CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Status Quo live in Locarno!
di [user #56] - pubblicato il

Siamo in 10.000 sotto una pioggia torrenziale nella splendida Piazza Grande della cittadina ticinese illuminata da Vittorio Storaro. 10.000 persone in prevalenza fra i trenta e i cinquant'anni venuti da Svizzera, Italia e persino U.K. per vedere i maestri dei riffoni rockeggianti. Alle 20.30 salgono sul palco i mitici, granitici, immarcescibili Nazareth. Ho sempre avuto un debole per la band scozzese anche perchè mi trovavo in Scozia durante il periodo del loro massimo fulgore negli anni '70.

Rivedere Dan Mc Cafferty 34 anni dopo fa un certo effetto, ma la voce è sempre fantastica, tagliente come un rasoio affilatissimo. Piacevole sorpresa il batterista Lee Agnew, il figlio di Pete (basso), inseritosi perfettamente nel loro sound. Strepitoso e generoso il chitarrista Jimmy Murrison, davvero un grande anche nel lavoro di slide . Un'ora di energia rock-blues e qualche ballad, tanta nostalgia e molti hits: Razzamanazz, Broken Down Angel, Dream on, This flight tonight, la spettacolare Heir of the dog e molte altre. Si chiude con Love hurts un concerto straordinario, che da solo valeva il prezzo del biglietto. La pioggia continua a cadere imperterrita ma la piazza è ormai piena. Il colpo d'occhio sugli impermeabili multicolori, i grandi megaschermi che tornano scuri, le casse che diffondono White room dei Cream e poi alle 21.45 si spengono le luci e il pubblico esplode.
Eccoli. I primi a salire, affiancati, sono Francis Rossi e Rick Parfitt, poi Andrew Bown seguito dagli ormai collaudatissimi John Edwards e Matt Letley. Quando Rick attacca con la sua Telecaster bianca il potente e primigenio riff di Caroline non ricordo più neanche come mi chiamo e mi metto a saltare come un pazzo. Francis Rossi è in forma smagliante, canta da dio e dispensa assoli a go-go. Arriva Rain (non poteva essere altrimenti) ed è vera gioia vedere che Rick Parfitt - che aveva avuto seri problemi alla gola - ha ricuperato totalmente la voce e canta con forza e passione. Mistery Song, Little Lady, Roll Over Lay Down, Paper Plane, Big Fat Mama sono dirompenti. Nessuno fra il pubblico è fermo, è impossibile non muoversi. Ecco un assolo di Matt e poi Lies, Don't drive my car, The Beginning of the end (dall'ultimissimo CD In search of the fourth chord), la dolcissima Living on an Island, What you're proposing, In the Army now e la travolgente Don't waste my time in cui la meravigliosa vintage Telecaster verde di Francis fa faville. Esattamente come 40 anni fa, sul palco c'è la stessa grinta, la stessa incredibile elettricità, la stessa comunicatività. Non è forse il rock il più grande linguaggio universale? Noi crediamo di sì.
Dopo una Down Down da urlo, ecco i bis: Whatever you want, Rock and roll music, Bye Bye Johnny e Rockin' all over the world. Un evento. Long live Status Quo, possano continuare a rockare per altri 40 anni.

concerti status quo
Link utili
Il sito degli Status Quo
Status Quo su Wikipedia

Mostra commenti     0
Altro da leggere
Nashville Number System: regola base per sopravvivere al music biz
Il karma, Kirk Hammett e il suo wah wah
L'ottava edizione di Piano Milano City
Sette consigli per un concerto più smart
Timelin3 in tour
Kleisma: la musica che nasce dal web
Seguici anche su:
News
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964