VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Perché nessuno ha ancora prodotto la Loop Station di Ed Sheeran?
Perché nessuno ha ancora prodotto la Loop Station di Ed Sheeran?
di [user #17844] - pubblicato il

Chewie Monsta è l’arma segreta di Ed Sheeran per le sue coinvolgenti esibizioni in loop station, ma non è un prodotto commerciale. Eppure le cose potrebbero cambiare.
Pop star di fama mondiale, musicista dal gran tiro e - escludendo i mostri sacri del rock - una delle poche celebrità ancora in grado di rendere la chitarra protagonista su palchi oceanici, Ed Sheeran ha un’intera serie di Martin a suo nome e ha di recente presentato il suo personale brand di acustiche in collaborazione con Lowden Guitars. Nessuno però, finora, ha pensato di entrare in laboratorio col cantautore britannico per progettare insieme una loop station su misura da offrire al grande pubblico.

Perché nessuno ha ancora prodotto la Loop Station di Ed Sheeran?
L’uso della loop station è un momento centrale ai suoi concerti. A Sheeran bastano la chitarra, una tastiera e un microfono per dare vita a un vero show, tanto che sono numerosi gli appassionati che hanno cercato di carpire i segreti del suo setup, per replicarne le gesta.
Dopo un’occhiata ravvicinata ai suoi piedi, però, si nota che ha a disposizione più di una classica pedalboard. Il grosso contenitore nero che miscela i suoi loop è in realtà un sistema complesso di controller multipli in comunicazione tra loro che gli permettono di muoversi liberamente per il palco agendo sui loop da diversi punti, o persino di inscenare coreografie su palchi rotanti con le sue pedalboard tutte intorno. Il cervello di tutto il meccanismo è al sicuro dietro le quinte, in un computer su cui gira il software di looping Mobius.



Sheeran ha mosso i suoi primi passi sulle loop station BOSS, specializzandosi nel tempo e ampliando il proprio setup di pari passo con l’aumento della sua celebrità.
Celebri sono le sue esibizioni in home studio, in cui è possibile vedere molto da vicino il suo sistema custom, battezzato Chewie Monsta.



Il “mostro” che accompagna Ed è stato sviluppato a suo tempo insieme al tecnico Trevor Dawkins. La prima versione battezzata Monsta ha avuto poi un upgrade con la Chewie II in cui è stato inserito anche l’ingresso per le tastiere, tra le altre cose.
Chewie, così come si mostra, è una loop station letteralmente enorme, con un ampio display che permette all’artista di monitorare l’andamento del singolo loop e un display ancora più grosso sulla destra per gestire l’andamento e le caratteristiche del mix totale, tenendo tutte le tracce sott’occhio.
Anche i footswitch sono sovradimensionati, con scritte chiare e pulsanti ben distanziati che ricordano quelli della sua vecchia BOSS RC30 o RC-20XL, moltiplicati per cinque coppie.



Chewie Monsta e Chewie II sono dei pezzi unici, non in vendita, e sono diventati dei veri oggetti del desiderio per i fan, tanto che su internet è possibile trovare video e istruzioni per realizzare controller simili in maniera amatoriale perché, sul piano industriale, non c’è mai stato nulla all’orizzonte.

Ora invece sembra che ora qualcuno ci stia pensando, a realizzare una loop station signature con Ed. In realtà, i rumor parlano di un’intera serie di prodotti, anche se non è ancora chiaro in che modalità e con che tempistiche potrebbero affacciarsi sul mercato, né se a curarli sarebbe un’azienda già affermata o se si tratti di un’attività capeggiata dallo stesso Sheeran.
A parlarne è una “fonte vicina a Ed Sheeran” che, in un’intervista al The Sun, garantisce che prodotti simili “andrebbero via come l’acqua”. Al momento è ancora tutto molto fumoso, ma la prospettiva è in effetti allettante.
ed sheeran ultime dal mercato
Link utili
Il software di loop Mobius
Nascondi commenti     10
Loggati per commentare

di claude77 [user #35724]
commento del 17/09/2023 ore 10:12:26
Ma soprattutto quanto è bravo Ed Sheeran??!!
Rispondi
di TumblinDice [user #38343]
commento del 17/09/2023 ore 12:35:32
Perché la maggioranza dei fan di Ed Sheeran e Taylor Swift è più interessata alla marca di shampoo che
usano o alle scarpe che indossano piuttosto che alla strumentazione che utilizzano
Rispondi
di enricofra [user #29774]
commento del 17/09/2023 ore 13:30:44
Esatto ....e poi i prodotti di punta Boss sono più che sufficienti per registrare da due/tre tracce diverse (in questo caso microfono, chitarra e tastiera)......inoltre e'troppo ingombrante la sua
Rispondi
di AmF [user #59582]
commento del 17/09/2023 ore 22:13:47
Noi non ce lo pisciamo ed sheeran: prendiamo in considerazione solo chi suona oltre il 12-esimo tasto e lui che al massimo arriva al terzo è proprio inguardabile. Se poi aggiungiamo che canta da Dio, allora non va proprio nominato.
Servirebbe invece l’ennesimo clone del tube screamer o del centaur che hanno i nostri guitar heroes…
Rispondi
di TumblinDice [user #38343]
commento del 17/09/2023 ore 23:13:04
vai al link

Bravo é bravo (anzi bravissimo) e ci mancherebbe !
Un professionista che vende tantissimo e riempie gli stadi con un pop che piace tanto ai teenager.
Ma posso dire che sta musica mi fa schifo (e se avessi ancora 17 anni mi farebbe schifo uguale) o se qualcuno ha successo deve per forza essere un grande musicista, a prescindere ?
P.S.
La reinterpretazione di Layla è da brividi
vai al link
Certo al confronto i trapper sono peggio .
In terra caecorum monoculus rex
Rispondi
Loggati per commentare

di MM [user #34535]
commento del 18/09/2023 ore 08:23:39
Puoi dirlo.
A me la maggioranza della sua musica piace.
Lui rimane, assolutamente e inconfutabilmente, bravissimo.
Rispondi
di AmF [user #59582]
commento del 18/09/2023 ore 21:57:08
Il punto è se il suo pedale è così “più meglio” degli altri, perché non lo producono? L’insinuazione è che i chitarristi segaioli (quelli che si spipettato tutto il giorno con le scale in tapping e non sanno mettere giù un bel motivo su tre accordi come il soggetto trattatato) non lo comprerebbero mai perché il tipo non sa fare eruption di Van Halen.
È una domanda che mi mette in difficoltà … se il pedale è così buono dovrebbero … no! Mai sia! Teniamo duro
Scusate torno ad esercitare il sedicesimi in sweep picking a tempo 124
Rispondi
di DiPaolo [user #48659]
commento del 19/09/2023 ore 19:25:24
Le fa già Boss, looper per voce, da tavolo e pavimento, rispettivamente BOSS RC-505 MK2 e RC-600
vai al link
e non credo che la sua sia meglio, certamente è "personalizzata", ma non meglio di quanto possa fare Roland, poi ...
Saluti, Paul.
Rispondi
di fab-for [user #62742]
commento del 19/09/2023 ore 19:39:12
Perché nessuno ha mai prodotto la loop station di Ed Sheeran?
Forse perché è grande come un bilocale? :D
Rispondi
di geps [user #37612]
commento del 22/09/2023 ore 11:25:18
Va beh, in pratica è la versione aggiornata all'era di internet degli one man band (vai al link). Magari divertente da ascoltare per cinque minuti poi anche due palle.
Rispondi
Altro da leggere
Harley Benton DC Custom II: Il sogno rock a sei e dodici corde diventa accessibile
Finiture vintage, pickup inediti e il ritorno del palissandro con le Fender Player II
DigiTech JamMan diventa HD e multitraccia per ore di loop stereo
SC-Custom III è la single-cut versatile di Harley Benton
Halo Core: il delay ambientale di Andy Timmons in edizione speciale ridotta all’osso
FS9M e FS9R: ammiraglia Yamaha in forma di Concert
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
The Aston Martin Project: verniciatura fai-da-te
Perché ti serve un pedale preamp e come puoi utilizzarlo
Vedere la chitarra oggi: io la penso così
La mia LadyBird
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964