HOME | CHITARRA | DIDATTICA | LIFESTYLE | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
maxventu
utente #4785 - registrato il 17/06/2004
Città: Milano
Genere: Blues, Jazz, Pop.
Sono interessato a: Altro, Basso, Chitarra elettrica.
I miei social:

Le sue attività

Stratocaster Custom Shop di cartone, e suona anche!
di maxventu | 04 dicembre 2015 ore 13:00 da (Chitarra)
Dei pazzi hanno fatto costruire al Fender Custom Shop una Stratocaster tutta di cartone, senza un grammo di legno. Contro ogni previsione, la chitarra si tiene insieme, suona ed è arrivata fin nello studio dei Linkin Park.
Carvin SH65
di maxventu | 14 maggio 2013 ore 11:00 da (Chitarra)
Come un vero custom shop, Carvin permette di personalizzare i modelli in catalogo sotto quasi ogni aspetto. A differenza di un custom shop, i prezzi sono perfettamente in linea con le serie industriali della concorrenza ed è possibile acquistare direttamente dalla fabbrica nella comodità di casa propria.
Holdsworth al Blue Note
di maxventu | 23 aprile 2006 ore 03:03 da (ONSTAGE)

Holdsworth al Blue Notemaxventu scrive: Lo scorso giovedi 13 aprile, al Blue Note di Milano, ho avuto l’onore di assistere alla performance live in seconda serata di Allan Holdsworth. Per l'occasione, coadiuvato dai seguenti gregari (ovviamente da paura): alle tastiere, coautore e contitolare Alan Pasqua (quale cognome più a proposito!); Chad Wackerman alla batteria, e Jimmy Haslip al basso. Hanno suonato per un'ora circa, non molto, ma a sufficienza per formulare il mio giudizio sul Musicista in questione: inarrivabile. Il locale non era gremito, vuoi per la serata pre-pasquale, vuoi per il genere particolare dell'Artista, secondo molti "cerebrale" - è qualcosa che a tratti va oltre il semplice concetto di fusion, sconfinando in contaminazioni con la musica contemporanea. Purtroppo, la mia scarsa cultura musicale non mi permette di citare i titoli dei brani eseguiti; mi limiterò a dire che chi si aspettava un repertorio freddo è stato disatteso.

'Rit', un ragazzo di cinquant'anni
di maxventu | 15 luglio 2005 ore 09:58 da (Chitarra)

maxventu scrive: L’altra sera, al Blue Note di Milano, ho avuto la fortuna di assistere alla doppia performance della All stars Band di Lee Ritenour soprannominato ‘Rit’. Secondo me è un nome di cui si parla troppo poco sulle pagine di Accordo. Questo musicista statunitense, sulla breccia dagli anni ’70, si è esibito per tre ore complessive, alternando momenti jazz a momenti acustici, ad altri dichiaratamente elettrici.

Gli articoli più commentati
La leggenda della Squier che suona come una Custom Shop
Arrogantia la chitarra perfetta?
Eko torna a produrre in Italia: da Massimo Varini le prime indiscrezioni
Red Sound: la cassa per il Kemper è siciliana
Quando l'imperfezione diventa sinonimo di unicità?
Eko Ranger: nascita e rinascita di un mito
Carvin mette in scatola il preamp della Legacy
Tamaki 335: una sorpresa inaspettata
RGA Tour: Intervista a Donato Begotti
Cort SFX, nera e non ti manda in rosso
Bogner Telos: versatilità hand wired al lavoro
Fender in total black per il 2017
Jam Buddy: Joyo mette l'ampli in pedaliera
Cypress TT15: mini-amp made in UK in un plugin gratuito
Steve Vai racconta 30 anni di JEM
Le vostre esibizioni
Happy 2017!!
Rockabye!!...anche se non molto rock... :)
I'm On Fire
Capriccio n. 20 con GKG R36
Breve impro su "How Insensitive"...
di luvi
I vostri articoli
Frankenstein: dispendiosa e sorprendente avventura
Quando l'imperfezione diventa sinonimo di unicità?
Tamaki 335: una sorpresa inaspettata
Aquila Perla: il dolce suono di una corda progressista
Perché e come costruirsi (o no) i pedali da soli
Ultime dal Namm
ddrum: Reflex diventa Elite
Cort e Manson dal vintage al drop tuning
Godin premia Music Gallery: è italiana la miglior distribuzione diretta
Ibanez celebra 40 anni di Benson con due edizioni speciali
Somnium: la chitarra riconfigurabile
I compleanni di oggi
andrede09
ferdy
jmmy





Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964