CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Addio Maestro Morricone
Addio Maestro Morricone
di [user #116] - pubblicato il

Muore all’alba di oggi 6 luglio il Maestro Ennio Morricone, in seguito alle complicazioni dovute a una caduta in cui si era rotto il femore. Ci lascia a 91 anni uno dei più grandi compositori del nuovo millennio.
La carriera di Ennio Morricone è stata costellata di successi, coronata nel 2007 da un Oscar alla carriera. Nel 2016, l’Academy gli ha conferito l’Oscar per la migliore colonna sonora per il film “The Hateful Eight”.

Nato a Roma il 10 novembre 1928, si diplomò al Conservatorio di Santa Cecilia in tromba, composizione, strumentazione, direzione di banda e musica corale. Divenuto Maestro d'orchestra, attivo nel gruppo sperimentale Nuova Consonanza, scrisse come prima colonna sonora quella per il film di Luciano Salce Il federale (1961), lavorando contemporaneamente come arrangiatore delle più famose canzoni italiane dei primi anni ’60.

Addio Maestro Morricone

Nel mondo del cinema sono state numerosissime le sue collaborazioni. Tarantino, Sergio Leone, ma vogliamo ricordarlo con un brano “Terzo concerto per chitarra, marimba e orchestra d’archi” che fa parte dell’altro mondo a cui si dedicava con amore e passione: la musica contemporanea.

ennio morricone
Nascondi commenti     15
Loggati per commentare

di henrysg [user #40175]
commento del 06/07/2020 ore 10:26:25
Questa è una perdita incommensurabile
Rispondi
di wo utente non più registrato
commento del 06/07/2020 ore 10:56:24
🖤
Rispondi
di Shoreline [user #20926]
commento del 06/07/2020 ore 10:58:11
RIP UNO DEI PIU' GRANDI ARTISTI DEL SECOLO.. UN PADRE DELLA MUSICA MODERNA
Rispondi
di dale [user #2255]
commento del 06/07/2020 ore 11:29:33
Ciao Maestro.
Ci hai fatto sognare.
Rip
Rispondi
di sergej [user #44973]
commento del 06/07/2020 ore 12:48:17
Era osannato - giustamente - ovunque, e malgrado questo non si è mai fatto prendere la mano dalla celebrità.
Una lezione di vita per tutti. Vera colonna sonora delle nostre generazioni. Che rimpianto...
Rispondi
di alexis [user #1006]
commento del 06/07/2020 ore 13:34:27
Grazie Maestro , riposa in pace.
Rispondi
di TidalRace [user #16055]
commento del 06/07/2020 ore 15:38:53
Un grande compositore che ha vissuto una vita piena con la musica.
Rispondi
di Robland [user #53772]
commento del 06/07/2020 ore 16:46:11
Secondo me è stato troppo poco considerato in patria. Era troppo poco personaggio. Anzi, era l'antipersonaggio. A parte ambienti di nicchia e intellettuali, avrebbe dovuto essere onorato di più in vita. Male, molto male. Ma per fortuna chi sa lo ha osannato a sufficienza.
Che ora riposi in pace.
Rispondi
di ciun [user #15167]
commento del 06/07/2020 ore 18:34:02
Da bambino, prima di diventare metallaro (negli anni 80 la musica che ascoltavi ti faceva quasi appartenere a una categoria sociale) mettevo sul giradischi i 33 giri che comprava mio padre, amante della musica italiana e da giovane eccellente suonatore di fisarmonica.
In tutta questa miscellanea di tendenze, prima che si manifestasse la mia identità musicale, ho consumato la puntina su un disco "Le musiche dei grandi film western".
Sul retro copertina leggevo E.Morricone accanto ai titoli della maggior parte dei film celebrati dal disco, inconsapevole di cosa volesse dire, ma ricordo ancora i brividi nell' ascoltarlo.
See you on the other side (Cit. Ozzy)
Rispondi
di Lespo [user #18097]
commento del 07/07/2020 ore 09:16:27
Nel 2012 andai a Firenze al Nelson Mandela Forum a vedere Ennio Morricone.
Pubblico trasversale, vecchie impellicciate, gioielli, occhiali a culo di bottiglia, Gay dal taglio di capelli alla moda montatura nera Ray Ban, fighette trandy, Nerd, Geek, nani e ballerine.
Noi con una moretti da 66 e panini avvolti nella stagnola mangiati in macchina.
Prima di andare al posto andiamo al bagno (la moretti premeva), qui arriva uno dell'orchestra in preda al panico che passa davanti a tutti dicendo “tra due minuti devo suonare” io gli faccio segno che può andare al pisciatoio e lui mi dice “HO BISOGNO DELLA MIA PRIVACY”. Prima che esca dal bagno gli faccio un in bocca al lupo, lui tremante mi risponde “CREPICREPI”
Ci accomodiamo nel primo settore (non abbiamo badato al soldo) lui arriva, solito maglioncino a collo alto, concede un breve cenno al pubblico e con autorità attacca Gli Intoccabili.
L'orchestra è grossa saranno un centinaio scarso dietro seduto c'è un coro di altrettante persone immobili; melodie indimenticabili fino a Queimada dove arrivano i percussionisti che ci portano in Sud America. Applausi, lui si gira appena ed entra il soprano, il coro si alza in piedi e attacca “ il buono, il brutto e il cattivo”.........
Io non avevo mai sentito un coro dal vivo, è una cosa ciclopica, nei forte ti fa vibrare lo stomaco, è come una bestia gigante, per domarla ci vogliono due direttori d'orchestra a loro volta diretti da Morricone.
C'era una volta il West, Giù la Testa, OVAZIONE
Il coro si risiede e parte Mosè poi Marco Polo, nel mezzo del pezzo allunga una mano verso la balaustra, la manca, scende dal palchetto e va via, l'orchestra smette di suonare in ordine sparso......
Fuggi-fuggi dietro le quinte, si vede arrivare uno col defibrillatore, angoscia generale, io vado a pisciare sempre la moretti di prima.
Dopo una mezz'oretta una voce ci avverte che il Maestro sta bene e che sta litigando con il dottore per rientrare a dirigere.
Torna, ovazione, la interrompe bruscamente ricominciando a suonare.
Parte moderna con basso batteria e chitarra elettrica, H2S, Il Clan dei Siciliani, Metti una sera a cena e commedia all'italiana varia.
C'era una Volta in America, brividi nella schiena e lucciconi, la leggenda del pianista sull'oceano, Mission e tante altre di cui non conosco i titoli ma che ho sentito tante volte.
Standing Ovation e Bis.
Si aveva la sensazione di stare ad assistere ad un evento eccezionale, sicuramente il malore ha aggiunto patos.
L'aggettivo che mi viene è Epico, lui come capitano severo ma giusto affronta un Orchestra, un coro, i malanni e la malasorte come una Tempesta, come una immensa balena da addomesticare e noi ciurma a farci portare dove il capitano ha deciso.
Rispondi
di Gibson77 [user #15773]
commento del 07/07/2020 ore 11:05:08
Addio Maestro, il mondo è meno interessante ora...
Rispondi
di prada [user #19807]
commento del 07/07/2020 ore 11:54:15
Grazie Lespo per la tua bellissima narrazione, veramente coinvolgente.
Ennio Morricone credo sia stata una delle pochissime eccellenze italiana nella musica degli ultimi 60 anni, travalicando generi, passioni ed età anagrafiche, come tu ti racconti.
Se n'è andato un mito, la musica - tutta la musica - ha perso un faro illuminante. Ci resteranno le sue immortali melodie, le mille cover e tributi, ma ci mancheranno il sogno e l'attesa di altri capolavori.
Rispondi
di Lespo [user #18097]
commento del 08/07/2020 ore 10:43:25
Grazie
Rispondi
di Robland [user #53772]
commento del 08/07/2020 ore 10:20:4
La versione di Hank Marvin:
vai al link
Rispondi
di BigThumb [user #22989]
commento del 10/07/2020 ore 16:46:57
Nel ricordarci il grande Maestro, un grande Tolo Marton che nel suo repertorio non manca mai di inserire un Morricone's western medley.
vai al link
Rispondi
Altro da leggere
C'è un po' d'Italia agli Oscar: premiato Ennio Morricone
Ennio Morricone sul palco del Concerto del Primo Maggio 2011
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Visualizza l'annuncio
gibson les paul tribute
Seguici anche su:
Altro da leggere
Di chitarre buone, pedaliere e dello stare bene
Il nemico in pedaliera
Stratoverse: Fender è nel metaverso
Ecco… Il Guanto: il synth futuristico di Matt Bellamy
Su Radiofreccia uno speciale sui Rolling Stones
Ikea pensa ai musicisti: arriva Obegränsad
Usato: abbiamo perso la ragione?
PRS è al lavoro su una Tele-style con Myles Kennedy?
Bob Taylor si ritira: annunciato il nuovo CEO e Presidente
Nick Drake e gli altri: Guild, icona al collo dei giganti
Le chitarre Fender diventeranno NFT da collezione?
This Is Spinal Tap: confermato il sequel nel 2024
Marty Friedman: ecco perché la gente skippa gli assolo
Rara Les Paul burst del 1960 spunta da una soffitta: sì, può ancora ...
È morto Richard Benson: chi era il chitarrista, il personaggio, l’u...




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964