VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
The Best Of Yiruma: le trascrizioni autorizzate
The Best Of Yiruma: le trascrizioni autorizzate
di [user #116] - pubblicato il

L'acclamato pianista e compositore sudcoreano Yiruma ha pubblicato per Volontè & Co il suo primo libro di spartiti ufficiale, contenente le trascrizioni originali delle sue composizioni.

"The Best Of Yiruma" è la prima e unica raccolta autorizzata dal pianista per il mercato europeo nata grazie alla collaborazione in esclusiva tra Volontè & Co. e Mapia Music. Il libro contiene tutte le trascrizioni per pianoforte originali revisionate personalmente dal compositore.

Il viaggio musicale d Yiruma inizia a cinque anni con lo studio del piano. Negli anni a seguire, allo studio dello strumento si affianca l'amore per la composizione. All’età di dieci anni si trasferisce a Londra dove completa i suoi studi pianistici, diplomandosi prima alla Purcell School nel 1997 e poi, nel 2000, al King’s College. L’esordio arriva nel 2001 con due album: FIRST LOVE e LOVE SCENE.
I due album sono accolti con entusiasmo e segnano entrambi un successo.
Yruma contamina la musica classica e colta con l’immediatezza e l’essenzialità del Pop, creando una proposta versatile e che abbraccia un pubblico variegato. Il repertorio di Yruma, non cerca l’ostentazione di capacità tecniche, ma insegue la purezza della scrittura attraverso la semplicità e la centralità della melodia. Questo permette anche ai pianisti meno esperti di riprodurlre i suoi brani con facilità
.
Ed è proprio degli studenti più giovani ed alle prime armi che Yiruma si rivolge, in questa intervista legata alla promozione del suo libro edito da Volonté & Co.

The Best Of Yiruma: le trascrizioni autorizzate

È molto difficile trovare gli spartiti delle tue composizioni e quando si trovano non c’è corrispondenza tra loro, come mai?
Il motivo è che non sono stati caricati online da me, sono trascrizioni illegali che io non ho approvato. Per questo ho pubblicato un libro contenente gli spartiti di alcune mie composizioni che è già stato pubblicato in Europa.

Quante e quali tracce sono contenute in “The Best Of Yiruma”?
Nel libro sono contenuti gli spartiti di 17 tracce, tutti in versione originale, tra cui quelle più popolari come “River Flows In You” e “Kiss The Rain”, e altre più recenti come “Preludio Al Vento”. All’interno c’è materiale di studio adatto anche a coloro che iniziano ad avvicinarsi al pianoforte. Ho scelto 17 tracce perché è un numero che mi piace e perché 10 composizioni mi sembravano poche e volevo includere il numero 7.

Uscendo in questo periodo dell'anno sembrerebbe un perfetto regalo di Natale per i t tuoi fan...
Certo. E mi piace pensare possa esserlo in particolare anche per chi sta iniziando a suonare, per i principianti.
Sai, io ho ricevuto un'enucazione musicale molto tradizionale: musica classica o popolare, legata alle tradizioni del mio paese. E a volte, essere così rigorosi, può rendere l'apprendimento un po' noioso. E' importante, ogni tanto, rompere la rigidità dello studio suonando qualcosa di diverso. Mi piacerebbe il mio libro supportasse questa esperienza. Offrire qualcosa da suonare e studiare che assieme diverta...

River Flows In You” è una canzone difficile da suonare?
Non è molto difficile e tra le mie intenzioni c’era proprio la semplicità, se impari qualche battuta puoi suonare tutta la canzone perché è molto ripetitiva.



Quali sono i posti in cui trai ispirazione per le tue composizioni? E se non hai un pianoforte o una penna con cui scrivere come componi?
I posti migliori per ispirarsi sono quelli in cui ci si sente a proprio agio, dove riesci a stare con te stesso e possono essere la propria casa o il proprio studio. Per la composizione senza strumenti posso dire che la tecnologia moderna aiuta, si può ad esempio registrare con il proprio smartphone la melodia ma il modo più comune è la memorizzazione a mente, per un musicista non è difficile, la maggior parte dei compositori fa così.

A causa del Covid-19 non è stato possibile fare concerti, come è stato per te questo periodo di restrizioni?
È stato necessario sopravvivere e per questo ho organizzato concerti online, anche se è molto diverso dal farli in presenza perché si perde l’interazione con il pubblico. Anche se per i fan è possibile lasciare commenti si è impossibilitati a visualizzarli durante l’esecuzione. È molto difficile preparli, organnizzarli e anche promuoverli ma credo che ormai le persone si stiano abituando.

Oltre alla musica quali sono i tuoi interessi? Cosa faresti se non fossi un musicista?
Dipingerei, amo dipingere e credo che la pittura sia molto simile alla scrittura musicale. Ho creato molte artwork per la mia musica e per il mio prossimo album, che uscirà tra settembre e ottobre, mi sono occupato di tutti i disegni.


 
volonté&co yiruma
Link utili
Il sito di Volontè & Co
"The Best Of Yiruma" sul sito Volontè & Co
Mostra commenti     0
Altro da leggere
Groove & Kicks: il metodo di Maurizio dei Lazzaretti per migliorare il groove alla batteria
In Bocca al Loop: guida pratica alla loop station edita da Volonté&Co.
The Bass Journal Vol. 2: Maurizio Rolli racconta il suo ultimo volume didattico
The Mixing Engineer: il manuale di Volonté&Co. sulla produzione musicale
Per esploratori di suoni
"Manuale di Storia della Popular Music e Del Jazz" di Fabrizio Basciano
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Pedaliere digitali con pedali analogici: perché no?!
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato
Il sarcofago maledetto (e valvolare) di Dave Jones




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964