CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Lenny Breau, un genio sfortunato
di [user #8530] - pubblicato il

leopolbloom scrive: E' stato indubbiamente uno dei più grandi chitarristi jazz e non solo della storia. La fama ed il rispetto che si guadagnò presso musicisti del calibro di Joe Pass, Joe Diorio, George Benson, Larry Carlton è purtroppo inversamente proporzionale a quella guadagnata presso il grande pubblico, e anche presso molti appasionati di chitarra, che ne ignorano perfino l'esistenza. Con questo articolo spero di far crescere negli Accordiani la curiosità per un artista unico, fonte di ispirazione e di risorse tecniche, non solo per i jazzisti.

Lenny nacque nel 41 e nel 1984 fu trovato assassinato nella sua casa di Hollywood per motivi mai chiariti dall'autorità giudiziaria. Ma è mia intenzione parlarvi soprattutto della sua musica e della sua incredibile tecnica, probabilmente a tutt'oggi insuperata.

Egli partì infatti come musicista country/bluegrass ispirato da Merle Travis e subito divenne il pupillo di Chet Atkins. Ad opera di Chet e Lenny, vi consiglio di procurarvi Standard brands. In realtà già nelle sue prime opere fingerstyle sembrava di trovarsi al cospetto di un virtuoso di musica classica, essendo incredibilmente dotato dal punto di vista dell'articolazione contrappuntistica. Presto diventerà anche un bravo esecutore di Flamenco, con la scoperta di Sabicas. Tali background si fondono con la cultura jazz di impianto coltraniano, dando vita ad un iterplay unico, tanto virtuoso da lasciare a bocca aperta tutti gli ascoltatori. Era in grado di suonare contemporaneamente parti ritmiche e solistiche meravigliose e poetiche, e di una difficoltà tecnica ancora oggi insuperata. Molti appassionati sanno bene, che già prima delle sistematizzazioni degli anni 80 in ambito di tecnica chitarristica, c'era gente come Tal Farlow, ad esempio, che faceva sweep addirittura prima che la parola fosse inventata. Con Lenny ci troviamo di fronte ad un solismo virtuoso che non tralascia quei funambolismi che oggi etichettiamo come string skeeping, sweep, accompagnandosi contemporaneamente in modo contrappuntistico; il che ha ancora oggi dell'incredibile. Leggendarie restano le sue interpretazioni (live at Donte's) con utilizzo luministico e virtuoso degli harp harmonics a velocità proibitive.

In live at Donte's si ha la sensazione di trovarsi anche di fronte a 3 chitarre in contemporanea. Era capace di tessere chords melody paragonabili a quelli di Bill Evans, altra sua grande ispirazione, e contemporaneamente fraseggiare in modo indescrivibile e lirico.

Nonostante questa grandezza estetica e tecnica, l'investitura di Chet, l'essere stato chiamato ad insegnare al Musician Institute, il suo nome non si è diffuso come altri. Ha lavorato lungamente come sideman degli artisti di Nashville e vari cantanti roots canadesi; preso ad esempio da tutti i chitarristi jazz suoi coevi, ha avuto sicuramente il torto di non sapersi inserire bene in quell'ambiente, rimanendo confinato negli studi di registrazione country, che sicuramente non avevano la visibilità di altri "giri".

"He is one of the true geniuses of the guitar. I suppose he is a musician's musician. His knowledge of the instrument and the music is so vast, and I think that's what knocks people out about him. But he's such a tasty player too. I think if Chopin had played guitar, he would have sounded like Lenny Breau." -Chet Atkins

"He dazzled me with his extraordinary guitar playing... I wish the world had the opportunity to experience his artistry." -George Benson

lenny breau
Mostra commenti     6
Altro da leggere
Cool Gear Monday: la SG Custom 1967 di Jimi Hendrix
PRS: La S2 Vela diventa Semi-Hollow
Registrare e rimandare il suono dell'ampli con un looper
Nux Solid Studio SS5: microfonare la chitarra... con un pedale
La storia dietro la Gretsch più desiderata del Custom Shop
Capotasto: storia e utilizzo e in più la prova del nuovo G7th Performance 3
Seguici anche su:
News
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing
Ha inizio la settimana del Namm 2019




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964