VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Hardware contro Plugin: API 550B e Waves Audio API 550B a confronto
Hardware contro Plugin: API 550B e Waves Audio API 550B a confronto
di [user #45705] - pubblicato il

Api 550B è un equalizzatore a 4 bande statunitense, successore del 550A a 3 bande, famoso per il punch e carattere che è in grado di donare ad ogni sorgente. In questo video confrontiamo l'originale hardware montato all'interno di un lunchbox Api con una delle sue emulazioni digitali più famose, l'Api 550B creato da Waves Audio.
Per ognuna delle 4 bande disponibili, l'Api 550B ha 7 frequenze selezionabili che possiamo enfatizzare o attenuare a step di 2 dB fino a 6 e 3 dB fino ad arrivare ad un massimo di 12 dB di boost o cut. Le 2 bande estreme possono essere configurate indipendentemente come Shelving o come Peaking. La particolarità dei filtri Peaking di questa macchina è quella di avere una Proportional Q, cioè di stringere la campana man mano che si aumentano i dB di intervento. Questo unito alla selezione di frequenze che si sovrappongono tra le 4 bande, rendono il 550B un equalizzatore molto versatile ed efficace anche in fase correttiva.

Il progetto di questo equalizzatore deriva direttamente dall'originale 550 creato alla fine degli anni '60, a cui è stata aggiunta una ulteriore banda sulle medie frequenze per aumentarne la versatilità. Come in tutte le macchine Api, anche il 550B utilizza i famosi Op Amp Api 2520 responsabili del caratteristico sound che ha reso celebre il marchio statunitense.

Hardware contro Plugin: API 550B e Waves Audio API 550B a confronto

Potete ascoltare l'equalizzatore Api 550B e il suo fratellino 550A in moltissime produzioni famose e, nonostante la loro età, rimangono tra gli equalizzatori più apprezzati ed utilizzati da moltissimi recording, mixing e mastering engineer. Esiste infatti una versione a due canali, l'Api 5500, utilizzata anche negli studi di mastering, che ha la particolarità di poter dimezzare o ridurre a 1/4 gli step di guadagno ed attenuazione.

Come molte altre macchine famose anche il 550B vanta svariate emulazioni software, tra cui spicca la più famosa ed utilizzzata creata da Waves Audio, che ha clonato anche il 550A, il 560 graphic eq e il compressore Api 2500.

In questo video confrontiamo l'Api 550B proprio con la sua versione ufficiale creata da Waves Audio e disponibile per tutte le piattaforme. 
Il plugin ricalca in modo identico tutti i controlli della versione hardware con la sola aggiunta di un controllo del volume e i meter di uscita, più il tasto Analog, che attiva o disattiva l'introduzione di saturazione armonica.

Al minuto 1:38 potete ascoltare i confronti diretti tra il plugin e l'hardware su diverse sorgenti.
Per apprezzare meglio tutte le sfumature dei confronti audio vi consigliamo l'utilizzo di cuffie da studio o buoni monitor in un ambiente trattato.
Buona visione!



Per saperne di più sul Waves Audio API 550B clicca qui.

 
550b api waves audio
Nascondi commenti     4
Loggati per commentare

di Merkava [user #12559]
commento del 07/08/2019 ore 09:32:33
ב"ה

Bel test! Senza considerare poi le inevitabili variazioni di prezzo tra hardware e software.
Sarebbe interessante un test tra le emulazioni Waves ed UAD di prodotti come SSL o simili..
Rispondi
di Andy Cappellato [user #45705]
commento del 07/08/2019 ore 09:38:20
Ciao Markava, siamo contenti che il test ti sia piaciuto!
Grazie per il consiglio, lo prendiamo in considerazione per futuri test ;)
Rispondi
di simonec78 utente non più registrato
commento del 07/08/2019 ore 09:59:16
Questi test A/B sono sempre molto utili. Premessa l'inevitabile suggestione psicologica convengo sul fatto che l'out risulti differente. In particolare per quel che riguarda quello che nel plug-in viene chiamato "analog". Nell'hardware si sente non solo un po' più di sano sporco, ma proprio quel contenuto in armoniche ben messo in luce dall'analizzatore di spettro. Personalmente lo preferisco. Il plug-in può essere un buon appunto equalizzatore, ma la macchina credo sia uno strumento che va ad arricchire il suono in modo più sofisticato, in definitiva più caldo e concreto al di là dell'eq in effetti riproducibile.
Rispondi
di Andy Cappellato [user #45705]
commento del 07/08/2019 ore 11:24:43
Ciao simonec78, tra l'Api 550B e il plugin Waves c'è ancora una differenza come evidenzi tu, un po' meno in nuove emulazioni, come puoi sentire dalla nostra prova sul Maag EQ4 e il plugin di Plugin Alliance vai al link
Piano piano, aumentando anche la potenza delle CPU, ci si avvicina sempre più alla complessità delle macchine analogiche che, come in questo caso, non si occupano solo di una cosa specifica come l'equalizzazione, ma contemporaneamente aggiungono armoniche, intervengono sull'eq generale, sulla dinamica e sui transienti. Da non dimenticare anche il ruolo dei convertitori in questo passaggio ;)
Rispondi
Altro da leggere
312: il preamp lunchbox di API
Waves Audio Submarine
Plugin Tutorial - Waves Audio CLA MixHub
Friday Free Plugin - Waves Audio Sibilance
I plugin Waves diventano tuoi dopo 2 anni d'iscrizione
Gli ampli PRS diventano plugin
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Pedaliere digitali con pedali analogici: perché no?!
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato
Il sarcofago maledetto (e valvolare) di Dave Jones




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964