CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Calcolo dell'impedenza degli altoparlanti
di [user #25] - pubblicato il

Ecco alcune indicazione su come calcolare l'impedenza degli altoparlanti in modo da impostare il valore corretto sull'amplificatore ed evitare di danneggiare l'ampli.

Premetto che l'impedenza per gli altoparlanti è intesa come resistenza ohmica misurata in corrente continua e quindi quella che si misura con un normale tester.

Come prima regola generale l'impedenza da impostare nell'amplificatore deve essere uguale o minore rispetto a quella degli altoparlanti. Impostando un valore maggiore si rischia di danneggiare lo stadio finale

Se due altoparlanti vengono collegati in serie l'impedenza si calcola sommando le due impedenze:

altoparlanti_serie.gif

Rserie=R1+R2

La formula per calcolare l'impedenza in parallelo è la seguente:

altoparlanti_parallelo.gif

Rpar=(R1*R2)/(R1+R2)

Dove R2 e R2 sono i valori di impedenza dei singoli altoparlanti da sommare.

Quando si collegano due cabinet ad un amplificatore, per lo più una testata, tramite le uscite "speaker out" questi vengono sempre collegati in parallelo.

Dunque se la loro impedenza è di 16 ohm applicando la formula del parallelo si ottiene un impedenza totale che è pari a 8 ohm.

Se uno speaker ha un valore di 16 ohm e l'altro 8 ohm il valore totale è

R=(16*8)/(16+8)=128/24=5,33 ohm

In questo caso il selettore di impedenza dell'ampli va impostato a 4 ohm ovvero sempre uguale o inferiore al valore degli altoparlanti.

Se non avete una calcolatrice per calcolare il valore tenete sempre a mente che il parallelo di due impedenze equivale a un valore sempre inferiore al valore dell'impedenza minore dei due (per la precisione 2,66 ohm).

Da questa semplice regola si deduce che se si dovessero accoppiare un altoparlante da 8 ohm e un da 4 ohm l'impedenza totale sarebbe sicuramente inferiore ai 4 ohm creando sicuramente dei problemi visto che nella maggior parte degli amplificatori non è possibile settare un valore inferiore.

L'unica soluzione per accoppiare due altoparlanti simili sarebbe quella di collegarli in serie per avere un impedenza totale peri alla somma dei due ovvero 12 ohm e impostare l'ampli a 8 ohm.

Attenzione!!: In molti amplificatori è possibile selezionare la funzionalità a piena o mezza potenza. Tenete presente che quando il funzionamento è a metà potenza l'impedenza va calcolata a metà. Ovvero se la speaker è da 16 ohm impostate 8 sull'ampli. In questa situazione non è possibile suonare con speaker da 4 ohm.

casse e altoparlanti elettronica
Mostra commenti     2
Altro da leggere
Celestion virtualizza i G12M
JBL: dalla storia del rock a Music Show Milano
I cabinet Mesa diventano virtuali in IR
Com'è fatto e come stravolgere un Metal Zone
Dal Klon al germanio: gusti o mercato?
L'output della chitarra è più basso del normale
Seguici anche su:
News
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto
Ryman Auditorium: la chiesa americana della musica live
La chitarra sparafulmini degli ArcAttack
Chris Shiflett vende tutto: "ho troppe chitarre!"
La storia del delay
La truffa delle chitarre online a prezzi bassissimi
Ecco perché finirai per acquistare il solito overdrive
La SG trasformata in headless esiste davvero
Un nuovo modello suggerisce i prossimi titolari di Gibson?
Il collezionismo è la morte delle chitarre (a volte)
L'invenzione del talkbox: la storia del pupazzo Stringy




Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964