HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
cassa attiva o amplificatore per chitarra e voce?
di [user #47382] - pubblicato il (Modificato) 

Buonasera,
Vorrei acquistare far uscire sia la voce che la chitarra da un unica cassa o un unico amplificatore a seconda di cosa sia maggiormente conveniente a livello di qualità e ovviamente se ciò sia possibile o se eventualmente sia neccesario acquistare ulteriori accessori come Mixer, pedali ecc
La mia intenzione è comunque quella di acquistare o solo un amplificatore (o solo una cassa ) e attaccarci direttamente sia chitarra che microfono e dunque vorrei qualche consiglio anche su alcune marche e requisiti dell'oggetto in questione,grazie
 
Commenti
di Farloppo [user #27319] - commento del 10/10/2017 ore 09:43:25
Possibile è possibile ma si parla di chitarra acustica o elettrica? In ogni caso direi che il mixer è imprescindibile per poter bilanciare i volumi. (esistono casse con piccoli mixer integrati)
Rispondi
di Gasto [user #47138] - commento del 10/10/2017 ore 10:33:10
Quoto quanto sopra.
Inoltre, attenzione alla posizione della cassa: se la metti dietro di te come una normale cassa da chitarra, ti andrà in feedback la voce col microfono. Ti consiglierei una wedge FRFR da mettere di fronte, sotto al microfono per evitare feedback, è un set up però che non ti consente di farti sentire dal pubblico, ma solo per tuo monitor....
Rispondi
di aleck [user #22654] - commento del 10/10/2017 ore 14:47:59
Non lo hai specificato, ma se ti serve per suonare dal vivo in locali medio-piccoli o in situazioni altrettanto piccole ma all'aperto, il miglior rapporto qualità prezzo penso che sia la LD Systems Maui 5. Un piccolo ed economico line array di media potenza capace di garantire, anche da solo, una diffusione del suono davvero ottima! Non c'è bisogno di eccedere col volume perchè in fondo all'uditorio ti si sente come se si fosse a pochi metri dalla sorgente. Non ha i bassi ridondanti delle casse attive economiche e offre un'ottima definizione sulle medio-alte. L'ho sentita dal vivo sia in duo chitarra + voce che in trio con pianoforte e mi è parsa ottima. I musicisti la avevano posizionata alle loro spalle, quindi immagino offra anche una migliore resistenza al feedback rispetto alle casse tradizionali. Un piccolo mixer è sempre consigliabile per un maggior controllo ma, se non vado errato, la Maui 5 offre già di suo ingressi e controlli separati per chitarra e voce, quindi se ne può anche fare a meno in certe situazioni :-) Ultima cosa, non per importanza, è una soluzione decisamente poco ingombrante e facilmente trasportabile!
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





Le vostre esibizioni
Happy 2017!!
Rockabye!!...anche se non molto rock... :)
I'm On Fire
Capriccio n. 20 con GKG R36
Breve impro su "How Insensitive"...
di luvi
I vostri articoli
Fender Stratocaster FSR '60 Japan
Un'acustica made in Texas: Jamie Kinscherff High Noon
Quattro effetti per rubare il lavoro al tuo tastierista
di aleZ
DiMarzio Chopper S
Le chitarre di Keith Richards al No Filter Tour 2017
I compleanni di oggi
lazydaniel
MALGA
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964