CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Kris Barras: warm-up prima di un concerto
Kris Barras: warm-up prima di un concerto
di [user #116] - pubblicato il

Come riscaldarsi prima di una performance è uno dei temi più dibattuti tra i musicisti perché è una pratica profondamente legata al carattere, all’abitudine e alle esigenze del singolo artista e può cambiare radicalmente da persona a persona.

La prima grande discriminante è tra i musicisti che decidono di scaldarsi prima di uno show e tra quelli chei decidono, invece, di non farlo e, una volta finito il soundcheck, riafferrano lo strumento solo al momento di salire sul palco. C’è poi chi è solito scaldarsi ripassando il repertorio che dovrà suonare e chi invece privilegia semplici esercizi di tecnica e coordinazione. Con questa pillola didattica di Kris Barras iniziamo a trattare questo argomento che cercheremo di sviscerare in una manciata di articoli mettendo in gioco i suggerimenti e l’esperienza di tanti musicisti.
 
“Sinceramente prima di un concerto tendo ad essere più concentrato sulla mia voce. Dedico parecchio tempo a scaldarmi per salire sul palco sicuro e già caldo. Viceversa tendo a trascurare gli esercizi di warm up sulla chitarra. Se devo però scaldarmi e sciogliere le mani, torno indietro nel tempo, agli anni in cui mi esercitavo tantissimo e recupero dei vecchi esercizi di coordinazione, perfetti per affinare la pennata alternata. Si tratta di esercizi cromatici che non hanno alcuna valenza musicale ma aiutano la mano destra e sinistra a lavorare e sciogliersi assieme."


 
La valenza di questi esercizi di natura cromatica secondo noi è duplice in fase di riscaldamento: in primo luogo permettono di scaldarsi in maniera graduale e completa, focalizzando la concentrazione soprattutto sulla coordinazione tra le mani elemento tra i più soggetti ad andare in crisi se si è freddi o agitati per lo show. In secondo luogo, trattandosi di materiale concettualmente sempliche che può essere eseguito meccanicamente, eseguirli aiuta a rilassarsi e a distrarsi in maniera funzionale prima del concerto. Per tanti, infatti, affannarsi a suonare nervosamente e in velocità nei camerini il repertorio che si dovrà eseguire da lì a poco, genera solo stress ulteriore. Meglio riscaldarsi su materiale meramente tecnico/meccanico, facilissimo da eseguire, che gioverà unicamente sull’agilità e coordinazione delle dita. 

Ecco l'esercizio proposto da Kriss. Si osservi che se l'intenzione è quella di battere l'accento sul battere di ogni quarto, seguendo la diteggiatura proposta da Barras, questo non cadrà necessariamente sul dito indice e quindi, sulla prima delle quattro note disposte su ogni corda.
Kris Barras: warm-up prima di un concerto

Inoltre, è bene osservare che l'esercizio appena visto non è esattamente cromatico, dal momento che in tutti i cambi di corda (tranne quello tra le corde di SOL e SI) 
si suona in intervallo di Tono e non di semitono. Sarà più corretto indicarlo come SemiCromatico. Ecco come si svilupperebbe, invece, una scala cromatica. 

Kris Barras: warm-up prima di un concerto
kris barras lezioni
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Link utili
Il sito di Kris Barras
Kris Barras sul sito di Mascot Label Group
Super Sonic Blues Machine, la band di Kris
Ascolti consigliati sul canale Spotify di ACCORDO
In vendita su Shop
 
ROLAND WM-1 Wireless Midi Adaptor
di Centro della Musica
 € 69,00 
 
samson szone
di Scolopendra
 € 120,00 
 
JTS SIEM 2T/SIEM2R/IE1 IN EAR MONITOR
di Centro della Musica
 € 279,00 
 
Eko Ranger 6 Natural
di Banana Music Store
 € 88,00 
 
Soundsation Y208E-BG (Box da 25 pz)
di Banana Music Store
 € 64,00 
 
Quik Lok Sonic Solutions SS/TWO 7,5 Cavo Microfonico 7,5 Metri
di Centro della Musica
 € 29,90 
 
Mackie ProFX22v3
di Banana Music Store
 € 634,00 
 
electro harmonix East River Drive
di Scolopendra
 € 60,00 
Nascondi commenti     6
Loggati per commentare

di c9 utente non più registrato
commento del 06/05/2020 ore 20:25:25
Un esercizio visto già migliaia di volte
Rispondi
di sciani [user #3555]
commento del 07/05/2020 ore 09:14:43
Leggo tutti i giorni accordo, è tra i primi siti che visito ogni mattina appena arrivo in ufficio, sono un affezionato da anni, questo articolo però lo trovo veramente inutile e privo di qualsiasi contenuto. Capisco il voler promuovere un artista per scopi commerciali a me sconosciuti, ma questo articolo è un offesa all'intelligenza anche del chitarrista più sfigato del mondo, abbiate pazienza...
Rispondi
di henrysg [user #40175]
commento del 07/05/2020 ore 09:38:05
Gà trenta anni fa piu o meno, il mio maestro di musica esercizi come questo me li ha fatti uscire dalle orecchie. Da qualche parte ho ancora un quaderno intero pieno di ste cose. Qui effettivamente non è nemmeno scoprire l'acqua calda, è scoprire che se apri il rubinetto esce l'acqua
Rispondi
di Gianni Rojatti [user #17404]
commento del 07/05/2020 ore 11:08:
Ragazzi, visto che il tema è particolarmente interessante e permette di confrontarsi su aspetti didattici in cui tutti possono mettere in gioco la loro esperienza, abbiamo spostato la discussione in un articolo dedicato:

vai al link
Rispondi
di henrysg [user #40175]
commento del 07/05/2020 ore 11:24:15
Grazie della tua precisazione. Ci tengo a dire che anche io non volevo essere presuntuoso, assolutamente no. Tra l'altro è un esercizio che faccio sempre anche io per scaldarmi sia a casa che quando suono da qualche parte, e serve tantissimo almeno per me. Poi se questo esercizio lo vogliamo rendere più difficile basta aggiungere progressivamente salti di corda che non vengono effettuati solo con il mignolo ma poco a poco con tutte le dita della mano. Oppure non farlo su tasti contigui ma saltando un tasto ogni dito, insomma ci sono infinite varianti. Io non sono riuscito a farle tutte come me le proponeva il mio maestro (di scuola classica) perchè certe sono da spaccarsi le mani
Rispondi
di Gianni Rojatti [user #17404]
commento del 07/05/2020 ore 11:44:49
Grazie a te. Ma figurati: il senso di questo articoli è proprio il confronto. Perché come specificato ognuno ha una sua routine per scaldarsi che affina sulla base del suo livello, del suo linguaggio e anche del tipo di materiale che deve eseguire. Kris è un plettratore formidabile: non stupisce che sia proprio la pennata uno degli aspetti su cui insiste maggiormente! Probabilmente un chitarrista reggae avrà una routine completamente diversa!
Rispondi
Altro da leggere
Virgil Donati: soundcheck e riscaldamento prima dello show
Il riscaldamento per il musicista
Warm up on tour con Stef Burns
Warm up con Luca Colombo
Billy Gibbons: esercitarsi a casa
Billy Gibbons: "Schiaccio i bottoni e vediamo che succede!"
Corde fini, cervello grosso
Supersonic Blues Machine
Steve Lukather con Gibbons e Ford sul palco dei Supersonic Blues Machine
Kris Barras, una chitarra che picchia
Kris Barras: unire i box della scala pentatonica
Kris Barras: una pentatonica per l'accordo di settima
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
EPIPHON LES PAUL CUSTOM NERA
Visualizza l'annuncio
Amplificatore Fender Super Reverb primi anni 60
Visualizza l'annuncio
Ovation Custom Legend 1719 30CM Commemorative - 2004
Seguici anche su:
Altro da leggere
La collezione di Tommy Emmanuel in vendita per beneficenza
Spotify: il brevetto “ascolta” il tuo stato d'animo
Bruce Springsteen: Jeep ritira lo spot pubblicitario dopo la notizia d...
Chick Corea è morto
USA: fermate chitarre false per quasi 160mila dollari
Gli sviluppi delle accuse di molestie sessuali a Marilyn Manson
Dodi Battaglia: dal 12 febbraio il nuovo singolo "Il coraggio di vince...
Foo Fighters: il nuovo album "Medicine At Midnight"
Claudio Baglioni: stasera ospite d'eccezione a Stories Live
Morto Phil Spector, inventore del Wall Of Sound
JHS vende il primo Centaur mai prodotto
Il NAMM non si fa, ma i costruttori ci sono tutti
Canzoni sbagliate!
Morto Alexi Laiho: fondatore dei Children of Bodom
Brand da tenere d’occhio nel 2021




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964