VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Fender e John Frusciante al lavoro su una signature? La verità
Fender e John Frusciante al lavoro su una signature? La verità
di [user #62015] - pubblicato il

Dal ritorno di John Frusciante nei Red Hot Chili Peppers, non si parla d’altro. Il chitarrista è da sempre accostato all’universo Fender, visto l’utilizzo profuso che fa di strumenti vintage – e non solo – del marchio californiano dal vivo e in studio.

È ben nota ai più, del resto, la Stratocaster del ‘62 che Frusciante ha sfoggiato nelle sue migliori esibizioni coi Red Hot e in solo. Visto l’amore della comunità chitarristica per la sua figura e, in generale, i milioni di fan che la band in cui milita raccoglie in tutto il mondo, quelle su una sua Fender signature potrebbero essere qualcosa in più di semplici dicerie.

Ad avvalorare ulteriormente la teoria per la quale John Frusciante e Fender starebbero lavorando a un modello signature in collaborazione, ci sarebbe la sua apparizione sul palco, qualche mese fa, con in braccio una replica della sua Stratocaster sunburst, riconosciuta principalmente per i segni lasciati dall’utilizzo intensivo del chitarrista.

Inoltre, i rumour al riguardo sarebbero partiti nel 2022, quando Frusciante sarebbe stato visto con un prototipo del modello sopracitato durante uno show a Orlando. Su questo modello, il lavoro di relic sarebbe stato diverso, nonostante i fan non abbiano riscontrato difficoltà nel trovare delle similarità tra i due strumenti.

Fender e John Frusciante al lavoro su una signature? La verità

Fender Stratocaster signature John Frusciante: i rumour nei particolari
La storia della Stratocaster signature di John Frusciante ha cominciato a infittirsi quando, dopo un lungo periodo di assenza, lo strumento sarebbe tornato ad apparire in braccio al chitarrista nel maggio di quest’anno, facendo tornare le speculazioni al riguardo più vive che mai. Una ulteriore prova del possibile ingresso di questo modello nel catalogo Fender sarebbero stati gli scatti emersi in rete del tecnico di Frusciante, Henry Trejo, intento a trasportare sei confezioni Fender nel layout identico a quello con cui vengono forniti i modelli messicani.

Stando ad alcune dichiarazioni rilasciate dal tecnico stesso, le scatole non avrebbero contenuto alcun modello signature, nonostante le affermazioni di Trejo sarebbero sembrate estremamente evasive. Insomma, il mistero continua ad avvolgere la release di questi modelli, tenendo conto del fatto che Frusciante ha sicuramente utilizzato delle repliche della sua ’62 nel corso degli ultimi mesi e che il chitarrista e il suo tecnico abbiano avuto diverse interazioni con Fender in questo periodo, come dimostrato dal nuovo set di pickup con cui la Stratocaster del ’55 con manico in acero di Frusciante è stata equipaggiata. Inoltre, tornando nel territorio Red Hot Chili Peppers, Flea avrebbe recentemente presentato un nuovo Jazz Bass signature.

Se i rapporti del bassista con il marchio californiano siano ben consolidati da anni di collaborazione, sorprende da tempo che Frusciante e Fender non abbiano lavorato insieme a un modello signature. Inoltre, l’ingresso nella line up messicana di modelli come la Stratocaster di Mike McCready con finitura relic lascerebbe ben sperare gli appassionati, vista la svolta eclettica della produzione entry level a marchio Fender. I fan continuano a pensare che Fender e John Frusciante stiano lavorando in segreto a una signature, ma la realtà dei fatti sembra ancora essere ben lungi dal confermare queste dettagliate indiscrezioni.
fender john frusciante stratocaster
Link utili
Fender Stratocaster McCready Accordo
Fender Jazz Bass Flea


Mostra commenti     7
Altro da leggere
Billy Gibbons strapazza le Fender Vintera II al suono di Jimmy Reed
Cesareo e la Fender Strat del 1966 di "Tapparella"
Switchboard: il looper Fender spiegato in video
Chitarre acustiche dreadnought da tenere d’occhio nel 2024
I brand più caldi del 2024
Gibson, Fender e l'angolo della paletta "sbagliato"
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato
Il sarcofago maledetto (e valvolare) di Dave Jones
Neural DSP Quad Cortex: troppo per quello che faccio?
Massa, sustain, tono e altri animali fantastici
Ho rifatto la Harley (Benton ST-57DG)
Il suono senza fama: per chi?
Rig senza ampli per gli amanti dell'analogico
Gibson, Fender e l'angolo della paletta "sbagliato"
Marshall VS-100: una (retro) recensione




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964