VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Il sound check di Steve Vai insegna più di una clinic
Il sound check di Steve Vai insegna più di una clinic
di [user #17844] - pubblicato il

Se pensi che il concerto di Steve Vai sia un’esperienza indimenticabile, forse non hai assistito a un suo sound check.
Ho visto solo una volta Steve Vai dal vivo, e nella stessa occasione sono riuscito a sbirciare anche il suo sound check. Uno spettacolo nello spettacolo, ma quello che ho visto in un video comparso di recente online è una versione estesa, sotto la lente d’ingrandimento ed estremamente formativa di quell’esperienza che avevo scalfito solo in superficie.

Ho avuto la fortuna di trovarmi nella stessa stanza con Vai al NAMM 2020, occasione in cui presentava alla stampa la Ibanez PIA. L’incontro a cui eravamo stati invitati si teneva in un locale vicino al Convention Center, dopo l’orario di chiusura dello show. Il NAMM è un susseguirsi di questo genere di eventi “bonus”, e in quel caso particolare si trattava di una combo spettacolare: presentazione privata per la stampa e concerto con degli ospiti da urlo in serata.
Abbiamo incontrato Steve poco prima dell’esibizione. Ha raccontato lo strumento, ha risposto alle domande. Pochi minuti dopo avrebbe guadagnato il palco della House of Blues di Anaheim.

In quell’occasione, forse per il contesto diverso o per tempi ristretti, la band aveva fatto i suoni senza il frontman. Da bravi italianotti, ci eravamo intrufolati in sala prima dell’inizio del concerto e abbiamo assistito agli ultimi ritocchi. Quando Vai entra a fare i propri livelli tutto è già pronto, fa un cenno e la band parte: lui è al centro del palco, con la PIA al collo. Si piega in due tirando un dive bomb mostruoso, come se fosse già davanti al pubblico, modula, doma il feedback, chiude il volume della chitarra e la band si ferma con lui. Ecco, questo è stato il suo sound check. Ed era perfetto.



Avanti veloce, nel 2023 compare online un video del suo sound check per intero. Pochi minuti, ma tanti bastano perché tutto sia in ordine, quando si sa dove mettere le mani e si può contare su maestranze selezionate.
Il teatro del video che lo vede protagonista con la sua band nel tour del 2023 gli ha permesso evidentemente di concentrarsi meglio sui dettagli, e la formazione gli viene dietro come un plotone d’elite.

Jeremy Colson alla batteria, Philip Bynoe al basso e Dante Frisiello alla seconda chitarra, ma anche i tecnici tutto intorno, rispondono come soldati anche ai gesti più piccoli. Il check della batteria è fantastico in questo, vedere come basta un gesto di Vai perché Colson recepisca al volo e capisca dove e quando suonare, e soprattutto quando non farlo. Bynoe è a braccia dietro la schiena, nessuno si muove se non necessario né fa il classico “noodling” a volume basso. Sono tutti attenti e concentrati.

Credo che l’esperienza con Zappa emerga in momenti simili, con la gerarchia del band leader a condurre e coordinare il tutto che può apparire rigida, ma si rivela estremamente efficace.
Non da meno è l’orecchio finissimo per cui l’alieno è famoso. Fantastico quando (intorno a 4:50) fa un cenno al chitarrista di supporto che parte a strummare l’acustica, si interrompe all’istante quando Vai fa un nuovo cenno per poi rivolgersi al tecnico di palco con “tira 2dB a 1kHz”, “metti 2dB a 5kHz”.



Per tutto il tempo, Vai si muove per il palco ascoltando con attenzione. Il cavo ai suoi piedi non si attorciglia mai, perché dalle quinte si nota una “manina” sempre pronta a stenderlo, a tirarlo quando si avvicina e a dargliene quando si allontana.
Niente è lasciato al caso, tutto è studiato nei dettagli con gran professionalità da parte di tutti, così che riesce ad apparire estremamente naturale, quasi facile. E, proprio come quando suona, forse è lì che nasce la magia.
concerti eventi steve vai
Link utili
Steve Vai presenta la PIA al NAMM 2020
Mostra commenti     12
Altro da leggere
Da Thomas Lang ai Nightwish: il programma del Drumzilla DrumCamp 2024
Sempre i soliti: Rammstein pronti a incendiare la tappa di Reggio Emilia
AC/DC: Too Old to Rock 'n' Roll?
Dalla musica al lavoro: l’analisi all’Open Day milanese del Saint Louis
SHG Music Show cambia pelle per il 2024
That Sound: Vintage Vault 2023
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
La mia LadyBird
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Pedaliere digitali con pedali analogici: perché no?!
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964