CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
I grandi batteristi dell’epoca Grunge
I grandi batteristi dell’epoca Grunge
di [user #116] - pubblicato il

Il Grunge è stata l’ultima vera grande rivoluzione che ha investito il mondo del rock. Un fenomeno la cui entità è stata tale da influenzare anche mode e gusti della società del periodo, ispirando la maniera di fare musica dei decenni a seguire.

Lo affrontiamo da un’angolazione inedita, da dietro le pelli delle batterie in forza alle band decisive del periodo: Nirvana, Soundgarden, Pearl Jam, Stone Temple Pilots, Alice in Chains. Una retrospettiva avvincente, per scoprire o riascoltare dischi imprescindibili del rock con una sensibilità diversa. In cattedra, un docente eccezionale: Corrado “Dado” Bertonazzi. 

I grandi batteristi dell’epoca Grunge
 
COS'E' IL GRUNGE E COSA HA RAPPRESENTATO?       

“Hola amigo!

Da ragazzo ho avuto la fortuna di vivere in pieno l’epoca del grunge e sono felice di poter dare qui il mio contributo con alcune considerazioni sui protagonisti dell’epoca. 
Dalla fine degli anni ‘80 nasce a Seattle uno dei movimenti musicali più importanti di sempre a livello musicale e culturale: il grunge. 
I principi di questa sottocultura, così come i testi delle canzoni, hanno spesso a che vedere con l’insicurezza e l’ansia di una generazione dal futuro incerto, il desiderio di libertà e di protesta dallo status quo, oltre a un’immagine di sé reale e sincera, in netta contrapposizione da quella ultra patinata e fashion di molte rockstar anni ‘80. 


I grandi batteristi dell’epoca Grunge

Non è un caso che l’esplosione di questo genere musicale abbia oscurato per anni band appartenenti al movimento glam-rock, tutto “immagine e capelli cotonati”. 
Ma come si riconosce il grunge a livello musicale? A differenza di altri stili molto più definiti da un suono e un portamento caratteristico (basti pensare al jazz o alla musica latina), il grunge è un enorme mix di varie influenze musicali che spaziano dal rock anni ‘70, al punk, al cantautorato americano, fino all’heavy-metal degli anni ‘80. 


I grandi batteristi dell’epoca Grunge

Per oltre un decennio band come Nirvana, Pearl Jam, Alice in Chains, Soundgarden, Stone Temple Pilots (gli unici tra i big non provenienti da Seattle), Mother Love Bone, Temple of the dog, Melvins e altre realtà, hanno caratterizzato il suono e l’immagine di una generazione. 
Camicie di flanella, anfibi, jeans strappati e tanta buona musica, ma anche storie drammatiche e finali amari con la morte di molti dei loro protagonisti (Kurt Cobain, Chris Cornell e Layne Staley su tutti). 
Fatta questa premessa per contestualizzare meglio l’atmosfera in cui ci stiamo calando, nelle prossime settimane ti racconterò - uno per articolo - quali sono i batteristi che hanno definito maggiormente questo stile e le loro caratteristiche.
Nel frattempo, se vuoi saperne di più sulla sua storia dei grandi batteristi o vuoi ricevere dei contenuti settimanali che parlano di batteria, ti invito a iscriverti alla mailing list di SuonarelaBatteria"
 
I grandi batteristi dell’epoca Grunge

 
Corrado Bertonazzi è batterista, insegnante e fondatore del portale SuonarelaBatteria.it, il sito più seguito in Italia per tutti coloro che vogliono imparare, trovare ispirazione o condividere informazioni sul mondo della “batteria”. Benvenuto su Accordo per questa collaborazione di cui siamo davvero felici! (Gianni Rojatti)
 
batteristi corrado dado bertonazzi grunge lezione
Link utili
Il sito di Corrado Bertonazzi
Mostra commenti     11
Altro da leggere
Quando Roma salvò il Grunge, Kurt Cobain e i Nirvana
Ellade Bandini - Le origini e la formazione
Fare i dischi. E poi studiare.
Agostino Marangolo: musiche da horror
Intervista a Dave Abbruzzese: da icona grunge a produttore
Batteria: 50 dischi fondamentali. Miles Smiles di Miles Davis
Batteria: 50 dischi fondamentali. Nevermind dei Nirvana
Batteria: 50 dischi fondamentali. "Enema of State", Blink182
Batteria: 50 dischi fondamentali. "The Madness of Many" Animals As Leaders
Batteria: 50 dischi fondamentali: "Rejuvenation" dei Meters
Batteria, 50 dischi fondamentali: "Rage Against The Machine"
Batteria: 50 dischi fondamentali. "Moving Pictures" dei Rush
Federico Paulovich alla batteria nel nuovo pezzo di Devin Townsend
Batteria: 50 dischi fondamentali. "Mr. Tamburine Man" dei Byrds
Batteria: 50 dischi fondamentali. "Made in Japan" dei Deep Purple
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Visualizza l'annuncio
gibson les paul tribute
Seguici anche su:
Altro da leggere
La straordinaria storia dei Pistole e Rose
I mini-robot Yamaha duettano con la tua musica
PianoVision: impara il piano nel metaverso
Gibson vince su Dean: la Flying V non è uno shape generico
La chitarra torna protagonista con “Kill or be killed” dei Muse
Ecco le Fender dei Minions: prezzi a partire da 48mila dollari
Paul Gilbert: “Perché modificare una chitarra perfetta? Per farla s...
Guitar hero: la mia Top10
Il viaggio infinito e la Top5 dei desideri
La scena EPICA della BC Rich in Stranger Things 4
Un chitarrista, cinque contraddizioni
Di chitarre buone, pedaliere e dello stare bene
Il nemico in pedaliera
Stratoverse: Fender è nel metaverso
Ecco… Il Guanto: il synth futuristico di Matt Bellamy




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964