CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP

art
utente #1887 - registrato il 26/05/2003
Città: Magione
Sono interessato a: Chitarra elettrica.
Artisti preferiti Album preferiti
+ Vedi altri
+ Vedi altri
Attività Risposte ricevute Commenti effettuati Post Articoli Preferiti Annunci

Attività

Basi midi per improvvisazione
di art | 01 giugno 2013 ore 16:15 da (People)
Ciao a tutti,avrei bisogno di basi midi sulle quali improvvisare in stile fusion, jazz-rock. A titolo di esempio cito il video didattico "Jazz Rock Mastery" nel quale Scott Henderson improvvisa su delle basi midi.Sapreste indicarmi un programma utile allo scopo?Ciao e gra...
my space!
di art | 21 febbraio 2007 ore 14:34 da (People)
ho inserito il gruppo con cui suono blues nel sito myspace!il gruppo si chiama Bluestuff Blues Bandè nato credo un annetto fa, poi mi sono aggregato io a metà Gennaio, un mese fa. Abbiamo trovato subito una certa intesa dato che ci piace la stessa musica...e pochi giorni fa abbiamo inciso il primo demoper ora ci sono solo 4 delle canzoni del demo che abbiamo registrato.C'è ancora da lavorare, ma il risultato non sembra male per ora.Accetto qualsiasi suggerimento su come configuare lo spazio myspace, visto che sono ignorante per ciò che riguarda html ecc...ecco l' indirizzo myspaceURL MySpace: http://www.myspace.com/bluestuffbluesband
attesa
di art | 26 ottobre 2006 ore 15:50 da (People)
lo so... questi momenti prima di vedersi arrivare la chitarra sono i piú belli, ma anche i piú travagliati. Comincio a fremere... mi sto G&Llizzando lo so... non vedo l´ora. Poi, uno studio dello strumento, lato estetico, comfort, suono, finiture e via con una bella recensione!A presto Art
G&L bis!
di art | 24 ottobre 2006 ore 11:25 da (People)
ancora pochi giorni e torneró in Italia! lo sapevo... mi sono innamorato delle chitarre G&L. Ed alla fine queste finiscono per prendere il posto delle Fender che ho! Prima la asat special (postata su accordo)... ora é il momento di una Asat Classic del 91. Presa via internet. Aspetto di riceverla per poi postare una recensione. Premesse... un bel corpo in frassino natural con tastiera in palissandro. Per prenderla ho dovuto rinunciare alla strato Mex Vintage player (anche questa recensita su accordo). Mi é spiaciuto venderla, poiché é un´ottima chitarra. Ma di sicuro é finita in buone mani.
quale distorsore?
di art | 19 ottobre 2006 ore 13:00 da (People)
ecco...lo sapevo che alla fine mi toccava comprare un distorsore! o almeno credo!Il setup che ho mi permette di avere un gran bel suono blues (tele/strato/335 - TS9 - Trex Mudhoney - Bassman LTD). Per progetto blues che ho, sfrutteró in pieno questo setup. Ma sono entrato a far parte di una Cover band, e si suoneranno anche pezzi di Vasco e cose simili. Perció mi occorre qualche suono piú tosto di quanto il ts9 e simili riescano a darmi. Certo, se potessi imballare il bassman (o chi per lui) a dovere, giá il suono sarebbe bello grosso ed un semplice OD basterebbe. Ma Per suonare po e rock mi serviranno suoni di base piú versatili (quindi puliti sul bassman) per poi modificarli con i pedali (tra le altre cose ho i pedali di modulazione che mi occorrono).Il fatto é quindi se comprare o meno un distorsore. Non sono esperto in materia,ma ció che vorrei é un qualcosa non molto lontano da un OD, solo con piú gain. Non voglio cose zanzarose o da metal. Vorrei un pedale con cui il suono si schiarisse diventando pulito, abbassando il volume della chitarra.Ho sentito parlare del Fulltone distortion pro, dell´EMMA, di altri pedali come homebrew ecc... cosa compro?! un semplice MXR dist+ non basterebbe?!cavolo!
Like Someone In Love
di art | 10 ottobre 2006 ore 15:30 da (People)
è il titolo di uno standard jazz. A me piace molto il tema, a dire il vero mi ha colpito molto la versione chitarristica di René Thomas.Ho peró cominciato ad affrontare il brano in questione, sfruttando un volume aebersold che avevo quasi dimenticato di avere! contiene una serie di standard suonati live da Jimmy Raney (grande chitarrista bebop). Tra i brani c´é appunto quello citato, con un buon solo del grande Raney.Lo standard é in Eb, e spesso nel solo, Raney utilizza la scala Jazz Minor C. (parallelamente C- é la relativa minore di Eb)Con questa scala improvvisa dando un particolare colore al centro tonale (Eb) e in particolar modo risultano interessanti i passaggi su accordi come F7 (che nasce dall´armonizzazione del C jazz minor). Che dire, al momento dovrei aver imparato il solo abbastanza bene e trovato una diteggiatura coerente e abbastanza facile da relazionare ai vari accordi. Ora devo mettere insieme le varie parti.Anche la ritmica (come di solito sugli Aebersold la si puó ascoltare da sola) é interessante, con passaggi tipici di chitaara jazz d´accompagnamento.Questo é il mio 2° lato, quello di chitarrista appassionato di jazz, in fase di studio, lontano ancora dalla meta!
alimentazione pedalini
di art | 09 ottobre 2006 ore 10:51 da (People)
ok, ci siamo, il solito dilemma...coem alimentare tutti i pedalini contenuti nella valigetta.Dunque...ho utilizzato una valigetta warvick con coperchio estraibile e chiusure a farfalla. Molto solida e maneggevole. La base é ricoperta in velcro in modo da poterci attaccare i pedali. Ho peró optato per un´altra soluzione: ho appoggiato una tavola di compensato sulla vase in velcro, ed ho attaccato i pedali alla tavola mediante fascette. Poi ho semplicemente appoggiato quest´ultima sulla base della valigetta, senza fissarla. Quando la valigetta é chiusa, nulla si muove, poiché della gommapiuma posta sul coperchio, tiene tutto fermo. Il probema é ora come alimentare il tutto!la pedaliera é composta da: Wah Jim Dunlop (TB) - UFO H.B.E. (TB) - Accordatore a pedale Korg (il cui output funge da buffer, evitando perdite di suono lungoil resto della catena... ho provato con e senza korg, e l´effetto positivo lo si sente!) - Loop1 (con T-rex mudhoney) - loop2 (con TS9 o simile) - E.Harmonix Wiggler - Loop3 (con Boss DD6) - Loop4 (con Boss CE3) - ampli!Dunque, i vari loop1,2,3,4 non sono altro che Looper per escludere il pedale dalla catena. Tra i vari cavetti di collegamento ecc... anche se la pedaliera era interamente TB- notavo perdite di segnale. Quindi, inserendo il Korg (che ha un buon buffer), il suono ne guadagna in brillantezza. Ho messo il Korg non ad inizio catena, poiché l ´UFO non vuole vedere buffer in entrata credo... Alla fine il suono che ottengo é molto buono e riesco a passare da suoni blues caldi (col T-Rex), boostandoli con l´altro OD, oppure utilizzando quest´ultimo da solo per ingrossare un po´ il suono. Poi lo Wiggler EH mi da la possibilitá di aggiungere una sorta di effetto leslie, o a piacimento, un tremolo o vibrato molto psichedelico. Essendo valvolare, da la possibilitá di sfruttare ulteriormente il suo effetto Vintage-boost! Poi il segnale va nell´ultima sezione (modulazione) con delay DD6 e Chorus CE3Ora... problema alimentazione!i seguenti effetti funzionano con i classici 9V:UFO, TUNER, vari LOOPER, T-rex, TS9, DD6, Wah (anche se in questo caso devo fare un cavetto per invertire polaritá, essendo il + il polo centrale)Il CE3 funziona invece a 12V, mentre l´EH ha il proprio alimentatore AC.L´idea era quella di portare i vari alimentatori il piú lontano possibile dai pedali, in modo da evitare ronzii. In tutto uso 3 alimentatori:1) 9V stabil. 1A da usare per tutti i pedali a 9V 2) alimentatore EH 3) alim 12V stabil. per Boss CE3Vorrei costruire una scatoletta in modo da distribuire i vari cavetti, ma la pedaliera é stracolma e non ´c é spazio in nessun punto!Quindi mi costruisco una prolunga per l´alimentatore 3) Mentre l ´alimentatore 2) lo lascio cosí com´é Per l´aliment. 1) mi costuirsco un cavetto di quelli Daisy-Chain, in modo da distibuire la corrente.Alla fine quindi, tutti e 3 gli alimentatori verranno posizionati per terra, esternamente alla pedaliere, senza ronzii vari.Ultima cosa: come costruire il mio cavetto daisy chain?!Passando entrambi i cavetti (+ e -) il (-) verrá trasportato 2 volte: dai cavetti e dalla messa a terra dei pedali e tra i vari jack. Quindi é possibile che si crei un loop di massa generando un HUM fastidioso. Quindi molto probabilmente opto per quest´ultima soluzione: porto il (+) eil (-) ad uno dei pedali alimentati a 9V. Al resto dei pedali (sempre da 9V) porto solo il +, lasciando alle carcasse e i jack l´onere del trasporto del (-)!!!!Appena finito il tutto sperimento la resa finale!!!!
cambio picco ampli
di art | 06 ottobre 2006 ore 10:45 da (People)
È da tanto che ho quest´idea in testa: avere almeno 2 ampli a valvole (chissá in futuro saranno piú!) uno di potenza abbastanza elevata, l´altro a bassaggio medio-basso, da poter utilizzare a volumi piú umani. Per quello grosso ho risolto, ho un Bassman LTD che mi sta dando tanta soddisfazione. L´ho calmato un attimino montando una valvola a guadagno ridotto in posizione V1: una ECC82 (12au7). Lo riesco a suonare a volumi decenti, senza sfondarmi i timpani. Di ampli piccoli ne avevo 2: un laney LC15 che é praticamente stato venduto ed un Blues Junior che sto vendendo. L´LC15 ha ottime potenzialitá ed un rapporto qualitá/prezzo da fare invidia. Il Blues Junior ha un buon pulito e si riesce a saturare abbastanza facilmente, ma preferisco la voce degli ampli con valvole 6V6. Un suono piú blues, che mi piace piú sia nel pulito che in distorsione. Quindi l´idea era di vendere anche il BJ e comprarmi un Fender Deluxe Reverb. Spero che i 22 watt non siano troppi (daltronde credo la differenza con i 15 del BJ sia minimamente percettibile). Credo il Deluxe Reverb sia uno di quegli ampli che puoi sfruttare anche a casa (certo non lo saturi tirandogli il collo a casa!) nel senso che il pulito giá diventa bello gonfio a volumi decenti. Spero sia cosí! Magari qualcuno mi aiuterá con qualche commento! da quel che ricordo (anni fa ne avevo uno, ma ero ancora troppo in erba per poterci capire qualcosa) il pulito é ottimo, ma la clean headroom non é molta: é ció che cerco, un ampli con un buon pulito, ma facilmente overdriveabile (passatemi il termine). In modo da poter lavorare sempre al limite del pulito, in sala prove, o sporcandolo ancora di piú dal vivo. Spero di riuscire in tutto questo!
Articolo Tino Gonzales
di art | 04 ottobre 2006 ore 14:24 da (People)
Ho visto pubblicato il mio articolo su Tino Gonzales in Home Page. Sono rimasto un po´ male poiché non c´é nemmeno un commento ancora. Forse é stato scritto in modo non impeccabile. Spero sia per questo, poiché mi lascia un po´perplesso vedere quanta poca attrenzione desti un chitarrista di quel tipo
overdrive in serie
di art | 04 ottobre 2006 ore 09:20 da (People)
Un piccolo dubbio mi assilla (la faccio poetica!). Come collegare 2 overdrive (abbastanza simili tra loro)?Dei 3 overdrive che ho, uno ha il posto assicurato, ovvero il T-Rex Mudhoney: un suono alla tubescreamer, ma senza i noti difetti di quest´ultimo (senza perdita di bassi e senza esasperare le medie frequenze).L´altro overdrive da mettere nella pedalier va scelto tra un TS9 mod ts808 oppure un Marshall Bluesbreaker. L´idea é quella di utilizzare un overdrive con gain sufficiente a dare un buon suono blues, e l´altro con gain basso e level alto in modo da boostare il tutto. Affideró al Mudhoney il ruolo di overdrive blues, dato che anche alzando il gain, il suono resta limpido, é il mioglior overdrive che mi sia capitato tra le mani. Il dubbio é: quale mettere prima in serie? il booster, oppure l´overdrive?Ieri sera ho provato prima il Mudhoney, poi il ts9 ed i risultati erano incoraggianti. Il ts9 da solo boosta solo un po´ il segnale. Il t-rex da solo da un ottimo suono alla SRV. Utilizzati insieme danno un ottimo suono per i soli. Unica pecca, vorrei un booster un pelo piú trasparente...vedremo.sono aperto a suggerimenti circa la posizione del booster!
Tino Gonzales Modern day HOBO
di art | 03 ottobre 2006 ore 23:58 da (Chitarra)
art scrive: É il titolo di uno dei suoi album e descrive bene il personaggio in questione.Un chitarrista nato a Chicago negli anni 50 da genitori Messicani, poi trasferitosi in Europa. Hobo, un termine che suona strano, dovrebbe significare letteralmente “persona senza casa”, un nomade cui piace girovagare e vivere senza soffermarsi a lungo in un posto. Si potrebbe fare un parallelismo con la sua musica: non si è fermato su di un genere, muovendosi raffinatamente e con naturalezza tra funky, blues, soul, latin, jazz. Con la ritmicitá tipica del popolo Latino, con l´ironia ed il Blues dei neri d´america, racchiude in sé tutti gli elementi necessari per renderlo un grande chitarrista. La sua fama è di granlunga inferiore alla sua bravura.
T-Rex Mudhoney
di art | 25 settembre 2006 ore 12:51 da (People)
è arrivato il pedale... ho dovuto aspettare giorni e giorni per un problema dovuto alle poste (anche qui in Germania steccano a volte!).Alla fine il pacchetto é qui. Qualche ammaccatura sulla vernice, ma per il resto sembra perfetto.Stasera lo provo per bene.L´attesa é molta! L´ho comprato per sostituire il TS9 mod 808. Il suono del TS9 mi piace, ma ci sono delle caratteristiche che vorrei migliorare come l´eccessiva perdita di bassi e la poca trasparenza ad effetto inserito. Il colore del suono mi piace, ma mi piacerebbe un qualcosa di piú neutro. In molti hanno suggerito il T-Rex Mudhoney per la maggior trasparenza e minor perdita di bassi. Poi forse riesco a trovare suoni interessanti con il boost inserito pure. Insomma non vedo l´ora di provarlo, speriamo bene
Tino Gonzales
di art | 18 settembre 2006 ore 14:42 da (People)
Che grande chitarrista. Nato A Chicago, ma di chiare origini Messicane. Riesce a fondere Blues (Chicago, SRV...), Jazz, Latin, Soul, Funky. Ha un tocco incredibile, un feeling che pochi hanno. Ritmiche funky piene di groove. Ho appena ricevuto 2 altri suoi CD ("modern day Hobo" e "nuke the world") che vanno aggiunti ai precedenti "Smiles for Miles" e "New Generation of the Blues". Il presonaggio ha molto fascino, un "nomade". Se non sbaglio ora dovrebbe vivere in Inghilterra e spero si esibisca presto nelle vicinanze. Lo scopríi anni fa ad un Festival Blues nelle vicinanze del mio paese (Trasimeno Blues), credo fosse il 2003 (o giú di lí, forse il 2002). Il concerto era gratuito e mi rimase impresso a lungo. "questo chitarrista" é davvero bravo fu la prima impressione... Ora, dopo alcuni anni, e con maggiore esperienza musicale alle spalle, quel bravo é per me diventato versatile, originale, musicale. Davvero un grande artista, lo consiglio a tutti gli appassionati di Blues e non solo, visto che nella sua musica troverete 1000 riferimenti diversi. Detta cosí sembrerebbe un insieme di stili e di fraseggi presi qua e lá, ma non é cosí, e per rendersi bene conto bisogna ascoltarlo: Tino GOnzales risulta essere a suo agio con tutti quegli stili, suonandoli in modo personale, unico.
un bel suono Blues
di art | 11 settembre 2006 ore 10:26 da (People)
Finalment un suono convincente con il gruppo pseudo-blues.Il suono della mia chitarra mi ha convinto in pieno l´altra sera. Per la prima volta sono riuscito a tenere il Fender bassman a 6 di volume (su entrambi i canali ponticellati), grazie ad una piccola modifica: ho sostituito la V1 con una ECC82 NOS europea, pagata 9 euro. Cosí facendo si é ammorbidito il suono, gli acuti meno presenti ed é possibile far lavorare bene il finale imballando l´ampli. Il suono di base era al limite del pulito (plettrando piano era un pulitone...grosso, mentre pelttrando con convinzione cominciava a sporcare ben bene...na goduria!). Per i suoni piú sporchi, un BluesBreaker (il pedalino!) con level al massimo e poco gain e per piú spinta un ts9 con gain a poco piú di metá corsa e level altino. Per soli piú incacchiati aggiunta di un octavia (un UFO HBE con il controllo fuzz basso). Per Slow Blues un tremolo EH per dare piú colore. Che dire, per una volta mi sento pienamente soddisfatto della resa, a livello sonoro. Peccato cha a casa non si riesce a tirar su i volumi in quel modo!
DVD Deep Purple live
di art | 28 agosto 2006 ore 13:17 da (People)
sono 2 o 3 giorni che mi sto cimentando, sladatore alla mano, nella costruzione di un paio di looper true bypass da insereire nella pedaliera... cercavo un sottofondo musicale adatto: do uno sguardo ai dvd e trovo un bel live degli Zeppelin e dei D.Purple. Scelgo quest´ultimo, per un po´d´equitá (sono a favore degli Zeppelin! e li reputo il gruppo rock piú grande della storia). Il DVD dei D.Purple si dovrebbe chiamare (non mi ricordo bene) California Jam ed é preso da un Live del 73. Quindi, con un´occhio ai fili vari ed uno alla tv, mi accingo al lavoro. Ad un certo punto mal di stomaco...reale! il motivo?! vedo Blackmoore spaccare una strato (natural... 3 viti, quindi, a meno che non abbia usato la macchina del tempo, dovrebbe essere datata 69-73) e continuare col sacrilegio camminandoci sopra. poi cosa fa?! ne prende un´altra...ma nel frattempo parla con uno dei tecnici situati vicino alla colonna di marshall (credo JMP 100Watt) ed al suo cenno, quest´ultimo accende una fiammella...ampli e chitarra in fiamme, subito estinte...doveva essere una specie di scherzo! poi stesso trattamento per la chitarra. Poi nel delirio, lascia la chitarra in feedback e comincia a gettare giú dal palco casse marshall e testate e poi via ancora la chitarra... il mio stomaco a pezzi comunicava col mio cervello stordito che faceva 2 conti in euro...per stimare l´entitá del danno!Blackmoore era un grande... ma quando vedo ste scene mi verrebbe voglia di prendere a calci in culo, chiunque sia, lui compreso!ma alla fine, gran bel concerto a denotare la solita classe dei D.Purple...anche se ribadisco, come l´autista OTTO nei Simpsons..."W i Led Zeppelin"
Campioni del Mondo!
di art | 10 luglio 2006 ore 00:58 da (People)
E mo domani voglio proprio vedere le facce dei miei cari colleghi tedeschi... pensare che sportivamente tifavano tutti Francia...come godo!
Italia - Germania
di art | 04 luglio 2006 ore 15:58 da (People)
Dunque... ammetto che il calcio mi piace, lo seguo volentieri ma con distacco per via di tutti i soldi che girano nell´ambiente. Qui in Germania l´ambienet sta diventando ostile. Ma possibile che ora il sinonimo di Italiano, sia Spaghetti, Pizze, Mafia, Gelataio, Bagnino, calcio-scandalo. Ma la Germania é territorio divino e puro?! sto qui da 2 anni ma non ne ho l´impressione. Ma quello che secca é sentirsi sempre dire le solite cose. L´Italiano (parlo nella norma, fortuna ci sono eccezioni) qui é tollerato, ma non mi si venisse a dire che viene rispettato. Accendo la TV, parlano degli scandali Italiani, il 100% delle volte che l´Italia é messa in ballo il termine corruzione, scandalo, pizza, mafia le tiene compagnia. Stamattina ho attaccato una piccola bandiera Italiana sulla scrivania dei miei colleghi tedeschi e spero vivamente l´Italia vinca, non mi importa come; l´Italia in generale, non solo quella del calcio. Perché ci sfottono in modo duro, perché questa ostilitá...e sopratutto perché molti tedeschi trascorrono qui la loro vecchiaia. Oggi scrivo col dente avvelenato, ma realmente non si vive quest´atmosfera.
Serata Pallosa!
di art | 04 luglio 2006 ore 10:09 da (People)
Domenica...serata con il nuovo gruppo, non aspettavo un granché, ma qualcosina di meglio!Premetto: qui in Germania il termine Blues significa "Pentolone". Ci bolle di tutto! Se "Paranoid Android" é blues io sono il figlio legittimo di SRV! Se gli AC/DC suonano blues, se "Born To Be Wild é Blues"...beh, spero di aver reso l´idea. Insomma ho cambiato da poco gruppo, per quanto detto sopra...avevo risposto 2 anni fa ad un annuncio di un gruppo rock-blues che cercava un chitarrista...c´ho suonato 1 anno e mezzo senza tracce di blues! Bando alle ciance! insomma col nuovo gruppo, che si chiama "non ho capito come - Blues Band" (il nome prima di Blues Band é in tedesco e non lo ricordo davvero!) ho avuto la prima serata live la scorsa domenica, dopo solo 3 prove. Il repertorio ha qualche blues, ma gran parte é rock, ed i brani blues sono suonati a coda di gatto (o cazzo di cane!). Mi ritrovo a suonare puntando sul mio fido bassman, con l´Asat, un overdive Bluesbreaker ed un tremolo. Il suono mio mi piaceva...ma appena sento il ruggito dell´altro chitarrista capisco quello che sará dell´intera serata! l´Engl collegato ad un multieffetto con una ibanez. Un suono chiuso, metallaro all´ennesima potenza... attacchiamo con Baby Please Don´t Go...la suono col mio spirito blues, divertendomi, cercando il dialogo... l´altro chitarrista risponde facendo un assolo con tanto di tapping... stessa cosa su "Boom Boom" di J.L.Hooker... insomma immaginatevi la mia serata. Ma vi pare che in tutta la Germania so capitato in una delle regioni musicalmente piú ignoranti!? o forse sono io che sto indietro con i ritmi odierni e non capisco che ora Boom Boom esige un assolo di tapping... sará, ma afine serata il bassman quasi piangeva, l´Asat si é ammutolita e le mie mani si erano irrigidite... che schifo!
Recording mania
di art | 30 giugno 2006 ore 01:27 da (People)
Ciao a tutti,esiste la GAS...ma anche la malattia dell´Home Recording...Insomma, navigando sul sito BlackPoodles ho trovato una base che mi ha colpito..un po´per il sapore brasiliano, un po´perché si prestava bene ad essere interpretata... io ci ho provato. l´ho spedita a Cristiano intantoUna nota positiva musicale in una giornata veramente brutta e malinconica... Qui in Germania ci vedono proprio male a noi Italiani... ho nostalgia della Bella Italia davvero... ma torneró!un saluto a tutti Art
Apertura Diario!
di art | 28 giugno 2006 ore 15:41 da (People)
Ciao a tutti,era da tempo che volevo scrivere qualcosa. Mi presento velocemente: sono Artemio, originario dell´Umbria (PG), attualmente vivo e lavoro in Germania (...che terra amichevole!!!!). Leggo spesso le notizie e recensioni perché in qualche modo mi tengono compagnia e mi fanno pensare all´Italia! Ho 28 anni e suono da 12 anni. Ho una profonda passione per la musica, in particolar modo Blues,Jazz e le varie sfumature (Rock-blues, soul, Fusion ecc). Malato anch´io di compra-vendita di strumenti...sto cercando di smetterla! Spero di riuscire a scrivere con abbastanza continuitá e di avere contatti con altre persone appassionate come me.A proposito, Cristiano (BlackPoodle) ha appena messo online una mia versione di Z-Blues... una nuova malattia ci mancava ora... quella dell´Home Recording
1 di 2   «« Precedente  Successivo »»
Cerca Utente
Seguici anche su:
People
Claudio Bruno: in tour con Gazzelle e Fulminacci
Laney LA Studio Supergroup con Two Notes Torpedo
Nile Rodgers e il mito della Hitmaker
Guarda Marcus King live in streaming dal Ryman Auditorium
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Jackson fa ascoltare la American Series Soloist
BOSS RE-2: l’unico pedale d’ambiente che vorrai?
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio
Greeny: la Gibson Les Paul del 1959 è tornata
California Player Series: restyling per le acustiche Fender accessibil...
Fralin’Tron: il Filter’Tron moderno di Lindy Fralin
Intervista a Mark Lettieri, Snarky Puppy
Woodrow '55: in prova il tweed in scatola di Universal Audio
SPD SX Pro: sampling pad Roland alla massima potenza








Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964