VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Serie 4-in-1: classici mai sentiti da Keeley
Serie 4-in-1: classici mai sentiti da Keeley
di [user #116] - pubblicato il

Ognuno dei quattro overdrive-distorsori ha all’interno due voci classiche, da miscelare e spezzettare per creare dei Frankenstein mai sentiti prima.
In musica, difficilmente qualcosa nasce dal nulla. Gli stili musicali come i suoni che ne diventano protagonisti sono spesso frutto di sperimentazioni sulla base di ciò che è accaduto in precedenza nello stesso campo, e gli effetti a pedale non fanno differenza. Ci si stupirebbe nello scoprire quanti pedali si basano su circuiti precedenti, classici reinterpretati, idee innovative nate miscelando gli aspetti più apprezzati di qualcosa che esiste già e che è entrato nel cuore dei musicisti già decenni prima.
Sta al progettista saper dosare gli ingredienti o, secondo Robert Keeley, sta al musicista.

Tre pedali affiancano il Noble Screamer e formano la serie 4-in-1, overdrive-distorsori dalle voci super tradizionali, da mischiare in modi del tutto innovativi.
Il Noble Screamer, già raccontato su Accordo a questo link, nasce come un incrocio tra i due overdrive verdi più famosi e con voci molto diverse tra loro che, nella visione Keeley, permettono di esplorare orizzonti inediti attraverso la fusione dei due sistemi, selezionando a piacimento la sezione di clipping o dei toni di uno e dell’altro circuito di riferimento.

La stessa filosofia si trova alla base dei tre 4-in-1, con ogni pedale composto da due circuiti che l’utente può decidere di miscelare in due stadi separati dando vita a quattro combinazioni in totale.

Tutti si affidano a un’interfaccia quanto mai basica, con manopole di Level, Drive e Tone. A questi si affiancano però due selettori a levetta. Uno, relativo alla sezione di gain, permette di scegliere tra diversi sapori di soft clipping e hard clipping. L’altro, collegato al controllo di tono, mette a disposizione curve e comportamenti caratteristici per ogni circuito.

Keeley non fa riferimento diretto ai pedali a cui si è ispirato per dare vita ai 4-in-1, ma è facile individuare le fonti.

Il Blues Disorder è l’unione di un pedale in stile Blues Breaker e di uno basato sul Fulltone OCD.

Serie 4-in-1: classici mai sentiti da Keeley

Il primo è responsabile di una saturazione più delicata per strizzare l’occhio alla risposta di un amplificatore valvolare leggermente in saturazione, l’altro suona invece più spigoloso e spinto.
Agendo sullo switch dei toni, la levetta portata in alto dà una risposta più trasparente, mentre in basso offre una maggiore spinta sui medi.



Il Super Rodent è l’unione di un BOSS SD-1 e di un Rat.

Serie 4-in-1: classici mai sentiti da Keeley

Il soft clipping del primo e l’hard del secondo forniscono paste sonore complementari di overdrive e distorsore, mentre il controllo di tono permette di dare vita a ibridi fantasiosi selezionando la curva concentrata sui medi del primo effetto o il filtro più duro che attenua le frequenze acute tipica del secondo circuito.



L’Angry Orange alza l’asticella del gain a disposizione unendo un BOSS DS-1 e un Big Muff in versione Civil War, il primo caratterizzato da un clipping più aggressivo e incisivo, l’altro più rombante e grosso.

Serie 4-in-1: classici mai sentiti da Keeley

In questo caso i toni lavorano sempre in stile tilt, scavando i medi con due sapori leggermente diversi.



L’interpretazione Keeley fornisce una base interessante per esperimenti sonori di ogni tipo, sfruttando circuiti celebri e ben noti ai più che, grazie al mix con altri big della distorsione per chitarra, acquistano una voce inedita. In Italia, sono tutti disponibili con la distribuzione di Gold Music.
angry orange blues disorder effetti singoli per chitarra keeley electronics super rodent
Link utili
Noble Screamer su Accordo
Angry Orange sul sito Keeley
Super Rodent sul sito Keeley
Blues Disorder sul sito Keeley
Sito del distributore Gold Music
Mostra commenti     0
Altro da leggere
IR-D: preamp valvolare a due canali con IR loader da Friedman
LPB-3: il booster EHX delle origini all’ennesima potenza
Wampler ingabbia e trasforma un classico anni ’90 nel Mofetta
Tonex One: Machine Modeling in miniatura
Serve davvero cambiare qualcosa?
Il Wannabee reinventa Klon e Bluesbreaker in salsa Beetronics
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Pedaliere digitali con pedali analogici: perché no?!
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato
Il sarcofago maledetto (e valvolare) di Dave Jones




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964