HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
La Telecaster triplica con la Parallel Universe
La Telecaster triplica con la Parallel Universe
di [user #116] - pubblicato il

Humbucker al ponte, single coil inclinato al centro e da Telecaster al manico, la American Elite HSS Parallel Universe ne ha davvero per tutti i gusti.
Fender continua a stupire con le imprevedibili Parallel Universe. Chitarre ispirate alla tradizione californiana mischiandone elementi in maniera inedita, le limited edition per il 2018 danno ora il benvenuto alla Telecaster HSS American Elite.

La Telecaster triplica con la Parallel Universe

La base del modello è una Telecaster Elite a tutti gli effetti a cui sono state applicate modifiche extra per sfornare uno strumento mai visto prima.
Le caratteristiche della gamma Elite ci sono tutte, come il manico a C compound che si appiattisce verso una forma a D man mano che si procede in direzione del body e la tastiera compound che va da 9,5 fino a 14 pollici.
Al contour sul retro della serie Elite è stato aggiunto uno smusso anche sulla parte anteriore per accogliere l'avambraccio in maniera simile a come accade su una Stratocaster.

Il body in frassino è lasciato a vista sotto la finitura burst che ben si sposa con i toni chiari dell'acero usato per manico e tastiera.
Gran parte delle novità introdotte dall'edizione Parallel Universe interessano l'elettronica. Il ponte hardtail è una scelta obbligata ora che la Telecaster ospita uno ShawBucker al ponte e vi abbina non uno, ma ben due single coil al centro e al manico. Si tratta di due pickup Pure Vintage '64 da Telecaster, di cui quello centrale rappresenta il single coil che in origine sarebbe stato montato al ponte. In questa posizione, conserva l'inclinazione su un lato e l'assemblaggio a tre viti ma, anziché essere posizionato su una placca di metallo, trova posto al centro del battipenna.

Un selettore a cinque posizioni dà accesso a tutte le sonorità tipiche di una Stratocaster con contaminazioni le contaminazioni moderne della doppia bobina e con tutto il carattere e l'incisività di un set da Telecaster. In aggiunta, uno switch S1 inserito in cima a uno dei potenziometri dà accesso a posizioni addizionali impossibili con un normale selettore. Questo attiva il pickup al manico in qualsiasi posizione, permettendo al chitarrista di avere tutti e tre i pickup insieme o di sommare quello al ponte con quello al manico come in una classica Telecaster.

Sul sito ufficiale a questo link è possibile vedere più da vicino la Elite HSS. Il video di presentazione della Parallel Universe è anche un'occasione per ascoltare all'opera gli stompbox di recente produzione, già presentati in questo articolo.

american elite chitarre elettriche fender parallel universe telecaster
Link utili
Parallel Universe su Accordo
I pedali Fender su Accordo
Telecaster HSS American Elite sul sito Fender
Altro da leggere
Pubblicità
Hoverguitar: supporti per chitarra invisibili...
Aste: quotazioni di Prince alle stelle...
Le Schecter Extreme Legacy 2018 sono...
Solar aggiorna il catalogo per destrorsi e...
Pubblicità
Commenti
di bluesfever [user #461] - commento del 12/05/2018 ore 15:12:58
Interessante la forma arrotondata dell'arm rest, si armonizza meglio alla forma della spalla superiore, proverò a copiarlo sui miei tentativi di modifica del kit tele H.B.
Rispondi
di adriphoenix [user #11414] - commento del 12/05/2018 ore 15:41:42
Trovo questa Tele sia molto, ma molto più interessante di della Strato/Tele Hybrid. Qui ci sono diverse features che la rendono uno strumento molto versatile e comodo da suonare, pur mantenendo un legame con la tradizione ed il suo suono originale. Bel lavoro
Rispondi
di Sykk [user #21196] - commento del 13/05/2018 ore 12:42:43
A parte la configurazione dei pickup e forse (ma forse) il ponte, vorrei che la Tele standard fosse così.
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 14/05/2018 ore 09:39:31
Hai detto poco: in pratica vorresti una telecaster tradizionale con lo smusso per il braccio.
Ciao
Rispondi
di Sykk [user #21196] - commento del 14/05/2018 ore 21:15:19
Ed anche il compound radius.
Per me sono caratteristiche che aumenterebbero moltissimo il comfort cambiando poco e niente l'estetica, ma no... le chitarre bisogna farle come l'originale o non le compra nessuno.
Rispondi
di Mariano C [user #45976] - commento del 14/05/2018 ore 23:17:54
Bè ci sono valanghe di marche che fanno TeleStyle per tutti i gusti con effettivamente quelle caratteristiche, prodotti di ottima qualità in molti casi, tanto vale comprare quele
Rispondi
di Sykk [user #21196] - commento del 15/05/2018 ore 08:43:19
No era proprio una riflessione su Fender, che non introdurrà mai migliorie alle versioni standard degli strumenti, ad esempio migliorare la stabilità di intonazione della Strato cambiando l'inclinazione della paletta per eliminare gli abbassacorde e mettere un tremolo con perno più stabile come il SynchroniZR della Ibanez.
Ma questo è legato alle vendite, quindi è più una riflessione sul fondamentalismo dei chitarristi.
Rispondi
di irmo [user #17391] - commento del 15/05/2018 ore 09:11:30
Dovendo rinunciare al tipico ponte telecaster avrei preferito un ponte mobile, l'avrei comunque preferita alla strato telecasterizzata presentata non piu' di 15 gg.fa.
Rispondi
di theoneknownasdaniel [user #39186] - commento del 16/05/2018 ore 08:50:04
Sembra che in Fender abbiano sentito le mie richieste.
Sarebbe la mia chitarra definitiva.
Rispondi
di lomba [user #3864] - commento del 25/05/2018 ore 15:29:14
E' figa!!! co sono troppi pickup per i miei gusti ma a questo c'è rimendio. Sarei curioso di assaggiare il manico
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Marshall Origin 20H: prime impressioni
RedSeven: sbirciamo dietro la griglia del nuovo hi-gain italiano
Alvarez Delta: una 00 come si deve
Solar aggiorna il catalogo per destrorsi e mancini
Kaiburr: la spada laser in un fuzz distruttivo
I più commentati
Ecco perché finirai per acquistare il solito overdrive
Marshall Origin 20H: prime impressioni
Cort fonde due miti vintage nella Sunset TC
Solar aggiorna il catalogo per destrorsi e mancini
Sincero e scatenato
I vostri articoli
Marshall Origin 20H: prime impressioni
Zoom Guitar Lab 3.0: arriva l'editor
Di Pinto Galaxie IV: brillantini, modding e switch sbagliati
Customizzazione di un VHT Special 6 Ultra
Cosa determina davvero il suono di un pickup
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964