VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
GE1000 è il processore Mooer con Intelligenza Artificiale
GE1000 è il processore Mooer con Intelligenza Artificiale
di [user #116] - pubblicato il

Le pedaliere multieffetto Mooer sfruttano le AI per adattare il suono a ogni stile e montano una batteria ricaricabile nella versione Li per suonare ovunque.
Nel tempo, la firma di Mooer è diventata un riferimento per molti appassionati in cerca di strumenti dall’elevato rapporto qualità/prezzo e i suoi processori della serie GE incorporano la filosofia di casa in soluzioni compatte, accessibili, sorprendentemente potenti per la fascia in cui si muovono. L’asticella si alza ora con un ulteriore passo verso le tecnologie più moderne, per la prima volta sfruttando le intelligenze artificiali ai servizi dell’espressività del musicista.

La GE1000 è la novità Mooer per il 2024. Insieme con un restyling estetico, la pedalboard riceve un nuovo concetto di schermo touch, si affianca a una versione Li con batteria agli ioni di litio integrata e si affida alle AI per regalare all’utente una guida intelligente alla costruzione del suono.



L’ampio schermo touch da 5 pollici rappresenta il cuore dell’interfaccia presente sulla GE1000, che però non rinuncia a una dotazione di pulsanti con cui eseguire gli stessi compiti, così da affrontare ogni modifica nel modo più pratico per l’utente. Un cursore rotativo sulla destra permette di selezionare blocchi e modificare parametri al volo, mentre il passaggio tra suoni e banchi avviene attraverso cinque pulsanti in metallo con anelli LED tutto intorno. Sulla destra, il pedale d’espressione può essere assegnato a un’ampia varietà di parametri e funzioni e, infine, la possibilità di collegare senza fili i footswitch esterni Mooer estende le capacità di controllo secondo le necessità di ognuno.

Sul piano sonoro, al già ampio catalogo di effetti, amplificatori e cabinet della libreria Mooer si unisce la possibilità di caricare IR di terze parti con un massimo di 2048 sample per immagine.
255 slot sono lasciati all’utente per creare nuovi suoni e il tutto è programmabile anche via app su smartphone e computer.

GE1000 è il processore Mooer con Intelligenza Artificiale

A catturare l’attenzione sono le funzioni accessorie e i plus legati alle intelligenze artificiali.
Queste ruotano intorno al modello chiamato “AI EQ”, un equalizzatore automatico basato su intelligenza artificiale che risponde attivamente allo stile musicale e alla parte suonata. Resta comunque personalizzabile con cinque bande, per modellare un suono ottimale con massima facilità ma anche per rappresentare un punto di partenza e un suggerimento sul quale elaborare di fino il proprio suono.
Il ruolo diventa quindi sia di agevolazione per chi deve costruire un suono efficace in poco tempo, sia didattico e di esplorazione sonora per chi ha il desiderio di interfacciarsi con una macchina intelligente e reattiva che fornisca una base guida ai propri esperimenti.

Non mancano le funzioni di tap tempo, l’accordatore integrato e una drum machine Groove Station che può essere sincronizzata con il looper incluso.

GE1000 è il processore Mooer con Intelligenza Artificiale

La connettività della GE1000 è completa, per la pratica casalinga quanto per lo studio e il palco. L’ingresso per lo strumento è accanto alle prese di Send e Return con cui collegare effetti esterni anche in stereo in un loop effetti a scelta tra seriale e parallelo.
Due uscite jack si rivolgono all’amplificatore o a casse attive e due uscite XLR permettono di entrare dritti nel mixer anche su un palco più grande senza richiedere amplificazione dedicata.
L’uscita cuffie consente infine di esercitarsi in silenzio o monitorare il proprio suono e una presa MIDI offre la possibilità di veicolare messaggi in ingresso e in uscita.
Immancabile è la porta USB-C per la programmazione ma anche per la la registrazione in diretta a bassa latenza con campionamento fino a 192kHz.
Completa il tutto un modulo Bluetooth capace di trasmettere audio in uscita verso dispositivi compatibili.

Nel secondo video ufficiale, Mooer entra nel dettaglio delle funzioni e delle regolazioni sulla macchina.



La GE1000 e la GE1000 Li vogliono rappresentare una nuova fase nella ricerca sonora Mooer, evidente fin dal restyling estetico e ancor più chiara quando si guardano da vicino funzioni, impostazione e una funzionalità basata su AI che promette potenzialità tutte da esplorare nel prossimo futuro.
Sul sito Mooer, la GE1000 è a questo link, mentre in Italia le pedaliere saranno disponibili con la distribuzione di Backline.
ge1000 ge1000li mooer pedaliere multieffetto per chitarra ultime dal mercato
Link utili
GE1000 e GE1000 Li sul sito Mooer
Sito del distributore Backline
Nascondi commenti     11
Loggati per commentare

di kitestra78 [user #30170]
commento del 07/02/2024 ore 11:19:51
Tolti i suoni della demo (che sono orripilanti) la macchina promette bene quanto a flessibilità e funzioni. Io ho la vecchia GE 200 e devo dire che ben settata fa un gran lavoro: la uso come backup per Helix o come soluzione da viaggio (è davvero pratica da questo punto di vista). Interessante anche la possibilità di abbinarla al controller wireless per avere più switch disponibili (grande limite della GE 200). Quella dell'intelligenza artificiale come tool per l'equalizzazione mi sembra invece uno specchietto per le allodole...In conclusione, se la proporranno ad un prezzo decente potrei valutarne l'acquisto. Vedremo!
Rispondi
di Cure_Eclipse [user #47450]
commento del 07/02/2024 ore 11:52:34
Sul sito tedesco sta a 485 versione alimentata, 555 versione con batteria al litio. Mi sembrano dei prezzi onesti.

La considero una 250 evoluta, con touch screen e altri dettagli interessanti ma senza nessuna rivoluzione in termini sonori. Mi interesserebbe anche, ma di Mooer mi fido fino a un certo punto perché dopo poco l'uscita "si dimenticano" del prodotto non aggiornandolo più. E purtroppo la mia 150 ha un problema all'ingresso jack che non vorrei sia frutto di componenti non di primissima qualità.
Rispondi
di Nun_So_Capace [user #24540]
commento del 07/02/2024 ore 12:46:01
Anche per me è una GE250 evoluta. Le premesse sono buone e onestamente, da possessore della GE250, non posso, personalmente, che dire bene del prodotto: completo e competitivo nella sua fascia di prezzo. Ha ricevuto i suoi aggiornamenti durante il suo ciclo di vita e questa nuova versione è la naturale evoluzione del progetto.
Rispondi
di kitestra78 [user #30170]
commento del 07/02/2024 ore 16:53:48
Grazie, non avevo ancora fatto una verifica dai "crucchi" ;-) In effetti sì, mi sembra davvero un prezzo onesto! Confermo il fatto che la filosofia della casa è quella di mettere sul mercato sempre macchine nuove, piuttosto che continuare a fornire (anche) aggiornamenti sulle vecchie: non so se sia una vera e propria filosofia o un fattore tecnico legato a limiti di software. Non ho fatto poi un confronto con le altre machine per capire se in effetti sul piano sonoro sia cambiato qualcosa (frequenza di campionamento ecc...), ma per me sarebbe comunque un bel passo avanti rispetto alla GE 200, che ripeto, non è miracolosa ma è comunque un portento per quanto costa. Peraltro, se la GE 200 avesse avuto un loop effetti avrebbe potuto fare grandi numeri: l'assenza del loop, unita all'impossibilità di assegnare più di uno switch per stomp, la limita molto. Ho provato a collegare pedali esterni direttamente in input, ma è come non metterli proprio...
Rispondi
di elguitarron [user #8109]
commento del 08/02/2024 ore 11:38:58
E' vero, la politica di Mooer è quella di buttare fuori sempre nuovo hardware, però non lo aggiornano mai. Ma a quanto si sente ci sarebbe bisogno...
Rispondi
di redfive [user #41826]
commento del 07/02/2024 ore 12:23:32
Il prezzo è meno di quanto avevo pagato la 300 ai tempi...
Anche su questa però non vedo la possibilità di creare percorsi in parallelo o sbaglio??
Rispondi
di Nun_So_Capace [user #24540]
commento del 07/02/2024 ore 12:42:57
No il routing parallelo dovrebbe essere stato aggiunto. Essendoci anche un ingresso microfono puoi anche creare 2 catene all’interno dello stesso preset. Uno per lo strumento e l’altro per la voce. Oppure volendo utilizzare anche il secondo ingresso per lo strumento potresti gestire 2 chitarre separate, o chitarra e basso.
Rispondi
di redfive [user #41826]
commento del 07/02/2024 ore 13:10:00
Ah...ok...
Avevo capito che la grossa novità fosse solo quella di poter liberamente assegnare qualsiasi effetto a piacere per blocco e non solo spostarlo come sulle altre
Rispondi
di kitestra78 [user #30170]
commento del 07/02/2024 ore 16:57:37
Non mi pare che abbia un ingresso microfono (come invece Helix)
Rispondi
di Nun_So_Capace [user #24540]
commento del 07/02/2024 ore 17:57:07
Sì chiedo venia. Fatto confusione con Ampero II stage.
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 07/02/2024 ore 12:46:1
Vedendo switch e connettività direi che è l'erede della mia GE250, che tra l'altro ho usato proprio ieri sera alle prove con grande soddisfazione del suono che usciva dall'impianto.
Però visto il prezzo e le cose che ha in più (che non mi servono), meglio la 250, che tra l'altro ha i 2 volumi separati per uscite xlr e jack.
Rispondi
Altro da leggere
A lezione privata di Helix con Cervetto e Gianlorenzi: è gratis!
1073SPX-D: il rack Neve diventa una scheda audio
Serve davvero cambiare qualcosa?
PRS mostra in video le S2 del 2024 con pickup Core americani
Il Wannabee reinventa Klon e Bluesbreaker in salsa Beetronics
La Gretsch Jim Dandy triplica e si amplifica
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Pedaliere digitali con pedali analogici: perché no?!
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato
Il sarcofago maledetto (e valvolare) di Dave Jones
Neural DSP Quad Cortex: troppo per quello che faccio?




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964