CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS BIBLIOTECA

alfio
utente #7386 - registrato il 28/04/2005
Sono interessato a: Chitarra elettrica.
Sito Internet: http://www.younglustband.it/
Artisti preferiti Album preferiti
+ Vedi altri
+ Vedi altri
Attività Risposte ricevute Commenti effettuati Post su People Articoli Annunci

Articoli pubblicati

AC-DC Back in Black
di alfio | 13 aprile 2007 ore 12:21 da (ONSTAGE)

AC-DC Back in Blackalfio scrive: Nel 2005, a 25 anni dall'uscita dell'album, Back in Black è stato riproposto nei negozi su un supporto innovativo. Un unico disco che su una facciata è CD e sull'altra è DVD. Il CD è ben noto, il DVD riporta un interessante racconto della storia dell'album. Un'ottima occasione per celebrare questo monumento nella storia del rock.

Ciotti, Braido e "A kind of blues"
di alfio | 18 dicembre 2006 ore 23:07 da (Chitarra)

alfio scrive: Ieri sera, 15 dicembre, ho assistito ad una grande serata di blues dal vivo. La location: Stazione Birra, live pub alle porte di Roma noto ai capitolini dato il livello della programmazione. Gli attori: Roberto Ciotti e Andrea Braido con la formazione dei Twin Dragons. Il Pretesto: l'iniziativa A kind of blues promossa dalla provincia di Roma, che prevede una serie di concerti blues di grandissimo livello con in più un fine benefico. Gli incassi infatti sono donati al 100% all'associazione Save the Children

Coatto Guitar Camp - 8, 9 e 10 Dicembre 2006
di alfio | 23 novembre 2006 ore 13:24 da (Chitarra)

Coatto Guitar Camp - 8, 9 e 10 Dicembre 2006alfio scrive: Cari Accordiani tutti, visto il piacere che si rinnova ogni volta nell'incontrarsi in occasioni come SHG e Grappa Guitar Camp ecco una nuova "chiamata alle armi", dove le armi sono a sei corde e le esplosioni sono i roboanti decibel delle 4x12! Il campo di battaglia di note è l'Hotel Villa del Cardinale sito nella cittadina di Norma, in provincia di Latina e la data prevista è quella del ponte dell'Immacolata: 8, 9 e 10 dicembre 2006.

[REC][VIDEO] 25/07/2006: Accordo Jam a Roma
di alfio | 31 luglio 2006 ore 17:38 da (Chitarra)

alfio scrive: Cari accordiani, quanto state per leggere è il racconto di una bella esperienza vissuta da accordiani grazie ad accordo. L'ormai rituale jam romana del martedi sera ha visto, oltre ad un raduno quasi completo degli accordiani capitolini, la presenza di Angelo (Njuletto) e Emanuele (Magnetico) da Napoli, nonché del grandissimo Andreas (aka Doando) che per l'occasione è venuto addirittura da Bolzano!

Carl Martin The Fuzz
di alfio | 17 luglio 2006 ore 01:45 da (Chitarra)

Carl Martin The Fuzzalfio scrive: Eccomi di nuovo qui a raccontare un'altra "prova negozio". Mi sembra una buona definizione essendo in pratica il racconto delle impressioni avute testando uno strumento/ampli/effetto senza avere a disposizione la propria strumentazione ne il tempo per provare a fondo, ricercare i settaggi ideali e tutto ciò che si fa per arrivare alla conoscenza completa di un articolo per GASati. In sostanza un chitarromane senza troppa esperienza e perizia tecnica prova per un'oretta un pedale e racconta le proprie impressioni senza emettere "verdetti" definitivi ma (spero) fornendo indicazioni utili a chi magari non trova in negozio questo o quel pedale e vorrebbe saperne di più.

Roger Waters
di alfio | 21 giugno 2006 ore 00:37 da (ONSTAGE)

Roger Watersalfio scrive: 16 giugno, curva sud dello stadio Olimpico di Roma, ore 21.30. Si spengono le luci, sul telo dietro il palco appaiono le immagini di una radio in una stanza da letto. E' la stanza di Pink, protagonista di The Wall. E le note di "In the flesh" non si fanno attendere.

Comincia cosi la tappa romana del tour 2006 di Roger Waters, un appuntamento che se da una parte nasce da un'idea evidentementemente speculativa (si è parlato moltissimo di Pink Floyd negli ultimi mesi, specie dopo il Live8), dall'altra permette di ascoltare ottima musica e soprattutto di assistere all'esecuzione completa dell'immortale Dark side of the moon. Mettiamoci pure che il sottoscritto non ha mai visto i Floyd al completo e quindi non mi rimane che procedere a rate.

David Gilmour all'Auditorium di Roma
di alfio | 31 marzo 2006 ore 12:57 da (ONSTAGE)

David Gilmour allalfio scrive: E' veramente difficile trovare le parole giuste per descrivere un concerto del genere, quando sei ancora frastornato dalla valanga di emozioni e di vibrazioni che ti hanno colpito per più di due ore. Un artista del genere che si esibisce in un posto del genere non è una cosa che capita tanto spesso! vabè andiamo per ordine.

The dark side of the moon
di alfio | 28 marzo 2006 ore 22:50 da (ONSTAGE)

The dark side of the moonalfio scrive: Mi piace pensare che la sezione CD indispensabili sia una specie di biblioteca a disposizione di chi ha scelto accordo per curiosare su tutto ciò che è stato inciso. Mi piace pensare che tra qualche anno un adolescente contaminato dal virus della musica, spulciando qui trovi la recensione di un CD che non conosce e incuriosito lo vada ad ascoltare. Mi piace pensare tutti quelli che scrivono una recensione, anche e soprattutto di un CD vecchio, rendono questa sezione ancora più avanti perché riesce ad andare più indietro della nascita di accordo stesso, facendo sì che è come se accordo ci fosse sempre stato, anche prima dell'avvento della rete. È con queste motivazioni che scrivere la recensione di un CD di più di trenta anni fa assume un significato. Oltre che un sapore particolare.

Compressori a confronto: impressioni a caldo
di alfio | 28 marzo 2006 ore 17:03 da (Chitarra)

Compressori a confronto: impressioni a caldoalfio scrive: Stamattina sono andato nel mio negozio di fiducia e ho avuto modo di testare alcuni compressori. Il risultato è stato un’acquisto e un acculturamento sulla materia compressori a pedale, grazie alla possibilità che ho avuto di confrontarne tre.

Distorti à la Gilmour
di alfio | 24 febbraio 2006 ore 12:22 da (Chitarra)

alfio scrive: In questi giorni mi sono cimentato un po' con i Pink Floyd, come sapranno quelli che hanno letto il mio diario ultimamente. In particolare mi sono posto il problema di tirare fuori un suono distorto decente per eseguire gli assoli del mitico David, ispirandomi alle sonorità più recenti, prendendo cioè come riferimento il suono live di “Delicate sound of thunder” (diverso e secondo me più bello di quello fuzzoso di Dark side). Ovviamente quanto segue non vuole essere la teoria esatta del set up di Gilmour. Per questo ci sono l'ottima encyclopedia curata dall’accordiano A2aThoT http://www.musicencyclopedia.cjb.net ed il sito gilmourish.com. Deve essere quindi ben inteso che è praticamente sicuro che usando tutto o parte del set-up di Gilmour otterrete suoni più fedeli.

Amused to Death di Roger Waters
di alfio | 08 novembre 2005 ore 16:53 da (ONSTAGE)

Amused to Death di Roger Watersalfio scrive:

Dopo "The pro and the cons of hitch-hiking”, che suona abbastanza stanco e sa terribilmente di scarto di The Wall (come è poi nella realtà…) e “Radio kaos”, ascoltabile ma senza “graffiare mai”, Roger Waters nel 1992 tira fuori il genio ed il sarcasmo giusto per scrivere grande musica e grandi testi.

Aneddoti - Frasi celebri
di alfio | 24 settembre 2005 ore 15:29 da (Chitarra)

alfio scrive: Ciao ragazzi/e, ho voluto postare un articolo un po' fuori dagli schemi. Riflettevo sul fatto che i nostri idoli spesso ci hanno influenzato, oltre che regalandoci assoli meravigliosi e riff fulminanti, anche comunicandoci il loro modo di vivere, il loro intento di stare fuori dagli schemi e la loro attitudine a condurre una vita dissoluta e viziosa. Ora mettersi a fare una lista di biografie o ad elencare chi si è sbronzato più volte o trombato più gnocche non mi sembra proprio il caso. Potrebbe però essere carino se ogni accordiano raccontasse un episodio, un aforisma un aneddoto, una frase celebre o una battuta legato ad un musicista, attingendo a cose lette su internet o magari solo tramandate a voce (non stiamo facendo storia, possiamo prenderci la libertà di citare anche qualche leggenda metropoplitana, magari specificando chiaramente che le fonti sono dubbie). Credo che potrebbe venir fuori qualcosa di veramente curioso e divertente. Tanto per dare il buon esempio ne racconto qualcuna.

Giornalista: "Mai avuto problemi con la droga?" Keith Richards: "Con la droga no, con la polizia parecchi!"

Alan Parson: “Quando David [Gilmour] registrava i suoi soli suonava talmente alto che tutti gli altri se ne andavano”

Giornalista (a proposito dell’arrangiamento di 'Stupido Hotel': “Ma cosa c’entrano i violini con il rock?” Vasco: “Ma cosa c’entri tu con il rock!”

ancora Keith Richards "Ascolto Bach e mi dico: ah, se quel tipo avesse avuto un buon batterista!"

A voi!

Inside out, la biografia dei Pink Floyd scritta da Nick Mason
di alfio | 07 settembre 2005 ore 08:24 da (ONSTAGE)

Inside out, la biografia dei Pink Floyd scritta da Nick Masonalfio scrive: Un giorno di qualche mese fa ho letto su internet che era uscito Inside Out, un libro sui Pink Floyd scritto dal batterista Nick Mason. Poche ore dopo, manco a dirlo, ero in libreria a comprarlo. Da sempre amante dei Pink e dopo aver letto qualche libricino e qualche biografia sul web, non potevo infatti resistere alla tentazione di sapere veramente (o comunque almeno dal punto di vista di uno di loro) come erano andate le cose nei momenti cruciali della loro carriera. È con piacere che mi ritrovo a distanza di tempo (e dopo due letture!) a recensirlo per la popolazione di accordo devota ai maestri Gilmour, Waters, Wright, Mason e Barrett.

Usare il distorto dell'ampli
di alfio | 15 luglio 2005 ore 12:21 da (Chitarra)

alfio scrive: Ciao ragazzi ultimamente ho cambiato amplificatore passando ad un combo a 2 coni (Randall Rg100SCG2) per avere più un suono più "presente" on-stage senza spendere un capitale (prima avevo il Fender Princeton 112Plus, ottimo in camera/studio, ma limitato per il resto). Facendo cover (ed essendo l'unica chitarra nella band) il mio set-up fa massiccio affidamento su una pedaliera multieffetto (Zoom GFX-8) che, seppur per certi aspetti criticabile, mi garantisce buoni suoni e soprattutto versatilità nel passare con un click da un suono a un altro con volumi e/o delay diversi eccetera. Ora la situazione è questa. Il mio ampli, bontà sua o particolare feeling con la mia chitarra (Strato Clapton signature), suona molto molto bene (o quantomeno mi piace tantissimo) distorto con il Gain1 e comunque di gran lunga meglio dei distorti della pedaliera. Il problema però che pulito non suona altrettanto bene (manca secondo me di brillantezza e profondità) e quindi sono ancora più vincolato all'uso della pedaliera. La domanda è: come poter passare dal canale distorto dell'ampli (puro, SENZA che la pedaliera lo "contamini") al canale pulito debitamente effettato agendo su un solo pedale?

Tenete conto che: - Il footswitch in dotazione permette di passare da clean a dist, ma non di comandare il loop Send-return che può essere solo attivo oppure non attivo; - Ho provato il collegamento CHIT->SWITCH a 2 OUTPUT con l'OUT1 diretto all'ampli sul canale distorto e l'OUT2 all'input della pedaliera e l'output della stessa collegato al Return dell'ampli. Il giochino non funziona perchè appena colleghi qualcosa al return dell'ampli annulli tutto ciò che lo precede. Sono in cerca di consigli e suggerimenti sull'argomento.

Cerca Utente
Seguici anche su:
People
Esperimenti per elettrificare una chitarra (1920-1952)
Rumble Seat Music in video nella nuova serie Gibson
L'igiene del microfono ai tempi del COVID-19
Le Vibrazioni: continua il Summer Tour
Roger Waters: pubblicata la versione di “Time” tratta dal film “...
Jackson Spectra Bass JS3QV: grinta e modernità
Sono passati 20 anni
Pasha: partecipa, scopri le novità e vinci
Green Rhino torna in formato compatto
Libri di chitarre: ne abbiamo bisogno?
Modern Eagle V: lussuoso concentrato di versatilità da PRS
A fondo nel Line 6 POD Go: suoni e recensione
Garanzia estesa: la scommessa dei pedali Boss
Live Logic: controllo MIDI facile da Blackstar
Element, il pedale smart di Darkglass Electronics








Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964