Home | Audio | Chitarra | Didattica | Lifestyle | Ritmi | People Store | Annunci | Eventi
DV Mark - i nuovi ampli per chitarra by Markbass
di [user #1405] - pubblicato il

Se ne parlava da tempo e sembrava che già al Namm 2010 dovessimo vedere i primi esemplari di questa nuova linea di amplificatori per chitarra targati Marco de Virgilis. Abbiamo invece dovuto attendere Francoforte per mettere finalmente le zampe su questi nuovi amplificatori che promettono faville!

Con un vasto assortimento di modelli, Dv Mark si presenta con 4 testate, 5 combo, 6 cabinet diversi. Dal jazz al rock al blues, Marco De Virgilis, promette di invadere il mercato con prodotti totalmente fatti in Italia in una fascia di prezzo competitiva con gli standard delle grandi distribuzioni industriali. Non solo, tutta l'esperienza maturata nel campo degli amplificatori per basso permette agli amplificatori DV Mark di presentarsi al pubblico come un prodotto d'avanguardia pur centrando in pieno il rispetto per la tradizione della valvola. La qualità costruttiva, la possibilità di connetterli al pc per il "fine tuning" e il peso straordinariamente ridotto sono alcuni fra i punti di forza dei modelli DV Mark. Notevoli sono le possibilità offerte dal brevettato "continue power control", una sorta di blender che ci permette di variare la potenza dell'amplificatore da 1 watt in classe A fino a 40 watt in classe AB e sorprendente è nel complesso il tono di questi strumenti destinati inevitabilmente a far parlare di se e soprattutto del made in Italy.

Nel primo video, Marco de Virgilis introduce il nuovo brand DV Mark.

Nel secondo video Rocco Zifarelli fa suonare un combo DV40-112.

 

amplificatori curiosità dv mark
Link utili
Il sito DV Mark
Altro da leggere
Pubblicità
I migliori Fender anni '50 e '60 sul tuo PC...
"Non va più in tour": Eric Clapton mette in...
Mesa si fa in tre: Triple Crown TC50...
Salvare la musica dal vivo si può?...
Pubblicità
Commenti
Fantastico.....
di Robertocaster [user #1945] - commento del 26/03/2010 ore 10:3
Fantastico.....
Rispondi
troppo tecnologico p
di clust [user #23186] - commento del 26/03/2010 ore 10:4
troppo tecnologico per i miei gusti... porta ethernet...micro processore per la potenza delle finali...... cmq sempre secondo me....
Rispondi
Finalmente!
di peppeguitar [user #2766] - commento del 26/03/2010 ore 10:4
Complimenti a Rocco, che tocco grandioso! Riguardo l'ampli, poi, è una vita che mi tocca vedere amici bassisti che sollevano con nonchalance le loro Markasse sorseggiando tranquillamente una birra con l'altra mano. Forse è arrivato il momento del riscatto :-D Chissà i prezzi?!
Rispondi
WOW!! Che spettacolo
di paolinux [user #14508] - commento del 26/03/2010 ore 10:4
WOW!! Che spettacolo!
Rispondi
....aaaaarf
di elgaldil [user #22921] - commento del 26/03/2010 ore 11:0
....voglio voglio voglio Spero di riuscire a provarli al più presto (speriamo "spingano" bene in distribuzione, così li troviamo facilmente)... poi due cose: speriamo che abbiano prezzi non astronomici oppure che suonino pessimamente... sennò tocca comprarli. :-)
Rispondi
mah!!!!
di kiro [user #16723] - commento del 26/03/2010 ore 11:0
mah!!!!
Rispondi
Innamoratomi della q
di SaltPeanuts [user #20101] - commento del 26/03/2010 ore 11:1
Innamoratomi della qualità markbass degli amici bassisti aspettavo con ansia lo sviluppo del settore dedicato ai chitarristi! Non vedo l'ora di provarli, anche se speravo in qualcosa di diverso dalle valvole. Viva la portabilità! (Ho un fetish per gli amplificatori che si portano con la loro borsetta dedicata). E grande Rocco!
Rispondi
Re: Innamoratomi della q
di mattconfusion [user #13306] - commento del 26/03/2010 ore 22:1
anch'io sinceramente aspettavo qualcosa per chitarra dalla Mark e anche io mi aspettavo qualcosa di diverso da un ampli valvolare, nonostante la nuova tecnologia qui sia in stretta collaborazione con le valvole..
Rispondi
wow! Appena arrivano
di marcellopacifici [user #12487] - commento del 26/03/2010 ore 11:4
wow! Appena arrivano nei negozi me li provo tutti! Il suono è bellissimo (da quello che si capisce nel casino della fiera), Ziffarelli è magico e il controllo della riduzione di potenza graduale è geniale, speriamo che non costino una fortuna! Solo una cosa mi delude un pochino, non è che dovevano farli per forza gialli e neri come quelli da basso, ma onestamente il look mi sembra (opinione personalissima) un po' anonimo, certo, chi se ne frega, direte, chiudi gli occhi e suona, però anche l'occhietto vuole la sua parte... =)
Rispondi
WOW
di Pippozz [user #10919] - commento del 26/03/2010 ore 11:4
Bellissimo il suono dell'ampli!! e meravigliosa questa cosa della regolazione di potenza del finale!!! MA Bellissima anche la chitarra!!! Qualcuno sa dirmi che chitarra è?? e soprattutto se è in mogano? (ha un suono caldissimo)
Rispondi
Re: WOW
di valeconsulenza utente non più registrato - commento del 26/03/2010 ore 23:5
Interessante la tua domanda sulla chitarra. Più che altro perchè probabalmente la risposta la conosciamo io, Rocco, qualche altro appassionato e poi il grande Agostino. (hihihihh) La chitarra in questione è un'Agostin Guitar. vai al link Ti auguro di provarne una!
Rispondi
la chitarra di rocco..
di avvokatomarley utente non più registrato - commento del 29/03/2010 ore 21:2
eccoci qui! vai al link a breve news! stay tuned!
Rispondi
grande mark bass
di Plettratore_Mannaro [user #16218] - commento del 26/03/2010 ore 11:5
La Mark Bass è una ditta che ha la sua sede centrale vicino dove abito, in abruzzo, ed io conoscendo di persona gente che ci lavora (tecnici ed ingegnieri) posso dire con certezza che a livello di sviluppo tecnologico in ambito di amplificatori per chitarra, basso, in ambito software (con il loro simulatore di amplificatori per basso) sono ai primi posti del mondo. E' una ditta che vanta alcuni tra i migliori innovatori ed esperti del settore dell'amplificazione, ed una ditta così, che ha fatto dall'innovazione e non della'attaccarsi alle radici il suo punto di forza, ci vuole in mezzo ad un mare di aziende che propongono sempre gli stessi progetti di quarant'anni fa. Grande Mark Bass
Rispondi
Bellalì Luca
di alberto [user #3] - commento del 26/03/2010 ore 12:4
Ovviamente hai già concordato la spedizione di uno di questi oscuri oggetti di desiderio per una prova approfondita, giusto? Era tanto tempo che un amplificatore non mi stuzzicava la curiosità come questo. Interamente costruito in Italia. Quando ci mettiamo a fare le cose bene non siamo secondi a nessuno.
Rispondi
sbaglio o nella foto
di jackkeruac utente non più registrato - commento del 26/03/2010 ore 13:2
sbaglio o nella foto c'è una bella strato mancina? e nel video una les?
Rispondi
Grandi!
di Anthony28 [user #22755] - commento del 26/03/2010 ore 13:2
Le novità tecnologiche sono eccezzionali, la possibiltà di avere sempre il suono che vuoi in qualunque situazione così come il poter controllare lo stato delle valvole semplicemente collegandolo ad un computer... complimenti vivissimi alla DV Mark. Sono curioso di sentire per bene il suono, speriamo arrivino al più presto nei negozi.
Rispondi
Mancini
di anto1973 [user #422] - commento del 26/03/2010 ore 15:3
sembrano belli e finalmente uno stand dove c'è anche una strato e un les paul mancini per far provare gli ampli a noi poveri dimenticati da tutti
Rispondi
W il wattaggio selezionabile!
di Danyel119 [user #12339] - commento del 26/03/2010 ore 17:2
Sono proprio felice di aver raggiunto l'"età da ricerca di un valvolare" in un momento storico dove la maggior parte dei nuovi ampli possiede l'attenuatore di potenza o comunque il wattaggio selezionabile. Certo costa un pelino di più ma almeno ci rende possibile suonarlo ovunque con dei suoni dignitosi!!!
Rispondi
ma' i puliti dove so
di sergio1969 [user #14396] - commento del 26/03/2010 ore 18:0
ma' i puliti dove sono ???? l'ampli mi sembra suoni bene ma il canale clean gain a niente con i singoli suona gia' sporco .........bisognerebbe sentirlo in negozio comunque mi sembrano decisamente meglio quelli per basso
Rispondi
AAAAaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
di Burats [user #16167] - commento del 26/03/2010 ore 18:5
Voglio essere paperon de paperoni e comprare l'intera fiera!!!
Rispondi
Ommadò...
di Koto [user #21659] - commento del 26/03/2010 ore 20:1
Mi sto ancora riprendendo dallo spavento dovuto al tocco di Rocco Zifarelli, a me colpevolmente sconosciuto! Ampli assolutamnte da provare! Dal tubo ne ricevo un impressione di punto d'incontro, finalmente accettabile, fra microchip e valvola, fino ad ora non troppo amici a mio parere. Complimenti a Jurgen per i 16 kili col mignolo! :-D
Rispondi
?
di xstrings [user #23053] - commento del 26/03/2010 ore 21:0
qualcuno sa dirmi che chitarra sta usando nel video?
Rispondi
Re: ?
di valeconsulenza utente non più registrato - commento del 26/03/2010 ore 23:5
La chitarra in questione è un'Agostin Guitar. vai al link
Rispondi
Re: ?
di avvokatomarley utente non più registrato - commento del 29/03/2010 ore 21:2
eccoci qui! vai al link
Rispondi
Difficile giudicare
di AndrewMcSer [user #15000] - commento del 26/03/2010 ore 23:3
nelle condizioni infelici della prova.... Sicuramente non ho ascoltato un vero clean, a meno che non fosse la telecamera a distorcere. Non trovo molto utile sapere lo stato delle valvole.... boh, per programmare una sostituzione? per vedere se le stiamo tirando a palla? Non saprei, di una connessione di questo tipo in 15 anni che suono valvolari non ne ho mai avuto necessità...... di un ampli leggero invece si!!! Comunque, rimando ad una accurata prova in negozio, e chissà.... magari ne porto a casa uno!!!
Rispondi
Bella macchina...
di gibsonmaniac [user #21617] - commento del 26/03/2010 ore 23:4
....davvero...ed è vero che il tocco di Ziffarelli è micidiale...Sarebbe bello sentirlo con il mio tocco...Ho visitato il sito ma c'è solo una paginetta relativa alla presentazione e quindi attendiamo news, caratteristiche, prezzi....e vederlo nei negozi...Quel sistema di gestione della valvola e di configurazione via PC è notevole...anche se sono un vintage style sono sempre aperto ad innovazioni che mi aiutino a trovare i miei timbri Gran bell'articolo, a presto
Rispondi
MOLTO interessante.
di GiorgioV [user #10912] - commento del 28/03/2010 ore 17:1
Considerato lo standard qualitativo di MarkBass per i bassi, sono molto molto incuriosito.
Rispondi
Mi chiedo...
di Friday [user #18580] - commento del 03/04/2010 ore 17:1
Ma il path è interamente analogico?
Rispondi
Provata a Bologna!
di BisciaRock [user #27459] - commento del 07/02/2011 ore 11:3
Pochi giorni fa sono stato a bologna in occasione del concerto dei Thin Lizzy... Avendone l'opportuinità, il giorno dopo sono andato a farmi un bel giro da Tomassone... e lì, dopo esser quasi scoppiato in lacrime per la quantità di chitarre, ho provato la Bad Boy 120... Il risultato è stato sconvolgente! Mi sono innamorato di quella testata!!!!!! Mi ha sorpreso più di altre cosette sfiziose che ho provato (Mesa Boogie, Huges & Kettner, Peavy, Marshall). Naturalmente bisogna calcolare il fattore "gusto personale", ma vi posso assicurare che è un prodotto che assolutamente non delude!!!! =)
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
"Non va più in tour": Eric Clapton mette in vendita 29 chitarre
La mia Sciàtt 999: rozza e un po' aristocratica
Fender FSR Japan Classic 70’s Telecaster Custom: il futuro è giapponese
Mesa si fa in tre: Triple Crown TC50
Klos: chitarre in fibra di carbonio per tutti
I più commentati
Salvare la musica dal vivo si può?
La mia Sciàtt 999: rozza e un po' aristocratica
Svelata la nuova burst '58 di Mark Knopfler
Caro vecchio Sting
Mesa si fa in tre: Triple Crown TC50
I vostri articoli
Line 6 Relay G10
Galli Black Nylon 120: test sul campo
Una cigar box da strapazzo
Francine: la mia non-più-entry-level
Stratocaster AV '70: fascino CBS con qualità moderna
di zabu
Hot licks
Due idee per il fraseggio pentatonico
Relax con l'ukulele
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964