VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
In video le Streamliner 2023 con BT-3S splittabili
In video le Streamliner 2023 con BT-3S splittabili
di [user #116] - pubblicato il

Gretsch passa in rassegna i modelli Hollow Body e Center Block aggiornati al 2023, con nuove finiture e inediti pickup splittabili progettati con un mix di magneti multipli.
Quando si pensa a Gretsch, l’immaginario corre subito a grandi modelli nati nel passato, sonorità vintage ed estetiche non meno retrò. Il marchio in realtà conta numerosi estimatori anche tra chitarristi maggiormente sensibili agli stili moderni, alla ricerca di flessibilità e performance con cui donare una voce unica a produzioni musicali assolutamente al passo coi tempi.

La serie Streamliner ha dimostrato in più occasioni di saper incontrare i gusti dei rocker, di chi si muove nel neo soul e di chi esplora le derive più spinte dell’alternative, con un’offerta di modelli variegata e spesso caratterizzata da accorgimenti a tratti hi-fi, a fronte di estetiche a dir poco classiche.

Le hollow body e le center block, cioè semiacustiche con porzione centrale solida per tenere a bada i fenomeni di feedback, sono costante oggetto di aggiornamenti e, per il 2023, hanno snocciolato una collezione affascinante, connotata da un rapporto qualità/prezzo vantaggioso e con diversi appunti unici.
Su Accordo ve le abbiamo raccontate in questo articolo, e ora Gretsch dedica a tutta la gamma un clip suonato con cui entrare ancora più a fondo nel mondo delle Streamliner.



Tutte con casse in acero bombato, manici in nato e tastiere in alloro, le semihollow e hollow body della serie Streamliner aggiornata al 2023 contano sulla suonabilità tradizionale e scorrevole al tempo stesso di un manico a C con profilo non troppo spesso, a cui vengono abbinati 22 fret jumbo posati su un raggio da 12 pollici per assecondare bending profondi, tapping e fraseggi moderni senza particolari vincoli. Binding tutto intorno e intarsi Neo Classic completano l’estetica con un mix che fin dalla prima nota vuole rappresentare un incontro tra stili classici e suoni moderni.

Tradizionale è anche la dotazione hardware, con scelte tra ponti fissi col caratteristico stoptail a V, o con Bigsby, o anche con ponticello su base di legno abbinato al tailpiece lungo da jazzbox per la single-cut G2420, disponibile comunque anche con Bigsby nell’edizione G2420T.
Le G2622, G2622T e la mancina G2622LH sono le controparti a doppia spalla mancante, mentre la G2655 e la G2655T sono i modelli più piccoli per dimensioni della cassa, garanti di un approccio più vicino ai canoni di chi proviene dal mondo solid body.
Un ultimo tocco retrò arriva con le manopole bicolore in stile Radio. Tutti i modelli, però, svelano un sostanzioso aggiornamento proprio per ciò che riguarda l’elettronica.

In video le Streamliner 2023 con BT-3S splittabili

Cuore delle Streamliner sono i rinnovati pickup BT-3S.
Si tratta di humbucker vintage solo nell’estetica, perché al loro interno è racchiuso un progetto inedito che ruota intorno a una combinazione di magneti Alnico V e Alnico II. Il risultato è un suono dalle frequenze medie più incisive e dettagliate, bassi presenti ma asciutti e a fuoco, dominati da una gamma più alta brillante ma particolarmente calda e musicale.

Altro aspetto non scontato per i dettami Gretsch, tutti sono splittabili per maggiore flessibilità attraverso un push-pull sul volume master della spalla inferiore, passando dal tono più pieno dell’humbucker a quello organico, indietro sui medi e aperto negli acuti della bobina singola.

In video le Streamliner 2023 con BT-3S splittabili

Se l’assaggio offerto da Gretsch vi ha fatto gola, sul sito ufficiale la collezione Streamliner al completo è a questo link.
chitarre semiacustiche g2420 g2420t g2622 g2622lh g2622t g2655 g2655t gretsch streamliner
Link utili
Le Streamliner 2023 presentate su Accordo
La serie Streamliner sul sito Gretsch
Nascondi commenti     3
Loggati per commentare

di Big Muffin [user #63938]
commento del 15/10/2023 ore 18:49:42
Belli i knobs stile retro' 😁 no, seriamente, non voglio ridurre tutto alle manopole, percio' dico pollice su, da provare, anche solamente per il costo non esorbitante. Voi di Accordo siete pericolosi, infatti, un topolino per colpa vostra mi ha fatto sparire mouse e il tasto Invio dalla tastiera, cosi' per un po' non faccio danni in acquisti avventati, e alla richiesta di come avrei fatto ad ordinare il mio regalo di Natale, la risposta e' stata che il regalo sarebbe stato un mouse nuovo, e poi la fatina del dentino mi avrebbe fatto ritrovare il tasto invio sotto al cuscino, e ad un altra richiesta dicendo che quella porta solo i soldini in cambio di dentini, e che io non avevo perso nessun dente, quel topolino mi ha risposto di non preoccuparmi, perche' se facevo ancora un solo ordine, di denti alla fatina ne avrei potuto dare tanti; tutti ..🙄 le mogli quando si incaxxano non scherzano 😑 gia'.
Rispondi
di tau [user #971]
commento del 16/10/2023 ore 08:45:49
Non lo so, a me un pò terrorizza quello che tutti scrivono, cioè che "i pickup broadtron suonano come i classici humbucker che tutti conosciamo e non come i pickup gretsch" come se fosse una cosa positiva.
Comunque avere quel marchio sulla paletta a quei prezzi, non ci avrei mai creduto. incredibile come la fascia bassa degli strumenti stia andando sempre più al ribasso e le fasce medie ed alta sempre più in alto. La nostra vecchia idea di fascia media di chitarre tra un pò non esisterà più.
Rispondi
di Big Muffin [user #63938]
commento del 17/10/2023 ore 22:57:15
Be, riguardo ai pickup, ecco perche' vorrei provarle, quel tanto da farmi un idea personale, perche' fino ad allora posso farne solo supposizioni, per il resto che dire, sono d'accordo anche io, ci sono strumenti medi che definirli oggi tali, ha poco senso data la qualita' investita nella costruzione, e infatti i prezzi si sono alzati mica male, perche' in tempi non molto lontani,, con 1000 euro ti portavi a casa una USA, oggi quella cifra non ti basta piu' perche' appunto le Mexico come costi sono volate, anche pero' qualitativamente, diciamocelo, diventando chitarre che non potevano rimanere su fasce dei 600 Euro, perche' la gente non e' stupida, i conti li sa fare, una volta capito la qualita', perche' spendere molto di piu' se non per un uso professionale ? Insomma, hanno fatto un gran casino, mettendoci davanti strumenti migliori, ma con la consapevolezza che avremmo speso di piu' a favore ovviamente dei loro guadagni complice anche l'avvento del Covid 19. Prendi una Squier Bullet, un tempo era legna da ardere ( come le chiamavano ) tre anni fa ne presi una per un lavoro, ma a parte i pickup e le chiavi di intonazione, non toccai nulla altro, perche' suonava icredibilmente bene con un buon feeling appena la si imbracciava. OK, non era un miracolo, ma non era nemmeno piu' la chitarra che si pagava 120 Euro infatti molti poi le comperarono a tempo perso per elaborazioni, e tre anni dopo, quelle chitarre passarono da 128 euro a 160, fino alla svolta del nuovo modello cambiandone completamente la cifra base sul listino, cioe' a 200 Euro. Queste Gretsch mi incuriosiscono, ma magari, una volta provate non schiocca la scintilla, pero' a tempo perso, se passo da qualche negozio, ci voglio provare. ;)
Rispondi
Altro da leggere
Gibson Supreme ES-335: classico semihollow proiettato nel futuro
EXL-1: ascolta l’ammiraglia D’Angelico in un classico Disney
Le Fender AM Pro II diventano Thinline in serie limitata
La Lucille che BB King regalò al Papa è all'asta
La Starcaster incontra il punk rock con Tom DeLonge
La Gretsch Jim Dandy triplica e si amplifica
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
The Aston Martin Project: verniciatura fai-da-te
Perché ti serve un pedale preamp e come puoi utilizzarlo
Vedere la chitarra oggi: io la penso così
La mia LadyBird
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964