VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
La Les Paul Victoria prende il nome da chi rubò le chitarre di Slash
La Les Paul Victoria prende il nome da chi rubò le chitarre di Slash
di [user #116] - pubblicato il

Pickup Custom BurstBucker, Orange Drop e accessori inclusi: la Goldtop della Slash Collection prende il nome dalla donna che rubò gli strumenti al chitarrista dei Guns n’ Roses.
Primo Ambassador del marchio, rock star iconica e senza dubbio l’artista più proficuo tra i titolari di chitarre signature a marchio Gibson, Slash espande la sua collezione di strumenti personalizzati con una Les Paul Goldtop dalla curiosa storia.

La chitarra prende il nome di Gibson Slash Victoria Les Paul Standard Goldtop e trova le sue origini nel finire degli anni ’90.

All’epoca, Slash subì un furto: numerose chitarre sparirono dal suo studio casalingo.
L’artista racconta di essere riuscito a recuperare gran parte degli strumenti, tutti eccetto una Les Paul Goldtop. Così, si è messo in moto per rimpiazzarla con una nuova Goldtop.
Solo anni più tardi Slash è riuscito a scoprire il responsabile del furto di quella chitarra: una donna di nome Victoria, ed è a lei che ha voluto dedicare la nuova sostituta entrata in scuderia, e che ora ottiene una replica ufficiale da Gibson.

La Les Paul Victoria prende il nome da chi rubò le chitarre di Slash

La Les Paul Victoria riflette i canoni Gibson per eccellenza, con accorgimenti espressamente richiesti dall’artista.
Il body è in mogano, come il manico. Sul corpo poggia un top in acero di grado AAA, caratteristica condivisa da tutti i modelli della Slash Collection.
Su indicazione del chitarrista, Gibson ha sagomato per la Goldtop un manico a C e vi ha montato una coppia di Custom BurstBucker Alnico 2 con poli a vista, cablati a mano a dei condensatori Orange Drop per una risposta organica e naturale sui controlli di tono.

Sul retro della paletta è presente l’autografo di Slash accompagnato dall’inconfondibile loghetto con teschio. La natura di signature è evidenziata anche dal coperchio per il truss rod, ma nella confezione è incluso anche un secondo truss rod standard, privo di riferimenti a Slash.

Le Victoria saranno disponibili solo presso rivenditori selezionati e arriveranno tutte con corde Ernie Ball .010-.046 modello Slash, quattro plettri Dunlop Tortex signature e una tracolla in pelle. Una custodia rigida marrone in stile vintage completa il tutto.



Sul sito Gibson, la Les Paul Goldtop Victoria può essere vista a questo link con foto ravvicinate e scheda tecnica approfondita.
chitarre elettriche gibson les paul slash victoria
Link utili
Il racconto a Consequence of Sound
La Les Paul Slash Victoria sul sito Gibson
Mostra commenti     43
Altro da leggere
Ronciswall: una visione italiana per la chitarra elettrica del futuro
ST-Modern Plus HSS è la Strat-style ultramoderna di Harley Benton
La mia LadyBird
Vintage Visions from the World - Paolo Lippi e la Stratocaster Sunburst del 1955 #09759 [IT-EN]
La Epiphone Coronet diventa americana
Gibson Les Paul R0 BOTB
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
La mia LadyBird
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Pedaliere digitali con pedali analogici: perché no?!
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964