HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
SOS Udito
di [user #15719] - pubblicato il

svr85 scrive: Vi scrivo per chiedere un parere/consulenza riguardo i tappi per le orecchie, utili per preservare in varie occasioni il nostro caro udito, soprattutto di fronte a tutti quelli che si ostinano a non voler abbassare il volume! Per essere breve, riassumo in due domande quello che voglio chiedervi.

1) Quali caratteristiche devono avere i tappi per proteggere l'udito in circostanze quali sala prove e concerti (vissuti sia da protagonista che da spettatore, ovviamente)?
2) Se potete fare il nome di marche precise, è possibile avere eventuali siti internet su cui comprarli? Anche perché spesso quando chiedi al negoziante ti guarda come se avesse visto un alieno!

Risponde Lorenzo G. di Giniski snc: ESSENZIALI. Per essere breve e conciso, noi usiamo quelli morbidi "gommosi" usa e getta, li trovi in tutte le ferramenta, negozi antinfortunistica ed edili (arancioni) o in farmacia (gialli).
Devi avere le orecchie pulite, senza scherzi. Se infili nell'orecchio qualcosa non deve essere pulito solo questo qualcosa, ma anche l'orecchio onde evitare infiammazioni e altro.
Puoi chiedere, cosa consigliatissima, a un otorinolaringoiatra. E magari con l'occasione farsi fare anche un esame audiometrico che ogni musicista dovrebbe fare periodicamente.
Esistono anche di quelli specifici con tanto di tabelle con frequenze di filtro e dB di abbattimento specifici per la musica, e molto più costosi. Questi ultimi, non ho mai sentito il bisogno o avuto la necessità di usarli: un tappo è un tappo, se voglio sentire bene non posso usare un tappo, ma devo sottopormi al giusto volume senza alcun impedimento. I tappi servono quando la pressione è troppo alta, non quando si deve sentire bene, ma quando si deve sentire e basta senza rovinarsi l'udito.
Nei negozi di musica purtroppo non li ho mai visti.
Noi qui in laboratorio in caso di uso di attrezzi rumorosi usiamo le cuffie da lavoro (anche queste si trovano in ferramenta) perché più pratiche, comode e veloci nel metterle e toglierle e più sicure igienicamente parlando mentre si lavora. Su palchi o sale prova usiamo i primi che ti ho indicato (ho quelli arancioni 3M 1100). Credo ve ne siano di infinite marche, la più famosa è la 3M ovviamente che certo non ha bisogno della mia pubblicità.
Digita su google "tappi per orecchie" o "tappi antirumore" e ti si apre un mondo. Tempo fa ho avuto modo di passare una giornata con Paul Gilbert e ti assicuro che fa effetto vedere un tale artista portarsi la mano all'orecchio mentre allegramente pranziamo!
L'udito per noi musicisti è una cosa importantissima a meno che non siate cinquantenni di nome Ludwig e viviate a cavallo tra il 1700 e il 1800!

curiosità
Link utili
Giniski snc
Dragoon Speakers
Altro da leggere
Pubblicità
La Martin D28 vintage di Bob Dylan all'asta...
Il prossimo Hard Rock Hotel avrà la forma...
Come il web ha cambiato il volto dei negozi...
Gibson Memphis si trasferisce...
Pubblicità
Commenti
tappi orecchie
di rigolo94 [user #26123] - commento del 15/10/2010 ore 16:4
Io ho comprato dall'inghilterra online gli etymotic er 20...non sono il massimo della praticità ma finora mi sono trovato bene in sala prove...dicono che rispetto a quelli gialli o arancioni taglino le frequenze in modo costante e uniforme..però, avendoli tutti e due non ho mai notato molta differenza.
Rispondi
cerca..
di BananOne utente non più registrato - commento del 15/10/2010 ore 16:4
che trovi...
Rispondi
Allora io vi porto la mia esprerienza..io ...
di colla [user #21178] - commento del 15/10/2010 ore 16:5
Allora io vi porto la mia esprerienza..io soffro di allergia alla polvere e questo mi comporta una sinusite continua e costante, che come potete immaginare comporta anche problemi all'apparato uditivo.. Ciò mi porta ad essere un po' "ovattato" nel sentire i suoni, ma sottoposto al testo audiometrico, in una settimana in cui ero sotto antistaminici (E LI' FINALMENTE RESPIRAVO E CI SENTIVO XD), non ho evidenziato gravi carenze, a parte una lieve mancanza negli acuti. Ciò nonostante l'otorino mi ha OBBLIGATO a suonare con i tappi convinto che io alzo troppo il volume in situazioni normali, cioè non in cura intensiva di antistaminici.. Ora vi dico io ci ho provato...non è una cosa così semplice eh.. c'è bisogno di una concentrazione molto molto più particolare.. diciamo che è difficile, almeno nelle situazioni in cui suono io, suonare con i tappi.. SCUSATE PER IL PAPIRO XDD
Rispondi
grazie !
di svr85 [user #26086] - commento del 15/10/2010 ore 16:5
Grazie alla redazione di Accordo e a Lorenzo di Giniski snc, per la professionalità e la velocità con cui hanno rispettivamente risposto e pubblicato le informazioni !!!! grazie ragazzi !! ciao ciao !
Rispondi
Etymotic
di swing [user #1906] - commento del 15/10/2010 ore 17:1
Ciao, io utilizzo da un po' di tempo gli etymotic, soprattuto in sala prove, dal vivo sono un po' fastidiosi. Devo dire che mi ci trovo abbastanza bene, hanno la possibilità di tappare più o meno a seconda di quanto li si inserisce. Certo è che avere una cosa nell'orecchio per 2 ore non è il massimo e spesso mi ritrovo a doverli reinserire o togliere perchè mi prude l'orecchio. Mentre non trovi qualcosa che faccia più al caso tuo credo che ti possa essere utile averli pronti per le situazioni in cui il volume ti possa dar fastidio, si trovano online, io li ho presi anche per gli altri componenti del mio gruppo, alcuni li usano e altri non ci si trovano.
Rispondi
Re: Etymotic
di Maieutica [user #3754] - commento del 15/10/2010 ore 18:0
Quoto gli Etymotic, sono ottimi e me li porto sempre dietro anche in occasione di eventi rumorosi. Permettono di percepire volumi di una normale conversazione senza bisogno di urlarsi dietro, assorbendo solo a partire da una certa soglia di dB.
Rispondi
Re: Etymotic
di lookdown [user #24814] - commento del 21/10/2010 ore 10:4
Concordo, secondo me rispetto ai tappi normali non c'è paragone.
Rispondi
io uso gli Hi-Fi E-A-R plugs, modello ...
di mafuz [user #19122] - commento del 15/10/2010 ore 19:5
io uso gli Hi-Fi E-A-R plugs, modello 410-3019. Li ho acquistati a NYC, 25$, ovvero uno sproposito. E' vero che il suono è leggermente ovattato, ma rispetto ai tappi da piscina gialli (provato anche quelli) non c'è paragone. nella qualità del suono. Detto questo, ho visto anche diversi professionisti sia con quelli da piscina (batterista di andy timmons) che con quelli professionali (dejohnette). se vado alle prove senza, ho il fischio alle orecchie per almeno un paio d'ore...
Rispondi
Due piccoli pezzetti di un ...
di Carciovinsent [user #15495] - commento del 16/10/2010 ore 13:4
Due piccoli pezzetti di un fazzoletto...risolto il problema!
Rispondi
Re: Due piccoli pezzetti di un ...
di marcoark [user #15140] - commento del 21/10/2010 ore 08:4
eheh, io uso direttamente i cotton fioc. muahuahau ;-D
Rispondi
Io ho comprato dalla Germania i MUSICSAFE PRO ...
di marco_k utente non più registrato - commento del 16/10/2010 ore 18:1
Io ho comprato dalla Germania i MUSICSAFE PRO della Alpine. Hanno tre inserti con diverse attenuazioni ma poi mi sono ritrovato ad usare sempre quelli bianchi (attenuazione minore). Niente a che vedere con i tappi DPI che usiamo in stabilimento, con questi si sente meno rumore ma riesci a parlare con gli altri, tant'è vero che adesso li porto anche al lavoro. Alla lunga anche questi danno fastidio, non c'è niente da fare, ma sicuramente molto meno dei tappi foam che sigillano completamente l'orecchio e non fanno compensare la pressione. Per l'acquisto, niente di più facile, basta effettuare una ricerca sul noto sito d'aste on-line e vengono fuori diversi rivenditori in Germania, a volte con qualche offerta interessante.
Rispondi
Re: Io ho comprato dalla Germania i MUSICSAFE PRO ...
di manneguitars [user #14149] - commento del 20/10/2010 ore 18:3
I tappi bene o male tagliano le frequenze quindi l'ascolto non è un granchè , comunque anche io uso gli ALPINE: vai al link io uso l'inserto grigio (medio)
Rispondi
Re: Io ho comprato dalla Germania i MUSICSAFE PRO ...
di marco_k utente non più registrato - commento del 20/10/2010 ore 19:0
Sul fatto che l'ascolto non sia di qualità sono perfettamente d'accordo, ma almeno cosa stia facendo ogni strumento della band si capisce bene! Con altra roba infilata nell'orecchio non sempre è facile capire che sei mezzo tono fuori :-)
Rispondi
un sito interessante...
di pepperusso [user #1186] - commento del 18/10/2010 ore 12:3
vai al link
Rispondi
di FarmaciaAliberti [user #45617] - commento del 15/10/2016 ore 21:11:43
Ciao,

tantissimi musicisti famosi hanno lo stesso problema, bisogna prevenire assolutamente perchè una volta che il danno è fatto è davvero lento migliorare, ho trovato questo articolo molto interessante a riguardo: vai al link
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
RV500: testato il super riverbero programmabile Boss
Trasformare una chitarra in un tres cubano
Il gran finale dell'Ibanez RG Tour
La Premium dell'RG Tour va a...
I più commentati
Guida all’acquisto: la scheda audio
Trasformare una chitarra in un tres cubano
SHG MusicShow Milano 2017 visto dai social
Silverstone 30: recensita la prima bi-canale CostaLab
La Tele-style si fa baritona e Dean Zelinsky ne regala una
I vostri articoli
Trasformare una chitarra in un tres cubano
Voglia di Stratocaster
Tre mesi con Helix LT
Avere o non avere il fuzz: la risposta è DOD Carcosa
Marshall 8240 Valvestate: l'amplificatore degli amici
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964