CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS BIBLIOTECA
Carl Verheyen: “Home studio e digitale? Non saranno mai un 10”
Carl Verheyen: “Home studio e digitale? Non saranno mai un 10”
di [user #116] - pubblicato il

“Gli home studio possono essere un 4 o un 5, ma non saranno mai un 10”. Lo spiega Carl Verheyen parlando di digitale e sale di ripresa.
In pochi anni, le tecnologie digitali hanno cambiato nel profondo il volto della produzione musicale. Solo qualche decennio fa, per registrare una demo vagamente ascoltabile, una giovane band di musicisti aveva bisogno di rivolgersi a uno studio professionale, spendere quattrini e metri di nastro per una take buona.
Quando i registratori digitali e le workstation moderne si sono diffuse anche nelle sale più piccole, la situazione è cambiata anche se non del tutto: è diventato possibile correggere le imprecisioni e rifare take virtualmente a costo zero grazie alle DAW, ma restava la necessità di una sala prove e di uno studio di missaggio adeguati.
Negli ultimi dieci anni, con risultati sempre più convincenti, anche quest’ultima grande barriera è andata indebolendosi. Oggi è possibile dare vita a registrazioni complete e apprezzabili affidandosi solo a dei computer e ai software di registrazione, amp modeling e strumenti virtuali con relativi controller MIDI per tastieristi e batteristi. D’un tratto, un paio di cuffie hanno potuto offrire un ripiego economico e decente a qualunque sala d’incisione e missaggio.

Carl Verheyen: “Home studio e digitale? Non saranno mai un 10”

Dell’evoluzione tecnologica che oggi permette a ogni band di registrare le proprie demo o dischi completi nel salotto di casa, Dave Grohl diceva: “ha solo generato tanta musica brutta in più”.
È di un avviso simile anche Carl Verheyen, uno tra i session man più apprezzati in circolazione.

“Io ho un home studio a casa, ma gli home studio non saranno mai come una sala vera” ci ha spiegato in un’intervista.
Il digitale fa passi da gigante, dà soddisfazioni, apre la mente soprattutto ai meno esperti, ma qui Verheyen rincara la dose. Parlando delle moderne tecnologie nel campo dell’amplificazione virtuale confrontate ai classici della valvola, Verheyen confessa: “La gente dice che in un grosso concerto la differenza non si avverta ma, sai cosa? Io la noto”.



A oggi, Carl è una delle eminenze del sound, della tecnica chitarristica e della professione di musicista, in studio quanto sul palco. Il suo parere può contrapporsi alle scuole di pensiero sostenute dai musicisti maggiormente avvezzi al mondo dei bit e delle convoluzioni, ma non va preso alla leggera.
In definitiva, home studio e digitale: un bene per la musica o solo la causa di tanto rumore in più?
carl verheyen il suono interviste tecniche di registrazione
ABBIAMO BISOGNO DI TE!
Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Per produrli occorrono competenze e lavoro, con costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo di difficoltà per l'economia.
Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere gli standard di qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Mostra commenti     29
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Visualizza l'annuncio
Zoom Q3 HD
Visualizza l'annuncio
Marshall JVM 215C Tabacco mod.
Altro da leggere
Fuzz Talk: non solo rock alternative
Da chitarra standard a baritona
Un punto di partenza per equalizzare la chitarra elettrica
Delay: come regolare tempi, feedback e ripetizioni
Perché la buca a effe ha questa forma?
Nerdville East: tour video nella collezione vintage di Bonamassa
Seguici anche su:
Altro da leggere
La musica ha bisogno di te
10 frasi da non dire al fonico
Perché la buca a effe ha questa forma?
Il toro, l'orso e la chitarra in tempi di pandemia
Trovate chitarre rubate per 150mila euro (tra cui la Gibson di Elvis):...
Vendita record per la giapponese senza nome di Jimi Hendrix
Slingerland Songster 401 e Audiovox by Tutmarc: le prime chitarre elet...
The Ranch: pedale eco-friendly da Collision Devices
Musica live e distanziamento in epoca Covid-19
La Gold-Leaf Strat di Prince all’asta
Il Boss DS1 di Kurt Cobain venduto all'asta
Venduta la Martin di Kurt Cobain: è la chitarra più costosa al mondo...
Il mercato boicotta Fulltone
Accordo Box in partenza!
Fender licenzia John Cruz per un post violento [aggiornato]




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964