CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Distorsore Boss DS-1
di [user #5] - pubblicato il

Il colore arancio non mi piace per niente. Eppure uno dei pedalini per chitarra che più amo, è proprio di quel colore!

boss_ds1.gif

Sto parlando del DS-1 della tanto amata/odiata Boss. Ormai è diventato un “MUST” del set up: tantissimi chitarristi; anche gente con “frigoriferi” di rack e muri di 4x12 alle spalle ne fa largo uso. Faccio un nome tra tanti? Joe Satriani! Non se ne separerebbe mai... tutti i suoi dischi sono stati registrati col DS-1 “in serie sul canale pulito del Marshall”, parafrasando una sua intervista su un nota rivista specializzata.

Ma com’è fatto? La struttura esterna è la solita a cui mamma Boss ci ha abituato da anni: chassis in metallo, gommino sulla parte da “stompare”, classica vite per accedere al vano pila e... colore arancio! Tutto pare molto robusto, pensato per durare a lungo. Ci sono tre potenziometri di controllo: volume, tono e drive; ai due lati del pedale sono posti l’IN e l’OUT per il collegamento alla chitarra e all’amplificatore. Sulla parte anteriore c’è la presa per collegarlo ad un trasformatore.

Cosa dicono le orecchie. Io ho avuto modo di provarlo in tante situazioni e con tanti tipi di amplificatori e chitarre, ma penso che il miglior contesto (la morte sua!) sia:HUMBUCKINGàDS-1àMARSHALL JCM 900... più o meno come Zio Joe (Satriani) ci ha insegnato! Come tutti i pedali di distorsione/overdrive Boss, anche il DS-1 enfatizza molto le frequenza alte, perciò i consiglio di non portare il potenziometro del tono a più di 2/5 di corsa. La Saturazione è generosa e calda o tagliente a seconda delle esigenze; con i pick up single coil tende a impastare un po’ il suono se si esagera col drive (ho trovato una ottima soluzione rock utilizzando il singolo al manico con un filo di drive).

E le dita? La dinamica non manca. Certo, non dipende solo dal pedalino, ma con una strumentazione medio-buona, si può pensare di avere quella sensibilità al tocco che è tanto bella quando il nostro assolo cerca di creare un’atmosfera d’ambiente all’interno del pezzo (avete presente il Live dei Dream Theater a Tokio, quando ad un certo punto Petrucci, durante una assolo, mentre tutto il resto della band quasi tace, passa dal rock al Jazz con il solo ausilio del volume della chitarra?) .

In conclusione, credo che sia un pedalino davvero interessante e visto il prezzo a cui si trova usato (max 100mila), si potrebbe davvero pensare di includerlo ne proprio “armamentario”... E poi si sa: il chitarrista, anche il più buono, senza distorsione non ci sa proprio stare!

boss ds1 effetti e processori
Mostra commenti     12
Altro da leggere
Rubber Soul: combo british in scatola
Preamplificatori da sogno: Rockett Revolver
Switchblade Pro: somma, commuta, inverti con uno switch
Looperboard: loop station avanzata da HeadRush
Slö: riverbero Multi Texture
Anche Way Huge nella guerra dei Klon
Seguici anche su:
News
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing
Ha inizio la settimana del Namm 2019




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964