VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Epiphone presenta Amos: la Flying V del '58 di Joe Bonamassa
Epiphone presenta Amos: la Flying V del '58 di Joe Bonamassa
di [user #116] - pubblicato il

Una rara Gibson Flying V in korina è l'ispirazione per la Epiphone Amos disegnata con Joe Bonamassa ed è accompagnata dai pickup Seymour Duncan omonimi.
Acquistata solo alcuni anni fa da Joe Bonamassa presso Norm's Rare Guitar, la rarissima Flying V in korina proviene a sua volta dall'Arthur Music Store, di Amos Arthur, dal quale prende affettuosamente il nome.
Battezzata Amos dal suo nuovo nuovo proprietario, è entrata solo di recente nella collezione del bluesman, ma è sempre stata "speciale". Parte di una serie di soli 98 esemplari prodotti all'epoca da Gibson, è stata ritratta negli anni in numerosi libri e riviste, comparendo persino in "This is Spinal Tap".



La versione Epiphone è un tributo al suono e all'unicità della Amos, più che una replica fedele. Le caratteristiche sul piano tecnico sono del tutto simili, ma la riedizione si impreziosisce con hardware dorato e ospita il logo di Amos Arthur sul copri-trussrod.
Il manico è tondeggiante e piuttosto abbondante nello stile del '58, mentre i fret risultano leggermente più grandi rispetto allo standard vintage e sono posati su un raggio da 12 pollici.



La chitarra arriva con pickup Epiphone Probucker 2 e 3 gestiti da potenziometri CTS per due volumi separati e un tono master, più un selettore a tre posizioni. Il lancio però avviene di pari passo con l'arrivo sul mercato di una coppia di humbucker firmati Seymour Duncan e anch'essi dedicati alla "nuova" '58 di Joe.
Provengono dal Custom Shop in edizione limitata, sono battezzati semplicemente Amos e mirano a replicare con fedeltà le nuance dei PAF trovati sulla Flying V omonima, imitandone anche l'aspetto consumato dagli anni.

Epiphone presenta Amos: la Flying V del '58 di Joe Bonamassa

Rispetto ai canoni dei suoi contemporanei, i pickup della Amos suonano particolarmente grossi a causa di un set di magneti più potenti della norma. Seymour Duncan ha replicato questa caratteristica utilizzando dell'Alnico 6 e confezionando un humbucker che, nelle posizioni di manico e ponte, misura rispettivamente 7,5 e 8,3k.



La Flying V Amos può essere vista nel dettaglio sul sito a questo link, mentre qui è possibile ordinare il proprio set di Seymour Duncan Amos. Epiphone arriva nei negozi con distribuzione autonoma curata da Gibson, mentre Seymour Duncan è presente in tutti gli store serviti dalla distribuzione ufficiale di Casale Bauer.
amos chitarre elettriche epiphone flying v joe bonamassa pickup seymour duncan
Link utili
Flying V Amos sul sito Epiphone
Pickup Amos sul sito Seymour Duncan
Sito del distributore Casale Bauer
Mostra commenti     0
Altro da leggere
SE CE 24 Standard Satin: la PRS più accessibile
Sette corde, Evertune e venature nude per la Cort KX707
La SG diventa Supreme e Gibson la spiega in video
Julietta: la Duesenberg più accessibile
XJ-1 HT: cattivissime offset da LTD
Contour, tastiera compound e push-pull per la LP Studio Modern 2024
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato
Il sarcofago maledetto (e valvolare) di Dave Jones
Neural DSP Quad Cortex: troppo per quello che faccio?
Massa, sustain, tono e altri animali fantastici
Ho rifatto la Harley (Benton ST-57DG)
Il suono senza fama: per chi?
Rig senza ampli per gli amanti dell'analogico
Gibson, Fender e l'angolo della paletta "sbagliato"
Marshall VS-100: una (retro) recensione




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964