CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Plettro plettro delle mie brame
di [user #25556] - pubblicato il

Il titolo potrebbe far pensare all' ennesima disquisizione su quale sia il plettro della vita o dove si nasconda il segreto per una plettrata perfetta. Nulla di tutto questo, o forse il contrario. Suono ormai da molti anni, e di plettri ne ho provati tanti, forse troppi, di tutti i generi e materiali. A punta, tondi, duri, morbidi, di legno, ferro, tartarughe di ogni tipo.

Oggi ho deciso di condividere con voi la mia esperienza e le mie conclusioni, e se avete tempo e voglia di leggere, mi piacerebbe anche sapere cosa ne pensate al riguardo e conoscere la vostra avventura nella giungla dei plettri.

La caccia al plettro è innata in ogni chitarrista, soprattutto quando cominciando a studiare pezzi di una certa complessità, si avverte quella sgradevole sensazione di plettrare male, di incartarsi o strappare le corde sul plettraggio alternato. Un tempo, assieme allo spartito, ponevo davanti a me anche varie tipologie di plettri, così da valutarli sullo stesso passaggio,  e cercando di capire quale fosse degno di tanto onore. Passano anni, grido più volte al miracolo "sì è lui, cavolo l'ho trovato! Come ho fatto a non capirlo prima?".

Oggi ho capito che questa ricerca è molto più intima, e non riguarda tanto il plettro, ma la testa e ciò che le nostre orecchie vogliono sentire. Il grande Bicio Leo, il quale ho avuto anche modo di conoscere, mi ha fatto dono di un suo plettro: un Tortex 0.60. Lo stesso di Reb Beach e del dio in terra del plettraggio, Paul Gilbert. Li ho avuti in mano da loro, dunque pochi dubbi sul fatto che li usassero davvero. Perché questa incongruenza? Si dice plettro duro e a punta per andare più veloci, non morbido e tondo! Beh, mi sono ricreduto molto su questo luogo comune.
Bicio mi disse "ho sempre usato quelle misure e mi sono sempre trovato bene sulla plettrata alternata e il resto, poi va a gusti. Diciamo che con qulsiasi plettro alla fine riesci a ottenere quello che cerchi, dipende da come lo usi e dalla pressione stessa che gli dai alle corde e via". Parole sacrosante. Sono impresse nella mia testa ormai.

Oggi uso i banalissimi Tortex .88 verdi e li amo per feeling e sound sporco quando si consumano. I passaggi li faccio bene ugualmente, ma quando lo agguanto, non so, mi dà modo di esprimere al meglio quello che ho in testa! Poi quel "zum zum" di quando è consumato... poesia!

A quanti di voi è capitato di sentire quel "thin" tipico dei plettri duri e a punta? Ecco, io non potrei mai dare maggiore importanza alla velocità, rispetto al sound freddo e secco. Deve essere appagante anche il suono che un plettro genera. Ovvio che un plettro spesso e affusolato crea meno resistenza ad alte velocità, ma suonare non è una gara, e in ogni caso tecnica e tocco possono egregiamente compensare.

Non tutti tra voi avranno avuto queste impegnative riflessioni su come dare vita alle corde, ma sicuramente almeno una volta nella vostra vita di chitarrista avrete avuto il dubbio che a farvi suonare male fosse il plettro! E forse poteva anche essere, perché durissimo per la vostra sensibilità, oppure troppo morbido per la vostra rigidità, ma fatta eccezione per casi estremi, tipo spessori super thin e super fat, credo che ogni buon chitarrista possa fare tutto con ogni plettro esistente, o almeno credo sia così!

Questa è la mia esperienza, quella di un amante della chitarra e del mondo che le gira intorno, sempre alla scoperta dei segreti celati dietro la nostra amata, capace di emozionarsi dopo 25 anni di chitarra, pure accarezzando un banalissimo ma miracoloso triangolino di plastica.

Mostra commenti     67
Altro da leggere
I Pooh in esclusiva per Volonté & Co
Il tour dell'ologramma di Frank Zappa partirà ad aprile.
Gianluca Palmieri: suonare con Greg Howe
Sanremo ha scelto il VIO di dBTechnologies
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Steve Hill aggiunte cinque date al tour italiano
Seguici anche su:
News
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
La Strat interamente fatta di pastelli colorati
Guarda John Mayer presentare GarageBand per Apple nel 2004
Ascolta New Horizons: il nuovo singolo di Brian May
I temi chitarristici più caldi del 2018
Impara a suonare e a tenere il palco con Carlos Santana
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964