VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
di [user #60182] - pubblicato il

Una piccola pedaliera dalle grandi sorprese, così il nostro lettore OliverJR definisce il Matribox, multieffetto Sonicake dai suoni convincenti e con gran possibilità di controllo.
Vittima di un piccolissimo attacco di GAS, qualche settimana fa mi sono fatto un regalino.
Come sempre curiosavo sul Tubo per sbirciare la strumentazione che si trova in giro, passando da rig giganteschi di artisti e professionisti per finire a piccole pedaliere e modeler ritenuti da principianti e basta.
Premetto che, come moltissimi di noi poveri amatori, non avevo bisogno di nulla ma i miei occhi si sono casualmente posati su un video che parlava della Sonicake Matribox.

Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia

Per chi non la conosce, è un piccolissimo modeler dal prezzo molto competitivo, un giochino per chi inizia insomma. O no?

La piccoletta si presenta compatta ma davvero solida e robusta, con chassis in metallo, interruttori, potenziometri e pedale d'espressione che funzionano veramente bene, dando una sensazione molto più elevata del prezzo della macchina (intorno ai 120€).
L'interfacia gestibile anche via computer è semplicissima e chiarissima e la flessibilità è veramente elevatissima vista la fascia di prezzo.

Il motivo per cui l'ho scelta è la possibilità di usarla in modalità stomp oltre che preset, ovvero lasciando sempre accesi alcuni effetti della patch (per esempio amplificatore, cassa e riverbero) e andando ad assegnare ai due footswitch l'effetto o la combinazione di effetti desiderata. Bellissima opzione per chi come me usa più sfumature di un unico suono. E un buon attrezzo di scorta può farmi comodo, no?

Quanto al suono, si comporta veramente bene.
Gli effetti in particolare sembrano davvero provenire da una macchina di fascia decisamente superiore e la simulazione di amplificatore che uso (sì, solo una) è una vera bomba.
Ma sapete che potrebbe non essere solo una ruota di scorta?

Le ultime prove le ho fatte solo con la Matribox in diretta ed erano tutti molto contenti. Stranamente, me compreso.



Vista la poca spesa e le tanta resa mi sento di consigliarla a tutti e vi lascio un piccolo video dove vi faccio sentire come suona sperando di fare cosa gradita.
gli articoli dei lettori matribox pedaliere multieffetto per chitarra sonicake
Nascondi commenti     52
Loggati per commentare

di Nun_So_Capace [user #24540]
commento del 25/02/2024 ore 19:10:58
Un confronto con la tua Mooer GE150 mi pare obbligatorio adesso. Facci sapere le tue impressioni.
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 25/02/2024 ore 19:57:44
Non mancherò;) il suono non è niente male anche nella mooer ma la flessibilità della sonicake è incredibilmente superiore. Poi la modalità stomp mi ha rapito
Rispondi
di edgar587 [user #15315]
commento del 26/02/2024 ore 10:25:32
pensavo proprio a quello. uso da un paio di anni con soddisfazione una GE150: bei suoni clean e crunch anche dal vivo, poi la possibilità di registrare audio-video-base direttamente su cellulare è un enorme a favore; ma proprio l'interfaccia estremamente povera di pomelli dedicati, e che ti costringe a fare ogni modifica navigando tra i sotto menu della patch su uno schermo piccolo e scuro (quando sei in piedi con la chitarra è una rottura davvero) mi ha fatto optare anche per la nux amp academy, molto più analogica nell'interazione e altrettanto bella come suono e dinamica.
Rispondi
di motown [user #7307]
commento del 26/02/2024 ore 12:28:56
Scusa l'off topic. mi potresti dire come registrare audio video base con il cellulare dalla GE150?
Grazie
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 26/02/2024 ore 12:35:38
vai al link
Rispondi
di edgar587 [user #15315]
commento del 26/02/2024 ore 16:42:
è facilissimo: la sorgente della base (il pc, un lettore mp3, la backing track da youtube, ecc) la colleghi con un cavetto jack-jack all'input aux in. e hai il primo pezzo, con cui in sostenza veicoli la base, che verrà registrata in automatico insieme a ciò che suoni; come seconda cosa, usi il cavetto micro-usb dati di un cellulare, però dovrai usarlo al contrario: il connettore micro-usb va nella usb "otg" della ge150, l'altra estremità la connetti ad un cavetto reverse, in modo da invertire il flusso dati, e ci entri diretto nel cellulare. nel momento in cui aprirai la videocamera, e premerai sul tasto di registrazione video, il cellulare registrerà automaticamente tutte le sorgenti in entrata, più il video, e senza latenza di sorta. se devi fare registrazioni al volo, ben isolate da rumori, è una bomba!
Rispondi
di Cure_Eclipse [user #47450]
commento del 26/02/2024 ore 17:03:30
Aggiungo solo una cosa: consiglio di usare l'app Open Camera, spesso quelle native del telefono non sono compatibili con la registrazione da GE150.
Rispondi
di motown [user #7307]
commento del 27/02/2024 ore 10:57:47
Grazie. Veramente gentile. Non voglio approfittare, ma girando sul web non riesco a trovare (o a capire quale sia forse) il cavetto reverse.
Grazie ancora
Rispondi
di edgar587 [user #15315]
commento del 27/02/2024 ore 12:10:12
da un lato riceve il morsetto usb grosso, quello che andrebbe nel pc o nel caricabatterie, per capirsi. dall'altro ha una micro-usb o la usb-c. ne puoi trovare in un brico center a bizzeffe. sono molto corti e servono solo a invertire il flusso dati ;)
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 26/02/2024 ore 12:33:20
A me più che quello è l'odiosissimo lag tra un preset e l'altro che mi ha fatto guardare altrove. Per il resto mi piace molto ed una volta abituato all'interfaccia la trovo sufficientemente pratica anche se non meravigliosa. Se ti capita di provare la sonicake sentirai effetti una spanna sopra però. Gli ampli che ho provato sono validi in entrambe, ma la flessibilità generale della sonicake soprattutto in quella fascia di prezzo è imbattibile
Rispondi
di fab-for [user #62742]
commento del 25/02/2024 ore 19:28:28
Prima di tutto - e come sempre - complimenti per il playing. Però volevo chiederti quale versione hai usato, perché se scrivi che costa 120 euro, allora è la versione 1, mentre quella nella foto dell'articolo è la verisone 2 che costa circa il doppio.
Rispondi
di Oliver [user #910]
commento del 25/02/2024 ore 19:52:08
Infatti, la foto inserita nell'articolo è quella del modello superiore.
Ti confermo che è la versione 1 (che poi ho preso anch'io :)
Rispondi
di fab-for [user #62742]
commento del 25/02/2024 ore 19:57:28
Grazie per la precisazione. Avevo letto commenti negativi, ma a sentirlo così non mi sembra affatto male. Poi, vabbè, le manine sante del figlioletto fanno la loro parte.
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 25/02/2024 ore 20:03:50
E grazie ancora troppo buono!
Io l'ho presa un po' a scatola chiusa, veramente preso dalla possibilità di usare la modalità stomp spendendo così poco. Non l'ho esplorata molto se non per i pochi suoni di cui ho bisogno, ma non ho usato ir esterne o smanettato tanto. Ho lavorato sul primo preset di fabbrica che era già di suo molto bello
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 25/02/2024 ore 19:59:11
Copione 😜
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 25/02/2024 ore 19:58:43
Grazie fab 🙏 confermo che si tratta della versione uno, quella piccolina, ho messo la foto all'inizio del video :)
Rispondi
di claude77 [user #35724]
commento del 25/02/2024 ore 20:09:11
Molto convincente il suono. Sarà la tua competenza ed esperienza, ma io dai prodotti digitali economici non son mai riuscito a tirare fuori cose convincenti infatti mi sono sempre rivenduto tutto e poi soffro del problema che con tutte quelle opzioni sto sempre e solo a pensare...e se ci fosse quell'impostazione che suona meglio?

Ho da poco abbracciato il digitale che accoppia all'analogico ed ho trovato davvero tanta tanta soddisfazione con i UAFX nello specifico Dream 65 er Lion 68.
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 25/02/2024 ore 20:13:47
Grazie Claude! Anch'io odio avere troppe opzioni. Uno dei motivi che mi hanno portato a scegliere questa pedalierina è stato che su tutte le prove di youtube il primo preset suonava davvero bene. Allora ho sperato che fosse un'ottima base di partenza e mi è andata bene. Non l'ho neanche mai attaccata al computer o provato altro perché voglio roba da battaglia pronta all'uso, non voglio perdere giornate a provare e smanettare. Il suono che senti l'ho preparato in 10 minuti. Se poi dovessi avere voglia di altri suoni ci posso sempre provare ;)
L'attrezzatura che citi è roba sicuramente di un altro livello, strumentazione "vera"!
Rispondi
di Axilot [user #52908]
commento del 25/02/2024 ore 23:43:59
Io ho preso la Matribox II (quella delle foto) a 183 euro durante il black Friday e devo dire che per il prezzo sono rimasto molto soddisfatto, non ho paragoni con altri modeler economici ma specialmente sui distorti suona molto bene ed ha anche l fx loop , connessione per secondo pedale di espressione o footswitch ( io ho aggiunto un dual footswitch per poter usare i 3 footswitch integrati in modalità stompbox ), le uscite bilanciate e quelle midi. Inoltre il display è leggibile e l' interfaccia comoda ed intuitiva. Anche il software a corredo pur non brillando esteticamente è molto comodo e funzionale.

Inoltre se Choptones ha messo in catalogo delle patch + IR per queste unità non devono essere così male.

Peccato che non sia molto diffusa e non si trovino ancora patch gratuite da scaricare.
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 26/02/2024 ore 06:41:50
Io di modeler piccolini ne ho provato qualcuno. Alla fine a livello di suoni la matribox mi sembra un po' meglio ma più o meno la qualità è la stessa. Il vero vantaggio è la flessibilità che offre una macchina così piccola ed economica. A parte creare routing in parallelo (cosa che a me non interessa) si può fare più o meno tutto, il lag nel cambio di patch è praticamente impercettibile gli effetti ambiente sono sicuramente superiori alle mooer che ho provato ed anche gli ampli per quanto non troppo distanti hanno un feel più naturale. Poi ripeto, io mi sono fatto una patch ed uso solo quella, ma con la mooer ge 150 ho fatto la stessa cosa. Solo che per sopperire al fastidiosissimo lag nel cambio patch ho dovuto integrare dei pedali analogici
Rispondi
di Axilot [user #52908]
commento del 26/02/2024 ore 12:54:30
Ovviamente non stiamo parlando di qualcosa di professionale ma considerando il prezzo se se ne accettano i limiti trovo che sia un ottimo multieffetto, almeno per le mie esigenze di chitarrista da camera, sarà che sono abituato ad un prodotto più economico (zoom G1Xon) oppure molto più datato (Digitech Rp7).
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 26/02/2024 ore 12:57:22
No no sono assolutamente d'accordo! Io lo uso sia a casa che dal vivo e fa decisamente il suo
Rispondi
di kitestra78 [user #30170]
commento del 26/02/2024 ore 10:58:2
Interessanti sia FX loop e sia la possibilità di assegnare ben 2 switch in modalità stomp. Io ho la mooer GE 200 e devo dire che, sebbene la qualità dei suoni sia inaspettatamente alta considerata la fascia di prezzo (lo dico a ragion veduta avendo da anni Helix come dispositivo principale), la mancanza di queste due features è davvero limitante. Su Mooer GE 200 si può infatti assegnare un solo switch (che tra l'altro entra con leggera latenza) e non si possono abbinare pedali esterni: ho provato a mettere qualche pedale esterno (distorsioni soprattutto) davanti, ma la resa è praticamente nulla.
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 26/02/2024 ore 12:35:03
Io invece uso moltissimo overdrive e distorsori davanti alla mia mooer ge 150 con risultati che a me soddisfano molto. Nello specifico ora sto usando un boss sd 2 con enorme soddisfazione
Rispondi
di kitestra78 [user #30170]
commento del 26/02/2024 ore 14:27:3
Pensa un pò! Io invece ne ho provati Diversi davanti alla GE 200 (entrando prima nel pedale e poi nella mooer) e suona sempre tutto uguale :-(
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 26/02/2024 ore 16:09:21
Io sulla mooer utilizzo la simulazione di un mesa mark qualcosa (credo IV) ovviamente in clean e ci associo una ir redwirez che simula una 1960 marshall, c'è il pacchetto gratuito si unternet.
Poi davanti con overdrive e distorsori ho risultati che mi soddisfano, magari quando ho tempo ci faccio un video;)
Rispondi
di Axilot [user #52908]
commento del 26/02/2024 ore 13:02:22
In realtà in modalità preset solo 1 switch (il terzo) è utilizzabile in modalità stompbox , ma aggiungendo un dual footswitch esterno (con cui cambio i preset) i tre switch integrati li lascio in modalità stompbox.
Però è comodo l fx loop che fra l'altro si può spostare dove si vuole nella catena degli effetti (sono anche indipendenti il send ed il return).
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 26/02/2024 ore 13:06:51
Mica roba da poco. Soprattutto considerato il prezzo
Rispondi
di Runner [user #18481]
commento del 26/02/2024 ore 14:45:20
mmm, sembrerebbe un interessantissimo muletto, grazie della dritta e della prova!
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 26/02/2024 ore 16:10:11
L'ho preso anch'io come muletto ma sto usando praticamente solo quello ;)
Rispondi
di BizBaz [user #48536]
commento del 26/02/2024 ore 15:08:35
Oliver Jr le tue prove non fanno testo, se ci attacchi la chitarra, tu faresti suonare bene pure la diamonica bontempi che avevo da piccolo 😂.
Scherzi a parte: non ho prove concrete ma per una serie di motivi ipotizzo che questa pedalierina è una parente stretta della Valeton GP100 la quale a sua volta è una specie di spin off delle Ampero che a detta di molti sulla fascia media sono imbattibili. Quindi non faccio fatica a credere che suoni in modo convincente
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 26/02/2024 ore 16:12:17
Troppo buono! 🙏
Secondo me queste piccole pedalierine sono tutte abbastanza simili come qualità, qualcuna ha funzioni in più o in meno che la rendono più o meno comoda ed usabile dal vivo, ma i suoni più o meno sono tutti li
Rispondi
di Tubes [user #15838]
commento del 26/02/2024 ore 16:55:33
chissene frega della scatoletta io mi sono gustato il pezzo e basta 😂😂😂 ! Noto due cose: che gli Oliver stanno prendendo una pericolosa deriva digitale e che i post sia Senior che Junior sono sempre trend-topic qui su Accordo ma entrambe le cose hanno la mia benedizione 😊👍
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 26/02/2024 ore 17:06:32
Grazie tubes, gentilissimo! Si in effetti sia io che mio padre siamo ormai digitalizzati 😅 valvole ne abbiamo ancora ma ultimamente non escono mai di casa...andando su con l'età si diventa pragmatici 🤣
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 26/02/2024 ore 18:01:25
"Gli effetti in particolare sembrano davvero provenire da una macchina di fascia decisamente superiore"
Questa frase mi fa venire in mente che ora molti usano il ToneX nel loop di multieffetto economici, per avere la profilazione ampli di qualità superiore senza dover comprare kemper e spendendo complessivamente meno.
Pare che le tre conversioni A/D/A non siano un problema, però boh, io preferisco comunque la soluzione tutto in uno.
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 26/02/2024 ore 18:13:50
Si decisamente più comodo tutto in uno, dovendo fare queste accoppiate secondo me si perde un po' il senso della macchina, ovvero una cosa da attaccare al volo, piccola e portatile
Rispondi
di Nun_So_Capace [user #24540]
commento del 27/02/2024 ore 12:30:09
Allora da possessore, come te, di Mooer GE250 devo ammettere che a livello di qualità AMP non c'è storia. Il Tonex, credimi, è completamente un altro livello (se utilizzato con profili/captures professionali). Certo che come dice anche OliverJR si perde di semplicità a farlo lavorare all'interno di un'altro sistema.
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 27/02/2024 ore 14:06:45
Mi rendo conto, e per uno che vuole tenere la sua pedaliera analogica ed eliminare l'ampli penso sia il top.
Io se farò un upgrade probabilmente sarà Fractal, ma considerato che la qualità in più nei locali dove suono si perderebbe nel marasma, credo che resterò su Mooer.. che comunqe oh.. una volta che ci prendi la mano, anche senza IR esterne suona proprio bene.
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 27/02/2024 ore 16:19:07
Secondo me nelle situazioni dilettantistiche dove suona un amatore (almeno parlo per me) l'unica utilità del fractal è far godere chi suona. Che non è assolutamente poco ma chi ascolta difficilmente sentirà grosse differenze,a patto che il suono sia bello! Poi con il fractal si possono fare routing particolari, suoni complessi ecc ma ti devi sbattere dieci se non cento volte tanto per ottenerli. Poi una volta che hai imparato a gestire la macchina vai liscio, ma se come nel mio caso servono pochi suoni non ne vale davvero la pena. Senza tener neanche conto del costo
Rispondi
di Nun_So_Capace [user #24540]
commento del 27/02/2024 ore 17:37:37
Esatto quello è il caso d'uso nel quale si tira fuori il massimo di Tonex. Chi ha una pedalboard analogica, non vuole passare ad un all-in-one multieffetto digitale, e vuole eliminare lo sbatti dell'ampli fisico. E poi concordo su tutto, la qualità si perde nel marasma, resta solo nelle orecchie di chi sta suonando. Ed inoltre chi utilizza 3 suoni in croce non ha bisogno di sistemi particolarmente complessi e costosi.
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 28/02/2024 ore 06:54:00
Mi trovi totalmente d'accordo. Ma se dovessi costruire una pedaliera analogica intorno ad un simulatore di ampli personalmente opterei per qualcosa di più piccolo, proprio formato pedale, e si trovano oggetti per tutti i gusti e tutte le fasce di prezzo (vedi iridium, boss ir 2 ecc.).
Poi ovviamente se ad uno interessa la profumazione il discorso cambia
Rispondi
di E! [user #6395]
commento del 28/02/2024 ore 09:25:44
"Poi ovviamente se ad uno interessa la profumazione il discorso cambia"

Tra poco potrebbe uscire la pedaliera "Chanel n.5"

:D
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 28/02/2024 ore 11:52:26
Dannato correttore automatico 🤣
Rispondi
di Nun_So_Capace [user #24540]
commento del 28/02/2024 ore 09:38:35
IR-2 è il TOP in quanto a form factor. Il Tonex, invece, non è molto più grande dell'iridium alla fine. Ho visto recentemente un video dove Massimo Varini va in giro per l'Italia per le sue clinic con giusto 2 pedali TONEX+H90 fine. Per un professionista (che è colui che vive del lavoro di musicista) avere il "suo" suono, magari costruito in decenni di professione attraverso generazioni differenti di sistemi analogici, a disposizione in una piccola scatolina credo che sia davvero "la svolta". Chi ci lavora con il suono alla fine, è vero che cerca qualità, ma sicuramente ha maggiore pragmatismo e meno "seghe" mentali di noi "amatori" o "appassionati"
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 28/02/2024 ore 11:53:05
Puro vangelo
Rispondi
di thebols [user #63800]
commento del 26/02/2024 ore 18:19:15
Complimenti per l'articolo. Ma può eventualmente essere usato solo per effetti (quindi amp e cab disattivati) per entrare dentro testata valvolare?
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 26/02/2024 ore 18:34:0
Grazie :) per potere si può sicuramente ma non saprei dirti come suona. Poi c'è il fatto che la pedaliera non ha loop, quindi se usi la distorsione della testata devi metterla nel send return e non puoi sfruttare distorsioni ed overdrive a dovere. Può essere comoda invece la possibilità di attivare la simulazione di cassa solo su una delle due uscite, potendo usare contemporaneamente una cassa vera e mandando il segnale del pre alla simulazione di cassa e poi al mixer
Rispondi
di coprofilo [user #593]
commento del 21/03/2024 ore 08:50:53
La Matribox ha la possibilità di attivare le ir solo su una delle due uscite? Interessante!
Si può fare lo stesso anche con la simulazione di ampli o quella è comune?
Rispondi
di Runner [user #18481]
commento del 27/02/2024 ore 09:40:10
Di queste scatolette mi lasciano sempre perplesso i soli due switch: come si fanno a gestire più patch? Dal vivo direi che sia impossibile... qual è la tua esperienza?
Rispondi
di OliverJR [user #60182]
commento del 27/02/2024 ore 09:55:27
Io ho bisogno di veramente poche cose. Con il pedale del volume alzo il volume per gli assoli, con uno switch attacco l'overdrive e con l'altro il delay modulato. Fine non mi serve altro
Rispondi
di Axilot [user #52908]
commento del 21/03/2024 ore 08:57:06
Se a qualcuno potesse interessare vi segnalo le matribox I e II sono attualmente in offerta su Amazon.
Rispondi
di Henry Comentana [user #65422]
commento del 10/04/2024 ore 14:42:52
Ciao a tutti,
ce l'ho da due giorni e devo dire che mi piace davvero molto questo multieffetto!
ho comprato insieme alla pedaliera un dual switch per poterla usare in stomp mode, ma ho notato che il pedale di espressione è davvero piccolo :/
solo che se voglio mettere un pedale di espressione esterno, devo rinunciare al dual switch.
Quindi mi rimane eventualmente di associare una pedaliera midi, cosi potrei comandare il multieffetto comunque e avere un pedale di espressione di dimensioni umane.
Sono però molto ignorante in materia di midi, che pedaliera dovrei/potrei prendere?
anche una usata/vecchiotta basta che sia programmabile? e poi come la programmo? :D
grazie a tutti
Rispondi
Altro da leggere
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Mooer Prime S1: processore modulare ultra-compatto
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Pedaliere digitali con pedali analogici: perché no?!
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato
Il sarcofago maledetto (e valvolare) di Dave Jones
Neural DSP Quad Cortex: troppo per quello che faccio?




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964