CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Orange chiede il tuo aiuto per ricreare rarità vintage
Orange chiede il tuo aiuto per ricreare rarità vintage
di [user #116] - pubblicato il

Orange ha bisogno del supporto dei suoi fan per riportare alla luce i rari pedali Phazer, Sustain e Distortion prodotti in origine negli anni ’70.
Con i cosiddetti “geroglifici” dei suoi amplificatori valvolari, Orange è oggi conosciuta come uno dei colossi del suono chitarristico. Nel passato del brand britannico, però, compaiono anche articoli di altro tipo. Chitarre e bassi rivolti ai neofiti sono solo una parentesi minore della produzione, mentre i fanatici del vintage riservano un posto speciale nei loro ricordi per una precisa gamma di effetti a pedale.

Il Phazer, il Sustain e il Distortion sono tre stompbox realizzati dall’azienda tra il 1977 e il 1979. Piccoli, minimali, arancioni come si confà ai prodotti più rappresentativi del marchio, sono stati i primi pedali prodotti dal laboratorio inglese e risultano oggi essere delle vere rarità.

“Dopo aver visto gli utilizzatori Orange condividere immagini di vari pedali, i fan della pagina Facebook di Orange hanno chiesto di riportarli in vita” racconta Orange, rivelando la sua intenzione di riportare in auge i suoi primi tre stompbox per i chitarristi del nuovo millennio.

Orange chiede il tuo aiuto per ricreare rarità vintage

Durante il lockdown imposto dal COVID-19, spiega l’azienda, lo staff è stato impegnato in operazioni di riassetto e organizzazione. Mick Dines, che fa parte della squadra fin dai primi anni ’70, ha riportato alla luce i progetti originali del Phazer, del Sustain e del Distortion e ha consegnato i disegni ad Ade Emsley, progettista attuale di casa Orange. Tuttavia, nessuno è riuscito a recuperare fisicamente degli esemplari d’epoca, necessari per realizzare delle repliche accurate.

L’azienda ha intenzione di reintrodurre i tre modelli direttamente dai cataloghi anni ’70, con alcuni accorgimenti al circuito. Per farlo, ha bisogno di analizzare alcuni originali per replicarne esattamente estetica, misure e dimensioni.
Per questo si rivolge ai propri fan, chiedendo a chiunque sia in possesso degli originali Phazer, Sustain e Distortion di entrare in contatto loro: “Orange would love to talk to you”, spiegano nel comunicato.
Orange Amplification può essere raggiunta via mail sul sito ufficiale o sui social Facebook, Instagram e Twitter.
distortion effetti e processori effetti singoli per chitarra orange phazer sustain
Link utili
La chitarra Orange
Il basso Orange
Contatta Orange Amplification
Mostra commenti     0
Altro da leggere
Walrus Eons: tutte le sfumature (più cattive) del fuzz
Il distorsore KHDK ha le idee chiare: Shred!
PRS è anche effetti a pedale
Le tre facce del sound Dumble secondo J Rockett
BOSS RE-2: l’unico pedale d’ambiente che vorrai?
Woodrow '55: in prova il tweed in scatola di Universal Audio
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Visualizza l'annuncio
gibson les paul tribute
Seguici anche su:
Altro da leggere
Tipi da sala prove: i miei preferiti
Nile Rodgers e il mito della Hitmaker
Guarda Marcus King live in streaming dal Ryman Auditorium
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio
L’asta per la White Falcon dei Foo Fighters surclassa le previsioni
Il primo BOSS CE-1 mai prodotto è in vendita
Gibson sostiene l'Ucraina
Guarda Tommy Emmanuel suonare la Ibanez Jem di Steve Vai
La chitarra elettrica fatta con mobili Ikea
Pantera reunion: gli strumenti di Dimebag Darrell sul palco con Zakk W...
In video dal vivo il prototipo della PRS Robben Ford Signature
Dean non ci sta: in appello contro Gibson
“Fulltone chiude”: il comunicato




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964