DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Dall'elettrica all'acustica
Dall'elettrica all'acustica
di [user #42661] - pubblicato il

Un nuovo ciclo di lezioni di chitarra acustica Fingerstyle. L’idea alla base di questa serie di appuntamenti sarà proporre studi ed esercizi per trasformare e trasportare sull' acustica elementi legati all’improvvisazione e generalmente più associati all'elettrica. Partiamo con l'Harp Style.
Partiamo con la tecnica dell'Harp Style, approccio che sfrutta l’utilizzo delle corde a vuoto e crea un sound particolare, molto adatto ad essere utilizzato sull'acustica. Permette di ottenere fraseggi pieni che ci aiuteranno ad arricchire e sostenere le nostre improvvisazioni.
Ovviamente, questo tipo di fraseggi funziona meglio nelle tonalità che permettono di sfruttare il maggior numero di corde a vuoto possibile. Avremo però modo di constatare come, manipolando un po' le diteggiature, potremo ricavare dall’Harp Style molto di più di quanto possiamo immaginare.
Partiamo da un esercizio preparatorio costruito sui tre accordi di un giro Blues in A. 
 
Dall'elettrica all'acustica
 
La tonalità di A, e nello specifico il A Misolidio (A, B, C#, D, E, F#, G) sottinteso al A7 di partenza, è una delle più sfruttate sulla chitarra acustica proprio perché include tutte e sei le corde a vuoto (E, A, D, G, B, E)
Partiamo dai tre accordi di settima di un blues in A: A7, D7 e E7.
 
Dall'elettrica all'acustica
 
Salta subito agli occhi che, in un giro di Blues in A, abbiamo a disposizione come corde a vuoto tutti e tre i bassi degli accordi che utilizziamo. Questo è davvero comodo quando si necessita di un sostegno ritmico/armonico sul quale appoggiarsi mentre si improvvisa.
L’obiettivo dell’esercizio sarà creare delle diteggiature che, partendo dalle note che costituiscono e caratterizzano ciascun accordo, le miscelino alle note restanti della scale, agli armonici e alle corde disponibili a vuoto.
Una raccomandazione importante, soprattutto per i tanti chitarristi elettrici che saltano spesso sull'acustica: bisogna seguire attentamente le diteggiature della  mano destra indicate in partitura. Ci aiuteranno a eseguire lo studio modo fluido e scorrevole.
 
Ps: Non lo dite a nessuno. Ma anche nel Country e con una bella Telecaster, queste diteggiature in Harp Style fanno una gran figura. Provare per credere!
 
 
"Micki" Piperno dirige la scuola Music Academy di Roma. Ha partecipato a importanti festival di chitarra acustica condividendo il palco con artisti come Ed Gerhard, Mauro Pagani, Alex Britti…Ha lavorato per cinema, Tv e teatro e collaborato con tante riviste di settore. Siamo felici di ospitare un suo ciclo di lezioni qui su Didattica. Benvenuto. (Gianni Rojatti)
lezioni micki piperno
Mostra commenti     19
Altro da leggere
Più opzioni, meno lavoro
Accordi e memoria muscolare
Marty Friedman: due buone ragioni per iniziare a suonare la chitarra
Endless Sweeping Technique
Sweep: oltre le Triadi e gli Arpeggi
Sweep Picking: due approcci alle Triadi
Articoli più letti
Seguici anche su:
Altro da leggere
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964