CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS STORE
Dorico: arpeggi, blue note e metallo
Dorico: arpeggi, blue note e metallo
di [user #17404] - pubblicato il

Un fraseggio ispirato allo stile solistico dell'immenso Dimebag Darrell. Un lick da suonare per forza con la pronuncia metallara ma mettendo in gioco elementi raffinati: triadi, modo dorico, arpeggi di quarta eccedente e blue note.
Il lick è in tonalità di Cm e fa riferimento al modo Dorico.
Considereremo pertanto il Cm come secondo grado della scala di Bb maggiore e quindi formato da queste note: 
C, D, Eb, F, G, A, Bb = Cm Dorico
Ricordiamo che la nota caratteristica della scala dorica è la sesta maggiore. Nel nostro caso la sesta è il A, nota che  enfatizzeremo nel nostro fraseggio e utilizziamo in apertura del lick.
Per sviluppare il nostro lick prendiamo come punto di partenza la pentatonica minore di Cm composta da C, Eb, F, G, Bb.
Al suo interno troviamo, perfettamente contenuta, una triade di Eb (Eb, G, Bb);
 (la stessa triade compare anche nell’armonizzazione della scala di Bb sul quarto grado: Bb, Cm, Dm, Eb, F, Gm, Adim).
Diteggiamo la triade in un piccolo box che si sviluppa attraverso i salti di corda.
 
Dorico: arpeggi, blue note e metallo
 
Ora, ampliamo la triade aggiungendogli proprio, quel A, nota caratteristica del Dorico. In relazione al Eb, il A sarà una quarta accedente. La nostra triade di Eb si trasformerà in un arpeggio di Eb add#4.
 
Dorico: arpeggi, blue note e metallo
 
Proprio su questa diteggiatura di arpeggio si sviluppa tutta la prima parte del fraseggio. La parte più insidiosa è l’accelerazione in sestine. La prima sestina di sedicesimi è interamente costruita nell’arpeggio di Eb add #4; la seconda sestina, integra l’arpeggio con un’altra nota, il D settima maggiore del Eb. 
Attenzione perché questa nota andrà presa con un barré del mignolo.
Isoliamo le due sestine e proviamole separatamente. Quindi iniziamo a combinarle assieme. Attenzione alla pennata che mescola alternate picking e legato. 
 
Dorico: arpeggi, blue note e metallo
 
Dorico: arpeggi, blue note e metallo
 
La parte finale del lick è tutta basata su una frase discendente, basata ancora sulla scala pentatonica minore di C, questa volta arricchita però dalla sua blue note, la b5, Gb.
Isoliamo la porzioni di diteggiatura in gioco e mettiamo in evidenza la blue note sulla partitura.
 
Dorico: arpeggi, blue note e metallo
 
Ora cimentiamoci con il lick completo. 
 
Dorico: arpeggi, blue note e metallo
 
Nel video il fraseggio è suonato a diverse velocità per agevolarne l’apprendimento. Attenzione a rispettare l’andamento ritmico in terzine che caratterizza tutto il portamento ritmico di questo fraseggio.  Usiamo dei vibrati ampi, quasi esagerati.  Enfatizzeranno l'aggressività del fraseggio e l'attitude metal. Buon divertimento.
 
dimebag darrell gianni rojatti lezioni
Mostra commenti     9
Altro da leggere
Steve Vai, Guitar Extravaganza!
Lo stile di Jason Becker
Tre Schegge Neoclassiche
Gianni Rojatti: pentatoniche a tre note per corda & String Skipping
Cesareo boccia gli scordati
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
GIBSON Les Paul Classic Premium Plus - CherrySunburst TOP AAA
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Seguici anche su:
Altro da leggere
Come dev'essere la TUA chitarra?
Trent’anni di vintage, usato e novità: le sale di SHG 2022
Raccontami il tuo SHG, io ti racconto il mio
Versatilità e dubbi: l'ampli definitivo?
Amplificatori: abbiamo incasinato tutto?
SHG 2022 Vintage Vault: Isle Of Tone
Dubbi esistenziali: la chitarra più versatile?
Brian May e i Queen su Radiofreccia
Usato? Siete fuori di testa!
Tipi da sala prove: i miei preferiti
Nile Rodgers e il mito della Hitmaker
Guarda Marcus King live in streaming dal Ryman Auditorium
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964