HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Ricky Portera: l'assolo di
Ricky Portera: l'assolo di "Ayrton"
di [user #116] - pubblicato il

Omaggiamo una delle più grandi chitarre rock della musica italiana, quella selvaggia e passionale di Ricky Portera. Studieremo due delle prove chitarristiche più emozionanti di Portera, registrare alla corte di Lucio Dalla cantautore che al guitar hero dedicò una canzone, divenuta una classico della musica leggera italiana: "Grande Figlio di Puttana"
Ricky Portera è una delle chitarre più appassionate e veraci del rock italiano.
Fondatore degli Stadio, ha consolidato il suo ruolo di Guitar Hero nell'olimpo della musica italiana d'autore grazie alla lunga collaborazione con Dalla.
A fianco al cantautore Porterà ha scritto magnifiche pagine chitarristiche, intense e profondamente melodiche, supportate sempre da un grande suono e una certa aggressivista tecnica ed espressiva.



Ma l'elenco delle collaborazioni di Portera è ampio e spazia da Ron a Eugenio Finardi, passando per Nek, Samuele Bersani e Paola Turci.
Abbiamo deciso di omaggiarlo, studiando due dei suoi assolo più memorabili, incisi proprio a fianco di Lucio Dalla.
In questo primo appuntamento proponiamo l'assolo di "Ayrton" brano tratto dall'album Canzoni del 1996. Il disco segnava il ritorno di Portera alla corte di Dalla che nella produzione dell'album concessa piena libertà espressiva al chitarrista. Questà fruttò prove chitarristiche magistrali da parte del musicista tra cui spicca, appunto, la svisata passionale e ispirata di "Ayrton".
Pare addiritturea che l'assolo di “Ayrton”, brano dedicato allo scomparso pilota di Formula 1, sia per Portera uno dei suoi assolo preferiti tra quelli registrati durante tutta la sua carriera. 

Ricky Portera: l'assolo di "Ayrton"

Riguardo questo assolo Portera ha dichiarato "L'assolo di Ayrton fu inciso alla prima. L'ho registrato di botto: ero stato al concerto degli AC/DC e  tornando a casa, ancora carico di adrenalina, mi sono fermato in studio di registrazione. Era l'una del mattino e ho buttato giù questo assolo d'istinto, di getto. Magari c'è qualche cosina che sistemerei, metterei a posto. Ma come tutte le cose fatte d'istinto ogni volta che lo ascolto mi emoziona."
Tutta la sensibilità melodica dell'axeman viene concentrata in questo spazio solistico. Le frasi liriche e i bending lancinanti che si alternano a veloci scale in legato e all'uso massiccio della leva del vibrato regalano un risultato davvero emozionante.  Alle batt. 2, 3 e 10 il tapping è utilizzato con la corda già in prebend conseguentemente alla corda “tirata” in precedenza.



Ascoltate bene la traccia originale per eseguire correttamente tutte le sfumature e gli effetti “animaleschi” che produce Portera con la leva della sua Ibanez. La tonalità in cui si sviluppa il solo è di Eb e viene utilizzata esclusivamente la scala di Eb ionico. A batt.14 abbiamo inserito la chitarra sovraincisa in bicordi e poi abbiamo lasciato spazio nuovamente alla lead principale già dal terzo tempo della stessa battuta. Tempo 60 bpm



Trascrizioni e analisi musicali di Filippo Bertipaglia
Link utili
La pagina di Ricky Portera
"Canzoni" di Lucio Dalla su Amazon
Altro da leggere
Pubblicità
Giacomo Castellano: Riff Raff Crunch...
Maurizio Solieri: al grosso pubblico la musica non interessa...
Massimo Varini: laboratori di didattica...
Giacomo Castellano: un riff tra Hendrix e Vai...
Pubblicità
Il ritorno dei frigoriferi: Castellano, Di Dio & Varini...
Luca Colombo: esercizio con i modi...
Luca Colombo: modi da colonna sonora...
La chitarra solista di Corrado Rustici con Zucchero ...
"Solo una Sana e Consapevole Libidine": l'assolo di...
I migliori assolo di Corrado Rustici con Zucchero...
Commenti
di SHENANDOAH1980 [user #10847] - commento del 18/04/2018 ore 20:56:37
Mai amato particolarmente Dalla, pur apprezzandone la cultura musicale e un particolare gusto sospeso tra il continentale e il mediterraneo nelle scelte stilistiche.
Ma ricordo quando mia madre, grande fan di dalla, ha comprato sto cd. Credo di avere letteralmente bruciato la porzione di traccia contenente questo assolo. L’ho imparato con fatica e ho iniziato ad apprezzare portera come strumentista. C’è tanto di Beck e della scena italiana anni 70/80 (Rustici su tutti a mio parere). Un buon esempio di tecnica al servizio del contenuto musicale.
Rispondi
di PARAPA [user #6127] - commento del 23/04/2018 ore 08:47:15
Il gusto di Dalla e di Portera, si diffonde tra nazional surrealismo ed ipocondria ecletticostrumentale, con particolare attenzione ai barocchismi propri delle terre di mezzo, sospese tra l'emisfero nord ed il sesto continente.
Un buon contenuto tecnico all'interno dell'esempio musicale.
E "sto" cd è un capolavoro.
Rispondi
di Sykk [user #21196] - commento del 18/04/2018 ore 21:12:06
è uno stile a cui non mi sono mai dedicato troppo ma che ha certamente marchiato la mia infanzia, ascolto sempre volentieri certi pezzi
Rispondi
di yasodanandana [user #699] - commento del 19/04/2018 ore 00:16:41
una canzone dentro la canzone.. bravo!!!
Rispondi
di Lisboa [user #47337] - commento del 19/04/2018 ore 08:01:14
Grande chitarrista, grande personaggio, dentro una grande band. Bravo Ricky
Rispondi
di MM [user #34535] - commento del 19/04/2018 ore 08:47:37
L'ho visto dal vivo un sacco di volte, prima con gli Stadio, poi da solo, poi ultimamente in una band che rifaceva tutte le canzoni di Dalla.
Per me è un grandissimo musicista, dotato di gran gusto, sia nella scelta di una ritmica, sia nella scelta dei tempi e delle note in un intervento solista.
Inoltre dotato di una gran tecnica e tocco.
L'ultima volta che l'ho sentito, aveva un suono molto gonfio ed effettato, forse troppo.
Rispondi
di palmiuga [user #4028] - commento del 19/04/2018 ore 14:04:02
Quanta istpirazione del Landau degli Angeli c'è in questo pezzo?
Rispondi
di esseneto [user #12492] - commento del 19/04/2018 ore 14:20:23
Per me non ha niente a che vedere con il superlativo solo di Landau anche perché Portera e Landau sono due musicisti profondamente diversi e il fatto di essere nato e cresciuto in USA probabilmente influisce pure ad accentuarne le enormi differenze.
Rispondi
di pingone [user #43835] - commento del 19/04/2018 ore 19:13:34
questa canzone non mi ha mai colpito particolarmente, ma il solo è davvero superlativo. del resto parliamo di un chitarrista che, insieme a solieri, mussida, di palo, schiavone, braido e pochi altri, può vantare un tocco riconoscibile... dote che difetta ai chitarristi italiani di ultima generazione.
Rispondi
di qualunquemente1967 [user #39296] - commento del 20/04/2018 ore 08:32:15
Questo brano non mi convince ... il solo pure ... ma diciamo che Ricky e' stato un ottimo chitarrista personaggio della scena musicale anni 80 . Ingrediente perfetto e insostituibile per Dalla ! Ciao
Rispondi
di RedPuma [user #43439] - commento del 20/04/2018 ore 12:46:18
Quest'assolo di Portera poteva essere un traguardo in quell'epoca e in zona italiana... quando/dove riguardo la cultura generale della chitarra elettrica, non si conoscevano ancora granché i cosiddetti "maestri" anglofoni dei 60/70/80, e avevamo una conoscenza della chitarra elettrica "filtrata" esclusivamente dai chitarristi solisti (non molti) delle backing bands dei cantautori. Stessa cosa posso dire ad esempio degli assoli che Solieri ha suonato nei dischi di Vasco negli anni '80. Poi però... una persona è portata a conoscere le origini. E quando ha scoperto Beck, Gilmour, Page, Leslie West, Rhandy Roads (dico nomi a caso), non torna più indietro. Oggi il traguardo italiano può essere rappresentato da Marco Sfogli, ad esempio. Che suona tutt'ora con la PFM (oltre che con i superbi Ice Fish).
P.S.: discorso a parte invece meritano i vari Mussida, Maltese ecc. che sono dei grandi in ogni epoca, ma osannati soprattutto all'estero, perché il Rock italiano dei '70 è totalmente scomparso dalla cultura "overground" in Italia già dagli '80.
Rispondi
di Guycho [user #2802] - commento del 22/04/2018 ore 08:09:24
Quando la musica pop, i cantautori, la musica italiana, era fatta con gusto e sapienza. Perchè non si torna a fare musica vera, invece di puntare tutto su sto finto rap all'italiana, migliaia di parole e zero contenuto?
Rispondi
di PARAPA [user #6127] - commento del 23/04/2018 ore 08:49:21
Portera è un vero capolavoro di tecnica e capacità.
Insisme a Dalla ed agli Stadio, ha scritto pagine miliari della musica italiana.
Un musicista di quelli che ormai, sembrano scomparire.
Non c'è da aggiungere altro.
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Ricky Portera e l'assolo de "L'Ultima Luna" di Dalla
Sul palco con Max Rosati
Quando il batterista è diventato protagonista
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964