HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Come provare un kemper
di [user #34251] - pubblicato il (Modificato) 

Salve a tutti amici chitarristi e non.
Mi rivolgo a chi abbia esperienza con l'apparecchio in oggetto per avere un consiglio in quanto domani avrò la possibilità di provarne uno per un paio d'ore in tranquillità E' un'occasione che non vorrei sprecare per valutare l'acquisto del Kemper, in quanto, sinceramente, smanettare fra presets più o meno creativi e ascoltare demo sul tubo (tutte bellissime) mi semba azzardato e poco produttivo. La mia domanda quindi è: posso scaricare qualche demo o qualche preset gratuito da internet, metterlo su una chiavetta USB e portarmi tali preset per provarli sulla macchina? Avendo in mente una decina di suoni precisi che desidererei usare potrei scaricarli e testare quelli e solo quelli che mi interessano. Nel caso fosse possibile, potrei avere un sito dal quale scaricare qualche profilo? Chiedo scusa se do l'impressione di mettere fretta, ma questa occasione mi è capitata all'improvviso e vorrei approfittarne al meglio.
Ringrazio tutti, naturalmente.
Ciao!

PS ho letto l'articolo" Come provare il Kemper e uscirne soddisfatti" e l'ho trovato molto utile.
Dello stesso autore
Usare due testate insieme...
Cambio canale simultaneo su due ampli...
Regolazione volume generale con POD...
Cassa 4x12 Marshall o Mesa Boogie?...
Collegamenti Pedalboard Behringer ...
Cabinet supplementare per Blackstar...
Commenti
di Tubes [user #15838] - commento del 02/08/2017 ore 07:51:25
Nel Kemper che proverai sicuramente ci saranno precaricati una montagna di preset che arrivano insieme al firmware di fabbrica. A quel punto dal browser stesso della macchina selezioni quelli che riconoscerai coi nomi affini a Marshall, Fender, Vox per fare qualche esempio. L'esperienza più performante per provare Kemper è associarlo al software proprietario Rig Manager. Ci vuole un Pc però. Comunque vai tranquillo i preset on board bastano e avanzano. Piuttosto accertati di sentire questa macchina attraverso casse adeguate altrimenti potresti rimanere deluso. Io ce l'ho da un anno e mezzo lo uso in casa e posso dirti che è un attrezzatura favolosa. Ciao
Rispondi
di KJ Midway [user #10754] - commento del 02/08/2017 ore 10:50:4
Ciao domanda: l'utente media attuale del KPA lo usa per quello che è stato sviluppato o come contenitore dei vari profili di M Britt/Top Jimi?
perchè a quel punto (nel secondo caso) non sono meglio macchine come Helix o Axe?
Il profilo del Kemper non è troppo dipendente da molti fattori/gusti del profiler?
Rispondi
di Tubes [user #15838] - commento del 02/08/2017 ore 12:17:5
Ciao,
guarda, in linea di massima,direi di sì, che la maggior parte degli utenti come me usa Kemper non per profilare i suoi suoni ma soprattutto per goderne di quelli fatti da altri in maniera professionale . La differenza sostanziale tra le macchine validissime che citi tu e il Kemper è però appunto la possibilità ( notevole ) di poter dire ; un mio amico ha preso un amplificatore da sogno quasi quasi me lo profilo e ci suono pure io . Non mi sembra un vantaggio da poco, poi non stiamo a discutere se la validità/qualità del profilo catturato sia pari all'originale ( secondo me sì, almeno nei lavori di home recording ) . Questo giustifica il prezzo superiore di Kemper rispetto a Helix . Dici se il profilo risente dei gusti del profilatore : direi di no, piuttosto risente della catena di captazione del suono, cioè il tipo di microfono e di cassa . Ma anche qui,dello stesso amplificatore, puoi trovare profili realizzati con diverse casse/microfoni,con aggiunti pedali di distorsione o cambiarne te da menù . Oltre poi a personalizzarne le caratteristiche in profondità con i controlli di equalizzazione, di bias, di power sagging, insomma una infinità di customizzazioni possibili . Peraltro,moltissime gratis, sia da release del sistema operativo sia dagli utenti che postano sul portale dedicato i loro profili, parecchi realizzati in modo veramente professionale . Io sono sinceramente innamorato di questa macchina,lo dico senza secondi scopi . Ho aspettato anni per prenderla non per il prezzo ma proprio perchè non accettavo l'idea di staccarmi dall'amplificatore fisico . Adesso,dopo un anno e mezzo, c'è sempre la stessa sensazione dello stupore nel sentire certi profili di Vox, DrZ, Bassman e cominciare a capire sul serio le differenze tra british ad american, metal vs crunch, e via dicendo . Ultima considerazione : vorrei smentire anche una delle considerazioni negative più ricorrenti, cioè che sia complicato sfruttarne le potenzialità, che ci vogliono ore per programmarlo e poi non si suona più,ecc.ecc. Nulla di tutto questo : accendi la macchina, ruoti la manopola per accedere ai profili e suoni,fine . Poi,se vuoi impazzire con i vari controlli per affinare,fai pure . Ma la mole dei profili è così vasta che lì in mezzo c'è sicuramente quello pronto che fa per te .
Ciao
Rispondi
di KJ Midway [user #10754] - commento del 02/08/2017 ore 14:39:26
Grazie,
quello che mi limita un pò nel concetto di utilizzo di profili acquisiti da altri sarebbe il fatto di come è stato eseguito il "fine tuning", nel senso che se il profilo base è come una fotografia della catena pedale ampli cassa e microfono, per il fine tuning viene utilizzata una chitarra e questo per me influisce o può influire, nel senso che se uno utilizza una strato per fare il profilo e poi io uso una LP forse non è la cosa migliore...
E poi ma questa non è una limitazione se profilo un suono clean, poi devo profilarne un altro per il crunch ecc....
Sto sparando cazzate? fermami semmai.
Rispondi
di Tubes [user #15838] - commento del 02/08/2017 ore 15:06:23
Per profilare non si utilizzano le chitarre . L'amplificatore fisico da profilare e il Kemper "dialogano" tra loro inviandosi dei segnali tipo astronavi aliene che,verosimilmente, saranno poi lavorati digitalmente estrapolandone le caratteristiche . Quindi se poi suonerai un profilo Fender con una Strato, il profilo suonerà come se tu avessi infilato la Strato nel Fender, e quando entrerai con una Les Paul si comporterà di conseguenza . Se interponi dei pedali di distorsione prima dell'ampli, quando andrai a profilare e il Kemper (non una chitarra ) manderà dei segnali all' input dell'amplificatore in esame, il profilo raccoglierà le informazioni e suonerà come quell'amplificatore con quel tipo di pedale davanti . Le modulazioni e i ritardi per adesso non si possono profilare, la tecnologia non lo prevede . Se profili un suono clean, poi puoi aumentare il gain sul Kemper e ottenere il suono crunch partendo dal profilo clean . Questo perchè quando la macchina ha raccolto le informazioni su come suona clean quell'ampli è in grado di replicarne anche la natura distorta . Però io preferisco avere una gamma di profili separatamente ottenuti : clean,poi crunch,poi lead, sempre ripresi con diverse sessioni di profilazione . In questo modo i profili saranno veramente fedeli al massimo . Non mi preoccuperei poi di dover cambiare preset se voglio passare dal pulito al distorto, perchè con la pedaliera remote posso organizzare un rig fino a 5 preset in successione e passare attraverso tutti gli stadi della distorsione . Certo, altri costi da aggiungere al budget, ma quanti ne ho buttati in pedali e pedalini...
Rispondi
di KJ Midway [user #10754] - commento del 02/08/2017 ore 16:22:42
Per fine tuning intendevo la fase di "refine" del profilo e per questa fase la chitarra viene usata, quello che leggevo è che lo strumento che viene usato e come si suona la fase di refining influenza il profilo stesso.
Qui c'è qualcosa vai al link
Questo è quello che intendevo, se prendo un profilo rifinto con HB attivi e poi ci butto dentro una chitarra con single low output che succede? ovviamente suonerà diverso.
Rispondi
di Tubes [user #15838] - commento del 02/08/2017 ore 19:44:30
Pensa che non avendo mai profilato neanche sapevo di questa ulteriore funzionalità ! Sicuramente ci saranno differenze , allora , però non mi soffermerei troppo, credimi, non me ne preoccuperei perchè non è detto che un profilo rifinito per HB non sia poi anche adatto o migliore addirittura su p.u. passivi, no ? Guarda, in questo momento ho aperto il database free di Kemper : ci sono oltre 10.600 profili fruibili immediatamente . Su parecchi in effetti ci sono commenti che specificano singol coil piuttosto che HB, quindi questo avalla il tuo chiarimento di prima . Ma rifletti sull'enorme numero di preset disponibili,peraltro in continuo aumento . Io mi sono fatto una cartella con una cinquantina di profili più adatti alle mie esigenze, compresi alcuni per chitarra acustica . Se me li volessi organizzare sulla pedaliera (che ancora non ho) potrei avere 10 rig che so : un paio per Vox d'annata clean, uno per Vox crunch e lead, altri due per Marshall a palla, uno con Fender mettendo magari dei chorus o flanger in qualche posizione intermedia... Insomma infinite possibilità : ecco perchè,lo confesso, alla fine la profilazione per me è quasi inutile . A ben pensarci potrebbero produrre un Kemper ad un costo minore solo come "lettore" di profili e per chi vuole proprio sperimentare di suo pugno una sorta di fratello maggiore con tutte le funzionalità attive . Potrebbe essere un'idea . Comunque grazie per la chiacchierata istruttiva . Spero che il nostro bicioAL ci faccia sapere come è andata la sua prova .
Rispondi
di KJ Midway [user #10754] - commento del 02/08/2017 ore 21:07:46
Come per l'acrobat dovrebbero fare il kemper Reader ed il Pro(filer) ahahahah

Comunque sì ci avevo pensato anch'io a questo solo un kemper per utilizzo profili.

Gente che lo usa mi conferma che il "refine" è essenziale e bisogna imparare a suonare giusto per avere poi la risposta corretta.

Grazie anche a te e buona serata
Rispondi
di bicioAL [user #34251] - commento del 02/08/2017 ore 10:55:21
Farò senz'altro così, proverò i profili on-board e testerò la macchina con una cassa attiva. Grazie e ciao!
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti
Boss Angry Driver: due è meglio di uno
di aleZ
Gallinaro Customcaster 2017: i sogni diventano realtà
Il Big Muff Op Amp ritorna a prezzi umani
Ritmiche con il delay: ottavi puntati
La storia del PAF: Gibson riceve il brevetto
I vostri articoli
PAF originali e repliche moderne: quale pickup scegliere?
Gallinaro Customcaster 2017: i sogni diventano realtà
La storia del PAF: Gibson riceve il brevetto
La storia del PAF: l'etichetta da migliaia di dollari
Segna-posizione fashion con poca spesa
I compleanni di oggi
Mirco5
Collaci
Ellebuono_93
Alexander90
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964