CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS BIBLIOTECA
Warm up: la parola ai musicisti
Continuiamo una serie di articoli dedicati ad un aspetto per molti musicisti cruciale: il riscaldamento prima di una performance. Mettersi nelle condizioni di salire sul palco - o iniziare una registrazione - in maniera ottimale prevede rituali o abitudini che possono variare radicalmente da musicista a musicista. Per alcuni è prioritario curare l'aspetto muscolare del riscaldamento; per altri è più importante concentrarsi, trovando lo stato mentale idoneo per dare il massimo; per altri ancora, tutti gli ultimi pensieri prima della performance sono rivolti alla strumentazione. La parola a cinque musicisti, professionista di punta della scena italiana, eccellenze dei rispettivi strumenti: Federico Malaman, Luigi Schiavone, Max Rosati, Paola Caridi e Phil Mer. Continua...
di redazione [user #116]
7
Lezioni gratis con Eric Johnson contro il Coronavirus
Eric Johnson sta pubblicando sul suo canale YouTube una serie di micro lezioni per sensibilizzare il pubblico sul tema della pandemia da COVID-19. Continua...
di redazione [user #116]
1
Fare musica non è una gara di precisione
La gestione del ritmo è uno degli aspetti più affascinanti del fare musica. Se il fatto di eseguire correttamente una parte ritmica fosse di per sé garanzia di produrre buona musica, sarebbe sufficiente corregge ogni imprecisione per confezionare musica di qualità. Invece, ciò che rende magica la musica è la capacità di trasmettere emozioni che non necessariamente va a braccetto con il fatto di suonare o ascoltare qualcosa che è semplicemente e formalmente corretto. Continua...
di redazione [user #116]
10
Trasformare i propri limiti in una risorsa
"Chi ambisce a diventare un bravo musicista è tenuto a lavorare per migliorare in maniera costante. Il meccanismo di sfida verso ciò che non siamo in grado di affrontare deve sempre restare acceso: se non si è capaci di fare una cosa oggi perché rinunciare a saperla fare anche domani? Al contempo però, è bene essere franchi con sé stessi: bisogna cogliere gli aspetti del proprio playing verso i quali si avverte distacco: scarsa propensione o interesse. Perché intestardirsi su qualcosa che non c’è affine, impedisce di affinare determinate specialità." Parola di Filadelfo Castro. Continua...
di redazione [user #116]
4
Questi esercizi sono la scoperta dell'acqua calda
Abbiamo deciso di parlare di warm up, raccogliendo più testimonianze possibili su come i musicisti sono soliti riscaldarsi prima di salire sul palco o affrontare una sessione di registrazione. Continua...
di Gianni Rojatti [user #17404]
8
Kris Barras: warm-up prima di un concerto
Come riscaldarsi prima di una performance è uno dei temi più dibattuti tra i musicisti perché è una pratica profondamente legata al carattere, all’abitudine e alle esigenze del singolo artista e può cambiare radicalmente da persona a persona. Continua...
di redazione [user #116]
6
Il caratteraccio degli artisti
In un recente articolo, Jeff Bowders popolare batterista americano, ha dispensato alcuni consigli che potrebbero aiutare un giovane musicista a intraprendere la strada del professionismo. Tra questi, quello di essere una persona corretta e affabile, qualità che fanno sì che sia piacevole lavorare assieme. Un nostro lettore si è detto non d'accordo, scrivendo che l'essere affabili è, spesso, la strategia dei mediocri che non hanno altri strumenti per far valere il proprio talento. Continua...
di Gianni Rojatti [user #17404]
24
Jeff Bowders: bravi musicisti e brave persone
Per chi nella musica ha ambizioni professionali, curare al massimo la preparazione sul proprio strumento è imprescindibile. Ma potrebbe non bastare. Perché, oltre alla bravura, non bisogna trascurare che quello della musica è un business che vive di relazioni: la capacità di saper stare bene con gli altri non è assolutamente trascurabile. Parola di Jeff Bowders, gigante della batteria progressive rock che collabora, tra i tanti, conPaul Gilbert, Richie Kotzen, Mike Keneally, John 5 e insegna al Musician Institute di Los Angeles. Continua...
di redazione [user #116]
2
Brian May insegna ai fan a suonare l’assolo di Bohemian Rhapsody
Le misure di contenimento per l'emergenza sanitaria da Covid19 colpiscono tutti, anche le rockstar. Brian May, come molti altri artisti, ha deciso di tenere compagnia ai propri fan attraverso la sua musica. Continua...
di redazione [user #116]
0
Buon compleanno Capitan Fede!
Federico Poggipollini è uno dei nostri più cari amici e, soprattutto, uno dei nostri chitarristi preferiti! Ha un suono grande come una casa, è un rockettaro verace che conosce tutti i pezzi dei Clash ed è un vero chitarrista da band. A lui dobbiamo alcuno dei momenti musicali più divertenti sui nostri palchi di SHG! Gli auguriamo Buon Compleanno riproponendo le sue pillole musicali pubblicate qui su Accordo. Continua...
di redazione [user #116]
7
Lick con la scala Simmetrica
Le scale simmetriche sono un’ottima risorsa per sperimentare sonorità insolite o armonie particolari. In ambito Jazz e Fusion rappresentano uno strumento decisivo per improvvisare sugli accordi alterati. Oppure, come nel caso di questa lezione, possono portare inserti sonori modernissimi e accattivanti nel più attuale ambito Prog e Djent. Continua...
di Alberto Rondano [user #49513]
7
Billy Gibbons: "Schiaccio i bottoni e vediamo che succede!"
Quando lavorate sulla vostra musica che approccio avete? C’è chi nella frase creativa si concede senza riserve alla sperimentazione non concedendosi limiti di suoni, strumenti e stili a cui attingere. E c’è chi, invece, da subito decide di delimitare un riferimento stilistico, sonoro e di cui attenersi. Continua...
di redazione [user #116]
5
Jeff Bowders: studiare in una scuola di musica
"C'è quella storia per la quale frequentare una scuola di musica comprometta l’originalità, l’unicità della pronuncia di un musicista. Si dice che siccome in una scuola tutti studiano le stesse cose, si formino musicisti fatti con lo stampino, indistinguibili l’uno dall’altro. E' sciocco! Questo tipo di ragionamenti spesso arrivano da persone spaventate dall’idea di mettersi in gioco e confrontarsi con materie che potrebbero davvero metterli alla prova." Continua...
di redazione [user #116]
0
Kris Barras: una pentatonica per l'accordo di settima
Parliamo ancora di fraseggio Blues, accordi di settima e scala pentatonica. Benché sopra un accordo di Settima una pentatonica minore abbia una sonorità che, oramai depositata, suona egregiamente, questa scala rispetto all’accordo maggiore che la ospita ha una terza minore. Kris Barras ci insegna come mettere tutto in ordine aggiungendo una sola nota. Continua...
di redazione [user #116]
2
Paul Gilbert: usare la Scala Blues maggiore
Ci siamo fatti suggerire da Paul Gilbert alcune idee per visualizzare e utilizzare la Scala Blues Maggiore. Senza rinunciare a un approccio blues canonico e ad un utilizzo di diteggiature tradizionali, Paul ha snocciolato alcuni fraseggi moderni e ficcanti, caratterizzati dalla sua consueta e proverbiale fluidità e groove. Una lezione preziosa soprattutto per i principianti che partendo da elementi di fraseggio semplici saranno motivati ad affinare pulizia e timing. Continua...
di Gianni Rojatti [user #17404]
0
pagina 1   «« Precedente  Successiva »»
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Shure: webinar “Non solo SM58”
Brian May ricoverato per infarto: il suo stato di salute
Suonare con il cuore
“Human Touch": un brano per celebrare il mito dei Queen
Crescendo rimpicciolisce: i due canali a 120V di SPL Audio
La rivoluzione del Fuzz-Tone
Buffer: tanto per parlarne
EQ2: il Programmable Equalizer come non l’avete mai visto
Il classico tremolo a valvole Fender diventa stompbox
Piano City Milano Preludio 2020 al via da oggi
No Borders Music Festival la nuova edizione dal 25 luglio 2020
Shure: webinar sui trasmettitori Q5X
Harley Benton DC Junior: la mostarda in salsa asiatico-tedesca
Venduta la Telecaster di Jeff Buckley: l'acquirente è Matt Bellamy
Intervista a John Petrucci - Chitarre 2011

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964