VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Gibson e DiMarzio in tribunale: pomo della discordia è il PAF
Gibson e DiMarzio in tribunale: pomo della discordia è il PAF
di [user #17844] - pubblicato il

L’humbucker ispirato ai fasti degli anni ’50 è al centro di una disputa legale per strappare il marchio registrato a DiMarzio, ma sul tavolo c’è anche la finitura più distintiva del Super Distortion.
Ci piacerebbe parlare più spesso di nuove chitarre Gibson in arrivo, ma di recente sembra che il colosso americano non manchi di balzare agli onori della critica per riassetti societari e beghe da tribunale. L’ultima coinvolge DiMarzio e vede i marchi affrontarsi su due trademark legati ai pickup.

Sotto i riflettori, stavolta, ci sono l’utilizzo del nome PAF e il marchio registrato sul Double Cream, l’humbucker con due bobine color crema. Entrambi sono trademark di proprietà di DiMarzio e l’obiettivo di Gibson è far decadere l’esclusiva, a vantaggio proprio e - in teoria - di chiunque altro voglia utilizzarli.

Gibson e DiMarzio in tribunale: pomo della discordia è il PAF

Gibson ha avanzato richiesta nel novembre 2023, e la prima udienza era attesa per il 13 gennaio 2024. Arriva ora la risposta di DiMarzio, che sul finire di gennaio comunica di aver presentato mozione per respingere il tentativo di Gibson di cancellare i due trademark.
La motivazione sta nel fatto che DiMarzio utilizza il nome PAF e la configurazione con due bobine color crema da oltre 45 anni, facendone di fatto parte del proprio retaggio.

Con il suo Super Distortion, Larry DiMarzio è considerato l’inventore del pickup aftermarket e la finitura Double Cream è da sempre una caratteristica distintiva del modello con cui la sua avventura ha avuto inizio.
Più delicata è la faccenda dei PAF, marchio registrato da DiMarzio ma di fatto proveniente dalla tradizione Gibson. La sigla sta per “Patent Applied For” e, nell’ambito dei pickup per chitarra elettrica, si riferisce agli humbucker progettati da Seth Lover per Gibson e montati sulle chitarre di casa alla fine degli anni ’50, divenendo nel tempo un riferimento stilistico e sonoro universale.

Il termine è largamente impiegato nel campo, anche dai concorrenti, ma la cancellazione del copyright potrebbe cambiare del tutto la comunicazione utilizzata dai costruttori di tutto il mondo quando propongono una replica dei classici humbucker di metà secolo scorso.
Per Gibson, non è sicuramente un caso il tempismo con la presentazione degli humbucker 1959 Collector’s Edition e il sempre maggiore interesse che l’azienda sta riservando al suo servizio Pickup Shop. Il tutto si svolge proprio mentre DiMarzio celebra i 50 anni di attività.
curiosità dimarzio gibson pickup
Link utili
L’intervista con Larry DiMarzio
Gibson 1959 Collector’s Edition
Nascondi commenti     6
Loggati per commentare

di MM [user #34535]
commento del 01/02/2024 ore 11:31:52
Della serie:
Quello che è mio, è mio
e quello che è tuo, è mio.

Mi sembra che Gibson stia esagerando.
Pensassero a rifinire un po' meglio i loro strumenti, con quello che costano.
Rispondi
di BlackCat [user #59512]
commento del 01/02/2024 ore 13:10:38
Certo che Gibson non lascia niente di intentato per rendersi antipatica agli occhi dei clienti attuali e potenziali
Rispondi
di redfive [user #41826]
commento del 01/02/2024 ore 17:44:24
Dipende chi ha brevettato prima il nome inventato PAF....
Patent applied for è una sigla, PAF è un nome di fantasia...
Che possa creare confusione ci sta anche ma voler fagocitare tutto è un altra cosa..
Io potrei chiamare le mie chitarre 7ender.... È chiaro che sto giocando a creare assonanze per disorientare i non esperti a mio favore, sfruttando la fama altrui, ma se non è stato già registrato non sto di fatto utilizzando un brand di altri...
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 01/02/2024 ore 21:17:23
Son tutti uguali, nel 1984 Boss mise sul mercato il pedale DF-2 Super Distortion & Feedbacker, pochi mesi dopo DiMarzio, tramite avvocato, ingiunse a Boss di cambiare il nome al pedale in quanto aveva già registrato con brevetto, il termine Super Distortion per un suo PickUp. Nell' '85 Boss pur lasciando la sigla DF-2 cambiò il nome in Super Feedbacker & Distortion. È evidente che un pedale non avrebbe fatto concorrenza ad un PickUp, ma DiMarzio intentò causa ugualmente. Ora è chiaro a tutti che P.A.F. è una sigla commerciale utilizzata da Gibson da 70 anni, quindi?... Paul.
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 02/02/2024 ore 17:41:08
Scusami, ma stai mescolando mele e pere per concludere che la frutta è dolce. Primo: se un'impresa registra un nome (tecnicamente marchio) ha il sacrosanto diritto di usarlo e vietare che lo usino altri; la questione dell'oggetto commerciale è ininfluente: il marchio EVH è applicato su cuffie e collanine ed è evidente che non suonano, però il valore è il marchio, non l'oggetto. Altrimenti siamo nella fantaeconomia di Berlusconi che per risollevare la Fiat propose di rimarchiare le auto "Ferrari" (tanto è lo stesso gruppo imprenditoriale e sono comunque automobili). Infine, P.A.F. è un acronimo usato colloquialmente anche da Gibson, non un suo marchio registrato, un po' come se domani inventassi un aggeggio che blocca le porte e si chiama "vietato entrare", finchè non registro il marchio, esso non è altro che un consiglio.
Ciao
Rispondi
di reca6strings [user #50018]
commento del 02/02/2024 ore 17:44:11
Sono sempre più basito da Gibson. ha ragione MM: questi fanno cause da anni perchè il tale shape o la tale paletta "è mia", poi è loro anche quello che altri hanno avuto la furbizia di inventare e registrare come marchio. Ma facessero una chitarra nuova anzichè correre dietro al passato.
Buona musica
Rispondi
Altro da leggere
Chitarre da sogno, chitarre da record
Gibson Supreme ES-335: classico semihollow proiettato nel futuro
A ciascuno il suo… slide!
Vedere la chitarra oggi: io la penso così
Liam, Noel, Barbie Girl e la chitarra magica di Johnny Marr
Un accessorio da tennis trasforma il suono della tua acustica
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
The Aston Martin Project: verniciatura fai-da-te
Perché ti serve un pedale preamp e come puoi utilizzarlo
Vedere la chitarra oggi: io la penso così
La mia LadyBird
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964