HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Cicognani Brutus combo
di [user #29514] - pubblicato il

Rendo omaggio a un piccolo ma davvero brutale amplificatore made in Italy: il Cicognani Brutus combo. L'ho acquistato meno di un mese fa e messo su strada quasi subito. Premesso che avevo un Fender Deluxe (non storcete il naso), volevo cambiarlo per orientarmi verso altre distorsioni, altri timbri e anche per poter avere qualcosa di realmente trasportabile. Con 15kg ti porti in giro una bestia, il Deluxe ne pesava più di 20.

Appena arrivato ho notato con delusione che era sprovvisto della sua copertina, peccato.
Si presenta pronto alla guerra: manopole tipo Telecaster, griglia in metallo nera a proteggere il cono, interruttori on/off, pausa, selettore wattaggio da 15 a 1W, selettore canale distorto. Questi interruttori potevano essere migliori visto il tipo usato e la plastica.
Manopole a seguire volume con selettore bright vicino, gain e volume canale distorto con selettore crunch/lead. Regolazione bassi, medi e alti, infine il livello del riverbero.
Dietro tutte le prese che si vogliono: send/return, presa cuffie, cassa esterna, switch stereo a pedale (non in dotazione) per attivare riverbero e canale distorto (lo trovate a venti euro).
La scelta del cruch o lead deve essere fatta a mano sul frontale dell'ampli. Dal pedalino si può solo selezionare tra canale pulito e distroto (una pecca).

Lo accendo, si scalda in sessanta secondi come dice il manuale.
Vado con la Les Paul studio.
Selettore sui 15w, in casa indomabile. Opto per switchare subito, almeno in appartamento.
Cerco volume e già a manopola appena alzata si fa sentire. Non trovo toni del passato tipo Fender, ma la pulizia di suono c'è. Il riverbero si sente tantissimo e bisogna dargli una regolata.
Fino qui rimango attonito dal timbro chiaro, cristallino.
La mano cade subito sul selettore del distorto e lì cambiamo tutto.
Il crunch è magnifico, si apprezza perché è veramente definito, sul Deluxe non lo capivo perché sembrava impastato.
Sonorità belle e con il selettore chitarra al manico davvero un bel timbro.
Cambiamo ancora e andiamo in territori metal o quasi, spostando il selettore sul lead.
Non sono molto avvezzo a questo campo, ma suoni così non li ho mai visti: bending e armonici escono da soli, la chitarra sembra impazzire al tocco nonostante stiamo su wattaggi bassi.

Cambiamo set up: Epiphone The Dot 335.
Ora riconosco sul canale pulito, la possibilità di continuare a jazzare con un suono pulito e caldo. Con regolazione dei toni a dovere, ritrovo ottimi bassi e medi.
Non sostituisce il mio glorioso Deluxe, almeno è trasportabile e comunque si possono tirare fuori moltissimi suoni.
Migliorabile la dotazione visto che è un 15W piuttosto caro, almeno lo switch per i canali e la copertina si potevano includere.

amplificatori brutus cicognani combo
Altro da leggere
Pubblicità
Vox testa l’AC30 monocanale 1x12...
Line 6 rimpicciolisce lo Spider V...
Ant iRoller 10: soluzione all-in-one per...
Albert Lee: la strumentazione del perfetto...
Pubblicità
Commenti
mi ha sempre attratto però sono troppo legato ...
di magash [user #21811] - commento del 28/05/2011 ore 11:2
mi ha sempre attratto però sono troppo legato ai suoni più vintage ed ai clean tipo fender e questo mi sembra un ampli di stampo molto moderno quindi nn ho mai deciso di rischiare. comunque complimenti e attendiamo il video anche perchè sul tubo ci sono solo della testata.
Rispondi
no
di guitarsword [user #20669] - commento del 28/05/2011 ore 12:0
sentito e non mi ha attirato per niente. sarà che è stata una prova veloce, ma per quanto costa non mi è piaciuto minimamente; c'è di meglio, secondo me.
Rispondi
Re: no
di FranxAJ [user #18541] - commento del 28/05/2011 ore 12:3
Ha dato la stessa impressione anche a me...dopo una prova veloce con una tele mexico, sono uscito dal negozio piuttosto deluso...
Rispondi
Re: no
di madguitar78 utente non più registrato - commento del 28/05/2011 ore 17:1
Le valvole di serie lasciano un pò a desiderare....per suonare bene devi cambiarle e cmq alzare il volume....non è male sopratutto sul distorto...sul clean c'è di meglio spendendo meno...
Rispondi
Chissà se il nome si riferisce all'estetica.
di mf_click [user #20554] - commento del 28/05/2011 ore 12:5
Chissà se il nome si riferisce all'estetica.
Rispondi
Re: Chissà se il nome si riferisce all'estetica.
di enrico73 [user #22985] - commento del 28/05/2011 ore 14:5
davvero inguardabile, ma l'importante è che suoni. e probabilmente non è niente male.
Rispondi
Io provai un paio di anni fa la testata, era ...
di kirk76 [user #10549] - commento del 29/05/2011 ore 09:2
Io provai un paio di anni fa la testata, era in ballottaggio con una mesa express 5:25, ha vinto la mesa, molto più convincente...ora ho un Dr Z Maz 38...e da qui non mi schiodo. Non è male come ampli il Brutus, ma anche io credo che costi troppo per quello che da.
Rispondi
ALTRA CAMPANA
di lusiccu [user #1699] - commento del 29/05/2011 ore 11:4
Salve ! Volevo fare da contro altare a questa disquisizione !! A parte il fatto che il mio negoziante mia ha fatto ritornare una BRUTUS LIVE due volte in assistenza , ed una volta il BRUTUS COMBO , quindi indice di scarsa AFFIDABILITA' , debbo dire che , sollecitato dallo stesso negoziante , ho venduto il tutto e , dopo aver preso in considerazioni altre alternative , sono tornato all'antico con un ECCELLENTE DELUXE REVERB 65 ! Il Brutus Combo , ha un pulito certamente non male , ma di un ampli da 15w si' , ma a TRANSISTOR , spompato ed assolutamente poco credibile , la distorsione e' sicuramente discreta , ma provate a mettere distorsori di qualita' DIVERSI per impostazione ( PLEXI , OKKO , FULLTONE , CARELLA JCM 800 ) ed avrete un caleidoscopo di suoni tutti bellissimi e credibilissimi !!E' finita secondo me l'era degli ampli OVERDISTORTI ..... un ottimo ampli , a valvole e possibilmente con una rettificatrice ,con un solo canale CLEAN non piu' di 15-25 w , puo' essere tranquillamente l'ampli PER SEMPRE , sia nel piccolo PUB che su un grande palco ben amplificato !! MEDITATE GENTE !!!
Rispondi
Re: ALTRA CAMPANA
di guitarsword [user #20669] - commento del 29/05/2011 ore 18:1
sicuramente non hai tutti i torti..ma che mi dici degli engl, e in particolare dei loro canali distorti?
Rispondi
Re: ALTRA CAMPANA
di madguitar78 utente non più registrato - commento del 30/05/2011 ore 12:4
guarda io ho preso una testata da 11 W + cassa usata da un ragazzo che suonava con me lui voleva disfarsene per prendere un 100W e io non avevo mai avuto un valvolare mio....CMQ Le valvole di serie erano veramente scarse sovtek + 5881 che è veramente pessima..ho montato le JJ con finale (EL34) e ci suono in giro...La resa è buona certo che prenderlo nuovo a 1000 euro è un furto però come ampli ha i suoi vantaggi (wattaggio ridotto S/R due canali con due volumi separati e l'asta per il microfono) e un canale lead bello bello...inoltre digerisce bene i miei pedali boss.... Pecche l'equalizzatore non serve quasi a nulla e il selettore del presence non devi smuoverlo dalla posizione centrale...POI come ogni valvolare suona bene se tiri il volume...sennò meglio guitar rig :-)
Rispondi
Re: ALTRA CAMPANA
di guitarsword [user #20669] - commento del 30/05/2011 ore 14:1
ribadisco..provate gli Engl; potreste restare di sasso! io suono in casa con un valvolare 50w, a volume 1, e ci faccio i suoni che poi uso in sala.
Rispondi
Re: ALTRA CAMPANA
di madguitar78 utente non più registrato - commento del 30/05/2011 ore 14:4
si li conosco...sono ampli molto buoni anche se non fanno per mè...cmq rimango della mia idea :-)cioè il valvolare a poco volume non rende...:-)
Rispondi
Chi ha ragione?
di pierinotarantino [user #29514] - commento del 29/05/2011 ore 17:2
Chi ha ragione o torto? E' bello o brutto? Buono o cattivo? Il fatto e' che e' piccolo e forte. Migliorabile sicuramente. Ma nel settore musicale non vince e perde nessuno. L'unica cosa che chiedo e' la trasportabilità. Il mio entusiasmo (gratuito, chiedo a Cicognano una mano sulla coscienza) viene dal fatto di poter suonare a casa e in sala con lo stesso set up e non con mezzi diversi al fine di esercitarmi con gli stesso suoni. un'ampli pesante (il Deluxe e' al top della categoria ernia al disco) non ti rende la vita facile. Poi il mio esemplare di Fender mia ha lasciato parecchie volte a terra...bias sfasato, valvole Fender esplose, saldature ecc.. I valvolari hanno bisogno di grandi manutenzioni ma almeno siano trasportabili per arrivare dal manutentore. C'e di meglio del Cicognani. E di qualunque altro amplificatore e questo e' un loop.
Rispondi
Re: Chi ha ragione?
di Claes [user #29011] - commento del 02/06/2011 ore 12:5
Giusto... chi ha ragione? Io mi adatto al sound dell'ampli o... dei preampli! Per il dal vivo ho Fender Super Reverb + testata Bassman con 2x15" + 4x12" - per chitarra MIDI, un impianto voce stereo 300W. Poi cambio radicale - un preampli e basta. Da allora, i tecnici del suono vanno in estasi: output chitarra+MIDI, separati, in stereo e sound perfettamente controllabile sul mixer. Lo stesso in studio. Tanto, la Fender piu' vintage che vi sia sara' trasformata, quando registrata con un paio di microfoni e poi missata col resto! Sarete perplessi... ma uso di tanto in tanto un Fender 15W a transistor. Anche un ancora piu' brutto amplificatore Nobels a ca. 5W. Si puo' persino usare altoparlantini da PC. Tutto questo di solito con un SM57... ma anche microfoni di merda si usano. Il pre preferito e' un Roland/Boss VF-1 su un preset adatto, e controllare il resto con la chitarra. In studio, e' figo usare due compressori differenti ed EQ per generare un sound in stereo. Direi a chitarristi senza possibilita' di comprare ampli vintage (o re-issues): Non cercare di imitare sounds conosciuti - tipo Les Paul + Marshall. Adattandovi a qualsiasi ampli, potete inventare un VOSTRO sound, difficilmente copiabile!
Rispondi
Re: Chi ha ragione?
di viabcroce [user #13757] - commento del 02/06/2011 ore 16:4
Bello CC, è raro sentir dire queste cose tra chitarristi :) Mi piace molto il tuo approccio "prima la musica e me, poi il resto": mi ricorda tanto un ragazzo straordinario, che comprò una chitarrina da poche lire passando da un negozio poco prima di mettersi a cantare... vai al link :)
Rispondi
Clean Chanel
di lusiccu [user #1699] - commento del 30/05/2011 ore 07:0
Ribadisco , ci sono degli Ottimi prodotti in commercio nel mondo , Eccellenti , e purtroppo ( o fortunatamente...) la qualita' e' sempre legata al costo...!! Con i meravigliosi distorsori che girano ora , credo sia Inutile spendere molto di piu' per comprare tutta una parte dell'ampli DEPUTATA ALLA DISTORSIONE , per poi , in ogni caso , piazzarci qualche FX STOMP ! Della serie .....UN BEL CLEAN e' molto piu' difficile da realizzare di una bella distorsione ........!!! Chiediamoci perche' i possessori di signori RECTIFIER MESA o SOLDANO o MASOTTI o ALTRI ESEMPI NOBILI ( e costosi..) si potrebbero fare , Pagano un sacco di piu' per distorsioni esterne all'ampli Blasonate e costose non accontentandosi delle distorsioni interne ?? La realta' e che un buon VOX AC30TBX anni 90s , o un Ottimo MARSHALL BLUES BRECKER o TRE O QUATTRO Fender a caso.....dal Vibrolux al Twin ecc. ecc. , CON UN DISTORSORE ED UN OVERDRIVE gia' fanno di tutto e di piu' !!!!
Rispondi
Re: Clean Chanel
di madguitar78 utente non più registrato - commento del 30/05/2011 ore 12:5
ma... forse per la versatilità...poi dipende dai gusti e da quello che hai... Per esempio a me non piacciono i distorsori a pedale...preferisco l'ampli al limite con un booster...Però dai uno che ha uno SLO 100 difficilmente non usa il suo canale distorto...è talmente bello....
Rispondi
Re: Clean Chanel
di CriRock [user #6109] - commento del 30/05/2011 ore 16:0
Concordo. Da possessore di Mesa Road King, non ho mai avuto un pedale distorsore. :-) Ho provato velocemente il Brutus e non l'ho trovato malvagio (soprattutto sul canale distorto, come già detto da altri). Sull'affidabilità forse si potrebbe far di più, ne ho trovati anche io usati con dei problemi.
Rispondi
Re: Clean Chanel
di madguitar78 utente non più registrato - commento del 01/06/2011 ore 09:5
....non ho mai avuto un pedale distorsore.... Eh ci mancherebbe altro!! cosa te ne faresti?! qualunque distorsore a pedale suonerebbe finto superfluo e senza spessore comparato con quello del RK... veramente fantastico! complimenti :-)
Rispondi
Re: Clean Chanel
di CriRock [user #6109] - commento del 01/06/2011 ore 11:0
Esatto! Tutti pedali suonano tutti un po' troppo ... finti, hai usato le parole migliori non saprei far di meglio! :-D. Pero' sono anche alla ricerca di un setup leggero per le prove in saletta. Il RK è troppo pesante!!
Rispondi
Re: Clean Chanel
di madguitar78 utente non più registrato - commento del 01/06/2011 ore 11:2
eh lo so e poi è sempre meglio preservarlo riducendo i trasporti...Io in saletta vado di digitale nel mixer...se ho voglia mi porto il pc e guitar rig se non ho voglia porto una zoom G2.1Nu sgrausa con il simulatore di casse Behringer e ciccia...:-)
Rispondi
FENDER PROSONIC.....
di lusiccu [user #1699] - commento del 30/05/2011 ore 23:5
E' realmente il MASSIMO del connubio CLEAN STPENDO , e DISTORSIONE TRIPLE RECTIFIER da Favola.......! PURTROPPO la Fender ......come spesso capita , l'ha tolto di mezzo INISPIEGABILMENTE !!!! CHI C'E L'HA , ha veramente la fortuna di possedere un ampli FANTASTICO !!!!
Rispondi
che cose strane che ho letto
di dinamica [user #17847] - commento del 02/06/2011 ore 07:1
Il brututs ha un brutto suono iL brutus è brutto meglio i pedalini che le distorsioni di un ampli Il brutus 11 w che costa mille euro (dal tuo negoziante forse) normalmente siamo sui 650....900 il 30 watt... Insomma una riga di inesattezze e giudizi approssimativi: come puo paragonarsi un fender delux che la distorsione non sà nemmeno dove stà di casa ad un Brutus che ha distorsione da vendere ...e che distorsione!!! Sono amplificatori che si rivolgono ad utenze diverse... Una road king (grande ampli per carità) quanto costa? Un mesa express costa molto piu caro del Brutus e se vuoi una distorsione tirata devi almeno boostarlo...in piu ha soltanto (cosa assolutamente imperdonabile) il S/R seriale ossia , spendo 1300/1400 euro e , non posso suonare in parallelo...però si chiama mesa boogie e fa figo....ci compri 1 brutus e mezzo da 30 w ...2 brutus da 11 con i soldi di un espress .... Quanti luoghi comuni...
Rispondi
Dv Mark...attendo con ansia l'uscita del ...
di SuperAdrian76 utente non più registrato - commento del 02/06/2011 ore 15:1
Dv Mark...attendo con ansia l'uscita del Galileo 15 combo! :)
Rispondi
Re: Dv Mark...attendo con ansia l'uscita del ...
di MrTheNander [user #30750] - commento del 03/09/2011 ore 23:1
mi permetto di dirti che la frase non è dei dream theater ma è tratta dal film "nuovo cinema paradiso" che ti consiglio di vedere!
Rispondi
Re: Dv Mark...attendo con ansia l'uscita del ...
di SuperAdrian76 utente non più registrato - commento del 04/09/2011 ore 08:2
Grazie per la segnalazione, lo sapevo già ma in effetti hai ragione! Gran film comunque
Rispondi
RAGAZZI ALLE PAROLE...... RISPONDO CON I FATTI!!!
di MrTheNander [user #30750] - commento del 01/09/2011 ore 23:4
Ciao ragazzi, ecco un video realizzato con il brutus Combo, modalità overdrive lead, con il drive a 6/7 e un tocco di riverbero!!! ditemi che ne pensate!!!!! vai al link
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Vox testa l’AC30 monocanale 1x12
Martin mostra in video la gamma 2018
Bitcrusher: come funziona
KODA: overdrive a triplo gain da Komet
Supa-Trem Jr: il tremolo Fulltone triplica
I più commentati
Vox testa l’AC30 monocanale 1x12
Salen: Strandberg sfida la tradizione californiana
Martin mostra in video la gamma 2018
Agostino Marangolo: come suonare "A me me piace o Blues"
'O Sole Mio
I vostri articoli
Fender Modern Player Telecaster Plus
DigiTech Obscura Altered Delay
Sterling St Vincent Signature
DV Mark Micro 50 M: piccola peste
Come sostituire un pickup sulla chitarra elettrica
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964