HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Boss LS2: soluzione routing pedali?
di [user #19927] - pubblicato il (Modificato) 

Salve a tutti,
ultimamente mi stavo scervellando per capire come avere dei "preset" per modo di dire con i miei pedali singoli, poichè mi è impossibile attivare e disattivare efficacemente 3 pedali ogni volta che devo passare da un clean(comp-chorus-delay) ad un distorto secco al quale aggiungere poi  delay+chorus per i soli. Ora una delle prime idee è stata quella del rack con relativa pedaliera di richiamo per i preset...e qui non ci sarebbero più problemi se non fosse che è un peccato abbandonare tutti i miei pedalini e spendere altri soldi in un altro sistema, per quanto ideale e funzionale sia. Ho dunque poi pensato ad una pedaliera (tipo Gig rig 2) che mi switchasse i vari pedali, ma anche qui la soluzione sarebbe economicamente impraticabile oltre che esagerata (a me alla fine servono solo 3 suoni-"preset" come accennato all'inizio).
Venendo al nocciolo della questione, ho pensato che forse il line selector di casa Boss possa essere LA soluzione in quanto a praticità, spazio e costo, però ho ancora qualche dubbio appunto per quanto riguarda il suo utilizzo, ovvero: non sono sicuro che possa garantirmi ciò che mi serve...cioè, sò che potrei avere i il loop A (clean) con comp-chorus-delay e il loop B con il solo distorto per ritmica (e già questo risolve il 90%), ma se poi volessi aggiungere a questo loop B delay e chorus per l'assolo, come faccio se questi ultimi sono già nel loop A? necessito di pedali doppioni da usare nel loop B oppure l' LS2 mi permette di giocare con le configurazioni "sdoppiandomi" gli effetti tra i due loop a seconda della necessità?
Sperando di esser stato chiaro chiedo gentilmente numi a voi.
Dello stesso autore
Overhead per ripresa ampli?...
Alternative all'SM57 per suono più...
scheda audio e mixer insieme per...
Un bel distorsore anni'80...
Usi pratici di un compressore...
Strana domanda: quanto consuma un ampli...
Commenti
di coldshot [user #15902] - commento del 31/07/2018 ore 23:37:35
----ma se poi volessi aggiungere a questo loop B delay e chorus per l'assolo, come faccio se questi ultimi sono già nel loop A? ----
credo che tu debba selezionare a+b mix
però devi piegarti e cambiare con il selettore, non è cosi pratico
Rispondi
di coldshot [user #15902] - commento del 31/07/2018 ore 23:38:52
Altrimenti prendi una cosa del genere e risolvi il problema

vai al link 9_v210
Rispondi
di coprofilo [user #593] - commento del 01/08/2018 ore 12:36:59
Una volta apparecchi del genere costavano una pazzia, vedi custom audio electronics e simili, ora te li tirano dietro...
La qualità non sarà la stessa ma a quel prezzo va benissimo.
Rispondi
di coldshot [user #15902] - commento del 01/08/2018 ore 13:03:19
È si, per la qualità non saprei, so che ho avuto il mooer loop 6 e andava alla grande 129 euro, magari c'è chi esagera con i prezzi anche.......
Rispondi
di coprofilo [user #593] - commento del 01/08/2018 ore 13:14:08
Sicuramente c'è un buon ricarico, c'è da dire però che all'epoca la roba CAE e simili era "fatta a mano", con ampie possibilità di customizzazione, il prezzo elevato era giustificato.
Rispondi
di coldshot [user #15902] - commento del 01/08/2018 ore 13:21:14
Mah, non saprei che dirti guarda, customizzazione in che senso, questo è un loop switcher che puoi usare sia come pedale on/off che a preset, l'altro modello ha anche il midi e costa poco di più, che c'è da customizzare ?
Poi penso che il fatto che sia fatto a mano o no poco conta, se fa il suo lavoro fatto bene a me interessa il giusto.....
Rispondi
di coprofilo [user #593] - commento del 01/08/2018 ore 16:17:23
Parlavo delle prime produzioni di aziende tipo CAE o Cornish, loro avevano alcuni modelli base che potevano adattare alle tue necessità. Si va indietro a fine 80 inizi 90, i costruttori cinesi non erano ancora sul mercato, se lo standard aveva 4 loop e tu ne volevi 5 te lo costruiva, pagavi ma era fatto su misura. Erano i primi a farli, li costruivano praticamente mano e pagavi cifre importanti ma non avevi alternative. Prova a mandare una email alla mooer chiedendo un loop o uno switch in più...
Rispondi
di coldshot [user #15902] - commento del 01/08/2018 ore 16:31:05
Capisco, magari c'è chi lo fa ancora, io comunque sono contento che ci siano anche altre alternative a prezzi più umani pensati anche a coloro che non sono dei professionisti e che non devono vendersi un rene per un prodotto.
Prima costava tutto di più, forse erano prodotti migliori ma ora ci sono entrambe le cose, lo stesso oggetto puoi pagarlo una mazzata come prima oppure c'è anche l'alternativa, non è male anche se c'è il rischio della gara al ribasso....
Rispondi
di coprofilo [user #593] - commento del 01/08/2018 ore 17:01:28
Infatti il mio commento andava proprio in questa direzione, ora con pochi soldi puoi avere strumentazione che prima non esisteva a certe cifre!
Magari non è fatto su misura ma se spendi 150 e non 1000 con gli 850 di avanzo ci fai un sacco di cose.
Rispondi
di bulgi81 [user #45146] - commento del 01/08/2018 ore 12:01:46
Questo forse fa al caso tuo vai al link
Al circuito A colleghi la parte di clean con chorus, delay e compressore attivi. Al circuito B colleghi la parte di overdrive/distortion. Con lo switch di sinistra passa da A a B, con quello di destra fai A+B.
Rispondi
di coprofilo [user #593] - commento del 01/08/2018 ore 12:33:19
Negativo, quello non è un looper, è un a/b box.
Va bene se usi 2 ampli diversi.
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 02/08/2018 ore 08:50:52
Ciao, solo una precisazione: in realtà ti basta un ampli solo, passando attraverso un ABY. Colleghi i due cavi patch in uscita agli ingressi dello scatolotto, quindi da quello, con un unico cavo, vai all'ampli. Però se devi comprare sia l'ab box che l'aby spendi come a comprare il controller hotone sopra indicato che è soluzione più pratica e, soprattutto, molto più utile per la quantità di combinazioni possibili.
Ciao
Rispondi
di TV_Eye [user #8844] - commento del 01/08/2018 ore 13:01:36
Io ho l'LS2 e no, non ti permette di fare quello che vorresti, ti servirebbe un midi switcher serio.
Tieni però presente che, ad es, il distorsore puoi metterlo anche fuori dai loop del pedale e utilizzare questi solo per gli ambienti o altro...
Di sicuro è un pedalino utile e flessibile, a me ha migliorato molto la vita, ma se hai bisogno di mille combinazioni diverse forse allora meglio uno switcher serio
Rispondi
di coldshot [user #15902] - commento del 01/08/2018 ore 13:04:19
Però ricordo che c'era un settaggio che ti faceva fare il mix tra i due loop no ?
Rispondi
di TV_Eye [user #8844] - commento del 01/08/2018 ore 13:17:59
Sì ma sono in parallelo
Rispondi
di francesco72 [user #31226] - commento del 02/08/2018 ore 08:54:02
Ciao, avendo avuto la tua stessa necessità, come immagino molti altri, ho optato per uno switch looper che è soluzione economicamente equivalente, ma assai più pratica ed utile. L'unica questione che io avevo era che il delay settato per il clean non andava bene anche con la distorsione, quindi mi sono comprato due delay. In quel caso, però, potresti anche considerare l'ls2 mantenendo i due canali distinti.
Ciao
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti
Fender Jaguar Strat svelata
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
HX Stomp: alta tecnologia Line 6 in formato pedale
L’introvabile Zephyr di John Lee Hooker torna in vita
I vostri articoli
Altamira N200CE: una bella sorpresa
Com'è fatto e come stravolgere un Metal Zone
Una stratoide di nome Silver Sky
Seymour Duncan JB/'59: perfetti per rock anche spinto
Fender Modern Player Telecaster Plus
I compleanni di oggi
clapton33
Fero1972
ParanoidAndrea
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964