CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
X-Gear: i migliori algoritmi di AmpliTube diventano stompbox
X-Gear: i migliori algoritmi di AmpliTube diventano stompbox
di [user #116] - pubblicato il

Gli effetti più apprezzati nelle librerie IK Multimedia danno vita a una collezione di quattro effetti a pedale, con componenti di alta qualità e programmabilità totale.
X-Space, X-Vibe, X-Drive e X-Time sono i quattro stompbox della collezione X-Gear, la prima serie di effetti a pedale firmata IK Multimedia nata per trasportare in un formato fisico e pronto per il palco le simulazioni del premiato software di amp modeling AmpliTube.

16 suoni ognuno, tra effetti storici appositamente ridisegnati e algoritmi inediti di riverbero e delay, gli X-Gear rappresentano il ponte tra il mondo virtuale di cui IK Multimedia è oggi uno dei maggiori protagonisti e gli hardware utili dal vivo e negli studi di registrazione, grazie a una serie di accorgimenti strutturali e all’integrazione totale tra veste fisica e controparte computerizzata.
Ognuno dei suoni progettati per i pedali X-Gear riceve infatti un doppione virtuale nella copia di AmpliTube 5 SE inclusa con l’acquisto degli stompbox. L’utente può programmare e utilizzare i suoni sia sulla DAW sia attraverso il pedale, portando con sé i propri effetti preferiti sul palco quanto in sede di recording, in maniera del tutto intercambiabile.



Per i suoi X-Gear, IK ha scelto hardware di alto livello, con convertitori a 24 bit per 192kHz dal range dinamico di 123dB e con un rapporto segnale-rumore presentato come “di qualità audiofila”.
Il segnale digitale promette una resa cristallina, ma i progettisti scelgono comunque di tenere separati i segnali dry e wet, lasciando che quello diretto dello strumento passi dritto all’uscita in analogico, senza alcuna conversione.

Accomunati da un’interfaccia improntata all’uso e alla navigazione tra preset, i quattro modelli offrono 50 patch di fabbrica e 300 slot per crearne di proprie.
Tutti dispongono di tre footswitch per navigare tra le memorie e, nei modelli di modulazione e delay, per il tap tempo.
Per maggiore flessibilità, l’utente può scegliere se far lavorare i pulsanti come true bypass o in modalità Soft, cioè con buffer attivo anche quando gli algoritmi non sono chiamati in causa.

X-Gear: i migliori algoritmi di AmpliTube diventano stompbox

Prodotti del genere non possono prescindere da una particolare cura per il controllo dei parametri e per la programmabilità dell’insieme, così gli X-Gear ricevono prese MIDI e pedale d’espressione, insieme con una USB per la programmazione attraverso un computer, per integrare l’effetto con la versione software di AmpliTube e per registrare in diretta trasformando lo stompbox in un’interfaccia audio.
Anche sul palco, il musicista può sfruttare gli X-Gear in diretta in un impianto audio o in una cassa attiva, utilizzando l’uscita con simulazione di cabinet e i cinque Impulse Response inclusi.

X-Space è il riverbero del gruppo.
Permette la personalizzazione dei suoni mediante parametri di Time, Pre-Delay, Color, Mod e Mix, e tra gli algoritmi conta due tipi di Shimmer, Hall, Room, Chamber, Church, Plate, Spring, Swell, Gate, Reverse, Early Ref, Extreme, Ethereal, Bloom e Magnetic.



Le modulazioni dell’X-Vibe possono essere regolate in Speed e Depth, per poi vedersi scolpite attraverso un equalizzazione a tre bande.
I suoni comprendono tre tipi di Chorus, 60 Vibe, tre Phaser, Fox, Stone, Electric, Doubler, Metallic, Rotary, Tremolo, Step Slicer e Step Filter.



X-Drive racchiude overdrive e distorsori, con un’interfaccia vicina a quella di un amplificatore che consiste in Drive, Volume ed equalizzazione a tre bande.
Per lui, rispondono all’appello gli algoritmi Modern, Metal, Monarch, Cat, Orange, Yellow, Green, Diode, Blue, Booster, H-Boost, Crush, Octofuzz, Purple, Fuzzace e Big-Fuzz.



Concludono la lista i delay dell’X-Time, una nutrita collezione di ritardi più e meno convenzionali da gestire con i classici potenziometri di Time, Feedback, Filter, Mod e Mix.
I suoni previsti puntano a coprire una varietà di esigenze, dalle simulazioni degli echo vecchio stile ai più aggressivi effetti basati su modulazioni stereofoniche e pitch shifting: VTG Tape, Mod Tape, Analog, Digital, Ping Pong, Pattern, Dual, Reverse, Rev Pong, Swell, Duck, Pitch, Harm, Dirty, Slapback e Arctic.



IK Multimedia non è certo la prima a decidere di dare forma fisica a una serie di algoritmi già apprezzati dal pubblico in una fortunata serie di software. Pensiamo alla collezione di stompbox BIAS di Positive Grid, testati anche su Accordo in questo articolo. Tuttavia le nuove possibilità di controllo, l’hardware di riguardo e la flessibilità promessa rendono i sistemi X-Gear particolarmente accattivanti, e di sicuro meritevoli di un approfondimento non appena sarà possibile metterci sopra le mani.
effetti singoli per chitarra ik multimedia ultime dal mercato x-drive x-gear x-space x-time x-vibe
Link utili
La serie X-Gear sul sito IK Multimedia
I pedali BIAS in prova su Accordo
Mostra commenti     3
Altro da leggere
Fralin’Tron: il Filter’Tron moderno di Lindy Fralin
Woodrow '55: in prova il tweed in scatola di Universal Audio
SPD SX Pro: sampling pad Roland alla massima potenza
I pedali Orange tornano dagli anni ’70 grazie ai fan
MOSFET sotto steroidi con l'MXR Super Badass Dynamic OD
Un pedale solo. Quale?
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Visualizza l'annuncio
gibson les paul tribute
Seguici anche su:
Altro da leggere
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio
L’asta per la White Falcon dei Foo Fighters surclassa le previsioni
Il primo BOSS CE-1 mai prodotto è in vendita
Gibson sostiene l'Ucraina
Guarda Tommy Emmanuel suonare la Ibanez Jem di Steve Vai
La chitarra elettrica fatta con mobili Ikea
Pantera reunion: gli strumenti di Dimebag Darrell sul palco con Zakk W...
In video dal vivo il prototipo della PRS Robben Ford Signature
Dean non ci sta: in appello contro Gibson
“Fulltone chiude”: il comunicato
In vendita la Gretsch White Falcon dei Foo Fighters
TAD Redbase: valvole contro la crisi
La straordinaria storia dei Pistole e Rose
I mini-robot Yamaha duettano con la tua musica




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964