DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
21-27 novembre: torna la Milano Music Week
21-27 novembre: torna la Milano Music Week
di [user #116] - pubblicato il

Si apre il sipario sulla settimana della musica, sette giorni di concerti e incontri dedicati all’industria musicale e ai suoi interpreti. Tra i protagonisti “pop” anche Colapesce e Dimartino.
Dal 21 al 27 novembre Milano sarà palcoscenico della sesta edizione della Milano Music Week. Rinnovata la media partnership con Accordo.it, prosegue anche il sodalizio con SHG Music Show, la più grande fiera di strumenti in Italia che per il suo 30esimo anniversario farà da apripista agli eventi della MMW con due giorni di esposizione, live e workshop dedicati all’industria musicale (sabato 19 e domenica 20 novembre).

L’edizione 2022 della Milano Music Week stupisce e lo fa creando nuove connessioni grazie anche alla collaborazione del duo Colapesce Dimartino con la direzione artistica della rassegna. Sono tre i principali focus. I panel sul music business, ovvero i Music Talk, i concerti e gli incontri con gli artisti più noti della musica italiana tra cui Nada, Mogol, Africa Unite, Tony Hadley e Francesco Guccini.

Non solo “big” perché la città meneghina si animerà con DJ set, party esclusivi, proiezioni, presentazioni di libri. La prima esibizione è in programma lunedì 21 novembre: una performance dall’album A Family Christmas di Andrea, Matteo e Virginia Bocelli per la prima volta insieme in Italia. Un set dalla terrazza del Mondadori Megastore di piazza Duomo per inaugurare la settimana della musica. 
Dopo l’evento inaugurale si susseguiranno concerti e panel dedicati a professionisti e appassionati, come i Music Talk, che rappresentano una delle parti centrali della Milano Music Week perché occasione di analisi, ricerca ed esperienza diretta attraverso la partecipazione di esperti del settore, artisti, giornalisti e aziende. Insieme esamineranno i cambiamenti in atto e ipotizzeranno gli scenari futuri di un settore sempre più vario.
Sarà l’evento di chiusura della Milano Music Week, in programma domenica 27 novembre, a portare la più evidente firma artistica di Colapesce e Dimartino. In Santeria (Viale Toscana, 31) si terrà infatti il concerto del collettivo musicale africano tutto al femminile Les Amazones D'Afrique. Colapesce e Dimartino incontreranno il pubblico e si esibiranno in uno showcase acustico, sempre domenica, nella sede in Piazza Gae Aulenti di UniCredit, il main sponsor della sesta edizione. «Sono anni che viviamo in questa città - spiega il duo - questo incarico ci riempie di responsabilità e non vediamo l'ora di proporre la nostra visione».

21-27 novembre: torna la Milano Music Week

«Milano Music Week è un appuntamento di cartello nel palinsesto degli appuntamenti milanesi che ha il merito di sapere come rinnovarsi di anno in anno. La forza di questa manifestazione sta nel celebrare la filiera musicale in tutta la sua interezza: non si tratta di valorizzare solo interpreti e musicisti, che danno volto, voce e melodia alle canzoni che più amiamo, grazie a Milano Music Week, anche quest'anno, avremo tutti modo di conoscere di più il mondo dell'industria musicale attraverso momenti di dibattito e riflessioni a tutto campo», commenta Giuseppe Sala, sindaco di Milano, nel corso della conferenza stampa.

Tommaso Sacchi, assessore alla Cultura di Milano aggiunge che «la musica è espressione di emozione, pensiero e bellezza, ma per essere condivisa è necessario che si attivi, e funzioni, tutta la filiera che sostiene il viaggio dalla sua creazione alla sua fruizione, dalla produzione alla diffusione, passando attraverso le nuove tecnologie, l’attenzione alla sostenibilità, i diritti, la comunicazione e la rappresentazione dei cambiamenti della società, vicina a noi o lontana nel mondo. La Milano Music Week abbraccia con lo sguardo tutti gli aspetti dell’universo musicale, creando una maggiore consapevolezza in chi la musica la ascolta e una maggiore conoscenza in chi, invece, già lavora nel suo mondo».

«La Milano Music Week è ripartita quest’anno con un nuovo spirito: quello della scoperta e della voglia di stare insieme. Attorno a questo abbiamo creato il programma più ricco di sempre, raddoppiando il numero degli incontri e avvicinando sempre di più il pubblico agli artisti. Si parlerà con loro di amore, cinema, scrittura, generazioni e tanto altro, perché parlare di musica significa parlare di vita e di tutto ciò che la circonda. È stato ampliato anche lo spazio dei music talk, gli incontri che analizzano lo stato del music business italiano e internazionale: un appuntamento fondamentale per l’aggiornamento e il networking dei professionisti. Milano si riconferma la capitale della musica italiana, e siamo orgogliosi di dare il nostro contributo alla manifestazione che la celebra», conclude Nur Al Habash, direttrice artistica della MMW e direttrice della Fondazione Italia Music Lab dopo aver ricevuto il testimone dallo storico curatore Luca de Gennaro.

21-27 novembre: torna la Milano Music Week
Sul palco: Giuseppe Sala (sindaco di Milano), Tommaso Sacchi (assessore alla Cultura), DiMartino e Colapesce (curatori), Nur Al Habash direttrice artistica.

Milano Music Week 2022 è promossa e sostenuta da Comune di Milano - Assessorato alla Cultura, ASSOMUSICA, FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana, NUOVO IMAIE - Nuovo Istituto Mutualistico per la tutela degli Artisti Interpreti ed Esecutori e SIAE - Società Italiana degli Autori ed Editori. È organizzata per il secondo anno da Fondazione Italia Music Lab, nuovo hub nato da un’idea di SIAE per il sostegno ai giovani “music creator” italiani. Partecipano in qualità di partner AFI - Associazione Fonografici Italiani, Evolution, FEM Federazione Editori Musicali, KeepOn LIVE, PMI Produttori Musicali Indipendenti e SCF.

IL PROGRAMMA 
- I Music Talk si svolgeranno principalmente all’Apollo Club e saranno divisi in giornate tematiche: il lunedì si parlerà del futuro del music business, martedì delle nuove tecnologie, mercoledì di usic export, giovedì del rapporto tra il settore spettacolo e la politica e venerdì di sostenibilità, equità e responsabilità sociale. La settimana si chiuderà venerdì 25 novembre con un ospite speciale, Amadeus, che parlerà del prossimo Festival di Sanremo. Il sabato e la domenica i panel principali si terranno allo YellowSquare Milan e saranno rivolti a un pubblico giovane che si approccia al mondo della musica, con workshop che riguardano l’avvicinamento al mondo lavorativo, l’apertura di un’etichetta, l’organizzazione di un festival, la scoperta dei ruoli di manager, A&R e agente di booking, e le pratiche riguardanti il deposito di una canzone e il funzionamento dei diritti connessi.

- Gli incontri con gli artisti cominceranno con un’importante anteprima, in collaborazione con Mondadori Store: il 17 novembre Tiziano Ferro incontrerà i fan al Teatro Manzoni, modera l’incontro Nur Al Habash (inizio alle 16). Per tutta la settimana, YellowSquare Milan (Salone14 - via Serviliano Lattuada, 14) ospiterà gli incontri con gli artisti, cominciando con Alfa e Mattia Stanga, Sick Luke, Nada, Alan Sorrenti con Ceri e Colombre, gli Africa Unite che festeggiano i loro 40 anni, Mogol e Cheope, Inoki e DJ Shocca, Venerus, Ginevra, per chiudere domenica con i Coma Cose.  
Sempre allo YellowSquare Milan ci sarà anche un panel dedicato al rapporto tra musica rap e radio con protagonisti noti speaker radiofonici, mentre Luca de Gennaro presenterà il format All Access Area: 4 incontri con Paola Zukar, Max Brigante, Celso Valli e Maurizio Salvadori, volti noti del music business che racconteranno il dietro le quinte. De Gennaro dialogherà anche con Francesco Guccini, a La Feltrinelli di piazza Piemonte il 26 novembre.
Mercoledì Santeria ospiterà gli incontri con Tony Hadley, Clever Gold con Dutch Nazari, Selton, giovedì Arci Bellezza ospiterà Margherita Vicario. Il 25 novembre Cristina D’Avena incontrerà i fan alla Mondadori Megastore di piazza Duomo.

- La settimana sarà fitta di concerti di artisti italiani e internazionali: Venditti & De Gregori in tour al Teatro degli Arcimboldi; Jack Harlow, Verdena e Bastille all’Alcatraz e ancora, La Rappresentante di Lista, Kid Cudi, Alex W, Lost Frequencies, Wolf Alice, Clutch, e Alfa al Fabrique. Luchè al Forum di Assago, Sissi all’Arci Bellezza; PFM – Premiata Forneria Marconi al Teatro Lirico Giorgio Gaber, Cyril Cyril, Bawrut, La Niña, Marina Herlop e Venerus e Blinky al BASE Milano. Ci saranno anche Connie Han al Blue Note, Hearthgang ai Magazzini Generali, Calibro 35 plays Morricone al Conservatorio di Milano, Julia Jacklin al Circolo Magnolia, Neal Francis allo Spazio Teatro 89, Tony Hadley al Teatro degli Arcimboldi, Banco del Mutuo Soccorso al Teatro dal Verme, Night Skinny, Bresh, Emma Nolde in Santeria e molti altri ancora.

21-27 novembre: torna la Milano Music Week

I PARTNER E GLI EVENTI #OFF 
Milano Music Week si avvale dell’esperienza di partner di livello internazionale. Lo streaming partner ufficiale è non a caso Amazon Music, che presenterà un concerto speciale allo Yellowsquare, dove si esibiranno due artisti del programma Breakthrough, VV e Mattak. 
Linecheck - Music Meeting and Festival sarà invece il main content partner della Milano Music Week. Dal 22 al 26 novembre al BASE Milano ci saranno cinque giorni di eventi, un vero e proprio festival di musica e incontri dedicati a professionisti e music lovers. Il tema principale del festival sarà #INEXILE, un concetto ampio che racchiude in sé l’idea della distanza fisica dalla propria patria, nonché l'impossibilità di lasciarla o di sentirsi liberi di muoversi verso mete che potrebbero diventare “nuove patrie” lungo il proprio cammino.
Non mancheranno momenti formativi grazie all’apporto dei promotori, degli educational partner CPM Music Institute, Master in Comunicazione musicale di Almed e SAE Institute. Per la prima volta quest’anno la settimana della musica arriverà con FIMI all’interno delle scuole con seminari multi tema sull'industria musicale che si terranno all’Istituto Scolastico Schiaparelli-Gramsci di Milano.

I media partner di quest’anno sono, oltre ad Accordo.it - organizzatore dell’evento fieristico SHG Music Show che riunisce al Palazzo delle Stelline il 19 e 20 novembre la filiera dello strumento musicale moderno - Billboard Italia, Mi-Tomorrow, Rolling Stone, ScuolaZoo, Tv Sorrisi e Canzoni, Vevo, Webboh e Radio 2.

Tanti gli eventi collaterali. Tornano con la loro programmazione serale anche i locali habitué della Milano Music Week come Apollo Club, Santeria, Mare Culturale Urbano, il Cinemino, Cascina Sunugal, Circolo Magnolia, i locali del quartiere Nolo, Germi e le postazioni in tutta la città di Open Stage. New entry per l’Hard Rock Cafè Milan e Cascina Nascosta. All’Apollo Club saranno a disposizione del pubblico per tutta la settimana, psicologi e psicoterapeuti del progetto Restart – A Safe Space for Music Minds, nato con l’obiettivo di proteggere musicisti e addetti ai lavori dell’industria musicale in momenti di crisi.
Non mancheranno gli appuntamenti della notte come l’evento di Le Cannibale al District 272 e la performance d’arte contemporanea con musica techno analogica del collettivo Cult Of Magic in collaborazione con il club Plastic. Ci saranno anche presentazioni di libri e proiezioni. Domenica si terrà a Mosso la manifestazione BeatlesMi – Un giorno con i Fab Four con ospite Pattie Boyd, che fu la prima moglie di George Harrison.

Il programma della Milano Music Week è disponibile sul sito www.milanomusicweek.it e su www.yesmilano.it.
eventi milano music week shg music show 2022
Link utili
Sito Milano Music Week
Sito SHG Music Show
Sito Yesmilano
Mostra commenti     0
Altro da leggere
Milano diventa Music City: gli eventi del weekend
Online le foto di SHG Music Show 2022
A SHG, Formula B costruisce uno stompbox davanti ai tuoi occhi
Gli eventi live di SHG Music Show 2022
Ibanez: rock, shred e metal tra tradizione e innovazione
Trent’anni di vintage, usato e novità: le sale di SHG 2022
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
GIBSON Les Paul Classic Premium Plus - CherrySunburst TOP AAA
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Seguici anche su:
Altro da leggere
Come dev'essere la TUA chitarra?
Trent’anni di vintage, usato e novità: le sale di SHG 2022
Raccontami il tuo SHG, io ti racconto il mio
Versatilità e dubbi: l'ampli definitivo?
Amplificatori: abbiamo incasinato tutto?
SHG 2022 Vintage Vault: Isle Of Tone
Dubbi esistenziali: la chitarra più versatile?
Brian May e i Queen su Radiofreccia
Usato? Siete fuori di testa!
Tipi da sala prove: i miei preferiti
Nile Rodgers e il mito della Hitmaker
Guarda Marcus King live in streaming dal Ryman Auditorium
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964