente di dare un minimo senso al pickup al ponte della Tele lasciamo perdere. Suono impastatissimo, poche medie ecc ecc! Se fai lo stesso con un humbucking al ponte la cosa cambia e di molto... sempre restando nell'ambito dello stile pseudo-Metal del video di cui sopra. Per chiudere in bellezza è ovvio che qualsiasi pezzo di legno con corde e pickup possa suonare qualsiasi cosa (bene o peggio)... Basta solo che metti i pedali a terra ed il gioco è fatto! Altro che padronanza, suono e mano. Ciao
Rispondi
di JEM [user #4665]
commento del 11/03/2020 ore 18:49:30
Non mi riferivo a quel video. Guardati quelli della serie “Will it chug?”. Ci sono diversissimi esempi di chitarre equipaggiate con soltanto single coil.
Ovviamente i pedali non possono sostituire padronanza dello strumento e mano.
Rispondi
di peppe80 [user #11779]
commento del 05/04/2020 ore 15:05:11
Tu pensa, io non digerisco neanche quello al manico! Ahaha! Trovo molto belli i suoni, per carità, ma solo in studio se si cerca quel suono, che poi diciamolo è solo per la posizione centrale. Dal vivo non la porterei mai come unica chitarra. Non ho mai venduto le mie chitarre, tranne le due tele. Ovviamente è solo il mio punto di vista.
Rispondi
di gunsmanu [user #19801]
commento del 10/03/2020 ore 19:35:09
Dopo anni alla ricerca della chitarra perfetta,con mille switch, Floyd,humb,tastiere ultra sottili sono tornato alle origini. Come la tele non c'è nient'altro, infatti pian piano mi sto costruendo tutte le versioni però come piacciono a me. Ad ora sono alla classica tele con top spalted, tele custom con due humb, tele hot Rod con mini humb tipo firebird al manico e in costruzione la 72 custom alla Keith Richards
Rispondi
di Floyd [user #143]
commento del 11/03/2020 ore 09:38:51
Dopo tanti anni senza, due anni fa ho comprato una Tele. Ogni strumento ha il suo perchè, e la Tele non fa eccezzione, ma devo ammettere che non è il mio suono.
Con la strato mi trovo decisamente meglio, e come potete sospettare dal nickname, tra le altre ho la Black Strat, che ha un pickup al ponte più spinto, ma sempre single coil, e un interruttore per avere anche la combinazione manico-ponte. Questa chitarra ha tutti i miei suoni preferiti.
Ogni tanto prendo in mano la Tele, ma il confronto è impari, almeno per i miei gusti.
Come dice l'articolo, un'elettronica così basilare può essere un pò modificata, e una mod facile è acquistare un selettore a 4 posizioni in modo da poter creare una posizione manico+ponte in serie, che somiglia tanto al suono di un P-90, più le tre posizioni classiche.
Per chi come me vorrebbe una Tele solo per puro sfizio, è interessante la Classic Vibe, poca spesa, tanta resa
ciao
Rispondi
di malamax [user #14352]
commento del 11/03/2020 ore 15:33:28
Che poi di suoni “Telecaster “ ce n’è uno per ogni musicista e uno per strumento. Io ho 3 tele ex 1 asat ed ognuna ha il suo “bellissimo “ suono. 👍🎸
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 11/03/2020 ore 21:04:39
Eccola la chitarra perfetta....:-)
vai al link
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 12/03/2020 ore 11:56:37
:-))
Oddio... anche no :-)
Preferisco avere la Tele, e, la Strato.
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 12/03/2020 ore 15:18:53
Si é vero é orribile :-) però se prendesse i pregi di una (ergonomia, tremolo e pickups centro/manico della strato) e dell'altra (pickup al ponte della Tele) ....potrebbe avere un senso.
Ma é anche bello averle entrambe e alternarle, certo ;-)
Rispondi
di vandergraaf [user #24385]
commento del 12/03/2020 ore 13:45:36
A me è sempre piaciuta per la sia essenzialità e rozza eleganza. Ne ho provate parecchie e mai comprata una perché non mi ci ritrovo, né come ergonomia né come suoni. Poi vengono citati chitarristi, forse i più famosi che hanno utilizzato la tele, Keith Richards e Andy Summers, che hanno usato prevalentemente telecaster un po' "diverse", con humbucker e circuitazione modificata (soprattutto il secondo).
Rispondi
di Luxciano [user #49882]
commento del 12/03/2020 ore 22:55:22
Beh che dire è semplicemente fantastica io l’adoro ne ho due, una rosewood custom shop limited edition del 2007(Modello usato da george harrison nel famoso concerto dei Beatles sul tetto della Apple) e una professional butterscotch blonde
Rispondi
di vipsanio [user #29152]
commento del 13/03/2020 ore 07:44:29
Sono arrivato alla tele decisamente tardi. l’occasione si è presentata quando pochi mesi fa un mio ex allievo ha messo in vendita la sua, una frankenstein composta di corpo della special, manico 22 tasti con tastiera in acero di una deluxe, lipstick texas special, minihumbucker dimarzio superdistortion con split sul tono e selettore a 4 posizioni per avere la combinazione serie-parallelo deo 2 pickup per un totale di 7 combinazioni sonore. in aggiunta la finitura olimpic white.

Mi ha fatto perdere la testa, ne adoro la fisicità, il timbro e l’inusuale varietà sonora.

Non riesco a capire perché ci abbia messo tutto questo tempo per arrivare a lei!
Rispondi
di Giovanni Ghiazza [user #31]
commento del 13/03/2020 ore 09:18:00
Una telecaster serve a riavvicinarsi, dopo anni e anni passati con in braccio archtop a cassa vuota, al mondo solidbody. Perché? Questi sono stati per me i principali motivi:
1) si può suonare abbastanza comodamente da seduto, con uno stabile appoggio sulla coscia, senza che la tracolla eserciti una pressione rilevante sulla spalla;
2) decisamente gestibile con volumi medio alti, rispetto alle archtop, necessari in situazioni rumorose, resistendo al feedback pur conservando, grazie alla delicatezza del pickup al manico, una timbrica adatta anche in situazioni jazzy;
3) un maggior sustain, che specie nelle ballad consente di fare belle cose;
4) è semplice da usare: due sole manopole ed un selettore.
Insomma: ora ne posseggo due, una con single e l'altra con l'humbucker al manico. Viva la Tele! (poi c'è la jazzmaster, ma lì è ancora altro affare...)
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 17/03/2020 ore 08:57:54
Ottime motivazioni, concordo su tutto.
Ti dirò che la mia Tele ha il selettore a 4 posizioni, che se vogliamo è un "orpello" in più, rispetto al suo essere spartano, però specie per chi fa jazz (o anche reggae), il quarto suono (i due pickup in serie) può essere molto utile.
Rispondi
di lassie [user #24566]
commento del 13/03/2020 ore 10:59:22
Personalmente a me non piace la Tele per tanti motivi che vanno dal timbro tagliente al ponte spartano 3 selle x 6 corde, pazzesco, forma bruttissima sia il body che il battipenna tutta quella ferraglia attorno al pickup al ponte. Punto secondo, una Les Paul non potrà fare i timbri di una strato per via della mancanza del pickup al centro, ma visto che la tale ne ha 2 come la Gibson se questa monta dei pickups splittabili che non siano i 490 o i 57 classic ma altri, il suono raggiunto è vicinissimo a quello di un singol coil della Fender. Punto terzo, avevo una tele thinline 72 natural con 2 humbucker un bellissimo suono come piace a me che adoro il Les Paul, poi mi sono detto, ok suona da dio ma ha una forma del cavolo allora l'ho venduta perché anche l'occhio vuole la sua parte. P.S. Ho una Gibson Les Paul con pickup centrale singol coil che spittando gli humbucker suona come una strato, provare per credere. dicera qeullo li :) Te saludi.
Rispondi
di Tele52 [user #5018]
commento del 13/03/2020 ore 13:25:44
Ottimo articolo , rafforza la mia scelta recente di prendere nuovamente una Tele o meglio una ASAT . Anni fa avevo comprato una Tele American Vintage del 52 con la quale mi trovavo benissimo per via del suono , un pò meno bene per via del radius a 7,25" . Così ( da fessacchiotto lo ammetto ) l'ho venduta per pentirmene quasi subito . Naturalmente l'idea di prenderne un'altra non mi ha mai abbandonato . Così quando ho scoperto che Leo Fender si era rimesso in pista con il marchio LG , e dopo aver preso una Legacy ed una S-500 USA ( gran chitarre ) , mi sono messo alla ricerca di una ASAT che fosse adatta alle mie esigenze . Nel Luglio dell'anno scorso ho trovato la Tele o meglio L'ASAT ( dopotutto sono entrambe figlie dello stesso padre) che mi ha soddisfatto in pieno. Il padre è sempre Leo Fender ma questa differisce dall'originale perchè anzichè i due pick-up single coil classici ne ha tre , i mitici z-coil . Il mio giudizio personale è che si tratta di uno strumento eccezionale ed estremamente completo anche se la configurazione dei pick-up differisce in modo sostanziale dal progetto originario. In ogni caso si tratta sempre di un OPERA D'ARTE eseguita dal grande Leo in collaborazione con il suo amico e socio George Fullerton ( che nel marchio sarebbe la G ).
Rispondi
di paoloprs [user #10705]
commento del 19/03/2020 ore 10:18:43
GIUSTO ! Telecaster è Telecaster. io ho 68 anni ... Ne ho presa una usata quando ne avevo 18...
(50 anni fa) e l'ho venduta per 150 mila lire ...
Non ne ho mai ritrovato una uguale.
Vostro Paolo
Rispondi
di giambu [user #4070]
commento del 27/03/2020 ore 19:41:23
Personalmente ho sempre trovato la Telecaster perfetta per gli accompagnamenti, accordi, riff, o come si voglia chiamarli. La Stratocaster, con il suo ponte mobile, che favorisce una leggera modifica dell'intonazione anche solo tirando una corda, mi è sempre sembrata più adatta al lavoro solistico. IMHO.
Rispondi
di spiedo [user #51213]
commento del 30/03/2020 ore 12:40:45
Dopo anni di Gibson Les Paul standard un giorno mi son trovato in mano una clash... sotto prodotto della fender squier... bè mi è rimasta dentro... dopo qualche mese mi osn fenduto la fender e mi son preso un Telecaster e non l' ho più abbandonata! A breve mi arriverà una squaier... forma, manico, semplicità.. per me perfetta! Mai avrei detto che sarei passato da un peso massimo ad uno leggero... da un humbucking ad un singol... ma ne son felicissimo!
Rispondi
Altro da leggere
Fender Boxer: la serie anni ’80 cresce con Telecaster e Precision
Svelate le signature “trasversali” di Dave Mustaine con Gibson
Senior: il ritorno della Duesenberg ridotta all’osso
Spark-O-Matic: Fender Jazzmaster in un universo parallelo
Fender 75th Anniversary in video
È ufficiale: Gibson è al lavoro con Dave Mustaine
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Fender Telecaster 1960 Relic - Master Built Yuriy Shishkov
Visualizza l'annuncio
Fender Stratocaster 69 Master Built Dennis Galuszka Real Gold 24K
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
La collezione di Tommy Emmanuel in vendita per beneficenza
Spotify: il brevetto “ascolta” il tuo stato d'animo
Bruce Springsteen: Jeep ritira lo spot pubblicitario dopo la notizia d...
Chick Corea è morto
USA: fermate chitarre false per quasi 160mila dollari
Gli sviluppi delle accuse di molestie sessuali a Marilyn Manson
Dodi Battaglia: dal 12 febbraio il nuovo singolo "Il coraggio di vince...
Foo Fighters: il nuovo album "Medicine At Midnight"
Claudio Baglioni: stasera ospite d'eccezione a Stories Live
Morto Phil Spector, inventore del Wall Of Sound
JHS vende il primo Centaur mai prodotto
Il NAMM non si fa, ma i costruttori ci sono tutti
Canzoni sbagliate!
Morto Alexi Laiho: fondatore dei Children of Bodom
Brand da tenere d’occhio nel 2021




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964