CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Damage Control Liquid Blues
di [user #16770] - pubblicato il

Ho avuto il piacere di provare questo pedale della Damage Control in esclusiva per la rivista Chitarre e devo dire che si tratta davvero di un ottimo overdrive. Come sempre il giudizio è soggettivo e molto legato a quello che ci si aspetta da un overdrive, dal suono che abbiamo in mente e che vogliamo riprodurre e soprattutto dal nostro modo di suonare e di utilizzare certi tipi di sonorità.

Sono convinto infatti che i suoni sono più o meno “giusti” se usati nel modo “giusto”, con il tocco giusto e il fraseggio giusto. Viceversa ogni chitarrista dovrebbe valorizzare il proprio tocco con un’attenta ricerca del suono. Penso sarete d’accordo che si tratta di una sorta di complicità tra il musicista e il proprio suono e la ricerca è molto soggettiva! 

Per questo le opinioni sugli strumenti sono un ottimo modo di orientarsi ma vanno sempre presi con le pinze e come indicazioni di massima prima di provare in prima persona…
 
Se amate le moderate saturazioni, il blues e le sonorità overdrive ricche di dinamica questo pedale merita di essere provato. Il Liquid Blues è un overdrive con una pasta sonora morbida, adatto a scaldare il suono come boost ma anche di caricarlo quanto basta per una saturazione molto dinamica e calda. 
 
Nel video potete ascoltare alcuni settaggi per avere un’idea della sonorità che il pedale può offrire. Gli amanti del blues e delle saturazioni che rispettano il timbro della chitarra e la dinamica del tocco troveranno molto interessante questo overdrive.
 
Su chitarre di Dicembre trovate l'articolo con i dettagli della prova e molto di più!
 
Un saluto a tutti,
Marco
 
 
damage control effetti e processori liquid blues
Link utili
Il sito di Marco Gerace
Il sito della rivista Chitarre
Nascondi commenti     36
Loggati per commentare

?
di stoney [user #15012]
commento del 02/12/2008 ore 10:0
ma questa è una pubblicità o una recensione?
Rispondi
Re: ?
di guitarlory [user #1166]
commento del 02/12/2008 ore 16:2
E mo' bbasta con queste polemiche... se non interessano gli articoli, come dice giustamente Jurgen, non leggeteli!!! Qualunque recensione in realtà è una forma di pubblicità, ma c'è modo e modo: questo è il modo corretto di fare una recensione, altri modi non lo sono. E di solito chi fa una rece troppo sfacciatamente di parte e solo per smaccato interesse, è il primo ad essere danneggiato... chi è causa del suo mal... Luca, se fossi al posto tuo avrei già sbroccato dopo 'sto primo commento :-)
Rispondi
Re: ?
di nick68 utente non più registrato
commento del 02/12/2008 ore 16:5
Stoney scherzi? Penso che questo sia proprio il tipo giusto di recensione: anziché limitarsi a scrivere esclusivamente commenti del tipo "ci fai SRV, ci fai Hendrix, piuttosto che..." qui abbiamo la possibilità di ascoltare direttamente il suono che esce da questo pedale e farci la nostra idea personale al riguardo, con le "nostre" orecchie e non con quelle di chi ha scritto l'articolo. Averne di recensioni corredate da videoclip, grazie all'autore!
Rispondi
Re: ?
di stoney [user #15012]
commento del 02/12/2008 ore 17:2
seguo accordo da un po' e se ho postato il commento di cui sopra, è perchè ritengo che questo sito sia unico per il modo in cui riesce a informare e rendere partecipi i lettori sulle impressioni e opinioni che si hanno su ciò che riguarda il mondo della chitarra. Proprio per questo ritengo che l'articolo in questione non renda giustizia all'ottimo livello degli altri articoli presenti, manca di oggettività e soggettività (fondamentali per la completezza di un articolo). se poi qualcuno vuole sbroccare per un commento non favorevole faccia pure ma a giudicare da quello che ho letto ultimamente... accordo può fare di meglio
Rispondi
Re: ?
di guitarlory [user #1166]
commento del 02/12/2008 ore 17:4
Innanzitutto il tuo commento iniziale era più che altro una (neanche troppo) velata allusione a una possibile malafede dell'autore, e già questo basterebbe a far girare le balle... Inoltre il video, come specificato dall'autore, è un "plus" che serve ad arricchire la recensione vera e propria, pubblicata su Chitarre in edicola a dicembre... per cui se ti interessa approfondire: - prima leggi bene l'articolo, dove questo è già spiegato in modo chiaro; - poi corri in edicola, compri Chitarre e ti leggi la recensione completa.
Rispondi
Re: ?
di stoney [user #15012]
commento del 02/12/2008 ore 17:4
ok compro tutto quello che vuoi. così va meglio?
Rispondi
Re: ?
di guitarlory [user #1166]
commento del 02/12/2008 ore 17:4
Molto...
Rispondi
Re: ?
di Tyler Durden [user #10062]
commento del 02/12/2008 ore 18:2
...vabbè, ma cosa c'è di più oggettivo/soggettivo di una prova sonora diretta? :-) Lo si può ascoltare (prova oggettiva) e si può esprimere un giudizion, dicendo "mi piace" o "non mi piace" (soggettività). Certo contano mille altre cose: chi suona il sample, il resto della strumentazione usata...però una prova sonora è un'indicazione di tipo senz'altro oggettivo/soggettivo! Poi ok, l' "articolo" in sé è scarno, ma io ad esempio non l'ho quasi letto per niente...mi sono buttato sulla prova sonora...tanto quel che conta sono le impressioni del MIO orecchio (e magari un futuro delle MIE mani...). In questo senso forse la tua polemica è un po' sterile... "a giudicare da quello che ho letto ultimamente... accordo può fare di meglio" Beh, questo è già un commento più costruttivo, e per certi aspetti posso anche condividere la tua impressione...però devi ammettere che col tuo primo commento hai esordito in modo troppo laconico e neanche tanto velatamente provocatorio...no? SaluTONES!!!
Rispondi
Dopo decine di prove
di patmetini [user #16112]
commento del 02/12/2008 ore 10:1
Dopo decine di prove di ogni tipo di overdrive, ho scelto questo "mostriciattolo" per la grande dinamica ed il rispetto del timbro della chitarra. Versatile e mai invadente. Lo utilizzo tra una melancon classic pro ed un ampli blanckenship fatboy. Credetemi, non c'è bisogno di altro.
Rispondi
a me pare una recens
di puffh7 [user #14109]
commento del 02/12/2008 ore 10:3
a me pare una recensione...anche utile nel caso fossi orientato all'acquisto di un overdrive e volessi farmi anche una lontana idea di come suona. g.luca
Rispondi
Suono veramente bello.....
di antares81 [user #15038]
commento del 02/12/2008 ore 10:4
Il pedale suona veramente bene e ricco di dinamica (saranno le valvole a creare la magia?) ....io faccio metal ma quasi quasi...... adesso aspetto la recensione con relativa prova del Solid Metal sempre della Damage Control. Ma credo che lo comprerò prima che esca la recensione..... la GAS è in agguato siamo sotto Natale!!!!!
Rispondi
Bellino
di Tyler Durden [user #10062]
commento del 02/12/2008 ore 12:0
...beh, mica male, il gingillo (...e anche il tocco del dimostratore, il chitarrista giusto per mostrare le caratteristiche di questo pedale). C'avrà anche l'aspetto di un giocatto dei cartoni Giapponesi fine anni '70, ma suona decisamente bene. I Setup 2 e 3 sono piuttosto accattivanti, perché posseggono la caratteristica principale che secondo me deve avere un suono, ovvero la "Dinamica"...suoni piano e il suono esce piano, suoni forte e il suono esce forte, e per quanto banale, sappiamo tutti che non è per niente scontato...ma qui sarebbe anche importante sapere con che ampli è stata effettuata la prova... SaluTONES!!!
Rispondi
Re: Bellino
di TheSnake utente non più registrato
commento del 18/06/2009 ore 14:2
E' un fender Bassman. Tutta la strumentazione utilizzata è descritta alla fine del video.
Rispondi
non so se sono il solo...
di mi.cantino [user #5744]
commento del 02/12/2008 ore 12:5
ma proprio non riesco a trovare il test sul tuo (veramente bello, complimenti) sito.
Rispondi
Re: non so se sono il solo...
di rivista Chitarre [user #516]
commento del 02/12/2008 ore 15:4
Il test e' su Chitarre di Dicembre in edicola.
Rispondi
Interessante come ar
di LuTheStratocasterAddict [user #16445]
commento del 02/12/2008 ore 14:5
Interessante come articolo poi il Liquid Blues è della stessa serie del Womanizer anch esso ottimo pedale, se non erro distribuiti da Peavey... sono quasi da considerarsi come dei preamplificatori... peccato per la grandezza però che ne impedisce un po' l inserimento in alcune pedal board
Rispondi
A me non interessa p
di Kata_ts [user #2290]
commento del 02/12/2008 ore 16:0
A me non interessa poi tanto per le sonorità, comunque belle, ma più che altro per l'estetica del pedalone ;))) TrooooOOOOoooopppo gasssssssssssssssssssssssss EDIT ON: NON è una variazione al famoso TubeDriver di Butler perchè le valvole lavorano a 250 Volt !! EDIT OFF
Rispondi
qualche chiarimento...
di Marco Gerace [user #16770]
commento del 02/12/2008 ore 16:2
Ciao a tutti! spero che la prova possa essere utile per farsi un'idea di massima sul suono del pedale! vorrei precisare però, per rispondere a Stoney, che si tratta di una recensione e non di una pubblicità, ma poichè il suono di questo pedale mi è piaciuto molto mi sono sentito di parlarne con toni abbastanza entusiasti, quindi il dubbio era lecito, ma assicuro che si tratta di sincero entusiasmo! vorrei dare anche qualche indicazione in più sulla strumentazione del test, anche per rispondere alla domanda di Bellino sull'ampli usato (la trovate comunque alla fine del video): - Fender Stratocaster American Standard del 2001 (con magneti Kinman "Woodstock" al manico e al centro e S.Duncan JB Model al ponte) - Ampli Fender '59 Bassman Reissue - Microfoni AKG C3000B e Shure SM57 missati al 50% ca. e software Logic Pro su Mac OSX spero di essere stato utile... un saluto a tutti! m.
Rispondi
Re: qualche chiarimento...
di Tyler Durden [user #10062]
commento del 02/12/2008 ore 17:0
Nooooooooooooo, sono Tyler Durden, non "Bellino"!!!!!!!! Comunque ribadisco, il setup nel suo insieme suona veramente alla grande, complimenti! E anche se non amo molto il JB, devo ammettere che gli altri due pickup sono ottimi, senz'altro tra i migliori in circolazione. Anche l'ampli è molto bello: sebbene "costicchia" un po', a me ha fatto un'ottima impressione, alla faccia di chi parla male delle reissue...Sarà che ho una visione chitarristicamente limitata perché non ho mai assaggiato un vero Bassman vintage...mah...:-) SaluTONES!!!
Rispondi
libera impressione
di simonec78 [user #13803]
commento del 02/12/2008 ore 17:3
Davvero non so cosa ci trovasse qualcuno di cosi ' "pubblicitario" in questo sample. Visto anche l' anda di certi ehmm.. articoli recenti (davvero scandaloso). Ho trovato anzi il tutto molto oggettivo. Molto meglio di tante altre situazioni su youtube in cui vedi per meta' del video un mediocre e sconosciuto chitarrista che ti parla in inglese sul microfono della videocamera. Qui il suono mi sembrava ottimo anche perche' e' stato ripreso con un metodo simile a quello che poi usiamo per registrare. Quindi nel pratico il suono sara' simile. Il pedalino cmq suona stupendo. L' estetica non mi entusiasma. Ammetto l' utilita' dei sample , credo tuttavia che una cosa siano i sample e una cosa siano le recensioni. Sono due cose diverse. L' ideale sarebbe trovare nell' articolo tutte e due le cose. Difficilmente uno va a fare una recensione su uno strumento che non gli piace. Mi piace leggere le impressioni del recensore sull' oggetto del suo interesse. Le parole a volte trasmettono molte sfumature , storie , retroscena.. Non sto parlando di questo articolo in particolare , che anzi "mi e' piaciuto" , ma mi manca qualcosa quando vedo l' articolo di dieci righe e sotto dieci minuti di video.
Rispondi
Re: libera impressione
di guitarlory [user #1166]
commento del 02/12/2008 ore 17:4
Ciao Simone, in linea generale concordo con te... nel caso particolare no, visto che la recensione è su Chitarre di dicembre; in questo caso il video è semplicemente un completamento di qualcosa che puoi leggere in edicola. ;-)
Rispondi
Re: libera impressione
di Marco Gerace [user #16770]
commento del 02/12/2008 ore 18:1
Ciao Simone, sono daccordo con te che le impressioni e le sfumature che un buon articolo può trasmettere sono un buon modo per farsi un'idea, poi i video e i clip audio possono servire da complemento. In questo caso ho considerato il sample come supporto all'articolo in uscita su Chitarre quindi non mi sono dilungato troppo nel testo... Il pedale mi è piaciuto e di conseguenza i toni dell'articolo sono positivi, ma questo sample non ha pretese di oggettività. Più che altro ho riportato le mie impressioni, visto che alla fine credo che il giudizio sul suono di uno strumento sia molto soggettivo... questo è il limite ma allo stesso tempo il fascino di una recensione. Sono convinto però che per farsi un'idea di massima questi articoli possono essere utili, poi bisogna provare di persona, sempre! un saluto, m.
Rispondi
Re: libera impressione
di simonec78 [user #13803]
commento del 02/12/2008 ore 20:5
Assolutamente d' accordo con entrambi. Forse ho sbagliato sede dove esprimere questa opinione. Non mi riferivo assolutamente a questo articolo , che , anzi , si e' preso pure la mia preferenza , (non ne do molte). Si sente davvero che ci sta dietro un disegno alquanto professionale , sia come scelta del prodotto , che come realizzazione. Massimo rispetto. Sono curioso di leggere l' articolo a questo punto , che visto "l' antipasto" dovrebbe avere un buon "sapore". ; )
Rispondi
Bello e' bello!
di nick74 [user #15609]
commento del 02/12/2008 ore 17:4
Ma per un overdrive costa veramente un botto! E' flessibile tanto da poter essere utilizzato in molti generi musicali ed efficace quanto un preamp grazie alle due valvole! Non si discute, ma a quel prezzo si prende un tubescreamer replica handwired originale! Per contro ha una solidita' non solo "musicale", ma vera e propria! Mi sa che se lo si dovesse tirare contro un muro si romperebbe il muro! ;D Non so...
Rispondi
Re: Bello e' bello!
di Tyler Durden [user #10062]
commento del 02/12/2008 ore 18:1
...beh, questo ti offre qualcosa in più di un TubeScreamer...fosse anche solo in termini di funzioni e di parametri editabili...poi, ovviamente, se queste cose non servono è un altro discorso...in tal senso, neanch'io me lo comprerei...ma non direi che il prezzo è tanto male, dai... SaluTONES!!!
Rispondi
Re: Bello e' bello!
di nick74 [user #15609]
commento del 02/12/2008 ore 22:2
No, il senso vero e' che per un overdrive non spenderei quella cifra ne' per uno ne' per l'altro che e' il Santo Graal di ogni chitarrista! ;-) Poi ripeto, se li avete quei soldi sono spesi bene per entrmbi i due gioielli!!!!! Io me lo farei regalare da stoney! ;-D Dai, che Accordo ci rende tutti più liberi! Qui si puo' tutto sommato dire quello che si vuole (nel rispetto di tutte le opinioni), ed oggi e' gia' una bella liberta' che non sempre si ha a disposizione! Ciao a tutti Buon suono
Rispondi
Re: Bello e' bello!
di Tyler Durden [user #10062]
commento del 03/12/2008 ore 10:4
"non spenderei quella cifra" Allora ok, il discorso è per la cifra in assoluto! :-) "Poi ripeto, se li avete quei soldi sono spesi bene per entrmbi i due gioielli!!!!!" Beh, è stupefacente come il potere d'acquisto cambi radicalmente i punti di vista...ahimé...:-) "Dai, che Accordo ci rende tutti più liberi!" E' la rete che rende liberi...ad usarla bene, ovviamente! Al di là dei toni, questo sito (come moltissimi altri!) rimane una grande risorsa. Vale la pena darci un'occhiata ogni tanto. :-) SaluTONES!!!
Rispondi
E' abbiamo perso anc
di jimi1986 utente non più registrato
commento del 02/12/2008 ore 19:4
E' abbiamo perso anche stoney...:-) Stiamo facendo strage di simpaticoni... Bello il pedale, i suoi fratelli preamp sono molto interessanti per la la loro concezione di preamp da diretta su mixer...tant'è vero che i sample sul sito della damage control sono registati in diretta sul banco...
Rispondi
certo il setup non
di SteveRV [user #14271]
commento del 02/12/2008 ore 20:0
certo il setup non è esattamente economico ma suona veramente bene, però esteteticamente è orribile: )
Rispondi
sicuramente da prova
di sgt.peppers [user #3959]
commento del 02/12/2008 ore 21:1
sicuramente da provare! ...però esteticamente è orrendo
Rispondi
Bello ma...
di Pearly Gates [user #12346]
commento del 03/12/2008 ore 09:2
Io ho posseduto in passato gli antenati questi pedali (che sono ancora in produzione) il Tubeman e il Tube factor della H & K. con valvole alimentate giustamente ad alto voltaggio. I lati negativi sono le dimensioni, veramente ingombrante ed esteticamente discutibile. L'altro è il costo, sono veramente cari. Non so se il gioco vale la candela.
Rispondi
Cosa gli costa farli un po' più piccini?
di Isidoro_Serrati [user #15808]
commento del 03/12/2008 ore 17:0
È un catafalco da paura... e poi ho visto il prezzo... lasciamo stare, va!
Rispondi
Bello bello
di ritchiegarr1 [user #15625]
commento del 03/12/2008 ore 19:5
Stupendo pedale, una domanda è collegato a che ampli?
Rispondi
Re: Bello bello
di Marco Gerace [user #16770]
commento del 04/12/2008 ore 00:1
L'ampli è un Fender Bassmann '59 Reissue ripreso con due microfoni: Akg C3000B e Shure SM57 missati al 50% ca. per un elenco completo della strumentazione puoi dare un'occhiata alla parte finale del video... ciao! m,
Rispondi
sperando (in ritardo) che possa servire... ...
di vipsanio [user #29152]
commento del 19/10/2011 ore 20:0
sperando (in ritardo) che possa servire... Io ho questo pedale da un paio d'anni, conosciuto per puro caso in uno dei miei innumerevoli viaggi da internauta. Lo considero un vero e proprio pre (adoro le valvole...) e lo suono in un setup molto essenziale associandolo ad alcune les paul. Quest'ultima cosa mi ha paradossalmente impedito di comorenderne a pieno le potenzialita'. Il timbro e' ricco, rotondo, caldo (uso per il mio gruppo una strato associata al ds1 boss con gain al minimo per avere un suono il piu' acido possibile), ma le sorprese non finiscono con la pasta sonora. Il pedale ha infatti un paio di pot dedicati a mio modesto avviso a chi chiede un po' piu' di pepe ai propri single coil: infatti, oltre a una manopola dedicata alla miscelaziobe di suono pre-preamplificato con suono processato, un'ulteriore manopola agisce sulla compressione del suono (senza schioppettare come un compressore vero e proprio), ma quel tanto che basta per aumentare il volume e arrotondare il suono senza snaturarlo. Questo l'ho avvertito con una certa soddisfazione proprio sulla strato, che non uso se non per questioni "lavorative". Le les paul hanno gia' una comoressione naturale che non necessita di ulteriori boost. Il gain ha un incremento molto deciso da 3/4 a fine corsa, diventando una distorsione vera e propria. Il secondo interrutore funziona da booster e incremento volume finche' il gain si mantiene leggero, spinge invece a una distorsione aggressiva e ricca di armonici con il gain al massimo, garantendo un ottimo gain e contemporaneamente seguendo fedelmente la plettrata e le dinamiche del musicista. Ultima cosa, il pot del treble enfatizza le frequenze alte senza djventare un fuzz. Nota positiva da puro utente, ha resistito perfettamente a un volo da una rampa di scale (e' rotolato per tutti i gradini...almeno era nella confezione!). Lo consiglio a chi ama i suoni caldi, corposi e tendenzialmente compressi, a chi suona generi groovosi (blues, jazz) e a chi si spinge su territori rock. Oppure a chi necessita di suoni saturati e di una certa versatilita', a prescindere dai generi. Ciao a tutti!
Rispondi
...garantendo un ottimo sustain...
di vipsanio [user #29152]
commento del 19/10/2011 ore 20:1
...garantendo un ottimo sustain...
Rispondi
Altro da leggere
Rubber Soul: combo british in scatola
Preamplificatori da sogno: Rockett Revolver
Switchblade Pro: somma, commuta, inverti con uno switch
Looperboard: loop station avanzata da HeadRush
Slö: riverbero Multi Texture
Anche Way Huge nella guerra dei Klon
Seguici anche su:
News
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing
Ha inizio la settimana del Namm 2019




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964