CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Una (non) ordinaria Harley Benton DC-Junior
Una (non) ordinaria Harley Benton DC-Junior
di [user #52887] - pubblicato il

Acquistare chitarre economiche offre uno stimolante banco di prova per personalizzazioni spinte: ecco il racconto di un nostro lettore.
Eccomi qua, anche io al mio primo articolo, anche io qui per essere testimone degli effetti insanabili della nota patologia chitarristica comunemente chiamata “GAS”.
Sono ormai anni che passo gran parte del mio tempo libero a stanare strumenti “second hand” nascosti sui vari siti specializzati e sono anni che ho il pallino di voler avere una Les Paul Junior DC.

Dov'è dunque il problema?
Il problema è che la mia testa non vuole collaborare. Una volta mi dice: “guarda che è particolare, ha un solo pickup” e allora mi compro una Les Paul Standard. Un’altra volta il maledetto encefalo mi suggerisce: “stai suonando di più in acustico, con quel budget sai cosa ti compri?” e subito ad acquistare una Taylor. E così via nei secoli dei secoli.
A un certo punto però Harley Benton ha deciso di fare qualcosa che il mio raziocinio non poteva combattere: la DC Junior, in sostanza una Les Paul Junior doble cut a soli 199 euro.

"Dai, va beh, a 'sto giro ti lascio fare”  [Cit. Il Cervello]

Una (non) ordinaria Harley Benton DC-Junior

Cosa mi ha convinto definitivamente a comprarla?
Basta fare una ricerca rapida sul web o sul Tubo per leggere commenti positivi o gustarsi le facce soddisfatte dei recensori. E poi... solo 199 euro!
Vado sul noto sito crucco, ormai famoso anche tra i giovani frequentatori della bocciofila del paese. Aggiungi al carrello, acquista. Aspetto i consueti quattro giorni lavorativi e intanto rileggo i vari commenti di chi, come me, ha deciso di fare il grande passo. In particolare mi resta impressa la recensione di un utente inglese le cui parole sono:
The ONLY thing I was disappointed in was the pickup. Stock pickup sounded almost Fenderish instead of having any grit and bite. I ordered a SD Antiquity P90 and swapped it in. Change was astonishing! Sounds like Jrs from the past!

Passati quattro giorni e tre notti arriva finalmente lo strumento. Apro la scatola, scarto la chitarra dalle pellicole protettive e la prima cosa a cui penso è: “ma che bella!”

A noi due
Ora non voglio tediarvi ancor di più facendo una recensione delle specifiche tecniche, di come è rifinita e di altre considerazioni liuteristiche: c’è già chi l’ha fatto, quindi passo oltre.
Accendo il Kemper e quasi mi dimentico di fare quella cosa di vitale importanza per noi chitarristi quando proviamo uno strumento nuovo di zecca: sollevo la Junior a mo' di fucile e prendo la mira guardando attraverso il ponte in direzione della paletta. Almeno sembro un esperto davanti alla mia ragazza la quale probabilmente nella sua testa sta pensando: “Mi aveva detto che aspettava una chitarra... quella sembra una chitarra in effetti... mah... boh!”
Faccio una veloce prova tra i suoni che conosco meglio, una veloce prova di due ore perché è veramente un piacere da suonare, è divertente e comodissima e prima che giunga sera mi accorgo di aver pensato per ben tre volte a: “Stock pickup sounded almost Fenderish”.
Dunque... forse aveva ragione. In effetti, quando provai una Gibson Junior mi parve decisamente più mediosa e meno squillante, mentre questa ha un suono più tagliente più graffiante ma meno incisivo a mio parere.

Power up: Heavy Machine Gun!
Eccoci al punto di questo articolo dopo un introduzione noioserrrima (chiedo venia).
Cerco su internet e scovo una buona offerta per un Seymour Duncan P90 Antiquity. Carrello, compra. Poi mi viene da pensare che potrei cambiare anche l’elettronica (GAS GAS GAS) per un lavoretto fatto bene e mi viene in mente che su Thomann avevo scovato un prewired kit di Emerson Custom. Cerco bene e... prodotto non più disponibile! Va beh, pazienza, posso anche farne a meno, dai.
(GAS! GAS! GAS! GAS!)
Cerco su Google e mi imbatto in un sito austriaco, Arty's Custom, il quale realizza principalmente elettronica per chitarra o basso in stile vintage e trovo quello che cercavo:

Les Paul Junior Prewired Harness Les Paul Jr With Bumblebee Cap
 - CTS 500K 3/8" (9.52mm) Short Shaft Potentiometer, 3/8" thread
 - ARTY's Bumblebee .022 uF Vintage Replica Capacitor
 - SWITCHCRAFT 1/4" Mono Audio Jack
 - Reinforced Ground Connection between the Potentiometers, also for easier installation

In realtà ho dovuto richiedere una modifica, ovvero di utilizzare dei pot Long shaft in quanto, smontando la chitarra, ho notato che Harley Benton utilizza dei pot con misure più simili a questi ultimi e, nel dubbio, melius abundare quam deficere.

Non so cosa facciano in fabbrica HB, ma smontare i copri pot è stata una impresa, roba che Semola forse avrebbe pensato che rimanere uno scudiero in fondo non sarebbe stato così male, sticazzi Merlino.

Una (non) ordinaria Harley Benton DC-Junior

Una volta arrivati tutti i componenti, ho passato una serata ad assemblare il tutto. I fori dei potenziometri erano leggermente più piccoli e ho dovuto scartavetrarli un pochino per far passare quelli nuovi, ho dovuto anche dissaldare e risaldare il jack perché il foro fatto dalla fabbrica faceva passare solo il cavo (strano sulla mia Les Paul dal foro passa tutto il jack fino ad arrivare all’elettronica) ma alla fine, dopo essermi giocato definitivamente il paradiso grazie alla mia vena creativa, ho attaccato il jack e la chitarra funzionava. Miracolo!
Era la mia prima volta che facevo questo lavoro, che alla fine è banalissimo, lo so.
Ho settato la chitarra con muta .011 Ernie Ball sostituendo la D'Addario .010 con la quale viene spedita la DC Junior e ho fatto esattamente lo stesso test che feci giorni prima con la chitarra stock.

IMHO
Ora lo strumento ha più grinta, il suono è più controllato e “sferraglia” molto meno. Ha perso un po’ di twang, se si può parlare di twang su una Les Paul, ma ha guadagnato in sostanza e corposità.

A questo punto la domanda che vi sorgerà spontanea è: “ha senso spendere quanto il costo della chitarra stessa in upgrade?”

Quello che penso io è che non c’è una risposta giusta, vi posso soltanto dire che su questo modello di chitarra big G ha dei prezzi veramente alti e forse è uno dei pochi casi in cui non mi sentirei di dire “accumulo un po’ di soldini sotto il materasso e aspetto per acquistare quella vera”.
La mia Dirty Mustard DC (così viene citata su Thomann stesso) alla fine dei lavori è venuta a costare circa 400 euro, quasi come la nuova “Epiphone Special TV Yellow” che non monta di certo un SD e elettronica di questo livello. Esistono alternative moto interessanti sul mercato rivolgendo lo sguardo a oriente, ma non è poi così semplice trovare una Greco o Tokai e compagnia nipponica bella in vendita, intendo a “forma” di Les Paul Junior DC e di sicuro non a 400 euro.

Ho fatto un breve video comparativo del “prima e dopo” cercando di fare più o meno le stesse cose e provando la Junior velocemente sia dopo averla estratta dalla scatola la prima volta, sia dopo le modifiche. Giusto un'accordatina e setup.
Grazie di tutti per la pazienza e spero di aver dato uno spunto di riflessione e confronto (pacifico!).
Mi piacerebbe anche provare a confrontare questa mia pazzia con chitarre simili se qualcuno è disponibile dalle mie parti.

chitarre elettriche dc junior gli articoli dei lettori harley benton
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
In vendita su Shop
 
GIBSON - LES PAUL STUDIO EBONY
di Music Works
 € 1.120,00 
 
Paul Reed Smith PRS SE Mira Frost Blue Metallic (VALUTIAMO PERMUTE)
di Gas Music Store
 € 679,00 
 
PRS SE CU24 CHITARRA ELETTRICA 6 CORDE SOLID BODY TOBACCO SUNBURST SE-CU-24
di Borsari Strumenti Musicali
 € 869,00 
 
Fender American Professional II Stratocaster Left-Hand Rosewood Fingerboard 3-Color Sunburst Mancina
di Music Island
€ 1.749,00
 -11%  € 1.556,61
 
fender mustang 1978
di Scolopendra
 € 1.650,00 
 
Gibson Les Paul Studio 2016
di Guitars & Co
 € 1.399,00 
 
Fender Player Telecaster, Maple Fingerboard, Black
di Centro della Musica
 € 629,00 
 
Vgs Guitars Chitarra elettrica Stage One Select Satin black. Spedizione Omaggio
di Dream Music Studio
 € 398,00 
Mostra commenti     97
Altro da leggere
PRS SE Custom 24: la MIA chitarra
Ripetente di Fattoria Mendoza - delay artigianale in salsa vintage
Bugera V22 Infinium: eppure suona!
Brad Paisley Esquire: la Fender con... un segreto
Guida di sopravvivenza AL chitarrista: l'equipaggiamento
SG e Flying V: le due Inspired by Hendrix di Gibson
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
Guitar Man: Joe Bonamassa in un documentario
I 5 acquirenti che non vorresti mai trovare
Lo sapevi che...? La nuova rubrica Instagram di Accordo.it
L’evoluzione inaspettata della mia pedalboard
Sfasciano la chitarra al busker: Jack White gli compra una Custom Shop...
Stompbox AmazonBasics: un grande punto interrogativo
La musica ha bisogno di te
10 frasi da non dire al fonico
Perché la buca a effe ha questa forma?
Il toro, l'orso e la chitarra in tempi di pandemia
Trovate chitarre rubate per 150mila euro (tra cui la Gibson di Elvis):...
Vendita record per la giapponese senza nome di Jimi Hendrix
Slingerland Songster 401 e Audiovox by Tutmarc: le prime chitarre elet...
The Ranch: pedale eco-friendly da Collision Devices
Musica live e distanziamento in epoca Covid-19




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964